Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 agosto 2015 5 14 /08 /agosto /2015 05:51
Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start
Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start
Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start

Massimo Andolfatto ha vinto la 1^ edizione del Glory Trail, andato in scena il 9 agosto 2015, mentre Cristiana Follador è la prima donna a tagliare il traguardo nella prova individuale.
La coppia Venier – Posocco le la coppia Scopel-Schievenin (mista) le suqare più veloci nella prova a staffetta.
La prima edizione del Glory Trail, la corsa dal Piave al Grappa organizzata da Dolomiti PSG presieduta da Ivan Piol, si è chiusa con il successo di Massimo Andolfatto (Emme Running team) e di Cristiana Follador (Valdobbiadene) i migliori individuali - uomo e donna - che hanno chiuso rispettivamente Andolfatto in 5h10’ e la Follador in 6h06’50 .

Nelle staffette, la coppia più veloce (5h09’11”) è stata quella de trevigiani Marco Venier e Paolo Posocco, secondi per tre quarti di gara a 2’ da Andolfatto, a 15 km dal traguardo in zona monte d’Avien Posocco ha dato l’accelerata decisiva con cui ha ripreso e staccato Andolfatto, forte anche del fatto che aveva iniziato la sua corsa da Cima Grappa, zona cambio delle staffette.
La coppia mista più veloce è invece stata quella dei feltrini Alessio Scopel e Federica Schievenin che hanno chiuso in 5h28’26” staccando di 19’ i secondi classificati. Andolfatto ha chiuso davanti al’ex-ciclista Alberto Merlo (5h14’40”) e a Mirko Miotto (5h17’23) dopo aver condotto la gara davanti fin dai primi km con una costante di 2’ di distacco dal secondo che era uno staffettista.

Il Grappa è casa mia – ha commentato il vincitore - mi alleno sempre qui, pensavo di conoscerlo benissimo e invece oggi ho scoperto di no. Ho scoperto un percorso fantastico e posti stupenti”.

Gara diversa in campo femminile dove Follador ha corso sempre in coppia con Francesca Scribani fino alla discesa in zona Monte Avien dove ha preso il largo: “La discesa è la mia specialità e sono partita” ha raccontato all’arrivo. Terza Laura Bello che ha chiuso 6h45’57”. La trail era partita alle 6.30 dal parco del Piave di Fener, sulle sponde del Piave e percorreva le zone che hanno caratterizzato la Grande Guerra sul massiccio del Grappa con passaggi rasenti le trincee tra il Tomba, la Monfenera, il monte Palon, le Meatte, cima le Mandrie, Cima Grappa e poi giù in direzione Seren del Grappa passando per il Forcelletto, le Bocchette, Fontanasecca, Pian de Giacon e San Siro.

Un percorso di 52 km con un dislivello positivo di circa 2.500 mt che è stata affrontato da circa 300 concorrenti.
Tra questi anche il “passatore” Stefano Sartori che ha chiuso in ottava posizione con il tempo di 5h38’.

Risento di un problema al tallone sinistro – ha raccontato Sartori all’arrivo – che percorso spettacolare! Ho corso riflettendo sui posti che stavo attraversando e a tutto quello che era successo in questi posti 100 anni fa e devo dire che è stata un’emozione molto particolare”.

Ha tagliato il traguardo come 29° l’ex ciclista Marzio Bruseghin che ha chiuso in 6h40’50”: il podista a km zero, visto che si è presentato alla partenza con le scarpe da running nuove (avevano ancora l’etichetta…una cosa che podisti non farebbero mai!) e non aveva mai corso una distanza simile, l’ultim0 trail di 10 km risale all’anno scorso. “Per me Grappa significava grandi salite in bicicletta, oggi ho scoperto luoghi a me sconosciuti e molto suggestivi anche ripensando ai risvolti storici. E’ stata dura ma mi è piaciuta moltissimo”.

Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start
Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start
Glory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo startGlory Trail 2015 (1^ ed.). Massimo Andolfatto e Cristiana Follador vincono la prova individuale. in 300 allo start

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (comunicato stampa) - in Trail e Ultratrail 2015
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche