Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 novembre 2015 6 14 /11 /novembre /2015 00:20
Maratona di Livorno 2015 (35^ ed.). Il racconto di Emanuela Pagan, tra caleidoscopio di immagini e flusso di memoria

L'8 novembre 2015 si è svolta la 35^ edizione della Maratona di Livorno e vi ha partecipato anche Emanuela Pagan. Di seguito le sue riflessioni, non un semplice resoconto di gara, ma una sequenza di immagini tra caleidoscopio onirico e flusso di memoria nel quale scorrono anche pensieri e tracce relativi all'esperienza del Cammino di Santiago che Emanuela ha affrontato durante i mesi estivi.

(Emanuela Pagan) L'arrivo è nella pista. Un arco suggella una fatica figlia di un sogno lungo 42.195km e molto di più.
Gli atleti entrano dalla parte sbagliata, le procedure di partenza sono leggermente più lunghe del previsto, ma quasi nessuno si scompone.
Livorno.
Sembra una giornata di fine agosto. È l'estate di san Martino. Le strade sono vuote. Una linea verde, un po' sbavata, le percorre.
Parcheggiare nel centro è un'impresa, guidare tra motorini e biciclette in contromano richiede concentrazione e molta attenzione. Mentre si corre a piedi sembra tutto più semplice.

Immagini.
Una luna brillante, fredda vista da una finestra. Una notte lontana, sulle guance briciole di stelle.
Il mare.
Non si sente in mezzo a questi chilometri. La sua voce è lontana, si intravede. È dello stesso colore del cielo.
La terrazza Mascagni è un gioco di geometrie. Sembra appartenere a quei film di un nobile recente passato.

Un faro nella notte.
La sua luce taglia una trapunta di stelle. Due amanti si tengono per mano. Sentimenti di carta velina. Saranno spenti dalla fievole luce dell'alba.

Il Quartiere Venezia non ricorda la famosa città, ma è caratteristico. Qui si è fermata la storia. Fatiche e dolori di uomini che credevano nell'Italia.
Diciotto chilometri e si torna verso la partenza.
Atleti disseminati sull'asfalto, piccole macchie vive osservate da un aereo.
Il mondo cambia aspetto dal punto di vista scelto .

Partire per viaggiare e il viaggio incomincia al ritorno.
Non si deve guardare l'arrivo, potrebbe invitare a smettere di correre. La strada è ancora tanta. Mai quanta quella fatta per giungere a questo chilometro.
Sarebbe più comodo smettere di sognare.
Cicatrici sui piedi, tra le dita. Gli sguardi di chi non le possiede comunicano la parola fine.

Dove si trova la forza per finire una corsa?
Dentro se stessi.

Una valigia si riempie. L'amica afferma: "Se non la prepari tu, te la faccio io".
Un cammino lungo, intenso.

I chilometri sono in salita. Un lungo rettilineo sotto il sole.
Qualcuno respira accanto.

Esistono momenti nella vita in cui si devono tirare le somme.
È il momento di capire ciò in cui si crede.
Il paesaggio cambia a seconda della velocità con cui lo si percorre.
Fotografie scattate per richiamare un ricordo. Resta inchiodato in ognuna un sorriso.

Giro di boa.
Nella vita tutto ha un peso. Si impara a portare solo ciò che vale. Tutto il resto rimane indietro. Si corre più forte in questo tratto.
La mia ombra è di nuovo sola.
L'arrivo è lì, a pochi metri, ma non è ancora il mio turno.
C'è un tempo per ogni cosa, bisogna aver pazienza e crederci.
I sogni più grandi necessitano di più cure.
Mille consigli, qualcuno si avventa addirittura in conti matematici.
Butto le carte. Sono passati anni, ma questo amore non l'ho mai tradito. Ingoio l'amaro delle delusioni.
I principi esistono solo nelle pagine dei libri, nella realtà sono solo apparizioni fugaci, insulti per poeti.
Di nuovo una salita, al trentaquattresimo sembra una montagna.
Mesi fa, il cielo da terra sembrava estraneo con la flebo nel braccio.
"Quando la forza viene meno, buttaci il cuore", era scritto su un sasso lungo il cammino.
Corro.
La volontà abbatte gli ostacoli.
"Tornare a correre sicuramente sarà possibile, la maratona forse è troppo".

Silenzio.
Gridano i tifosi a bordo strada.
Tutto diviene veloce, i chilometri mi vengono incontro.
C'è confusione e lo stadio è vicino.
È il mio turno, ora.
Non esistono esitazioni e paure, le ho mangiate a colazione.
I sogni sono ali.

PS - Ringrazio gli organizzatori e gli addetti dopo l'arrivo, quelli lungo il percorso e la signora del deposito borse per la gentilezza e la professionalità.
Grazie agli amici e compagni di squadra che erano presenti e a quelli lontani che mi pensavano
.

Ho corso una maratona dopo 7 anni e 6 mesi. Solo un maratoneta può intuire cosa sia stato per me questo tempo e cosa abbia significato tagliare il traguardo domenica.
Pensavo di pubblicarlo su podisti.net, ma ci sono riferimenti a Santiago che forse solo i tuoi lettori possono capire.

Emanuela Pagan

Caminante, son tus huellas
el camino y nada más;
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
Al andar se hace el camino,
y al volver la vista atrás
se ve la senda que nunca
se ha de volver a pisar.
Caminante no hay camino
sino estelas en la mar.


Viaggiatore, sono le tue orme
il cammino e niente più;
Viaggiatore, non c’è cammino,
si fa il cammino camminando.
Camminando si fa il cammino,
e volgendo lo sguardo indietro
si vede il sentiero che mai
dovrai tornare a calpestare.
Viaggiatore non c’è cammino
solo scie nel mare.

Caminante, no hay Camino (Antonio Machado)

Domenica 8 novembre 2015, con temperature primaverili, si è conclusa la 35^ edizione della Maratona Città di Livorno, finalmente restituita alla città: molto gradito per i partecipanti è stato il passaggio per le arterie del centro, attraverso le vie dello shopping esclusivamente dedicate alla corsa per questa mattina, sfilando nei luoghi simbolo della città ed accompagnati dalla musica delle varie bande distribuite sul percorso.
La bella giornata ha richiamato una numerosa partecipazione anche alla stracittadina di circa 7 km, frequentata soprattutto da corridori non abituali e da cittadini volenterosi di trascorrere una mattina all’aria aperta per fare attività fisica.
Intorno a 1700 le presenze distribuite sulle varie distanze: maratona, mezzamaratona, maratona a staffetta e stracittadina.
I vincitori sui 21.097 km sono stati Stefano Politi (Atletica Pietrasanta Versilia) in 1h13’15″ ed Elena Konstantos (Polisportiva Corso Italia Pisa) in 1h25’09″; nella maratona primo Federico Cagliani (Avis Treviglio) dopo 2h31’33″ e prima Elehanna Silvani (G.P. Solvay) in 3h04’04″.
I risultati completi della manifestazione sono disponibili sul sito Timing Data Service; a breve saranno pubblicati sul sito ufficiale della maratona anche i risultati del Campionato regionale UISP di maratona e del Campionato italiani UNVS di Mezza Maratona.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Emanuela Pagan e fonti web) - in Maratone Italiane 2015 Racconti di gara e tributi personali
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco Degli Articoli

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche