Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 giugno 2015 3 10 /06 /giugno /2015 22:56
International Sky Race Carnia 2015 (8^ ed.). Tutto pronto allo start. Con questa prova si apre il sipario delle sky race di alta montagna del Friuli Venezia giulia
International Sky Race Carnia 2015 (8^ ed.). Tutto pronto allo start. Con questa prova si apre il sipario delle sky race di alta montagna del Friuli Venezia giuliaInternational Sky Race Carnia 2015 (8^ ed.). Tutto pronto allo start. Con questa prova si apre il sipario delle sky race di alta montagna del Friuli Venezia giulia

Domenica 14 giugno 2015 si correrà l’ottava edizione dell’International SkyRace® Carnia. Il sindaco di Paluzza Massimo Mentil: afferma: «Il successo della manifestazione? Le montagne, la storia e un gruppo di volontari che lavorano per il territorio!»

Tra qualche giorno a Paluzza, nel cuore della Carnia, si correrà l’ottava edizione dell’International SkyRace® Carnia prova inserita nel Calendario Internazionale ISF, che aprirà la stagione delle Sky Runner Series. Inoltre la gara organizzata dall’US Aldo Moro alzerà il sipario delle sky race di alta montagna del nuovo circuito del Friuli Venezia Giulia, denominato: Trail Running Tour 2015.
Il percorso, segnalato e messo in sicurezza già da alcuni giorni misura 24.250 metri con un dislivello positivo di 2004 metri.

Oltre al percorso storico i responsabili della sicurezza hanno previsto anche anche un percorso più breve di km. 19,250 che esclude il passaggio alla Cima Floriz e al Rifugio Marinelli.
Il sindaco di Paluzza, Massimo Mentil, eletto lo scorso anno proprio alla vigilia della SkyRace® dopo un anno di lavoro afferma: «Per l’International SkyRace Carnia ho un debole - ha detto Mentil - dopo aver corso una delle prime edizioni, spero di essere al via anche domenica prossima». «Dopo un anno di lavoro - ha continuato il sindaco di Paluzza - posso affermare che questa, come altre manifestazioni che si svolgono nelle nostre montagne, sposa perfettamente i valori legati ai nostri territori e alla nostra cultura. Gli organizzatori e gli stessi concorrenti sono animati da una sportività di assoluto rilievo, inoltre grazie alla corsa, sport, territorio e storia sono legati da un unico filo. Lungo il tracciato si possono vedere delle bellezze paesaggistiche importanti come l’anfiteatro del monte Coglians, e il monte Floriz, ma si toccheranno anche dei luoghi legati alla storia del nostro paese come le trincee di Pal Piccolo e di Pal Grande tristemente famose per gli avvenimenti della Grande Guerra».
«I valori aggiunti della manifestazione - ha detto il primo cittadino di Paluzza - sono la capacità organizzativa e la professionalità degli organizzatori. Grazie all’US Aldo Moro, che coordina centinaia di volontari lungo il tracciato, il nostro paese e le sue montagne hanno una vetrina turistica importante per mostrare al mondo le proprie bellezze».
«Come ho ribadito anche lo scorso anno, - ha concluso il sindaco - correre lungo i nostri sentieri è un’esperienza indimenticabile, la fatica è direttamente proporzionale alle emozioni che si vivono in gara!»

Attenzione!
Il giorno della gara transita dall’Austria verso Tolmezzo un’importante gara ciclistica di Gran Fondo proprio negli stessi orari della partenza della gara.
Gli organizzatori hanno concordato con il Comitato austriaco che la strada di accesso ai Laghetti (zona partenza) sarà fruibile al massimo fino alle ore 8 per chi proviene da sud (Tolmezzo/Udine),

Si ricorda che la gara parte alle 8.30.
I concorrenti e tutti gli appassionati dovranno raggiungere la zona partenza entro le ore 8.00.

 

Percorso. Il percorso dell’International Skyrace® Carnia parte dalla pista di fondo "Laghetti" situata otto chilometri a Nord di Paluzza. Da qui gli atleti si "arrampicheranno" per raggiungere inizialmente il Rifugio Marinelli passando per il Monte Floriz. Il percorso scenderà verso Passo Monte Croce Carnico e risalirà per la seconda ascesa, verso il Monte Pal Piccolo e Pal Grande. I concorrenti in questa fase attraverseranno il museo a cielo aperto della Grande Guerra. I partecipanti correranno a confine con il cielo tra le trincee, passeranno in luoghi carichi di fascino e straordinaria storia. Dopo questo salto nella storia il percorso inizierà a scendere per ritornare alla Pista “Laghetti".
I monti della Carnia, immersi nella storia della Grande Guerra, lo scorso giugno hanno assistito a una performance atletica d’altissimo livello.

Iscrizioni. Le iscrizioni si effettuano via internet sul sito: www.aldomoropaluzza.it (in alto a dx nella home page del sito) oppure via fax al n. 0433 775893 indicando: cognome e nome, data di nascita, indirizzo completo, società di appartenenza (eventuale) numero di cellulare o numero di telefono fisso.

Programma
Sabato 13 giugno 2015: Paluzza (Piazza 21-22 Luglio - Sala C.E.S.F.A.M.)
Dalle ore 16.00 e fino alle ore 19.00: ap
pertura ufficio gara per la distribuzione dei pettorali

Dalle ore 18.00

  • Birefing tecnico
  • Proiezione filmato: “International SkyRace Carnia”;
  • Presentazione della 8^ Edizione “International SkyRace Carnia”; Consegna pettorali gara ai migliori atleti partecipanti alla “SkyRace”.

Domenica 14 giugno 2015 a Paluzza (Località “Laghetti” di Timau): ore 7.00 ritrovo e consegna pettorali
In zona partenza;

  • Ore 8.30 - partenza gara International SkyRace Carnia
  • Ore 11.00 Arrivo primi concorrenti;
  • Ore 12.30 Pranzo;
  • Ore 15.00 Chiusura gara e premiazioni.

Durante e alla fine della manifestazione, in zona arrivo, intrattenimenti, chioschi e cucina tipica.

Comunicato stampa pre-gara (13 giugno 2015). Domani 14 giugno 2015, a Paluzza partiranno in 360. Alessandro Morassi: «US Aldo Moro è una grande famiglia che lavora per il territorio».

Mancano poche ore alla partenza dell’8^ edizione dell’International SkyRace® Carnia prova inserita nel Calendario Internazionale I.S.F., che aprirà la stagione delle Sky Runner Series.
La gara che partirà domenica mattina alle 8.30 nella zona della pista da fondo “Laghetti” inaugurerà l’apertura del circuito delle Sky di alta montagna del Friuli Venezia Giulia, denominato: Trail Running Tour 2015.
Le iscrizioni, chiuse in queste ore, hanno registrato la partecipazione di 360 atleti provenienti da tutto il Nord Italia e da alcuni paesi stranieri confinanti con il Friuli Venezia Giulia. Nella start list al maschile, vestirà il pettorale numero uno Tadei Pivk, atleta dell’Us Aldo Moro e il vincitore dell’ultima edizione della gara di Zegama. Il compagno di team, Matteo Piller Hoffer, cercherà di stare incollato alle scarpe al campione di Tarvisio per portare a casa un piazzamento importante.
Tra i probabili outsider Gianfranco Danesi e Nicoló Francescato.
In campo femminile c’è stata la conferma della campionessa della skyrace Emanuela Brizio, con lei per entrare nella “top 5” partiranno Silvia Rampazzo, Paola Romanin, Silvia Serafini, Anna Finizio e Cristiana Follador.
Ai nastri di partenza purtroppo non sarà presente Alessandro Morassi, portacolori della società organizzatrice che per questa edizione ha dato la propria esperienza di atleta per tracciare al meglio il percorso di gara. «Purtroppo domenica non sarò al via - ha detto Morassi - non sono ancora al meglio come condizione fisica, sto ancora recuperando l’infortunio di questo inverno».
«Anche se non avrei partecipato alla gara - ha continuato Morassi - ho voluto aiutare i miei compagni di team durante la tracciatura del percorso della Sky Race. Sicuramente è più difficile organizzare una gara che non correrla anche se dobbiamo tenere conto di quanti allenamenti un atleta deve fare per poter correre lungo un tracciato così impegnativo come quello Sky Race Carnia. Molte volte quando corri è difficile rendersi conto del lavoro incredibile che c’è dietro per organizzare un evento sportivo. L’Aldo Moro di Paluzza è una grande famiglia che lavora per il territorio e per la nostra comunità, quindi è stato abbastanza normale che io li aiutassi».

«Il percorso - ha concluso Morassi - è bellissimo e ci sono dei tratti che bisognerebbe prendersi il tempo di alzare gli occhi e guardare il panorama che ci circonda. Il luogo che mi affascina di più è a metà della prima discesa, prima di raggiungere il Passo Monte Croce: quando si entra in un buco scavato nella roccia, poco prima di uscire, quando tutto intorno a te è ancora scuro, vedi il cielo, è come arrivare in paradiso!»

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche