Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 agosto 2015 1 10 /08 /agosto /2015 08:21
Emanuela Pagan e il Cammino di Santiago. Tre tappe da Burgos a Fromista. Gli scarponi da Trekking tornano in Italia

Altri tre giorni di tribolazioni e di gioie per Emanuela Pagan, ormai a metà circa della sua fatica.
Se uno li sa cogliere il Cammino di Santiago sa dispensare infiniti doni e la gioia è nelle piccole cose e nelle pieghe inattese, negli interst
izi.

14^ tappa: Burgos - Hornillos del Camino. Hanno finito il loro viaggio. Non vengono a Santiago. Non lo meritano. Le mie scarpe trail se ne tornano in Italia. Responsabili di una vescica che mi sta martirizzando da due giorni, le inserisco in una borsa insieme al carica batterie per la macchina fotografica e alla coperta termica. Mi piacerebbe vedere il volto dell'addetto quando verrà a prendere la consegna.
Il mio zaino ora è di circa 4kg, compresa l'acqua.

Lascio Burgos ancora dolorante per via della vescica. Incontro una coppia di irlandesi. Si avvia una conversazione in stretto e veloce inglese. A una deviazione per lavori stradali appare una spagnola in bicicletta. Vuole sapere la nostra nazionalità. Sembra che abbia girato il mondo, perché asserisce di essere stata in tutte le città da cui veniamo. Le avrà viste negli occhi dei pellegrini. Lei è nata in un piccolo paese sorto come insediamento romano. Ci indica un'altra strada. Più corta. È quella originale, indicata sulle guide. La seguiamo, mentre lei ci accompagna per un tratto in bicicletta. Ha creato delle frecce con dei sassi affinché i pellegrini non si perdano.

A Tardajos saluto gli irlandesi. Non posso fermarmi, altrimenti ripartire è doloroso. Incontro la mia amica italiana in un bar lungo la strada. Decidiamo di fermarci dopo circa 20 km di camminata a Hornillos del Camino. Un paese di undici anime. D'estate circa trenta. Non hanno neanche un wifi funzionante.

Il vento inizia a soffiare forte e oltre le nuvole reca cupi presagi. Penso alle mie gambe. Sono una delle pellegrine messa meglio. Essere atleta non facilita il cammino. La percezione del mio corpo è più elevata. Ogni dolore diviene una cascata di presagi negativi. Provo a dormire. Dall'Italia mi è arrivato un pacco che mi ha rincorso per mezza Spagna.

C'è dentro una storia. Chiudo la finestra. Le stelle sono ancora lì. Aspettano.

15^ tappa: Hornillos del Camino - Castrojeriz. Non ho mai amato le cose semplici. Mi piacciono le salite. Secondo me, chi si accontenta gode, ma vive in pianura. L'anno scorso, fermata da uno strappo al diaframma, ho iniziato a fissare la montagna davanti alla mia finestra. Due giorni dopo ero in cima.

A volte mi dispero, ma non mollo mai. Rifiato e arrivo in fondo, sempre.

Andare a Santiago non è una semplice passeggiata.

Negli ostelli i pellegrini si alzano all'alba. Hanno paura del sole. Da quando ho iniziato ad allenarmi con i triatleti, ho imparato che basta dire:"Non fa caldo" e una corrente refrigerante attraversa il cervello. Inoltre bisogna partire idratati e con un capellino in testa.

Per questo parto come ultima peregrina. Sfrutto il bagno libero e faccio stretching in pace.

Da Burgos sono iniziate le mesetas. Chilometri in mezzo a campi di grano e sassi spostati dai contadini. Sterminati spazi aperti. Mi sento come i miei erbivori preferiti, i cavalli. Soffro di leggera claustrofobia. Qui respiro.

Castrojeriz è un vecchio insediamento romano. Si fanno i chilometri lungo vie ciotolate e case color ocra.

Dopo cena entra la musica dalla piazza nella camera. Qualcuno festeggia. L'indomani scoprirò che si in trattava di una festa di matrimonio. Troppo stanca solo per pensare di andare a vedere.
437 km a Santiago.
Ci posso arrivare.

16^ tappa: Castrojeritz - Fromista. Lo spettacolo dalla cima del Teso de Mostelares corrisponde alla descrizione della guida. La salita invece è sopravvalutata. Non è difficile, basta prenderla con calma.

Ammirando la vista delle Terre de Campos, sento la voce di mia zia Santina. Era dentro il vento. È morta da tantissimi anni, ma mi è rimasto nelle orecchie il suo incitamento. Non lo sentivo da tanto tempo. Sono pochi minuti, ma qui sono veramente felice. L'ultima volta lo ero stata in Groenlandia dopo essermi arrampicata su una piccola altura della valle dei fiori a Tasiilaq.

Passo a salutare i connazionali che gestiscono l'ostello di San Nicolas. Gentili. Mi offrono anche un caffè che non prendo.

A due chilometri da Itero de la Vega ordino a voce alta un bocadillo con tortilla. Il desiderio è stato ovviamente recepito quando mi sono seduta al bar del paese.

Ancora 13 km oggi. Tutti sotto il sole. Non mi lamento. Il vento porta via il sudore.

Sul campanile della chiesa di Boadilla del Camino hanno fatto i loro nidi le cicogne. Me le fanno notare due italiani incontrati qualche passo prima. Al nostro passaggio si sollevano a salutarci. Fromista arriva dopo aver costeggiato il Canal de Castilla.

L'albergue è a fianco di una stazione in cui non passano treni. Sembra di essere nel Far West, ma questo paese è dotato di una piscina. Nuoto, mi rilasso.
La mia amica arriva.

Poco più di 400 km a Santiago. Dall'Italia tifano per noi.

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Emanuela Pagan) - in Cammino di Santiago Camminare Emanuela Pagan e il Cammino di Santiago
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche