Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
8 novembre 2016 2 08 /11 /novembre /2016 20:28
(la partenza della competitiva. Foto fornita dall'ufficio stampa)

(la partenza della competitiva. Foto fornita dall'ufficio stampa)

Si è svolta domenica 7 novembre 2016 la seconda edizione del Leopoldia Dune Sprint Trail, gara podistica di 10 km sulle dune della Riserva del Biviere di Gela.
Una grande festa di sport e natura ha accolto corridori provenienti da tutta la Sicilia; un evento sportivo che ha portato a Gela la carovana del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 che anche quest'anno ha messo in calendario gare trail e camminate sportive in molti dei più bei parchi e RNO della Sicilia con la partecipazione di atleti provenienti da tutta la Sicilia ed anche di qualcuno straniero.

Leopoldia Dune Sprint Trail 2016. Un momento della garaLa manifestazione è stata la valevole come 15^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia (B-side).

Ancora una volta partner d’eccezione sono stati l’Associazione sportiva No al Doping, il comitato ibleo della Uisp e l’amministrazione della Riserva che ha voluto credere tanto in questo tipo di eventi.

Una fantastica giornata di sole ha reso ancora più dura e divertente la gara podistica, nel corso della quale poco più di un centinaio di partecipanti hanno percorso le dune della Riserva, scoprendo i luoghi magici e selvaggi che solo in questo angolo di Sicilia il lago costiero del Biviere ci offre.

Vincitori assoluti il forte atleta Salvo Greco in forza all’ASD Atletica S. Anastasia, con il tempo di 0.40.34 e Daniela Pillitteri della Marathon Altofonte col tempo di 0.52.45.


Questi i premiati di categoria: cat. TM 2° Pillitteri Salvatore della Marathon Altofonte con 0.41.48, 3° Barone Giuseppe Pol. UISP Santa Croce con 0.45.38, 4° Giuseppe Catalano della No al Doping con 0.46.25, cat. MM35 1° Salvatore Gennuso della Barocco Running di Ragusa con 0.47.38, 2° Marco Marangio con 0.48.20 e 3° Gaetano Gulino con 0.48.58, entrambi della No al Doping e alla Droga. Cat. MM40 1° Giuseppe Gugliotta con 0.44.56, 2° Sergio Naselli con 0.45.48 della No al Doping e alla Droga e 3° Damiano Tandurella con 0.45.59 della Atletica Gela. Cat. MM45 1° Pietro Paladino con 0.42.52 della Pol. Marsala Doc, 2° Vincenzo Taranto con 0.44.28 e 3° Giovanni Gatto con 0.48.27 entrambi della No al Doping e alla Droga. Cat. MM50 1° Carmelo Spata con 0.45.27 dell’Atletica Padua di Ragusa, 2° Pietro Spanò con 0.46.12 della G.S.D. La Volata e 3° Adolfo Sgammeglia con 0.49.43 della ASD Sportaction. Cat. MM55 1° Giorgio Cavalieri con 0.45.27, 2° Nunzio Schembari con 0.48.10 entrambi dell’Atletica Padua e 3° Antonio Sgammeglia della ASD Sportaction. Cat. MM60 1° Giuseppe Licitra con 0.49.36, 2° Di Pasquale Vincenzo con 1.00.56 entrambi della No al Doping e alla Droga e 3° Gioachino Avanzato con 1.02.34 dell’ASD Sportaction. Cat. TF 1^ Daniela Pillitteri, 2^ Antonella Di caro con 0.56.22, entrambe della Marathon Altofonte e 3^ Giuseppina Calabrese con 1.05.31. Cat. MF35 1^ Carmen Cascone con 0.59.32 della Atletica Padua Ragusa, 2^ Letizia Tavormina con 1.00.32 dell’ASD No al Doping e alla droga e 3^ Elisa Ioppolo con 1.07.50 della ASD Sportaction. Cat. MF45 1^ Laura Cascone con 1.07.05 della Barocco Running di Ragusa. Cat. MF50 1^ Maria Giangreco con 0.56.22 della Marathon Altofonte e 2^ Guglielma Taranto con 1.10.40 dell’ ASD No al doping e alla droga.

Infine, si é registrata la partecipazione di un gruppo di camminatori dell’Associazione Amunì, cui é andato il premio riservato al gruppo di camminatori più numeroso.

La cerimonia delle premiazioni si è conclusa col conferimento di un premio anche al direttore della Riserva, Emilio Giudice e all’ultimo corridore arrivato. Un premio che ha voluto esprimere i valori di rispetto, lealtà e tenacia che perseguono i praticanti del Trail Running e e che ha voluto sottolineare quanto siano importanti tutti coloro che partecipano alle gare, i primi come gli ultimi.

Un forte ringraziamento va agli sponsor che hanno creduto in questo evento. Go Green , Agromonte e Panificio Tinghino che con i loro prodotti arricchiscono i premi. L'impresa Edile Salvatore Muneglia, l'azienda Sosp di Vittoria, Il Laboratorio Marmi Fratelli Marinelli e Peppe Santocono della C.N.A. Tutti questi soggetti sono persone e aziende che credono nella tutela del paesaggio e nei valori dello sport. 
É stato proprio grazie al loro contributo che la Leopoldia Dune Sprint Trail é giunta alla sua seconda edizione.

Il prossimo imperdibile appuntamento podistico bel Ragusano unirà domenica 13 novembre gli amanti della corsa e del vino con la Cerasuolo di Vittoria Runners, una speciale gara di 21 km che si svolge nel paesaggio vitivinicolo della prima DOCG Siciliana. Un appuntamento da non perdere per podisti e camminatori che potranno gareggiare nella gara da 21 km e per tutti gli amanti del benessere e dello sport all’aria aperta che potranno anche partecipare alla Family Run gratuita e aperta a tutti di 9 km. L'appuntamento é alle ore 7.30 con raduno presso l’Azienda Feudo di Santa Teresa (ore 8.00 partenza fitwalking, mentre alle ore 9.00 partenza gara e alle ore 9,30 lo start del Family Run.

Repost 0
4 novembre 2016 5 04 /11 /novembre /2016 14:04
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. La carovana del trail siciliano ha toccato ancora una volta Palazzo Adriano e i Monti Sicani

Il 30 ottobre 2016 si è svolto a Palazzo Adriano (Palermo) il Trail dei Monti Sicani, alla sua 9^ edizione e 14^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande kermesse come sempre, numero di partecipanti sostanzialmente in linea con le precedenti edizioni, nessuna deflessione significativa registrata, malgrado la concomitanza (inevitabile) di altri eventi podistici su strada che, quando si verificano, pongono sempre il runner in una posizione di dilemma duplice (o in qualche caso anche triplice).

Ecotrail dei Monti Sicani 2016 (9^ ed.). Il vincitore della prova maschile, Salvo Pillitteri (Foto di Maurizio Crispi)Sostanzialmente, gli aficionados e gli amici di sempre della carovana del trail ci sono stati tutti malgrado la difficile congiuntura in cui si è trovato a navigare il Comune di Palazzo Adriano.
Un centinaio circa sono stati i partecipanti, tra trailer e walker.
La prova di trail competitiva si è sviluppata sul classico percorso di 18 km, poichè nell'ultimora si è dovuto rinunciare al progetto di un percorso più lungo - in linea - che avrebbe visto la partenza dalla Centrale ENEL: e quindi anche per questa volta partenza e arrivo nella centrale Piazza Umberto I, immediatamente nei pressi della celebre e amata fontana settecentesca. Per i walktrailer, invece, come sempre - secondo la colladuata formula - la duplice possibilità di percorrere la distanza lunga (con partenza anticipata) oppure di cimentarsi in quella breve di 11 km.
Il Trail dei Monti Sicani, nato originariamente con una denominazione differente (e in un'edizione passata è stata anche dsiputato in due tappe su differenti percorsi), ha accompagnato da sempre la storia del Circuito Ecotrail Sicilia e di questo circuito si può considerare una sorta di incunabolo prezioso, voluto fortemente dal palazzese Giovanni Vacante.

(Il comunicato stampa finale) Il sorriso del Trail ha avvolto una Palazzo Adriano turbata dalle vicende degli ultimi giorni, con la 9^ edizione del Trail di Monti Sicani, quindicesimo appuntamento stagionale del Circuito Ecotrail Sicilia. Oltre 100 tra trail runner e camminatori si sono dati appuntamento stamane nello splendido scenario della Piazza set del capolavoro cinematografico Nuovo Cinema Paradiso, per immergersi nei silenzi e nei paesaggi incontaminati del Parco Naturale dei Monti Sicani.

Ecotrail dei Monti Sicani 2016 (9^ ed.). La partenza (Foto di Maurizio Crispi)A concludere per primo i 18 chilometri della prova agonistica, lungo un percorso assai impegnativo con quasi mille metri di dislivello positivo, è stato Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte, che con il tempo di h 01.42.42 ha preceduto di quasi 10 miuti il compagno di squadra Danilo Lopez. Terzo Antonio Sgammeglia della ASD Sportaction.
Tra le donne ancora Marathon Milsilmeri con il primo posto di Antonella di Carlo, davanti a Maria Puma della ASD Favara Runners e alle compagna di squadra, terze ex aequo, Maria Giangreco e Daniela Pillitteri.
Agonismo ma anche tanto divertimento con i walktrail, le passeggiate non agonistiche che hanno dato la possibilità anche ai meno allenati di scoprire le meraviglie naturalistiche del Parco, una su tutte la suggestiva “Pietra di Salomone”, uno dei reperti fossili più importanti della Sicilia, databile tra i 280 e i 225 milioni di anni fa.
Ad organizzare l’evento, nonostante le enormi difficoltà degli ultimi giorni, dovute allo scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni mafiose, l’ASD Sportaction, società promotrice del Circuito Ecotrail Sicilia, con il sostegno di diverse aziende locali e la collaborazione delle Giubbe d’Italia.
Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Il video con le immagini di Francesco Catalano

Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)
Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)

Una videosintesi di immagini (foto di Maurizio Crispi)

Di seguito le immagini pubblicate da Ultramaratone Maratone e Dintorni sulla corrispettiva pagina facebook.
Tutte le foto distribuite in tre gallerie fotografiche sono state realizzate da Maurizio Crispi.

Immagini inoltrate dall'Ufficio Stampa (Francesco Catalano)
Immagini inoltrate dall'Ufficio Stampa (Francesco Catalano)
Immagini inoltrate dall'Ufficio Stampa (Francesco Catalano)

Immagini inoltrate dall'Ufficio Stampa (Francesco Catalano)

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento
4 ottobre 2016 2 04 /10 /ottobre /2016 08:22
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). La Carovana del Trail ha abbracciato Montelepre con la 1^ edizione del Trail dei due Golfi

(Maurizio Crispi) Il Trail dei Due Golfi, celebrato per la prima volta il 2 ottobre 2016 e valevole ome prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, è stato anche la prima volta del Trail a Montelepre: una new entry assoluta e l'occasione non solo per correre trail, ma anche per trovarsi pieni di curiosità in una cittadina ricca di tradizioni e di tracce storiche che denunciano una storia plurisecolare: del resto ciò secondo l'intendimento di uno dei punti programmatici del Circuito Ecotrail Sicilia.

Trail dei due Golfi (prima edizione) 2016Per me, come per tutti - penso -, è stato sorprendente trovarsi ai piedi di un'edificio squadrato forte e possente (fiancheggiato da un'unica palma che ne accresceva lo slancio verso l'alto, uno slancio tuttavia ben radicato nella terra e sulle case più basse che lo contornano), con i lati impreziositi da bifore di bella fattura, ma nello stesso dotato di caditoie più inquietanti, edificio denunciate con la sua sobrietà (e con sua forza) una fattura normanna. E, quasi in posizione opposta al Mastio, una chiesa baroccheggiante dall'imponente facciata.
Per non parlare delle viuzze strette fiancheggiate da case antiche e da altre rifatte, ma utilizzando quelle stesse fabbriche e strutture murarie portanti. O del fascina dell'"Urban Park" che penetra intimamente nella città, offrendo uno squarcio di natura che come un cuneo si addentra nel centro abitato, pieno di essenze rustiche ed addolcito da viali e da rustiche panchine.
A Montelepre ho trovato passato e presente interconnessi e compenetrati tra loro.
Non che il paese mi fosse sconosciuto. Tutt'altro. Ma lo avevo visto solo di passaggio, addentrandomi in queste contrade dopo l'attraversamento di Piano dell'Occhio (e del posto di ristoro e di sosta che è "Zu Sariddu", autentica pietra miliare della strada che da Palermo attraversa i monti in direzione di Partinico.

Montelepre, per me bambino, era un luogo dal nome fascinoso perché nella mia fantasia era il "Monte della Lepre", ed anche paese nativo dell'anziana signora (già anziana, quando io ero piccino) che stava a casa nostra come governante, Maria di nome (e non ho mai saputo il cognome) che da noi veniva chiamata "Marietta" (per evitare che si facesse confusione con il nome della nonna che era pure "Maria") e che mi voleva un bene dell'anima e mi accudiva seguendo tutti i miei capricci e confortandomi per le mie paure, quando da piccolo dovevo attraversare un lungo corridoio buio per andare in bagno, passando accanto ad un enorme - inquietante - armadio dal quale avrebbero potuto spuntare chissà quali orrori... E Marietta benevola e paziente mi accompagnava e si sedeva in un cantuccio, aspettando che io avessi finito.E poi c'erano - anche se i cittadini di Montelepre non gradiscono questa memoria legata ai loro luoghi - i racconti relativi al bandito Salvatore Giuliano, nativo proprio di queste contrade.
Il giorno del Trail dei Due Golfi è stato dunque il primo giorno in cui ho messo materialmente piede a Montelepre, benché il luogo come spazio mentale fosse stato disegnato nella mia mente sin dall'infanzia.

 

Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). La Carovana del Trail ha abbracciato Montelepre con la 1^ edizione del Trail dei due Golfi
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). La Carovana del Trail ha abbracciato Montelepre con la 1^ edizione del Trail dei due Golfi

La carovana festante del Trail ha abbracciato Montelepre. Ed è stata buona la prima per il Trai dei due Golfi, disputatosi nel week-end nel paese della provincia di Palermo.

Ben 200 tra trail runner e semplici amanti della camminata in natura, hanno infatti preso parte alla prima edizione della tappa monteleprina, tredicesimo appuntamento stagionale di un Circuito, quello dell’Ecotrail Sicilia, che ormai dall’inizio dell’anno continua a regalare emozioni lungo le aree naturalistiche più suggestive dell’Isola.

Trail dei Due Golfi. Locandina dell'edizione 201623 i chilometri della prova agonistica, lungo un percorso con oltre 1200 metri di dislivello, che partendo dalla piazza centrale del paese, ha portato i podisti sulle montagne, da Monte d’Oro a Monte Saraceno, passando per la zona archeologica di Iccara.

A concludere per primo il percorso, con il tempo di h 2.11.42, Antonino Camarda della ASD Panormus MTB&Trail Team, che ha preceduto di appena un minuto Glen Turner, graditissimo ospite australiano che ha gareggiato con i colori della Parkrun. Terzo Vito Messina della Sportamatori Partinico.

Tra le donne, gradino piu altro del podio per Daniela Pillitteri della Marathon Altofonte, davanti a Maria Puma della Asd Favara Runners ed alla compagna di squadra Antonella Di Carlo.

Ad organizzare l’evento la società di casa, la Runners Montelepre assieme ad ASD Sportaction, società organizzatrice del Circuito Ecotrail, con il patrocinio del Comune di Montelepre e la partecipazione di tutte le associazioni del paese.

Al termine delle premiazioni, in pieno spirito trail, momento conviviale per tutti a base di “pane cunzato” e degustazione di prodotti tipici del territorio.

Prossimo appuntamento il 30 ottobre con una classica del Circuito, il Trail dei Monti Sicani.

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Il video

Il video ufficiale con le immagini realizzate da Giocchino Migliore

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016 Trail e Ultratrail 2016
scrivi un commento
21 settembre 2016 3 21 /09 /settembre /2016 09:20
(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Maurizio Crispi) Il Trail di Marettimo, alla sua terza edizione e prova valevole per il Circuito Ecotrail Sicilia 2016 si è svolto domenica 18 settembre.

Una gara che - con la consueta formula delle prove del Circuito Ecotrail Sicilia che ha, in questo caso, la componente competiiva sulla distanza di 17 km e 1000 metri di dislivello positivo complessivo a quella non agonistica con i suoi due walktrail (rispettivamente 17 e 10 km) - è stata un punto di giunzione con la manifestazione podistica in tre tappe denominata "Egadi Running Cruise", promossa da Ovunque Running, di cui ha rappresentato la prova finale.

Le due gare precedenti della manifestazione a tappe si sono svolte rispettivamente a Favignana (cronoscalata di Monte Santa Caterina, ovvero il "Vertical di Santa Caterina", sulla distanza di 2,5 km) e di Levanzo - ovvero il "Giro di Levanzo" - su di una distanza di circa 8 km, con caratteristiche non specificatamente trail, e sono state curate per la parte tecnica e logistica sempre da ASD SportAction (Aldo Siragusa e il suo staff) e da Salvatore Giammarinaro, sportivo e promotore di eventi sportivi nel circondario di Mazara del Vallo (con l'Associazione West Sicily Trail).

Anche a loro, ovviamente e a maggior ragione, é spettata l'organizzazione del Trail di Marettimo, pieno di vibranti suggestioni mediterranee.

Solo un numero limitato di aficionado del Circuito Ecotrail ha partecipato - i suoi fedelissimi sicuramente -, mentre altri invece sono stati distolti dalla distanza, dai costi (era necessario pianificare, visto l'orario di partenza, almeno un pernottamento nell'isola, la più lontana delle tre che compongono l'arcipelago delle Egadi), ma anche dalla concomitanza del più accessibile Trail di Casaboli (a Monreale, in provincia di Palermo) afferenti ad un altro circuito trail che si sta sviluppando per la prima volta nel corso di quest'anno.

L'Egadi Running Cruise (già alla sua terza edizione) nella sua interezza raccoglie soprattutto partecipanti provenienti dal Nord e dal Centro Italia, che acquistano il pacchetto turistico-sportivo nella sua interezza, attratti, come succede di frequente per le corse a tappe dalla possibilità di combinare assieme sport e turismo in uno scenorio decisamente interessante, quale è quello delle Egadi.

A questo gruppo di una settantina di partecipanti nel doppio ruolo di turisti e runner, si sono aggiunti solo per il Trail di Marettino altri podisti, prevalentemente interessati a prender parte alla prova del Circuito Ecotrail in un contesto inusitato e suggestivo.

E' stato così che, alla partenza del Trail di Marettino, ci sono stati in tutto circa 120 partenti, di cui un'ottantina e forse di più, quelli che si sarebbero impegnati nel trail competitivo, mentre tutti gli altri partenti suddivisi tra il i due walktrail (9 i partecipanti a quello di 10 km).

A fine gare un pasta party, con due tipi di pasta (alla bottarga e con pesto alla trapanese) annaffiato da abbondante vino, incluso nel pacchetto per i partecipanti all'Egadi Running Cruise, dietro pagamento di un modesto contributo da parte di tutti gli altri.

La soddisfazione espressa da parte di tutti i partecipanti e finisher è stata davvero grande, come anche gli organizzatori sono stati più che soddisfatti dalla piena riuscita dell'evento che porta in Sicilia - e suscitando grande entusiasmo - runner provenienti da molte parti di Italia.

 

Daniela Pillitteri, vincitrice del Trail di Marettimo 2016(Comunicato stampa finale) Una carovana colorata ha riempito nel week end Favignana, Levanzo e Marettimo, per la terza splendida edizione dell’Egadi Running Cruise. Tre giorni di corse, camminate ed escursioni in natura, in pieno spirito trail, alla scoperta degli angoli più incontaminati di queste isole, per un viaggio che ha incantato gli oltre 100 partecipanti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Impeccabile ancora una volta l’organizzazione della West Sicily Trail assieme ad ASD Sportaction società promotrice del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, con la collaborazione di Ovunque Running, dell’Azienda Foreste e del Corpo Forestale della Regione Sicilia ed il patrocinio del Comune di Favignana.

Walktrail non agonistici, escursioni di ogni genere e tre prove agonistiche per i trail runner giunti sulle Egadi. La prima, il Vertical di Santa Caterina, una cronoscalata in notturna di 2,5 km fino alla cima della montagna che domina Favignana, è stata vinta da Marco Roncaglia della 3.30 Running, davanti a Gianluca Rossi della S.C. Alpago ed a Paolo Ernandes della ASCD Number One.
Marco Roncaglia si è imposto anche lungo gli 8 chilometri della seconda tappa “Il Giro di Levanzo”, precedendo di pochi secondi Paolo Ernandes e Walter Martinetto della AS Gaglianico 1974.

A vincere invece il Trail di Marettimo, disputatosi domenica e valido come dodicesima prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, un esperto della disciplina, Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte che ha concluso i 17 chilometri di percorso, lungo suggestivi single track a strapiombo sul mare, con l’incredibile tempo di 1h26’52, precedendo di oltre 11 minuti, il secondo classificato, Pietro Paladino della Polisportiva Marsala DOC. Terzo gradino del podio per Marco Roncaglia che si è aggiudicato così anche la classifica combinata, vincendo la terza edizione dell’Egadi Running Cruise.

 

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise

(Maurizio Crispi) Marettimo, oh cara! Il Trail di Marettimo (come altre prove del Circuito Ecotrail Sicilia è la dimostrazione netta e pulita di come un'occasione di sport sia lo spunto per trovarsi - per "essere" - in un luogo assolutamente fantastico e pieno di grandi risorse e bellezze sia paesaggistiche sia naturalistiche, nonchè dotato di un patrimonio di memorie storiche e mitologiche. Per i Greci che erano particolarmente sensibili a tutto ciò di ominoso e sovrannaturale fosse contenuto in certi luoghi, Marettimo un'isola dotata di un'aura di sacralità (il suo nome presso i Greci era "Hierà Nèsos" che significa appunto "isola sacra") ed era quindi dedicata ad attività cultuali, ma anche coincidente con la Itaca di Ulisse, secondo la teoria "trapanese" dell'Odissea, inizialmente proposta da Samuel Butler e poi ripresa anche da altri. Per non parlare poi dell'antico presidio romano, successivamente trasformato in monastero bizantino con una chiesetta fortemente suggestiva in una posizione preminente sul mare, dove nella distanza spiccano le sagome delle altre due Egadi e poi il profilo più lontano ed indistinto della terraferma. E che dire poi del Castello di Punta troia che sarebbe di origini addirittura normanne e che fu impiantato su di una preesistente torre di avvistamento?

Marettimo é inoltre ricchissima di flora e fauna selvatica e, soprattutto, sul versante occidentale vi si ritrovano grandi grotte marine dove sono stati avvistati esemplari di Foca monaca.

Insomma, Marettimo val bene una visita e quella del Trail di Marettimo e del Egadi Running Cruise che tornerà anche nel 2017 è l'occasione giusta per ritrovarcisi, per scoprirla o per continuare ad esplorarla (se ci si è già stati), occupandosi al tempo stesso della propria attività sportiva preferita.

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016 Gare a tappe e circuiti in Italia
scrivi un commento
23 giugno 2016 4 23 /06 /giugno /2016 09:25
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno

(Foto e testo di Maurizio Crispi) Il 19 giugno 2016 si è svolta con pieno successo la terza edizione del Trail delle Cantine di Camporeale, valido come 7^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (all'interno del sotto-circuito denominato B-side).
Dicevamo un piccolo - grande - successo che ha premiato le fatiche encomiabili di Luigi Montalbano, anima organizzatrice dell'evento con oltre 160 runner e walker che si sono ritrovati all'appuntamento all'interno della corte interna dell'antico castello, punto nevralgico dell'evento assieme alla località Valdibella che ha ospitato il ricco pasta-party finale.Un successo, peraltro, decretato - come ha tenuto a sottolineare Luigi Maaria Montalbano, in questa circostante, non nelle vesti di atleti, ma di quelle di organizzatore/speaker - dalcospicuo numerodi compagini societarie presenti: ben 23!
In scaletta, secondo il collaudato schema dell'Ecotrail Sicilia, un trail agonistico sulla distanza di 21 km, molto tecnico ed impegnativo, con ardue salite e altrettanto difficoltose discese, rese ancora più insidiose dalla copiosa pioggia che aveva imperversato nelle prime ore del mattino. Affiancati alla competitiva, anche due walk trail, uno sulla distanza di 21 km e l'altro - per i meno allenati - di 10 km.
Prevista per il walk trail lungo una partenza anticipata,alla quale - pure secondo un'antica consuetudine - si sono affiancati i competitor più lenti del trail agonistico.
Infine, nel quadro dell'evento, era prevista anche una visita guidata ai siti della cittadina di maggiore interesse, ma anche ad un'azienda viti-vinicola.
A questo riguardo va anche detto che il percorso del trail prevedeva il passaggio attraverso ben tre delle aziende viti-vinicole di Camporeale: da qui appunto la denominazione di "Trail delle Cantine di Camporeale".
Le aziende viti-vinicole rappresentano una delle maggiori risorse del territorio di Camporeale, assieme alle aziende che si occupano di manifattura di mobili, porte, infissi e, in generale, di lavorazione del legno: due grandi risorse che hanno in parte protetto Camporeale dagli effetti più nefasti di fenomeni massicci di emigrazione verso l'estero o verso il Nord Italia e che hanno consentito una ripresa dell'economia locale dopo il terremoto del Belice da cui la cittadina è stata marginalmente toccata con crolli a macchia di leopardo di cui si vedono tutt'oggi le tracce.
Al successo del Trail hanno contribuito anche l'associazione culturale "Camporealando" e l'amministrazione cittadina con effetti di potenziamento di un'iniziativa che, sin dal suo esordio, non vuole essere solamente sportiva, ma anche di valorizzazione del territorio e di amplificazione della convivialità.
Il pasta-party con le sue ricche offerte gastronomiche, a fronte di un modesto obolo, ha avuto appunto questa funzione.
Il meteo è stato insolitamente buono, malgrado le premesse iniziali, quando al momento dell'adunanza tutti erano costretti a muoversi al riparo di ombrelli e intabarrati in giacche impermeabili e K-Way.
Poi, la pioggia è cessata e le due successive partenze in programma si sono svolte all'asciutto.
Verso fine gara, si è persino affacciato il sole e ha cominciato a fare caldo, benchè la calura della sole fosse stemperata da una balsamica brezza.

Daniela Pillitteri si appresta a tagliare il traguardo del Trail delle Cantine di Camporeale 2016 (foto di Maurizio Crispi)Il Trail competitivo è stato vinto da Salvatore Pillitteri e, al femminile, dalla fidanzata, Daniela Pillitteri, entrambi portacolori dell'ASD Marathon Misilmeri. Ma nella manifestazionedi Camporeale, come si può vedere scorrendole classifiche, si sono dati convegno imigliori atleti del Circuito Ecotrail Sicilia.
Per le premiazioni, ai primi tre di ogni podio di categoria (oltre che ai due podi assoluti) è stata consegnata un'originale targa commemorativa di legno, realizzata in un'officina per la lavorazione del legno, proprio qui a Camporeale. Ma anche molto apprezzata è stata una speciale medaglia commemorativa  dell'evento, spettante a tutti i finisher: una medaglia realizzata localmente, con materiali poveri (plastilina) e successivamente dipintacon una colorazione bronzata. Un manufatto gratificante per i finisher, a km 0 e ancora felice espressione dell'attivazione di risorse locali.
Insomma non si può che apprezzare il grande sforzo di Luigi Maria Montalbano (e alla sue spalle l'ASD Non Solo Corsa) che, in questa terza edizione, ha cercato di includere il meglio di ciò che egli ha assorbito frequentando diversi scenari trail, ma anche di più, guidato da uno spirito fortemente costruttivo che è quello di mantenere alto il binomio costituito dalla valorizzazione del territorio (e delle sue risorse) e dallo spirito di convivialità tra atleti, familiari ed accompagnatori utilizzando l'evento sportivo come tramite e come volano.
Il messaggio di Luigi Montalbano è stato raccolto positivamente e, infatti, non sono mancate parole di grande apprezzamento da parte di molti che che si sono ritrovati a correre in questo contesto e in questa atmosfera -entrambi magnifici - per la prima volta.

Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Grande successo del Trail delle Cantine di Camporeale, lo scorso 19 giugno

(il Comunicato stampa finale) Una festa per tutti la seconda edizione del Trail delle Cantine di Camporeale, settimo appuntamento del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, svoltosi nel week end nel paese della Valle del Belice.

Per gli oltre 200 amanti del trail che si sono dati appuntamento davanti l’atrio del suggestivo Palazzo del Principe di Camporeale , corsa in natura, ma anche passeggiate ed escursioni, attraverso i vigneti di questo ricco territorio, sede di diverse rinomate case vitivinicole, ormai assai note anche al di fuori dei confini nazionali.

A vincere il la prova agonistica, lungo un duro percorso di 21 chilometri, Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte, che con il tempo di 1h41'47, ha preceduto di quasi 4 minuti Antonino Camarda della ASD Panormus. Gradino più basso ancora per la ASD Panormus con il suo capitano Giuseppe Cuttaia. La Marathon Altofonte la fa da padrona anche tra le donne con il primo posto di Daniela Pillitteri e il terzo di Antonella Di Carlo. In mezzo a loro Maria Puma della ASD Favara Runners.

Un evento curato nel dettaglio dagli organizzatori, l’Associazione Non Solo Corsa assieme ad ASD Sportaction, società promotrice del Circuito, con la collaborazione del Comune di Camporeale e l’Associazione Camporealando, ma soprattutto con il contributo delle Case Vitivinicole del territorio. Un evento che ha posto l’attenzione attraverso un partecipato convegno anche sugli aspetti salutistici ed alimentari legati allo sport e a questa disciplina in particolare.

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Il video realizzato da Francesco Catalano

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento
15 giugno 2016 3 15 /06 /giugno /2016 07:32
(Foto di Maurizio Crispi, edizione 2015 del Trail delle cantine di camporeale)

(Foto di Maurizio Crispi, edizione 2015 del Trail delle cantine di camporeale)

Trail delle Cantine di Camporeale (3^ edizione) - locandina

E' ormai imminente la 3^ edizione dell Trail delle Cantine di Camporeale,valevole come 7^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (B-side) e in programma per il prossimo 19 giugno.
La macchina organizzativa è avviata, per realizzare una giornata al'insegna dello sport, della salute, dell'amicizia e della legalità .
Domenica 19 giugno vuole essere un motivo di incontro e non di divisione e proprio per questo, il comitato organizzatore guidato da Luigi Montalbano sta organizzando per gli accompagnatori alcune possibili alternative, quali: visita guidata cultural-ambientalistica; visita delle cantine di Camporeale; Mercato del Biologico e dell'artigianato e molto altro ancora ...
Di seguito il messaggio lanciato da Luigi Montalbano, animatore del comitato organizzatore.

Non c'è più tempo, siamo alla vigilia! Non ditemi "Ah, ma io non lo sapevo!" Non perdetevi questa occasione: un giorno per tutti ... Chi accompagna i runner potrà avere a disposizione la scelta di una visita cultural- naturalistica fra storia , arte e paesaggi oppure una visita guidata in cantina e dalle 12,00 potrà avere l'opportunità di visitare un mercato del biologico e dell'artigianato presso Valdibella (pineta e aria del " paradiso").
I runner sappiano che avranno una sorpresa nel pacco gara, una novità assoluta (utile, dilettevole per ... non solo corsa ).
Un ricordo per tutti i più bravi ....
Per tutti gli arrivati l'ultima opera del prof D'Oca e dei ragazzi del Liceo Artistico con la matematica organizzazione del prof Mazzara.
E poi per tutti runner e accompagnatori, anche quest'anno non mancherà Il pasta-party: con la ricotta, con il formaggio, con il pesto di Camporeale, con le muffolette, il tutto accompagnato dalla degustazione dei vini di tutte le cantine sponsor della manifestazioni,
ma sopratutto ci sarai ... Tu ... con la voglia di stare insieme a bella gente che vuole natura, salute, amicizia

Luigi Montalbano

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento
31 maggio 2016 2 31 /05 /maggio /2016 17:40
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. L'Etnatrail a Ragalna, il prossimo 26 giugno,  assegnerà il "Trofeo Salvatore Crispi"
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. L'Etnatrail a Ragalna, il prossimo 26 giugno,  assegnerà il "Trofeo Salvatore Crispi"
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. L'Etnatrail a Ragalna, il prossimo 26 giugno,  assegnerà il "Trofeo Salvatore Crispi"
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. L'Etnatrail a Ragalna, il prossimo 26 giugno,  assegnerà il "Trofeo Salvatore Crispi"

In concomitanza dell'Etnatrail che si svolgerà a Ragalna sulla distanza di 50 km, in programma il prossimo 26 giugno 2016 e promosso da Sportaction ASD nel contesto del Circuito Ecotrail™ Sicilia, il magazine online Ultramaratone Maratone e Dintorni ha istituito il "Trofeo Salvatore Crispi" che, dopo questa anteprima 2016, andrà a regime nelle successive edizioni.
E' stata scelta questa manifestazione, sia per la sua importanza, sia per la vicinanza in termini di date al giorno della dipartita di Salvatore Crispi, fratello del Direttore responsabile della testata e scomparso prematuramente il 21 giugno 2015.
Salvatore CrispiA distanza di poco di un anno dalla sua morte lo si vuole ricordare così, legando il suo nome al Circuito Ecotrail Sicilia e ad ASD Sportaction che si sta distinguendo nel corso di quest'anno con una campagna, quella del "Progetto Joelette", già avviata alla fine del 2015, per l'acquisto di una joelette che è una carrozzina monoruota che, trasportata da quattro portatori, rende possibile a disabili fisici e psichici la fruizione di sentieri accidentati in natura.
Salvatore Crispi, responsabile del Coordinamento H Onlus per la Tutela dei Diritti dei Disabili della Regione Sicilia, si è distinto nel corso di gran parte della sua vita per l'enorme ed ininterrotto impegno sia nel mettere in rete le associazioni che si occupano di disabilità, sia nel dar vita ad un'interfaccia produttiva di cambiamenti tra esse, i cittadini e la pubblica amministrazione.
Caposaldo del suo pensiero (e della sua prassi) era quello di abolire i particolarismi e gli interessi di parte e dar vita con diuturno impegno ad un movimento unitario di maggiore peso e sostanza nella battaglia con le istituzioni: una battaglia contro omissioni e mancate applicazioni di leggi esistenti, peraltro.
E altro punto centrale del suo pensiero è quello secondo cui la battaglia per la tutela dei diritti dei disabili è una battaglia per la tutela dei diritti civili di tutti: infatti,tutti i cittadini, prima o poi, anche quelli non disabili per malattia dalla nascita o sopraggiunta, in periodi diversi della propria vita possono doversi confrontare (anche solo temporaneamente) con analoghi problemi.
Infine, il terzo pilastro della sue riflessioni e conseguentemente delle sue battaglie, era che le disabilità non vanno privilegiate, bensì "normalizzate", considerando che i disabili sono semplicemente dei cittadini che hanno dei bisogni diversi di cui bisogna tenere conto nel contesto di una società che voglia definirsi civile.
Salvatore Crispi, disabile egli stesso dalla nascita in quanto portatore di una tetraplegia spastica di origine perinatale, è stato definito in alcuni articoli in suo ricordo comparsi alla sua morte, come "Il gigante dei diritti dei disabili".
Ed è così che lo si vuole ricordare con il Trofeo Salvatore Crispi.

In cosa consisterà il Trofeo Salvatore Crispi che arricchirà la cerimonia delle premiazioni dell'Etnatrail?
Innanzitutto, ai primi arrivati uomo e donna verrà consegnata una targa commemorativa di ceramica, realizzata in un laboratorio artigianale di Palermo.
Alle due targhe si aggiungeranno 7 medaglioni pure di ceramica, di cui cinque andranno ai quattro portatori di joelette che sarà presente per l'occasione per un giro dimostrativo e al disabile che con essa verrà trasportato.
Due medaglioni verranno consegnati al primo uomo e alla prima donna classificati appartenenti alla compagine ASD Sportaction .
Sui medaglioni, oltre ad un dettaglio del logo del Progetto Joelette, comparirà la scritta "Per l'impegno profuso".

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016 Personaggi
scrivi un commento
18 maggio 2016 3 18 /05 /maggio /2016 22:34
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Con il Trail tra i Borghi di Petralia, una dura prova madonita, dominata da Salvatore Pillitteri e da Lara La Pera
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Con il Trail tra i Borghi di Petralia, una dura prova madonita, dominata da Salvatore Pillitteri e da Lara La Pera
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Con il Trail tra i Borghi di Petralia, una dura prova madonita, dominata da Salvatore Pillitteri e da Lara La Pera
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Con il Trail tra i Borghi di Petralia, una dura prova madonita, dominata da Salvatore Pillitteri e da Lara La Pera
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Con il Trail tra i Borghi di Petralia, una dura prova madonita, dominata da Salvatore Pillitteri e da Lara La Pera

Si è svolto il 15 maggio 2016,nel contesto del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 di cui è stato la 5^ tappa, il Trail tra i borghi di Petralia Soprana,
Oltre 150 tra trailrunner e walkrunner allo start.

Ecotrail tra i Borghi di Petralia 2016 - Locandina eventoUna carovana festante di oltre 150 tra Trail runner e Walk runner ha colorato le Madonie per la quinta prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, il Trail trai i borghi di Petralia Soprana, andato in scena il 15 maggio.
Una domenica di sport in natura, tra le suggestioni degli antichi borghi di paese, gli odori e i cromatismi dei paesaggi tipicamente montani del Parco madonita, che ha dato a tutti, anche ai non allenati che si sono cimentati nelle passeggiate non agonistiche e nelle visite guidate, la possibilità di fruire delle bellezze incontaminate di questi luoghi.
A chiudere per primo i 27 chilometri di una durissima prova agonistica è stato Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte, che con il tempo di h 2.32.35 ha preceduto di oltre un minuto Antonino Camarda della ASD Panormus. Terzo Giacomo Martorana della ASD Work Out Studio.
Tra le donne vittoria per Lara La Pera della Marathon Misilmeri, davanti alla campionessa in carica Susanne Olvback della ASD Work Out Studio e a Daniela Pillitteri della Marathon Altofonte.
Ad organizzare l’evento l'ASD Natura e Sport Madonie con l’ASD Sportaction, società promotrice del Circuito, giunto alla nona edizione, in collaborazione con il So.Svi.Ma, con il Comune di Petralia Soprana, ed anche con la partecipazione del Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale e dell’Associazione Petra Viva.
Prossimo appuntamento con la sesta tappa del Circuito a Piana degli Albanesi, per una prova che è ormai una sua "classica", il Trail della Pizzuta, in programma il prossimo 29 maggio.
Per classifiche ed ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (da comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento
14 maggio 2016 6 14 /05 /maggio /2016 13:33
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Domenica 15 maggio si corre trail a Petralia: tutto pronto allo start

Si svolgerà domenica 15 maggio 2016 il Trail tra i Borghi di Petralia Soprana, valevole come 5^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016.
E saranno oltre 150 tra i trail runner e i walk runner al via:

27 i chilometri della prova agonistica con partenza alle ore 09.00 dal piazzale antistante la chiesa madre di Petralia. Una prova con due anime, la prima legata ai suggestivi passaggi tra gli antichi borghi del paese, dal Borgo Saccù, a Fasano, a Rappo, mentre la seconda parte con l’ascesa fino ai 1600 metri di Piano Catarinesi, nel cuore delle Madonie in uno scenario prettamente montano, tra cavalli selvatici, cinghiali e daini.

In programma anche due walktrail, le passeggiate non agonistiche rispettivamente di 27 e 13 chilometri ed una visita guidata a Villa Sgadari (che gli atleti attraverseranno nella parte finale del percorso), condotta dall’Associazione Petra Viva.

Organizza l’evento l’ASD Sportaction, società promotrice del Circuito, giunto alla nona edizione, in collaborazione con il Comune di Petralia Soprana e il Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale.

Al termine della manifestazione verrà sorteggiata una coppia di biglietti offerti dalla Fondazione Teatro Massimo.
Il fortunato vincitore, in compagnia di un accompagnatore/accompagnatrice a sua scelta, potrà assistere alla rappresentazione di “Cinderella” del 19 maggio 2016 al Teatro Massimo di Palermo.

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

La visita guidata di sabato sera si svolgerà all’interno di Palazzo Pottino, dove l’Architetto Antonella Italia vi racconterà l’affascinante storia di questo monumento e di chi lo ha abitato.
La presentazione dell’evento sarà preceduta da una breve introduzione al Nordic Walking a cura dell’istruttore Vincenzo Scavuzzo.
La visita guidata di domenica vi porterà a Villa Sgadari (che gli atleti attraverseranno nella parte finale del percorso) e sarà condotta dall’Associazione Petra Viva nella persona di Vittorio Li Puma.
Il punto di partenza verrà spostato nel piazzale della chiesa Madre dal momento che la Piazza del Municipio è interessata da lavori di restauro del Monumento.
Consigliamo la copertura degli arti inferiori a causa del potenziale rischio irritante generato dalla presenza della processionaria dal 4° al 5° punto di ristoro (dal 2° punto di ristoro al 3° punto di ristoro per il walktrail).
Anche a Petralia saranno assegnati i premi offerti da Giosaltur: per le prime tre classificate della categoria MF45 ci saranno dei buoni sconto offerti dal nostro sponsor che si aggiungeranno ai tradizionali premi a base di prodotti locali.
A tutti i partecipanti, oltre al tradizionale pacco gara coi prodotti locali, sarà donata la maglia ufficiale dell’evento.
Al termine della manifestazione verrà sorteggiata una coppia di biglietti offerti dalla Fondazione Teatro Massimo. Il fortunato vincitore, in compagnia di un’altra persona a sua scelta, potrà assistere alla rappresentazione di “Cinderella” del 19 maggio al Teatro Massimo di Palermo.

Ci vediamo a Petralia Soprana!

Aldo Siragusa

Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). Domenica 15 maggio si corre trail a Petralia: tutto pronto allo start

Gare agonistiche. Trail tra i Borghi di Petralia Soprana: distanza 27 km; D+/- 1.330 mt

Camminate non competitive. Walktrail: distanza 13 km; D+/- 550 mt

I percorsi sono sterrati per circa il 95% anche con pendenze molto elevate ed in terreni poco agevoli. Si ha l'obbligo per salvaguardare la propria incolumità, di non allontanarsi dal percorso. Il concorrente che si allontana dai sentieri segnalati, non è più sotto la responsabilità dell’Organizzazione. I chilometri non sono segnati. I concorrenti dovranno rispettare rigorosamente il percorso di gara segnalato evitando di prendere scorciatoie o tagliare tratti del tracciato. L'allontanamento dal percorso ufficiale, oltre a comportare sanzioni, avverrà ad esclusivo rischio e pericolo del concorrente.Le prove si svolgeranno con qualsiasi condizione meteorologica che non metta a grave rischio l’incolumità dei partecipanti. Il programma orario potrà subire, in base a situazioni contingenti, delle variazioni che saranno comunicate al briefing. I concorrenti hanno l’obbligo di prestare eventuale soccorso ai partecipanti in difficoltà. Il pettorale deve essere portato sul petto o sul ventre ed essere sempre ed interamente visibile nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso fissato sul sacco o su una gamba. Gli sponsor non devono essere né modificati, né nascosti.È proibito farsi accompagnare sul percorso da una persona che non sia regolarmente iscritta. Non è consentito, per ragioni di sicurezza, l’uso di cuffie per l’ascolto di i-pod o dispositivi simili. Nei tratti in cui il tracciato attraversa la viabilità ordinaria, che non sarà chiusa al traffico veicolare, i concorrenti sono tenuti al rispetto del codice della strada. In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a comunicare il proprio abbandono facendosi registrare come ritirato al posto di controllo più vicino; l'organizzazione si farà carico del suo rientro dal posto di controllo stesso all’arrivo.  
Programma

Sabato 14 maggio, Piazza del Popolo - Petralia Soprana:

  • ore 17:45  consegna pettorali
  • ore 18:00  partenza visita guidata
  • ore 18:45  presentazione dell'evento

Domenica 15 maggio, Piazza del Popolo - Petralia Soprana:

  • ore 07:15  raduno
  • ore 08:00  partenza anticipata Trail 27 km
  • ore 08:45  briefing
  • ore 09:00  partenza Trail 27 km e partenza Walktrail 13 km
  • ore 09:15  partenza visita guidata
  • ore 12:15  pasta party
  • ore 13:15  premiazioni

Chi può partecipare

Agonisti. Possono iscriversi tutti gli atleti in regola con il tesseramento con la FIDAL per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. In ogni caso è obbligatorio essere muniti di certificato medico per attività agonistica. Gli atleti non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento, del codice fiscale e del certificato medico per attività sportiva agonistica.

Non Agonisti . La partecipazione è aperta ai tesserati per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. I non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento, del codice fiscale e certificato di sana e robusta costituzione.

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (da comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento
19 aprile 2016 2 19 /04 /aprile /2016 23:07
Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (9^ ed.). La Valle dei Templi si è tinta di suggestioni trail. Antonino Camarda e Daniela Pillitteri i due vincitori

Domenica 17 aprile 2016, con la 2^ edizione del Trail della Valle dei Templi sì è celebrata la 4^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 (nel quale è stata prima prova B-side), quando - sotto un sole quasi estivo - oltre 200 tra trail runner e walktrailer hanno avuto modo di compiere un vero "tuffo" nelle suggestioni storiche, archeologiche e paesaggistiche della Valle dei Templi, che è il Parco archeologico più esteso del mondo e oggi salvaguardato dal sigillo di Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, correndo su di percorso oltremodo suggestivo, tra gli antichi templi ancora intatti ed una rigogliosa natura di olivi centenari e mandorli.

A concludere per primo i 17 chilometri della prova agonistica tra gli uomini è stato Antonino Camarda della ASD Panormus, che col tempo di h 1.24.40, ha preceduto Pietro Paladino, che con lo stesso distacco è arrivato davanti a Carmelo Casà. Tra le donne Daniela Pillitteri della Marathon Altofonte, ha preceduto Maria Puma e Antonella Di Carlo.

Nella classifica a squadre successo della Sportamatori Partinico.

Tanta partecipazione anche per le camminate non agonistiche e le visite guidate che hanno dato a tutti la possibilità di godere di questo straordinario patrimonio dell’Unesco da un punto di vista diverso.

Ad organizzare l’evento, giunto alla seconda edizione, la Kerkent Runners, coadiuvata da ASD Sportaction, società promotrice del Circuito Ecotrail Sicilia.

Prossimo appuntamento per la colorata carovana del Trail il prossimo 15 maggio sulle Madonie, per il Trail tra i Borghi di Petralia.

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (da comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco Degli Articoli

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche