Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 novembre 2014 7 23 /11 /novembre /2014 22:33

IAU 100 km World Championships 2014 (27^ ed.). Il report finale ufficiale dal sito della IAU. Per irregolarità è stata esclusa la Russia dalla classifica a squadreS'è concluso con la cerimonia protocollare delle premiazioni il 27°Campionato del Mondo IAU 100 km (IAU 100 km World Championships), a Doha, Qatar.
La gara si è disputata nell'Aspire Zone, su di un circuito di 5 km da ripetere 20 volte. Una partecipazione sfortunata per i colori italiani, che non ha consentito di cogliere i risultati attesi.
La competizione si è svolta prevalentemente in notturna, con la partenza - ora locale - alle 18.00 (16.00 ora italiana) del 21 novembre 2014
La temperatura non è stata troppo elevata: alla partenza, infatti si registravano 20° gradi.
Si sono svolti contestualmente anche il Campionato del Mondo 100 km Master e quello della GCC, cioè della confederazione degli Stati del Golfo.
Il Campionato del mondo si è svolto in maniera ineccepibile, con risultati di rilievo tecnico e con il record, registrato per la prima volta, di 13 uomini che hanno finito con tempi inferiori a 7 ore e 10 donne che hanno concluso sotto le 8 ore.
Al termine della cerimonia delle premiazioni è stato dato l'annuncio che Il prossimo campionato del Mondo 100 km si svolgerà a Winschoten in Olanda. 

Di seguito il report finale dal sito ufficiale della IAU e i link alle classifiche ufficialmente approvate, pubblicate con un certo ritardo a causa del ricorso presentato dalle squadra di Gran Bretagna ed USA, poiché alcuni membri della squadra femminile russa (ed uno di quella maschile) non indossavano durante la gara l'abbigliamento previsto dalle propria federazione nazionale.
Il ricorso, accolto e valutato dai giudici di gara, ha portato alla non validazione dei risultati della squadra russa sia in campo maschile sia in campo femminile, con una conseguente variazione nella classifica a squadre. 

King and Greenwood take IAU 100km World Titles! The 27th IAU 100km World Championships took place on 21st November 2014 in Doha Qatar. This was the first time the championships were held in the Middle East. The race was hosted on Aspire grounds in Doha and took runners around the facility in a 5km loop. 

There were two hundred athletes in the field representing thirty eight countries which was a record for the number of countries being represented at IAU world championships. There was also a Masters 100km Championships and the Inaugural 100km GCC Championships being run concurrently.

In the Men’s race, Max King (USA) won the world championships with a time of 6:27:43. Jonas Buud (SWE) finished in 2nd place running 6:32:04 and Jose Antonio Requejo (ESP) finished in 3rd place in a time of 6:37:01.

The starting men’s field was quite deep with three runners, Vasily Larkin (RUS), Steve Way (GBR) and defending champion Giorgio Calcaterra (ITA) all having run within minutes of each other. The pre-race favorites were all in the running with Larking taking an early lead with Nojo Hideo (JPN). The chasing group contained Way, Calcaterra, Buud, King, Alberico Di Cecco (ITA) and ten other runners.

The race conditions were not too warm, with temperatures in mid to low 20 Celsius and it was brave move for Larkin to take the lead. As the race wore on, Larkin lost his lead to the chase group with King taking the lead around the 60km mark. Buud running his trademark race of chasing from the back started coming strong in the third quarter of the race to take command of the silver place. Requejo running most of the race with Asier Cuevas (ESP) faded for a couple of laps after the half way point but then picked up the pace to take the bronze medal.

In the team competition, United States of America won the men’s title with a combined time of 20:08:06. Japan won 2nd place with 20:55:09 and Great Britain took third place with 20:57:01.

Ellie Greenwood (GBR) took the women’s race and became world champion with a time of 7:30:48. Chiyuki Mochizuki (JPN) finished 2nd running 7:38:23. Joasia Zakrzewski (GBR) finished in the 3rd place with 7:42:02.

The women’s field was as deep as the men’s field.  Defending Champions Amy Sproston (USA), Monica Carlin (ITA) and Irina Antrapova (RUS) all were having times within a couple of minutes of each other in the last three years. It was Rita Nordsveen (NOR) who took the early lead being familiar with the race course having run it three weeks back at the 50km World Trophy Final. The chase group behind her included all the pre-race favourites and Croatian trio of Marija Vrajic, Nikolina Sustic and Veronika Jurisic.

The lead was relinquished a few laps later when Sproston feeling strong took first place. She ran well until 100 km specialist Vrajic running in the pack behind Sproston took over the lead. Greenwood feeling strong took over the chase group and placed herself firmly as the leader around the 55km mark. She kept this lead until the very end. Mochizuki paced herself very well and took over the field in the later stages to claim second place. Zakrzewski with a second place finish recently at the Trophy Final ran the course well and finished in a strong third place.

In the team competition, Great Britain took the top honours with a combined time of 22:56:27. Japan took the silver medal with 23:22:32 and the United States of America took third place with 24:05:25.

A new record was also created with thirteen men finishing under 7 hours and ten women finishing under 8 hours.
An outstanding performance by the athletes in a very deep field.  The top 5 male and female athletes shared a total purse of $10,000.

Aspire hosted an outstanding championships.
They will be the site of the IAU 50km World Championships from 2015-2017.
Next year the 100km World Championships will take place in Winschoten, the Netherlands.


Nadeem Khan
Director of Communications
nadeem.khan@iau-ultramarathon.org


Top Men:

1) Max King USA 6:27:43

2) Joans Buud NED 6:32:04

3) Jose Antonio Requejo ESP 6:37:01

4) Hideo Nojo JPN 6:39:21

5) Yoshiki Takada JPN 6:46:47

 

Top Women:

1) Ellie Greenwood GBR 7:30:48

2) Chuyuki Mochizuki JPN 7:38:23

3) Joasia Zakrzewski GBR 7:42:02

4) Jo Meek GBR 7:43:37

5) Irina Antropova RUS 7:44:26


Men’s Team

1) United States of America 20:08:06

2) Japan 20:55:09

3) Great Britain 20:57:51

 
Women’s Team

1) Great Britain 22:56:24

2) Japan 23:22:32

3) United States of America 24:05:25


IAU 100K World Championships, Doha, Qatar, 21st November 2014. Final Results for the Individual and Team Championships.  With apologies for delay but here now are the final results for both the Mens and Ladies individual Championships and also the Team Championships.
Here are the final results for the Individual Championships and then also the results  for the Team Championships. 
The latter result differ from the interim results due to a protest being upheld for the reasons attached in the decision of the Jury of Appeal.
 
Many congratulations to our 2014 Champions Ellie Greenwood (GBR) and Max King (USA),  our silver medallists Chiyuki Mochizuki (JPN) and Jonas Buud (SWE) and bronze medallists Joasia Zakrzewski (GBR) and Jose Antonio Requejo.  
The winning teams were GBR and USA for the Ladies and Mens’ teams respectively. 
Also very well done indeed to all the  131 finishers  for a very exciting  competition .

Condividi post

Repost 0
Published by IAU Newsagents Commision - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Campionati del mondo IAU
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche