Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 agosto 2016 5 05 /08 /agosto /2016 12:46

Nel corso dell'agosto di un anno fa (2015), abbiamo seguito Emanuela Pagan nel suo Cammino di Santiago, grazie ai suoi resoconti tappa per tappa. Quello di Emanuela è stato un viaggio fisico e, nello stesso tempo, profondamente interiore. Ora, a distanza di un anno, Emanuela Pagan è tornata in Spagna, e sta rivisitando alcuni dei luoghi che l'hanno vista transitare come "pellegrino".
Cosa l'ha spinta a tornare? La nostalgia di un'esperienza che è rimasta profondamente scolpita nella sua mente e nel suo cuore? Il desiderio di rivedere gli stessi luoghi, ma con un punto di osservazione interiore diverso? Oppure semplicemente quello di ripercorrere alcuni tratti del Cammino, cercando di ricatturare alcune delle emozioni allora sperimentate?
Il suo scritto, per quanto indirettamente, forse fornirà delle risposte o, forse, aprirà degli interrogativi. 
In ogni caso riuscirà ad aprire una finestra che consentirà di capire come il Cammino compiuto con un atteggiamento emozionale umile, non chiassoso, non performativo possa rappresentare un strumento di ri-fondazione del sé, ed anche un crocevia da cui molte strade divergono, molte possibilità diverse si schiudono..

Emanuela Pagan a Burgos un anno dopo (2016)(Emanuela Pagan) Mi sono dovuta fermare. La mia mano è andata a sovrapporsi alla conchiglia sul muro. Le dita seguivano la direzione indicata aperte in un abbraccio.

Non avrei mai immaginato che tornare in questi luoghi, mi avrebbe fatto vivere un’emozione così forte.

La città di Burgos, un anno dopo il mio cammino.

Incredibilmente ricordavo le strade. Ogni passo si è stampato nella mia testa in modo indelebile.

Burgos era una delle città che più mi erano piaciute, ma a causa della stanchezza, non me l’ero goduta.

Questa volta sono arrivata in macchina. Due lacrime si sono infilate tra gli occhi e le lenti da sole. Ho colto in un attimo l’insieme di quello che avevo fatto l’anno scorso.

A lato della strada mi vedevo, mentre camminavo con mocilla e bacchette da trail, colma di disperazione, ma leggera per la speranza.

Un caleidoscopio di immagini mi ha investito mentre la mia mano abbracciava la conchiglia conficcata nel muro.

Un anno, più di una vita.

Il mio cammino effettivo è iniziato la sera dopo il campo delle stelle.

Quando sono tornata alla mia quotidianità, ero disorientata: erano cambiati tutti i pesi.

Sarebbe stato facile decidere di andarsene, vivere in una realtà sospesa.

La scelta difficile è stata restare e cambiare.

Continuare a guardare le stelle, anche se ormai sono solo punti freddi.

Quando ho corso la maratona dopo essere stata a Santiago, il cammino era nelle mie gambe.

Tornare a correre è stato l’inizio, ritrovare il mio sorriso è stata la vittoria più grande.

Dopo Santiago scelgo in tanti momenti di stare da sola.

Sentirsi soli con qualcuno accanto è peggio di non avere alcuno con cui parlare.

Un anno dopo.

Conto quello che ho realizzato come i chilometri di una gara.

La mia mano lascia la conchiglia. Ormai appartengo a questi luoghi.

Nel giorno della festa di Santiago, percorro un tratto del cammino del Nord.

Sul bordo dell’oceano arranca una figura vestita di nero, la pelle color ebano, il volto una maschera di fatica.
Gli dico le uniche parole in grado di sollevargli l’animo:”Buen camino”.

Il ragazzo possiede un sorriso bianchissimo e lo mostra al sole.

Condividi post

Repost 0

commenti

Daniela 08/05/2016 23:59

Io ho la fortuna di aver conosciuto Emanuela Pagan,
Solo una persona dall'intelligenza così acuta e dal anima buona e umile come la sua poteva cogliere le grandi emozioni e opportunità che quell'esperienza poteva darle.Emanuela sa correre incontro alla vita....corre e vince contro tutte le interperie ed essa la ripaghera di tutte le fatiche!

Ultramaratone, maratone e dintorni 09/04/2016 12:33

Grazie per il prezioso contributo, Daniela!

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche