Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 febbraio 2015 3 25 /02 /febbraio /2015 17:58
Messina Marathon 2015. Le dichiarazioni di Antonello Aliberti, in merito all'annullamento della manifestazione

Così ha dichiarato Antonello Aliberti, Presidente del Comitato Organizzatore della Messina Marathon, in un comunicato stampa, dedicato all'annullamento della manifestazione in programma lo scorso 22 febbraio 2015.
Domenica 22 febbraio sarà sicuramente un giorno da dimenticare. Comprendiamo benissimo la rabbia ed il dispiacere di chi non ha potuto correre e per quello che può valere, ci scusiamo.
Tante le cose che non sono andate e che, però, potevano andare peggio. E’ avvilente sentirsi annullare l’evento a cui lavori tutto un anno, con un organizzazione complessa, che coinvolge migliaia di persone (atleti, famiglie, tifosi, collaboratori, lavoratori, sponsor, giornalisti, ecc.) ed organizzazioni sia Istituzionali che Private (vedi numeri elencati alla fine). L’organizzazione della Messina Marathon si è spesa fino all’ultimo per poter realizzare l’evento e la delusione è al pari o forse di più di chi non ha potuto correre e di chi ha fatto tanta strada per onorarci.

Tutto era pronto, ogni persona al proprio posto, tutte le condizioni di sicurezza che attenevano all’organizzazione erano già attivate.


Analisi dei fatti. Come ogni anno, visto la criticità, la lunghezza del percorso e l’impatto che ha sulla città, la nostra organizzazione comunica a tutti gli organi Istituzionali della Città di Messina, la data dell’evento, si richiedono le autorizzazioni, si realizzano più riunioni per il controllo e la gestione dell’evento stesso.
Nonostante già da giorni fosse previsto maltempo, normalmente gli atleti corrono in tutte le condizioni (pioggia e vento), nessuna comunicazione ufficiale è arrivata in merito alla sospensione o meno dell’evento. Pertanto si è ritenuto che le condizioni climatiche non fossero proibitive per correre. Nella notte e la mattina della gara, però, c’è stato un brusco aumento della forza del vento che ha provocato molti danni.
Sin dalle ore 4.00 della mattina del 22 febbraio più giri di perlustrazione sono stati fatti sia da parte dell’organizzazione che dai Vigili Urbani. Sul percorso alberi spezzati e caduti, molti rami e pannelli che volavano come fossero foglie, molti cartelli divelti.
L’ultimo giro di perlustrazione è stato fatto intorno alle 9.10 dal Gruppo Giudici Gare della Fidal, a cui attiene il controllo, la certificazione, la regolarità, la sicurezza del percorso e l’incolumità degli atleti, e dai Vigili Urbani.
Il risultato della perlustrazione ormai è risaputo: “Non sussistono le condizioni di sicurezza per l’incolumità degli atleti.” (Come da rapporto di Angelo Battaglia, Delegato tecnico del Gruppo Giudici Gare della FIDAL)
Questo è stato un giudizio Insindacabile e vincolante ai fini della realizzazione o meno di un evento.
Il Comitato Organizzatore si è speso fino all’ultimo per la realizzazione dell’evento, tuttavia è fedelmente osservante dei regolamenti e delle decisioni del Gruppo Giudici Gare della FIDAL, al quale va il nostro rispetto. La salute, l’incolumità e la sicurezza degli esseri umani, in questo caso degli atleti, vengono prima di qualsiasi altra cosa.

Le decisioni del Comitato Messina Marathon. Ancora non è stata presa la decisione se riproporre l’evento a breve oppure riproporlo l’anno prossimo. Relativamente alla quota di iscrizione non è previsto alcun rimborso, in quanto gli atleti hanno ritirato il pettorale di gara e relativo pacco gara, come da regolamento, l’organizzazione era pronta a far partire la gara in orario come previsto ma che la stessa non si è svolta per cause ambientali non modificabili, non dipendenti dagli organizzatori e che riguardavano la sicurezza e l’incolumità degli stessi podisti. Detto ciò l’organizzazione, al fine di dimostrare gratitudine a quanti hanno creduto in questo evento, in relazione alla scelte che verranno prese nei prossimi giorni, comunicherà tutte le agevolazioni riservate ai podisti che hanno aderito alla nostra manifestazione.
I numeri della MessinaMarathon 2015. Ai fini della comprensione della complessità dell’organizzazione di un tale evento, riteniamo corretto comunicare i numeri della manifestazione.
· Circa 700 atleti;
· 10 Giudici Fidal;
· 95 volontari appartenenti alle associazioni della Consulta della Protezione Civile del Comune di Messina: Associazione Mari e Monti, Guardia Costiera Volontaria, A.C.C.I.R., Corpo Volontari Gerosolimitano, Nucleo Operativo Emergenze, Associazione Castel Gonzaga. A queste si aggiungono l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale Sez. Messina, U.N.A.C., Associazione Falchi d’Italia, Organizzazione Europea;
· 5 ambulanze con 4 unità a bordo ed un’automobile sanitaria;
· 4 medici di cui uno responsabile;
· 1 Responsabile Sanitario;
· 70 unità dell’organizzazione divisi tra receptions, punti ristoro, carico e scarico materiali, assistenza con scoter ed in bici degli atleti in gara, lavori vari;
· 3 furgoni ed 1 pulmino;
· 4 unità Società di cronometraggio TDS;
· 10 unità più 3 camion per il servizio di transennamento e messa in sicurezza del percorso;
· 1 Speaker più un assistente musicale;
· 2 Unità Service audio;
· 1 grafico;
A questi numeri si aggiungono tutti i tifosi e familiari al seguito, le persone, tante, che lavorano negli uffici delle istituzioni (Polizia Municipale, Questura, Marina Militare, Comune di Messina, Provincia Regionale di Messina), i giornalisti, i media, gli sponsor, i fornitori di beni e servizi e tutti coloro che con le loro azioni contribuiscono alla Messina Marathon.

A tutti questi diciamo Grazie!

 

Nella foto: lapartenza di una precedente edizione della Messina Marathon.

 

Vedi gli articoli correlati su questo Magazine.

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2015 Messina Marathon
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche