Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 maggio 2015 5 22 /05 /maggio /2015 17:39
6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore
6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore
6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore6 ore di San Gregorio... per vivere (1^ ed.). La prima volta di Maureen in una 6 ore

Maureen Simpson (mia moglie) ha partecipato per la prima volta ad una 6 ore podistica, cogliendo l'occasione con la 6 ore di San Gregorio... per vivere (Catania) alla sua prima edizione.

Esordio di questa nuova sei ore siciliana e debutto di Maureen in una sei ore siciliana.

Ottima combinata! E, malgrado le numerose riserve che aveva espresso nell'attesa dell gara, il risultato finale è stato buono.

E' riuscita a percorrere quasi 62 km e si è classificata prima delle donne (ma anche terza assoluta).

Di seguito il suo resoconto.

Chi non conoscesse l'Inglese, può servirsi di Google Translate.

(Maureen Simpson Crispi) On Saturday the 9th of May, was the '6 ore di San Gregorio per Vivere', a brand new event for Sicily, organised by a lovely lady runner from Catania: Eleonora Suizzo. They don't have a website, but you can read about it on Maurizio's webpage. San Gregorio is a little village very near to Catania. The race was a 6 hour race, where you had to run around a piazza and the distance was 500meters. So the idea is that you run as far as you can within the 6 hours and the winner is the one who has run the furtherst in that time.
It was with some trepidation that I embarked on this race. My inclination and preference in running races is to run point to point or one lap, to run on trails if possible, to run long distances and to run in less crowded conditions. The thought of running round the same 500 meter lap in continual full few of spectators for 6 hours was rather daunting to me. Also I seldom ever run more than 10kms at a time these days, and that's with the baby jogger, so not exactly speedy!
I'm an artist, I'm visual and I love that about running, seeing new things, watching a path unfold, going on the journey, and so on. I love nature and fresh air and big open spaces. But I decided to give it a try. Cities and towns are great playgrounds for running too, it has to be said! Also being new in Sicily, it was a good way to meet some more runners and visit a new place, and of course, to run in full view of the glorious Mount Etna is an experience in itself.
Naturally Maurizio was armed with camera's and Gabriel in his jogging buggy, and of course, Frida the dog dutifully and quietly for a dog, in tow.
The organisation of the race was fantastic, the marshalls and everyone involved were as friendly, welcoming and helpful as you could ever wish for. Naturally, even with only 26 runners in total [not bad for a first race, AND an ultra, in Sicily it must be said! I say that, because In general, unlike in the UK, the shorter distances are favoured by most runners. So it is a lot of work to set up a new ultra and entice the runners!]
I noticed that there were still the amazing group photo's popping up all over the place before the race. Let me explain, Sicilians have this amazing skill, - I think they must be born with it, I havent figured it out yet - to suddenly within seconds and out of nowhere to create this amazing group photo, just like a professional school photo. Talls at the back, mediums on the side, shorties in front, and then the clowns and the yoga experts doing funky poses in the front just to make it unique. Every face can be seen and it's all perfectly symetrical and graceful, and everyone is smiling joyously. You'd think they'd paid a film director to achieve these photo's! So, there was lots of that!
Anyway, the race began at exactly mid day, and it was quite a hot day! Luckily this was easily dealt with by the water station open every second of the race, about 100 meters after the 'start' and then the hose pipe, manned by a series of eager young sprayers, just near the finish. So in effect you could run pretty much permanently drenched and satiated at all times. Then to top that, there was no shortage of encouragement from fellow runners, marshalls, family and onlookers. So never could you really let yourself get too demoralised or tired, or, perhaps more importantly, bored!!
I was pleasently suprised:

  1. I didn't get bored of the scenery or the repetitious laps, partly because of one very important factor - nearly every single lap, I was greated with a most wonderful and delighful scene of Gabriel and his Papi, playing, singing, collecting things, eating icecream, shouting Mama Mama and generally just having a lovely time, it seemed. I was able to be part of that every 500 meters! I even did a few laps with the baby jogger just for a change!
  2. I didn't feel too self conscious being visible and 'on show' for 6 hours. It felt more like I was just inside a typical Italian Piazza full of joviallity and community and intrigue.
  3. luckily the roads were blocked so we werent invaded by fumes and car noises and it was only a little village and the race itself was quite familial and un-celebrity, so that was perfect.


All in all, I really enjoyed the race. I met some lovely new people and now have a barage of new FB friends! The race banter is still carrying on almost 2 weeks later, which just shows how fully the Sicilians enter into events, with all their heart and soul and enthusiasm. You just can't help being picked up by these waves when you run a Sicilian event! I still think I prefer a less visible ultra, with a more 'linear' plot, but I can happily say that I have tried and thoroughly enjoyed a 6 hour circuit ultra and what better place to do that than Sicily!!

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco Degli Articoli

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche