Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 novembre 2014 3 26 /11 /novembre /2014 05:49

Il ragazzo che cavalcava il vento. Una storia di corsa e coraggio, di uomini nati per correre al paese dei TarahumaraCon la pubblicazione nel corso del 2014 del saggio-memoir-libro di viaggio sulla corsa tra i Tarahumara di Christopher McDougall, Born to Run (Mondadori, 2014), ridiventa attualissimo e stimolante leggere - o rileggere - il romanzo di Leonardo Soresi, Il ragazzo che cavalcava il vento. Storia di corsa e coraggio, di uomini nati per correre (Ponte alle Grazie, 2011)., proprioperché èambientato "al paese dei tarahumara" ed è ispirato alla corsa come stile di vita e come pratica di iniziazione a cui tutti si sottopongono, nessuno escluso (comprese le donne anche se in forma minore). Il romanzo di Soresi che nasce pure da un'esperienza personale di contatto con questi luoghi "mitici", quelli percorsi da Tarahumara e da Caballo Blanco,prende le mosse proprio da alcuni dei pericoli che insidiano i Tarahumara e di cui McDoygall accenna nel suo libro. I danni prodotti dalla civilizzazione e le forti spinte alla sedentarietà, ma soprattutto la prossimità con i narcotrafficanti che, se in passato si risolveva con un ignorarsi vicendevole, in anni successivi (e questo lo accenna McDougall sul finire della sua storia) ha cominciato ad assumere dei connotati pericolosi.
Proprio per questo rinnovato interesse, mi sento di proporre una nuova recensione per il libro di Soresi che già aveva ricevuto spazio su questo magazine sin dal 2011, quando il volume era stato appena pubblicato per "Spirito Trail". Ma è lusinghiero il fatto che pochi mesi dopo il titolo sia stato ripreso da una casa editrice italiana di rilievo e quindi messo in distribuzione con mezzi più efficaci.


Sintesi. Javier Buendia, giovane Tarahumara di 17 anni, è costretto ad assistere alla violenza dei narcotrafficanti che si impossessano della sua terra e uccidono suo padre. 
Da lì inizia una storia di riscatto che lo porterà a correre la Western States Endurance Run per far conoscere a tutto il mondo il drammatico destino degli Indios Tarahumara.

(La presentazione del volume nel sito web della Casa editrice) Il rarahipa (o anche raramuri) è un rito di iniziazione degli indios messicani Tarahumara, che abitano le strette gole del Barranca. C’è una palla da calciare, da inseguire e da calciare ancora, lungo gli impervi e riarsi tornanti del canyon. Fino a quando non cadono sfiniti tutti i concorrenti tranne uno, che viene proclamato vincitore. Tocca anche a Javier partecipare alla gara, essere dunque iniziato alla fatica e all’ebbrezza della corsa che, per il suo popolo – nato per correre –, è molto più che un’attività sportiva: è una tradizione antichissima, un tratto fondamentale dell’identità.
Questa competizione sarà per Javier una vera e propria entrata nella vita adulta: l’inizio di un percorso che lo porterà a varcare il confine degli Stati Uniti d’America per misurarsi con i migliori corridori in una gara che non sarà solo una grande sfida con se stesso e con i propri limiti, ma anche un modo per rivalersi di torti subiti, per dare voce al suo popolo e alla sua terra. 

La corsa diventa così strumento di rivalsa, libertà, espressione della propria identità e potenza.

Alcuni giudizi
"In questo libro Leonardo Soresi travasa tutta la passione per la corsa in natura e i suoi protagonisti"(Correre)

"E' prima di tutto una grande avventura quella raccontata nel primo impegno narrativo di Leonardo Soresi" (Il Messaggero Veneto)

Un brano. "Correva lassù, sopra le nuvole che ancora non avevano lasciato il fondovalle, quasi fossero un enorme gregge di pecore, e si sentiva parte di qualcosa di più grande. Era come se la lunga notte trascorsa sulle creste rocciose del canyon lo avesse condotto a tu per tu con l'infinito."


Nota sull'autore. Leonardo Soresi è nato a Udine nel 1973. Ha partecipato, tra le altre, al Grand Raid de Ile de La Réunion, alla Marathon des Sables, al The Coastal Challenge. Nel giugno del 2009 è stato il primo italiano ad aver portato a termine la Western States Endurance Run, la 100 miglia più importante del mondo tra le montagne della Sierra Nevada.
Il ragazzo che cavalcava il vento, apparso già per Spirito Trail nel 2011, è il suo primo romanzo.



Vedi anche in questo magazine l'articolo pubblicato il 23.12.2011, quando il volume era stato appena pubblicato per "Spirito Trail": Il riscatto e la crescita personale di un Indio attraverso la corsa nell'opera prima di Leonardo Soresi

 

E la recensione al volume di Christopher McDougall:  Born to Run. Uno straordinario libro - avvincente, ironico e appassionato - sulla corsa estrema. Un omaggio ai superrunner Tarahumara e al mitico Caballo Blanco che non c'è più

Condividi post

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni - in Letture e film
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche