Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 maggio 2015 7 31 /05 /maggio /2015 06:08
100 km del Passatore 2015 (43^ ed.). Un Giorgio Calcaterra da dieci e lode!
100 km del Passatore 2015 (43^ ed.). Un Giorgio Calcaterra da dieci e lode!100 km del Passatore 2015 (43^ ed.). Un Giorgio Calcaterra da dieci e lode!100 km del Passatore 2015 (43^ ed.). Un Giorgio Calcaterra da dieci e lode!

La 43^ edizione della 100 km del passatore che è andata in scena tra il 30 e il 31 maggio 2015 ha visto in azione un Giorgio cacaterra da dieci e lode che si è aggiudicato la sua decima vittoria consecutiva alla Cento chilometri del Passatore, superando persino il pluri-premiato Bruce Fordyce alla Comrades Marathon che -com'è noto vinse per nove volte consecutive la durissima ultramaratona sudafricana e poi con l'intervallo di un anno una decima volta.

Vincendo, Giorgio Calcaterra si é anche aggiudicato aggiudica il titolo italiano FIDAL.
Ma sul podio assoluto nessun altro italiano: infatti lo hanno seguito il russo Pavlov e lo statunitense Rickfles.

Il podio femminile, invece è stato interamente croata con la Sustic prima.
Maria Vrajic, vincitrice delle due passate edizioni, è entrata in crisi e non è entrata in zona premiazioni.

Inimitabile! Giorgio Calcaterra, ancora lui, vince la 43^ edizione del "Passatore" in 7h08’05” e la fa sua per la decima volta consecutiva, conquistando anche il titolo italiano che la Fidal ha assegnato alla ‘Firenze-Faenza’ per la 14^ volta. Calcaterra ha preceduto l'ultramaratoneta russo Dmitry Pavolv (4° nel 2014), giunto 9'27" dopo, e l'esordiente statunitense Chad Rickfles, al termine di una gara splendida, soprattutto dietro il battistrada. Se ce n'era bisogno, con la vittoria odierna Calcaterra ha confermato di essere il più grande atleta di sempre della specialità e un mito della 100 km su strada “più bella del mondo”.
Il ‘Passatore’ è partito da Firenze – via de’ Calzaiuoli – alle 15.00 in punto, con il classico colpo di pistola ‘sparato’ dall'assessore allo sport Andrea Vannucci e dal presidente della "100 Km" Giordano Zinzani, presente il presidente del Coni Eugenio Giani.

Dei 2.504 iscritti sono partiti in 2.415, in testa ai quali si sono lanciati il bresciano Marco Ferrari, Calcaterra, l'altoatesino Hermann Achmuller e il russo Pavlov, passati nell'ordine da Fiesole (km 7,5) dopo 32'31".

A Vetta le Croci (km 16,5), dopo 1h11'13" di corsa, era in testa il terzetto Calcaterra-Ferrari-Achmuller, davanti anche a Borgo San Lorenzo, dove transitava in 2h05'55".

Poco dopo Ronta (km 38) iniziava l'offensiva di Calcaterra, che distaccava i compagni di fuga passando dalla Colla di Casaglia (48° km), con circa 3’ di vantaggio su Achmuller e 6' su Ferrari.

Dalle retrovie, intanto, risalivano gradualmente le posizioni il reggiano Andrea Zambelli, Pavlov e lo statunitense Chad Rickfles.

Lungo la discesa verso Marradi, mentre Calcaterra aumentava progressivamente il suo vantaggio, Achmuller pagava lo sforzo ed era costretto al ritiro.

A Marradi, un Calcaterra sempre più imprendibile passava con oltre 8' di vantaggio su Zambelli e oltre 10' sull'outsider Ferrari, seguito da Pavlov secondo sia a San Cassiano, che a Brisighella (a oltre 9'), dove transitava terzo un ottimo Rickfles. Poi è stato solo e soltanto Calcaterra, accolto nella faentina piazza del Popolo, festante come non mai, da un grandissimo abbraccio. Dieci vittorie di fila: basta parole, signori, soltanto un inchino.Per quanto riguarda le donne, all’arrivo di Calcaterra era in testa la croata Nikolina Sustic, transitata a Brisighella in netto vantaggio sulla connazionale Veronica Jurisic. 

Domani, domenica 31 maggio, alle ore 11.00, termine ultimo della gara, si conoscerà anche il numero degli atleti giunti al traguardo: certamente supereranno quota 1.738, raggiunta nel 2014.
 

Foto di Maurizio CrispiFoto di Maurizio Crispi
Foto di Maurizio CrispiFoto di Maurizio Crispi

Foto di Maurizio Crispi

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (comunicato stampa) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento

commenti

alessandro morigi 06/02/2015 12:16

Lasciamo e scordiamo quel carico di coraggio profuso alla sopravvivenza, in una lontana e inagibile fabbrica d’imballaggio in totale condizione d’inerzia o nel cassetto più alto dell’asfalto bollente senza precisa pertinenza. Ci sarà li una retta gialla lunga chilometri a delimitare il confine tra il trattenere e il concedere, tra il semplice vedere e l’inattuabile competere. Forse un atto di sfida, o più semplicemente un’attitudine alla vita. La devozione non è un ricordo posto in passato, quando ancora camminavamo a carponi, nel più basso cassetto ed ora rivendica a carpire la strada a un fato maratoneta sottomesso. Un fato che comunque sia non è mai sceso a compromessi con la gioia, un fato che forse l’intravista nella pioggia. Una pioggia nel pieno dell’estate che raffredda il cuore dell’asfalto, raffredda il motore prima dell’impatto e addirittura osa raffreddare il timore prima del contatto e qualcuno osa definirlo coraggio timidamente sottratto. Più leale definirlo dalla strada estratto. C’è lieve pioggia e non credo sia un’estate astratta, si raffresca l’aria, è già un’estasi ristretta. Ristretta al minimo potenziale in un terribile campo penitenziale dove anche l’eleganza del pensiero è condotta sotto scorta all’intenzione. Un pensiero razionale. Un pensiero zelante che ricorda perfino di chiudere dietro se la porta nefasta della tensione, una sbarra in deduzione, una contorta torsione. In poco tempo si ritorna in torto alla conta in didascalica addizione. Quasi uno strazio contar le dita nell’imposta di un dazio. Una dogana con una piccola finestra sullo spazio o forse del cielo un sottile intarsio con l’immagine del vuoto in totale imbarazzo. Imbarazzo nello scegliere se barattare una scatola di burattini con il bisbetico barlume senza pentiti o un prolungato sbadiglio non oltre la soglia dei nostri confini.

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche