Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 febbraio 2014 1 03 /02 /febbraio /2014 19:32
Riflessioni in margine ad un incontro di pallanuoto giovanile, seguito da una mamma che è anche atletaIl 2 febbraio 2014 ha avuto luogo la prima partita del girone di andata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile “Under 13”. Presso la piscina Cappuccini nella splendida città di Messina.  Si è trattato dell'incontro tra la squadra Torre del Grifo  contro Leones ASD: Elena Cifali, presente in veste di accompagnatrice del figlio Luca, si è ritrovata ad assistere alla partita non solo come genitore, ma anche da sportiva e, per di più, da sportiva con la vocazione della scrittura.
Ed ecco che il suo resoconto giornalistico della partita si trasforma in un'occasione di riflessione sul senso ultimo dell'importanza di promuovere tra i giovani e i giovanissimi la pratica dello sport agonistico che, però, deve anche soddisfare le più pure esigenze "non agonistiche", in un enunciato che assume quasi un carattere paradossale: come può essere una competizione agonistica "non agonistica"?
E' semplice dirlo, più difficile da mettere in pratica: lo si può fare insegnando ai più giovani il valore della competizione e del confronto in sé a prescindere dal risultato finale, quello della capacità di stare nel gioco e di andarsene a casa, alla fine, contenti con la semplice consapevolezza di aver fatto del proprio meglio per portare avanti un confronto dignitoso con l'avversario, la virtù infine di saper rispettare l'avversario e di saper accettar la sua superiorità.
Un messaggio e una lezione difficili da impartire  considerando il bombardamento mediatico che enfatizza lo sport come prestazione di eccellenza e che osanna i vincitori, intesi soltanto - e restritivamente - come quelli che salgono sul podio.
(Foto e testo di Elena Cifali ) Le squadre che si sono contese i preziosi punti del campionato sono state la Leones ASD (padrona di casa) e la Torre del Grifo (squadra ospite, catanese).
La partita disputata in 4 tempi da 8 minuti ciascuno (per chi non fosse appassionato di pallanuoto) si è dimostrata emozionante fin dai primi minuti, fin dai primi palleggi.
Il cielo di Messina è grigio e non lascia presagire nulla di buono. Le nuvole basse ancora gonfie di pioggia rendono l’aria ancora più elettrizzante. 
La piscina è all’aperto e per i nostri ragazzi ci sarebbe da battere i denti se l’acqua non fosse caldissima.
Riflessioni in margine ad un incontro di pallanuoto giovanile, seguito da una mamma che è anche atletaL’aria più rarefatta rispetto alle piscine al coperto, dove solitamente si allenano, rende la respirazione più difficoltosa del solito.
 Ma questi bambini, whoops, scusate, ragazzi si sono fatti valere.
A prendere parte alla partita anche mio figlio Luca – al suo esordio - che, con orgoglio, indossa i colori della Torre del Grifo, squadra capitanata dal giovane Davide Capilizzi.
Non ho mai assistito ad un evento del genere e restare seduta in tribuna mi innervosisce non poco. Abituata come sono ad essere io parte integrante dell’evento, oggi devo accontentarmi di fare il tifo e di scattare qualche fotografia.
Ad ogni passaggio, ad ogni bracciata trattengo il respiro, goal su goal, la partita è avvincente e il tifo dei presenti coinvolgente. Goal, goal ed ancora goal!
I nostri ragazzi si difendono bene, il portiere para gran parte delle palle e con una buona dose di fortuna riusciamo a godere anche di qualche palo ed altrettante traverse.
La Leones si difende con altrettanto coraggio e bravura (anche se non sono mancate le polemiche nei confronti dell’arbitro “casalingo” – ma questa è un’altra storia).
Ammiro la tenacia di questi 12 ragazzi che con coraggio ed altissimo senso di sportività difendono il loro pallone, sbuffano, soffiano, si scrollano dal viso l’acqua in eccesso. 
Li vedo andare giù e risalire a galla, ogni tanto qualche spallata, qualche spintone, un po’ di calci, ma tutto fa parte del gioco. Anche la pallanuoto, così come la vita in generale, non si sottrae alle regole che spesso possono trasformarsi in “benevole - o benigne - scorrettezze”.
Li guardo come si guardano coloro che fino a qualche anno fa erano pulcini ed oggi invece sono quasi adulti, pronti a “graffiare seppure senza unghie” il gioco, la palla, la vita.
Ed allora forza ragazzi, siamo in vantaggio: 0-1, 1-2 … un po’ in difficoltà soffriamo un 3-2 … ed ecco la rimonta … 4-5 per noi ! 
Riflessioni in margine ad un incontro di pallanuoto giovanile, seguito da una mamma che è anche atletaLa partita finisce con un meritato pareggio 6-6.
Siamo tutti contenti, né vinti né vincitori e forse è giusto che sia così: è giusto che ognuno di loro torni a casa con la giusta dose di entusiasmo, con la consapevolezza di aver dato tutto ciò che potevano ma con il dubbio che, forse, avrebbero potuto osare di più.
Certamente non mancheranno loro le occasioni per dimostrare a tutte le altre squadre quanto valgono e chi sono i ragazzi di Torre del Grifo !
Potrei augurare loro di vincere ogni partita, ma da buon atleta posso soltanto augurare loro di imparare da ogni passaggio, da ogni palla, da ogni boccata d’acqua, perché solo imparando che non sempre si può sempre, si ha già una vittoria assicurata!
In bocca al lupo, ragazzi del Torre del Grifo!

Condividi post

Repost 0
Published by Elena Cifali - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Sport diversi
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche