Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
21 dicembre 2014 7 21 /12 /dicembre /2014 19:31

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Abdel Tyar e Anna Spagnoli i campioni sotto la Torre Pendente

Abdel Tyar e Anna Spagnoli i campioni sotto la Torre pendente alla 16^ edizione della PisaMarathon,, celebrata il 21 dicembre 2014. Percorso veloce, tantissimi podisti tornano a casa col primato personale

(Pisa) – E’ sempre più bella la PisaMarathon, con questo sole primaverile, con il record di partecipanti, con i runner provenienti da tutto il mondo, con i Maratonabili, con i pacer ed i loro palloncini svolazzanti e la testa piena di consigli, con i turisti in piazza Duomo pronti ad applaudire, con un Torre Pendente che è sempre lì, imponente e maestosa, come fosse inchinata a salutare e rendere onore a tutti i ‘finisher’.

E’ stata grande festa per questa 16^ PisaMarathon ormai tradizionale appuntamento dei maratoneti come ultima maratona italiana prima di Natale, evento internazionale che non smette più di crescere. Vittoria per il marocchino ma ormai bresciano d’adozione Abdelhadi Tyar in 2h18’49” che ha preceduto il molisano Ivan Di Mario secondo in 2h23’47” mentre, a sorpresa, terzo gradino del podio per il tedesco Niels Bubel che ha chiuso la sua gara in 2h26’29”.

Tra le donne successo invece per Anna Spagnoli in 2h45’58” bravissima a recuperare il ritardo accumulato nella prima parte di gara dalla croata Nikolina Sustic favorita della vigilia ed invece giunta quinta in 2h58’23”. Arriva dall’Australia la seconda classificata Melissah Gibson arrivata in 2h54’48” mentre è ancora italiana Lara Giardino, terza, in 2h56’42”.

E’ la mia ottava maratona in carriera – racconta Tyar – la quarta che vinco dopo i successi di Lucca e la doppietta a Bergamo. Una gara perfetta oggi, organizzazione eccellente, temperatura strepitosa e percorso davvero piatto e veloce. Ho un personale di 2h18’12”, ci sono andato vicino, ma sono rimasto da solo molto presto e non era facile migliorarmi. Tornerò senz’altro a Pisa, ormai è nel mio cuore”.

Anche la vincitrice Anna Spagnoli, allenata da Luca Panichi, ha parole d’elogio per questa gara: “Per me è la quarta maratona, due volte al Mugello che è molto più mossa e dura, Firenze l’anno scorso dove non ero stata bene e questa che così posso dire che è la mia prima vera maratona per cui mi sono preparata come si deve. Sono molto soddisfatta, per me la maratona è una scommessa, io che vengo dalle distanze più corte e abituata a ritmi più veloci. Adesso davanti a me ho una stagione di corse campestri poi sicuro tornerò sui 42,195 km”.

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Abdel Tyar e Anna Spagnoli i campioni sotto la Torre PendenteSono entrambi dell’Atletica Firenze Marathon i vincitori della gara minore, la Pisanina Half Marathon, che ha visto ben 1432 classificati al traguardo. Paolo Natali vince in 1h06’58”alla media di 3’10” davanti a Paolo Gallo il vincitore della passata edizione 2013. Per il portacolori del Brooks Team 1h07’04” finale che significa nuovo primato personale migliorato di oltre un minuto. Il percorso della PisaMarathon si conferma davvero velocissimo. Terzo è l’altro portacolori del Brooks Team Ioannis Magkriotelis in 1h09’41”, origini greche ma da anni residente a Pisa.

Silvia Del Fava è la prima classificata femminile della mezzamaratona con un tempo finale di 1h17’30”, ha preceduto l’inglese Georgina Schwiening (1h19’03”) e Cristina Marzioni, terza con 1h19’05”. Un percorso quasi comune per Natali e la Del Fava. Lui vive e lavora in Inghilterra, lei è residente per motivi di studio a nord di New York e ora è in cerca di lavoro negli Stati Uniti. Compagni di squadra, entrambi sono voluti rientrare per correre la PisaMarathon, entrambi sono figli di questa nuova società che vede tanti ragazzi italiani andare a cercare lavoro all’estero.

In gara come preannunciato anche lo spagnolo campione del mondo di maratona del 1995, Martin Fiz che si è classificato 8° in 1h15’20”, gran tempo nonostante abbia terminato la carriera agonistica da tempo e ormai corra solo per puro divertimento personale. Fiz ha ritrovato in zona arrivo anche Giacomo Leone, oggi ospite d’ornore della PisaMarathon ma praticamente vent’anni fa avversari in tante gare in giro per il mondo.

Anche il pianista di fama internazionale Maurizio Baglini, pisano, ha concluso la maratona con il tempo ufficiale di 3h44’39” in 574^ posizione.

Grande soddisfazione da parte del Comitato organizzatore composto da un gruppo di appassionati volontari, grande soddisfazione possibile come tutti gli anni grazie all’impegno e al lavoro di circa 700 volontari distribuiti su tutto il percorso.

L’appuntamento non può che essere per l’edizione 17 in programma domenica 20 Dicembre 2015.

 

 

Clicca qui per tutte le clssifiche

 

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (dal Comunicato stampa _ Cesare Monetti) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
20 dicembre 2014 6 20 /12 /dicembre /2014 17:15

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Taglio del nastro in Expo Marathon. Quasi 2900 gli iscritti, frantumato il record del 2011

Rituale taglio del nastro della 16^ PisaMarathon ora ufficialmente aperta. Nel pomeriggio di oggi, 20 dicembre 2014, ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione alla presenza dell’onorevole Federico Gelli e dell’ospite e amico della maratona pisana Giacomo Leone, ex-azzurro di maratona e ultimo europeo a vincere la New York Marathon nel 1996, del presidente PisaMarathon Michele Passarelli Lio e del pianista internazionale, pisano, Maurizio Baglini che correrà la maratona.

Via libera dunque per l’Expo Marathon aperto già da ieri mattina in largo Cocco Griffi alle spalle del Duomo e a poche centinaia di metri dalla partenza della maratona che avverrà domani mattina alle ore 9.00.

Un successo questa edizione non casuale, ma frutto del lavoro e soprattutto della passione di un comitato organizzatore composto da volontari che credono in questo evento della loro città e vivono la maratona ed il turismo ad esso legato in tante manifestazioni in giro per il mondo. E proprio della vocazione turistica si parla in questi giorni in città, perché dai dati ufficiali di Federalberghi Pisa per questi giorni c’è il tutto esaurito negli hotel in città e prenotazioni che sfiorano l’80% della possibile ricettività nelle strutture alberghiere di periferia. Una boccata d’ossigeno per i tanti operatori del settore in un momento di bassa stagione.

Dopo aver chiuso qualche giorno fa le iscrizioni online a quota 2750 tra ieri e oggi quasi esauriti gli altre 200 posti messi a disposizione dal Comitato Organizzatore. Oltre a Maurizio Baglini in gara anche l’onorevole Paolo Cova, mentre tra i campioni in gara pretendenti al titolo troviamo i marocchini Jilali Jamali del G.P. Parco Alpi Apuane e Abdelhadi Tyar della Recastello Radici Group che dovranno guardarsi le spalle dal trittico di azzurri di ultramaratone del Brooks Team Marco D’Innocenti, Francesco Caroni e Lorenzo Trincheri. Non vi sarà purtroppo, anche se inserito nell’elenco, Carmine Buccilli in quanto non ha ben recuperato dalla maratona corsa solo settimana scorsa. Per le donne sarà gara a due tra la croata Nikolina Sustic e Anna Spagnoli.

 

Commemorazione. Sale l'adrenalina per questa PisaMarathon, ma domani ci saranno due momenti da brividi. Alle 8.50 prima del via ci sarà un minuto di silenzio in ricordo del maratoneta Luigi Ocone deceduto al 40° km della Firenze Marathon il 30 Novembre.

Ancora al ristoro del 40°km ci saranno tutti i suoi compagni di squadra, il gruppo sportivo ‘Il Ponte di San Miniato’, a prestare servizio. Hanno voluto esserci. Hanno scelto di dare soccorso a tutti i maratoneti della PisaMarathon proprio lì, nel chilometro che ha visto consumarsi la tragedia di Luigi.

Ricordiamo che i proventi della non competitiva Happy Christmas Family Run che si svolgerà in contemporanea alla maratona saranno devoluti alla onlus Dynamo Camp così come scelto dai genitori di Luigi. Siamo sicuri che Luigi Ocone sarà domani nel cuore di tutti i 2900 partecipanti della PisaMarathon.

 

Parcheggi. I podisti potranno usare il Parcheggio di Via Pietrasantina. Si esce in autostrada a Pisa Nord e si trova sulla sinistra prima del sottopasso che porta in Piazza del Duomo.

Oppure prima delle 7.30 perchè poi chiudono le strade, c’è disponibilità di parcheggio vicino alla facoltà di ingegneria in via Andrea Pisano o ancora al Palazzetto dello Sport dove poi avrete anche docce e spogliatoi che è sempre in Via Andrea Pisano. Dalle 6 alle 16 c'è attiva la navetta verso la partenza.

TV – A riprendere le gesta dei podisti vi saranno le telecamere di Toscana Tv che trasmetteranno la PisaMarathon sul canale 18 del digitale terrestre giovedì 8 Gennaio alle 22.20 uno speciale di 50 minuti all’interno della trasmissione ‘Runners e Podismo in Toscana’.

 PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Taglio del nastro in Expo Marathon. Quasi 2900 gli iscritti, frantumato il record del 2011

Programma Orario

Venerdì e Sabato 19-20 dicembre (Pisa, Largo Cocco Griffi)

Ore 10,00 – 20,00 – apertura Sport Expo. Distribuzione pettorali, chip, programmi e pacco gara. Accrediti e pass per stampa, ospiti ed addetti. Area Informazioni, reception ed ospitalità. Programma e convegni.

Domenica 21 dicembre

  • Ore 6,00 – apertura Expo in Largo Cocco Griffi per ultime distribuzioni pettorali, chip ed ultimi pacchi gara (servizio a pagamento).
  • Ore 6.30 – apertura spogliatoi Palazzetto dello Sport e Campo Scuola CONI (parcheggio auto). Chiusura spogliatoi e docce ore 16.00.
  • Ore 7,00 – inizio servizio trenino navetta dal Palazzetto dello Sport a Piazza Manin (fine servizio ore 16.00).
  • Ore 8,30 – termine consegna bagagli ed ingabbiamento area partenza.
  • Ore 9,00 – Partenza Maratona e MezzaMaratona
  • A seguire le Stracittadina (4th Happy Christmas Family Run)
  • Ore 10,00 – Arrivo primi Mezza Maratona
  • Ore 10.30 – Ri-apertura spogliatoi e docce e servizio navetta del trenino che trasporterà gli atleti da Piazza Manin (dopo l’arrivo) al Palazzetto dello Sport (per le docce e recupero auto) e viceversa.
  • Ore 11,10 (circa) – Arrivo primi maratoneti.
  • Ore 12.00 – Inizio Premiazioni Maratona e campionati collaterali.
  • Ore 15.30 – Scadenza tempo limite delle 6 ore e 30 minuti chiusura manifestazione.
  • Ore 16.00 – Chiusura spogliatoi e docce Palazzetto dello Sport.

 

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Taglio del nastro in Expo Marathon. Quasi 2900 gli iscritti, frantumato il record del 2011

Di seguito l'elenco dei top runner iscritti ufficialmente (nell'ordine: numero di pettorale, cognome e nome dell'atleta, sesso, anno di nascita, Società di appartenenza)

1 JAMALI JILALI M MAR SM 1980 G.P. PARCO ALPI APUANE

2 BUCCILLI CARMINE M ITA SM 1982 ATL. CASONE NOCETO

3 KABBOURI ABDELEKRIM M MAR SM 1982 C.U.S. CAMERINO A.S.D.

4 DI MARIO IVAN M ITA SM35 1977 POLISPORTIVA MOLISE CAMPOBASSO

5 BUBEL NIELS M GER SM 1987 ASICS FRONTRUNNER DIE LAUFPART

6 BAN TAKUMA M JPN SM 1981 INDIVIDUALE

7 TANCA VINCENZO M ITA SM35 1976 ATLETICA SAN TEODORO

8 CIRIACO VINCENZO M ITA SM45 1969 AVIS TORINO

9 TYAR ABDELHADI M ITA SM 1980 LA RECASTELLO RADICI GROUP

11 D'INNOCENTI MARCO M ITA SM35 1975 GRUPPO MARCIATORI SIMBRUINI

12 TRINCHERI LORENZO M ITA SM40 1970 ASD BROOKS TEAM ITALIA

13 CARONI FRANCESCO M ITA SM40 1973 RUNNERS BERGAMO

14 POGGIOLINI MASSIMO M ITA SM40 1974 ASD TOSCO-ROMAGNOLA

15 MARIOTTI KLAUS M ITA SM35 1975 COGNE 4061

16 KOUNDY EL ARBI M FRA SM40 1971 INDIVIDUALE

17 THOMAS RICHARD M FRA SM 1990 INDIVIDUALE

18 GIUDICI LUCA M ITA SM35 1977 FREE-ZONE

19 PENNORS FRANCK M FRA SM45 1965

20 PARDINI RICCARDO M ITA SM45 1968 ASS.POD. DIL.PONTE FELCINO

21 MARTINI MATTEO M ITA SM 1982 A.S.D.DRAGONERO

22 MAINO PAOLO M ITA SM50 1961 GARDASPORTEVENTS

23 BOSI GIORGIO M ITA SM40 1971 G.S. TOCCALMATTO

24 SALVATORI FRANCESCO M ITA SM 1990 AMATORI ATLETICA CARRARA

25 ZANATTA MASSIMO M ITA SM35 1975 PLAYLIFE SPORTS RUNNERS

26 TORTI PAOLO M ITA SM45 1969 GRUPPO PODISTICO LA VERRU'A

27 CANCEDDA GIANFRANCO M ITA SM45 1968 S G AMSICORA

28 VILCINSKAS RAMUNAS M LIT SM 1985 KAUNO BMK

29 COLLAZZO FELICE M ITA SM45 1965 POD. BRIENZA 2000

30 GIULIANETTI GIANNI M ITA SM40 1973 ATLETICA ISOLA D’ELBA

31 MACKE SYLVAIN M FRA SM40 1974 INDIVIDUALE

32 CAVALLONE PAOLO M ITA SM40 1973 PASSO LOGICO

33 DEL GRATTA LUCA M ITA SM 1986 ATLETICA ISOLA D’ELBA

34 GASPAROTTO FABIO M ITA SM35 1975 NUOVA ATLETICA 3 COMUNI

35 GREGORY PETITJEAN M FRA SM 1982 INDIVIDUALE

36 SPLENDORE FRÉDÉRIC M SUI PM 1992 INDIVIDUALE

37 SANTONI MICHELE M ITA SM50 1960 GARDASPORTEVENTS

38 COURANT FRÉDÉRIC M FRA SM45 1969 INDIVIDUALE

39 WALLY GERHARD M AUT SM55 1958 CLUB SUPER MARATHON ITALIA

40 GENTILE NICOLA M ITA SM35 1976 PODISTICA AMATORI POTENZA

41 TOSELLO ALESSIO M ITA SM35 1979 AMATORI ATL. CASORATE S.

42 CARBONE MASSIMO M ITA SM45 1968 HAPPY RUNNER CLUB

43 TOFFETTI MASSIMO M ITA SM40 1973 G.S. ZELOFORAMAGNO

44 SFONDALMONDO MASSIMILIANO M ITA SM40 1971 ATLETICA AVIS PERUGIA

45 BARTHELMESS BENEDIKT M GER SM 1990 INDIVIDUALE

46 SAFFIOTI FRANCK M FRA SM 1989 FFA

47 CAPPA ALESSIO M ITA SM 1981 PISA SPORT & TURISMO ASD

48 DI MARINO GIAN LUCA M ITA SM40 1971 ASD MARATONETI GAGGIANO

49 ESPOSITO GERARDO M ITA SM55 1958 EMOZIONI SPORT TEAM ASD

50 SMITH MICHAEL M USA SM 1981 INDIVIDUALE

51 MITCHELL WAYNE M RSA SM40 1973

52 HAMAR OLIVIER M FRA SM40 1974 INDIVIDUALE

53 MARITANO DIEGO M ITA SM 1980 ATLETICA GIO' 22 RIVERA

54 MARTINI MARCO M ITA SM40 1974 POD.OSPEDALIERI PISA

55 PATALANI ANTONIO M ITA SM45 1968 POD.OSPEDALIERI PISA

56 MAZZANTI PAOLO M ITA SM45 1966 G.S. DILETTANTISTICO ITALPOSE

57 DELGROSSI RENZO M ITA SM40 1970 ATL. COLOGNO AL SERIO

58 COLOMBI ALESSIO M ITA SM35 1979 VERDE PISELLO GROUP MILANO

59 GRONNEBERG MORTEN M NOR SM40 1973 INDIVIDUALE

60 MONTAGNI SERGIO M ITA SM50 1962 GARDASPORTEVENTS

61 GARBARINO ALESSANDRO M ITA SM40 1974 G.A.U. GIOVANI AMICI UNITI

62 POZZA VINICIO M ITA SM55 1958 VICENZA RUNNERS

63 GOMBERT JULIEN M FRA SM 1983 INDIVIDUALE

64 BONFIGLIO MARCO M ITA SM35 1977 VERDE PISELLO GROUP MILANO

65 CORBERI FERDINANDO M ITA SM40 1970 VERDE PISELLO GROUP MILANO

66 DELHAYE ERIC M FRA SM50 1961 INDIVIDUALE

67 GEROSA ROBERTO M ITA SM45 1967 PISAMARATHON STRAPAZZATA

68 OWENS DONAL M IRL SM45 1965 INDIVIDUALE

69 CANAPINI GIOVANNI M ITA SM45 1965 POL.OLIMPIA

70 BALZARETTI CHRISTIAN M ITA SM35 1976 VERDE PISELLO GROUP MILANO

71 BARDARE' MARIANO M ITA SM40 1972 TEAM CELLFOOD

72 MARINO MIMMO M ITA SM40 1973 TEAM CELLFOOD

73 CASTORO FABRIZIO M ITA SM35 1978 A.S. AMATORI CASTELFUSANO

74 CENEDESE SANDRO M ITA SM45 1968 PLAYLIFE SPORTS RUNNERS

75 COLI STEFANO M ITA SM40 1974 ASD TRISPORT COSTA D'ARGENTO

76 FRASSI FILIPPO M ITA SM40 1973 VERSILIA SPORT

77 MAGGIOLA ENRICO M ITA SM 1984 PODISTICA FIAMMA TRIESTE

78 SALVATI LUCA M ITA SM40 1973 PISAMARATHON STRAPAZZATA

79 SODINI NICOLA M ITA SM35 1977 G.P. PARCO ALPI APUANE

80 MATARAZZO CARMINE M ITA SM40 1972 A.S.D. G.S. ROATA CHIUSANI

81 BAZZI GABRIELE M ITA SM45 1967 VICENZA RUNNERS

82 MINCIOTTI MASSIMILIANO M ITA SM40 1972 ATL.CAPANNE PRO LOCO ATHL.TEAM

83 PIROSU LUCA M ITA SM 1980 ZITTO E CORRI MASTER TEAM CARB

84 HORVÁTH ÁKOS M HUN SM45 1966 ELTE BEAC POLYTHLON

85 CHIARUGI ALESSANDRO M ITA SM45 1967 POL. CASTELLO LARI 1989

86 OFFER ANDREA M ITA SM 1984 MARATHON CLUB TRENTO

87 SCHWIENING CHRISTOF M GBR SM45 1966 CAMBRIDGE & COLERIDGE AC

88 PELLICIARI MASSIMO M ITA SM40 1971 G.P. 'ART-TORRAZZO'

89 VALENTI ALESSANDRO M ITA SM40 1972 AZZANO RUNNERS

90 MAINARDI LUCA M ITA SM35 1977 VERDE PISELLO GROUP MILANO

91 SANTAMBROGIO STEFANO M ITA SM45 1969 ATL. CESANO MADERNO

92 SENSOLI GIANLUCA M ITA SM40 1973 ASD MISANO PODISMO

93 RICCI MARIO M ITA SM50 1961 A.S.D. FILIPPIDE MONTESILVANO

94 SAMBO TURI M ITA SM40 1973 TEAM ITALIA ROAD RUNNERS

95 ANTONELLI ALESSIO M ITA SM35 1979 PISAMARATHON STRAPAZZATA

96 BARBETTA ANDREA M ITA SM40 1971 G.P. MISERICORDIA CHIESANUOVA

97 BOTTARO DAVIDE M ITA SM35 1975 VERDE PISELLO GROUP MILANO

98 COSTANTINI TOMMASO M ITA SM35 1979 VALORE SALUTE FORTI E VELOCI

99 FRANGI ATTILIO M ITA SM45 1969 P.US ACLI GIURIATI P.GARIMOLDI

949 EL MAKHROUT CHERKAOUI M MAR SM 1980 BRAVETTA RUNNERS

1001 SUSTIC NIKOLINA F CRO SF 1987 AS SLJEME ZAGREB

1002 SPAGNOLI ANNA F ITA SF40 1972 ATLETICA FUTURA A.S.D.

1003 GIBSON MELISSAH F AUS SF 1984 INDIVIDUALE

1004 POESINI FEDERICA F ITA SF35 1976 MARATHON CLUB CITTA' DI CASTELLO

1005 CERETTO SONIA F ITA SF35 1975 MARATONETI DEL TIGULLIO

1006 STALEY MELANIE F GBR SF 1980 INDIVIDUALE

1007 VILLA ELISABETTA F ITA SF40 1972 AZZANO RUNNERS

1008 SHAMAROVA EVELINA F RUS SF40 1974 INDIVIDUALE

1009 DORE BARBARA F ITA SF35 1978 IL PONTE SCANDICCI A.S.D. PODISTICA

1010 PIASTRA LORENA F ITA SF35 1977 CIRCOLO DIPENDENTI PERUGINA

1185 GIARDINO LARA F ITA SF 1981 BIELLA RUNNING

1204 BASSANO FRANCESCO M ITA SM40 1972 POD. SAN GIOVANNI A PIRO-GOLFO DI

2168 BIANCHI ILARIA F ITA SF45 1967 TEAM CELLFOOD

2586 GALASSI SAMANTHA F ITA SF 1988 LA RECASTELLO RADICI GROUP

3145 RIPAMONTI STEFANO M ITA SM40 1974 G.S.A. COMETA

3449 GIANOTTI TIZIANA F ITA SF45 1968 TEAM CELLFOOD

 

Nella foto: al taglio del nastro dell'Expo, con le maglie: da sinistra Giacomo Leone, l'Onorevole Gelli, Michele Passarelli Lio e Maurizio Baglini

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa - Cesare Monetti) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
20 dicembre 2014 6 20 /12 /dicembre /2014 06:47

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Anche il Pianista Maurizio Baglini al via della PisaMarathon

 

Anche il pianista pisano Maurizio Baglini sarà al via della PisaMarathon domenica 21 dicembre 2014. E ci sarà anche un campione del mondo.

Un trionfo questa PisaMarathon ormai alle porte. Domani mattina alle ore 10 come previsto il via all’evento con l’apertura dell’Expo Marathon in Largo Cocco Griffi, punto di riferimento per tre giorni dove transiteranno i quasi 3000 podisti iscritti per ritirare il pettorale di gara e le altre centinaia di persone che parteciperanno alla 4a Happy Christmas Family Run, la marcia dei Babbi Natale.

Tanta gente ma anche qualche vip in gara, l’anno scorso ad esempio corse a Pisa anche Davide Cassani, il ct della nazionale di ciclismo, mentre ad oggi abbiamo la conferma che al via ci sarà un pisano doc di fama internazionale. Parliamo del pianista Maurizio Baglini nato a Pisa nel 1975 e vincitore a soli 24 anni del “World Music Piano Master’ di Montecarlo.

 Non posso mancare alla maratona della mia città che ho comunque già corso gli anni scorsi – afferma Baglini – sono nato e cresciuto nel quartiere di Santa Maria, ancora ne ho la residenza nonostante io viva sempre di più in giro per il mondo per i miei concerti”.
Maurizio Baglini è un runner da pochi anni ma la passione per la corsa su strada ormai l’ha rapito completamente: “Corro in ogni angolo del mondo, ho sempre un paio di scarpe da running nella mia valigia, ho fatto più di 2mila concerti nella mia carriera, ma le emozioni per la maratona è sempre più forte. Quest’anno ho corso ad esempio a Vienna dove ho fatto il mio primato personale di 3ore 27’ e il mese scorso a New York dove sono andato leggermente più lento. Ma poco importa il tempo, ovvio che vorrei migliorare sempre, ma quel che conta è essere al via e ‘godersi il viaggio’ lungo 42,195 chilometri”.

L’artista pisano sogna qualcosa di ancora più grande per l’evento sportivo della sua città: “Sono felice che quest’anno vi sia stato il record di partecipanti, sfioriamo le 3mila unità con tantissimi stranieri. L’anno prossimo vorrei mettere a disposizione la mia figura di artista internazionale e creare magari un concerto di gran livello proprio durante i tre giorni dell’evento così che anche i runners possano apprezzare e avvicinarsi alla musica. Ne parleremo, ma mi piace molto l’idea”.

Maurizio Baglini è tra gli intervistati del libro ‘Il papa non corre’ di Irene Righetti, anche lei in gara ovviamente a Pisa (La Carmelina Editore).

Al via della PisaMarathon domenica anche lo spagnolo Martin Fiz, un grande maratoneta degli anni ’90. Basta sapere che si è laureato campione europeo di maratona nel 1994 e soprattutto è stato oro mondiale sulla distanza nel 1995. In carriera anche il 4° posto alle Olimpiadi di Atlanta 1996, nel 1997 è argento mondiale mentre alle Olimpiadi di Sydney 2000 si classifica 6°. Ovviamente PisaMarathon è onorata di avere al via, per puro piacere personali e senza velleità di classifica, un grande campione che ha fatto la storia delle maratone.

 

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). Anche il Pianista Maurizio Baglini al via della PisaMarathonIn breve: chi è Maurizio Baglini. Il pianista Maurizio Baglini è tra i musicisti più brillanti e apprezzati sulla scena internazionale. Nato a Pisa nel 1975 e vincitore a 24 anni del “World Music Piano Master” di Montecarlo, ha al suo attivo un’intensa carriera in Europa, America e Asia: oltre 1200 concerti come solista e 900 di musica da camera in sedi prestigiose come la Salle Gaveau di Parigi, la Cappella Paolina del Quirinale, la Victoria Hall di Ginevra o il Kennedy Center di Washington. Suona stabilmente anche in duo con la violoncellista Silvia Chiesa. 

Il suo vasto repertorio spazia da Byrd alla musica contemporanea, con riferimenti importanti a Chopin, Liszt e Schumann. I suoi cd più recenti sono pubblicati da Decca: nel 2011 Rêves, con i capolavori per pianoforte solo di Liszt (premio “Année Liszt en France” dal comitato ufficiale per le celebrazioni dell’anno lisztiano); nel 2012 Cello Sonatas, in duo con Silvia Chiesa, con le Sonate per violoncello e pianoforte di Brahms e l’“Arpeggione” di Schubert; a novembre 2012 Carnaval, dedicato al repertorio per pianoforte solo di Schumann. I tre album hanno raccolto ampi consensi dalla critica nazionale e internazionale (Repubblica, Manifesto, Milano Finanza, Rai Radio3 Suite, Amadeus, Classic Voice, Giornale della Musica, Musica, Suonare News, American Record Guide, Cdclassico.com, Klassik.com, Radio Svizzera Italiana).  

E’ direttore artistico dell’Amiata Piano Festival (che ha ospitato, tra gli altri, Andrea Lucchesini, Massimo Quarta, Danilo Rea e Sir Peter Maxwell Davies), oltre che del nuovo progetto di lezioni-concerto presso Palazzo Reale a Pisa e del festival da camera francese “Les musiques de Montcaud”.  Dal 2012 insegna Pianoforte al Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia. A marzo 2013 è nominato consulente artistico per la danza e per la musica del Teatro Comunale “Verdi” di Pordenone.

Appassionato di atletica, si allena con regolarità e ha partecipato a diverse maratone quali Pisa, Berlino, New York, Vienna, Amsterdam, Parigi e diverse altre.

Maurizio Baglini suona un grancoda Fazioli.

www.mauriziobaglini.com

http://www.facebook.com/maurizio.baglini

 

Programma Orario della PisaMarathon

Venerdì e Sabato 19-20 dicembre  (Pisa, Largo Cocco Griffi)

Ore 10,00 – 20,00 – apertura Sport Expo. Distribuzione pettorali, chip, programmi e pacco gara. Accrediti e pass per stampa, ospiti ed addetti. Area Informazioni, reception ed ospitalità. Programma e convegni.

Domenica 21 dicembre

  • Ore 6,00 – apertura Expo in Largo Cocco Griffi per ultime distribuzioni pettorali, chip ed ultimi pacchi gara.
  • Ore 6.30 – apertura spogliatoi Palazzetto dello Sport e Campo Scuola CONI (parcheggio auto). Chiusura spogliatoi e docce ore 16.00.
  • Ore 7,00 – inizio servizio trenino navetta dal Palazzetto dello Sport a Piazza Manin (fine servizio ore 16.00).
  • Ore 8,30 – termine consegna bagagli ed ingabbiamento area partenza.
  • Ore 9,00 – Partenza Maratona e Half. A seguire le Stracittadina (4th Happy Christmas Family Run)
  • Ore 10,00 – Arrivo primi Mezza Maratona
  • Ore 10.30 – Ri-apertura spogliatoi e docce e servizio navetta del trenino che trasporterà gli atleti da Piazza Manin (dopo l’arrivo) al Palazzetto dello Sport (per le docce e recupero auto) e viceversa.
  • Ore 11,10 (circa) – Arrivo primi maratoneti.
  • Ore 12.00 – Inizio Premiazioni Maratona e campionati collaterali.
  • Ore 15.30 – Scadenza tempo limite delle 6 ore e 30 minuti chiusura manifestazione.
  • Ore 16.00 – Chiusura spogliatoi e docce Palazzetto dello Sport.

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
17 dicembre 2014 3 17 /12 /dicembre /2014 18:50

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' ufficiale! Record di iscritti! Ancora disponibili 200 pettorali, con iscrizione all'Expo, ma senza pacco gara

Sabato 20 Dicembre 2014,  alle ore 15.00, vi sarà la cerimonia ufficiale di inaugurazione della 16^ edizione della PisaMarathon e dell’Expo Sport in Largo Cocco Griffi con la presenza del Sindaco Marco Filippeschi, l’On. Federico Gelli e l’ex maratoneta azzurro Giacomo Leone.  

Intanto però, dal conteggio delle iscrizioni pervenute sino a questo momento, risulta che è record di iscritti per la 16a PisaMarathon che vedrà il via questa domenica 21 Dicembre. Un vero e proprio boom di iscrizioni, superiore ad ogni più rosea aspettativa, che sta piacevolmente travolgendo gli organizzatori dell’evento. Superata di diverse centinaia di partecipanti l’edizione del 2013, superata anche la quota record di 2600 persone che risaliva al 2011, ma che fu viziata dalle 1200 gratuità dovute all’annullamento dell’anno precedente causa neve sul percorso.

 

Alle ore 24 del 16 dicembre ammontavano a 2750 i totali partecipanti tra la maratona e la Pisanina Half Marathon. Sulla distanza maggiore 1160 i maratoneti, su quella intermedia i restanti 1590, numeri che potrebbero portare PisaMarathon ad essere la nona maratona in Italia per numero di arrivati.

 

Il comitato organizzatore ha bloccato per qualche ora le iscrizioni per verificare che la complessa macchina organizzativa fosse davvero oliata e in grado di ospitare così tanti runners. La risposta è stata positiva, PisaMarathon regge ed anzi ha riaperto le iscrizioni per quando sarà attivo l’Expo Sport da venerdì mattina alle ore 10 in Largo Cocco Griffi. Medaglie, ristori, deposito borse e altri servizi saranno al massimo e così si è deciso che ancora saranno possibili ‘solo’ 200 registrazioni, 100 per la maratona e 100 per la half.

 

Questa la nota tecnica diramata anche sui social e le condizioni per far si  che sia tutto in regola e che tutto si svolga nella massima trasparenza e correttezza. “Abbiamo optato per queste condizioni – conferma Michele Passarelli Lio Presidente di PisaMarathon – e dato un numero limite di 200 posti per rispetto di chi magari si è iscritto tanti mesi fa. Vogliamo garantire a tutti i partecipanti la qualità organizzativa espressa negli ultimi anni dove siamo cresciuti molto. Questo risultato è il frutto di tanto lavoro di un gruppo organizzativo composto da volontari che ci mette tanta passione. Adesso abbiamo davanti a noi giorni davvero impegnativi, ma è dimostrato che la maratona può diventare per Pisa un grande evento internazionale e abbiamo ancora tanta fiducia per quanto di ancora migliore si potrà fare per gli anni a venire”.

 

No pacco gara – Attenzione l’iscrizione di n. 200 persone sarà possibile presso l’EXPO SPORT venerdì e sabato. Tutte queste iscrizioni non avranno il pacco gara.  

Il prezzo – Non applicheremo il prezzo inizialmente previsto maggiorato per le iscrizioni all’Expo ma quella in vigore in questo ultimo periodo: Euro 60,00 + 5,00 di cauzione chip per MARATONA e euro 35,00+5,00 di cauzione chip per la MEZZAMARATONA.  

Servizi – A tutte questi nuovi partecipanti sono garantite le medaglie e tutti gli altri servizi previsti dal regolamento. Ribadiamo solo che non è possibile avere il pacco gara.

 

Chi può iscriversi - Sarà possibile solo ad Sad atleti già tesserati FIDAL o presso Ente di Promozione Sportiva (disciplina Atletica Leggera).Pertanto non potremo accettare chi è provvisto solo del certificato medico, ne chi ha Tessere FITRI, Uisp o CSI di altre discipline (nuoto, sci, calcio, tennis, etc.). Consigliamo e invitiamo i possessori del solo certificato medico di 'atletica leggera' o tesserati non conformi, a mettersi in regola in questi giorni cercando un team che li tesseri per poter provvedere con l'iscrizione fino ad esaurimento pettorali.

 

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa)- Cesare Monetti - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
16 dicembre 2014 2 16 /12 /dicembre /2014 11:21

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperte

Si avvicina a grandi passi la data della 16^ edizione della PisaMarathon, che avrà luogo domenica 21 dicembre 2014. Già sono 2520 gli iscritti (quasi record di iscritti), ma le iscrizioni sono aperte ancora per qualche giorno. 

E’ stata presentata la mattina del 13 dicembre 2014 presso la sede del Comune di Pisa la 16^ edizione della PisaMarathon, competizione podistica in programma domenica 21 dicembre 2014 con partenza alle ore 9. Evento ufficiale Fidal, ma ormai è restrittivo affermare che si tratta solo una competizione agonistica: PisaMarathon è un vero evento per tutta la città.

Tre i percorsi: la maratona ovviamente da 42,195km, la Pisanina Half Marathon da 21,097km ed infine la 4^ Happy Christmas Family Run quest’ultima coorganizzata con Avis e Admo Pisa.

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperteI numeri intanto, motivo di grande orgoglio di quest’anno:  “Al momento gli iscritti sono 2520, 500 dei quali di nazionalità straniera – afferma Michele Passarelli Lio, Presidente PisaMarathon - E’ una delle competizioni agonistiche in Italia con la più alta percentuale di partecipanti esteri a conferma della vocazione fortemente turistica di Pisa. L’idea di correre a Pisa attrae runners da tutto il mondo. Abbiamo 60 russi, 58 inglesi, 56 francesi, 18 statunitensi e poi giapponesi, neozelandesi, sudafricani e anche un iscritto dall’Honduras”. 2520 significa quasi record di sempre, perché le iscrizioni sono aperte e lo saranno fino a sabato 20 Dicembre e ci aspettiamo in questa settimana qualche altra centinaia di registrazioni. Andremo dunque a superare i 2620 dell’edizione record del 2011, numero però che fu viziato dalle 1200 gratuità che dovemmo dare a seguito dell’annullamento dell’evento causa neve del 2010. Siamo dunque orgogliosi e felici di questo risultato che ci posiziona stabilmente tra le prime 10 maratone italiane”.

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperteIl Presidente di PisaMarathon ha illustrato nel corso della conferenza le novità e altri risultati: “Per capire meglio la portata di questi partecipanti mi fa piacere far sapere che sui 2000 italiani, circa 1000 sono toscani o regioni limitrofe, mentre i restanti arrivano da tutta Italia, Lombardia la regione di massima affluenza con Milano in testa tra le città insieme a Roma. Gli hotel del centro sono totalmente pieni, quelli nella periferia all’80% e quel che fa ancora più piacere è che più della metà di queste prenotazioni sono avvenute direttamente con il contatto dell’hotel tramite Federalberghi e non tramite i motori di ricerca internet”.

Presente alla conferenza l’Assessore allo Sport Salvatore Sanzo: “Raggiunto l’obiettivo che ci siamo posti mesi fa insieme al comitato organizzatore. Far conoscere Pisa a chi non la conosceva, siamo riusciti a concretizzare il turismo sportivo di questo evento internazionale. Abbiamo lavorato tutti insieme, PisaMarathon è un valore aggiunto di questa città che oggi è pronta ad accogliere migliaia di persone”.

 

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperteIn ricordo di Luigi Ocone - “Tra le tante iniziative che abbiamo attivato – prosegue Passarelli Lioannuncio che avremo come ospite d’onore Giacomo Leone che è uno dei maratoneti italiani più forti di sempre, ultimo europeo vincitore della New York City Marathon ormai quasi vent’anni fa. Avremo anche la medaglia d’argento mondiale ed europea Valeria Straneo che presenzierà in quanto testimonial della Lilt. Importante dire che si respirerà un’atmosfera particolare al ristoro del 40° km in quanto sarà gestito dal gruppo sportivo ‘Il Ponte di San Miniato’, società dove era tesserato Luigi Ocone il maratoneta che è venuto a mancare al 41° chilometro poche settimane fa alla Firenze Marathon. I suoi amici, il suo presidente, hanno voluto ricordarlo così, presenziando e gestendo il ristoro nel chilometro dove proprio è avvenuto l’incidente”.

 

Expo - Una maratona che cresce sempre di più, grazie ad un Comitato Organizzatore composto da un gruppo di pochi volontari ma che si può realizzare grazie solamente all’impiego e alla serietà di circa 700 volontari vero motore della manifestazione. Un evento questa PisaMarathon che ha una durata di tre giorni.

Infatti presso lo Sport Expo in Largo Cocco Griffi nei giorni di venerdì e sabato (10.00-20.00) e la domenica mattina (6.00-8.00) vi saranno tutti gli stand degli espositori del settore, delle associazioni ed enti locali  come ad esempio il nuovo stand del litorale Pisano che promuoverà le sue iniziative e peculiarità e dove tutti i partecipanti transiteranno obbligatoriamente per ritirare il pettorale ed il pacco gara.

 

Programma Orario

Venerdì e Sabato 19-20 dicembre (Pisa, Largo Cocco Griffi)

Ore 10,00 – 20,00 – apertura Sport Expo. Distribuzione pettorali, chip, programmi e pacco gara. Accrediti e pass per stampa, ospiti ed addetti. Area Informazioni, reception ed ospitalità. Programma e convegni.

Domenica 21 dicembre

Ore 6,00 – apertura Expo in Largo Cocco Griffi per ultime distribuzioni pettorali, chip ed ultimi pacchi gara (servizio a pagamento).

Ore 6.30 – apertura spogliatoi Palazzetto dello Sport e Campo Scuola CONI (parcheggio auto). Chiusura spogliatoi e docce ore 16.00.

Ore 7,00 – inizio servizio trenino navetta dal Palazzetto dello Sport a Piazza Manin (fine servizio ore 16.00).

Ore 8,30 – termine consegna bagagli ed ingabbiamento area partenza.

Ore 9,00 – Partenza Maratona e MezzaMaratona

A seguire le Stracittadina (4th Happy Christmas Family Run)

Ore 10,00 – Arrivo primi Mezza Maratona

Ore 10.30 – Ri-apertura spogliatoi e docce e servizio navetta del trenino che trasporterà gli atleti da Piazza Manin (dopo l’arrivo) al Palazzetto dello Sport (per le docce e recupero auto) e viceversa.

Ore 11,10 (circa) – Arrivo primi maratoneti.

Ore 12.00 – Inizio Premiazioni Maratona e campionati collaterali.

Ore 15.30 – Scadenza tempo limite delle 6 ore e 30 minuti chiusura manifestazione.

Ore 16.00 – Chiusura spogliatoi e docce Palazzetto dello Sport.

 

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperte4Happy Christmas Family Run. Visto il successo degli scorsi anni, AVIS Pisa e ADMO Pisa insieme a PisaMarathon organizzano la 4° Happy Christmas Family Run (Marcia dei Babbi Natale).

Una corsa nel centro della nostra città che vedrà correre le famiglie vestite da Babbo Natale. Il percorso è compreso all'interno della PisaMarathon che si terrà Domenica 21 Dicembre 2014.

Sarà possibile effettuare le iscrizioni presso lo stand AVIS Pisa, presente presso lo Sport Expo in Largo Cocco Griffi nei giorni di venerdì 19 Dicembre e sabato 20 Dicembre (10:00 - 20:00). 

I costi dei biglietti sono di 3€ per adulti non tesserati in Enti Sportivi, di 2,50 € per i tesserati e per i bambini di età inferiore ai 12 anni di 0,50 centesimi per motivi assicurativi. Tra tutti coloro che faranno la corsa vestiti da Babbo Natale, saranno premiati i 3 migliori o più caratteristici.

 

PisaMarathon. la T-Shirt2014 è ... gialla. Giallo. Come il sole che nasce ogni giorno. Come l’energia che ognuno di noi runner ha bisogno.

Lo sai che il giallo ha la capacità di regolare la frequenza del battito cardiaco e la pressione arteriosa?

Sai anche che il giallo agisce sulla personalità e sulle abitudini?

Dicono favorisca l’estroversione!

Abbiamo scelto il giallo quest’anno per tutti i runner che correranno la Pisamarathon il prossimo 21 Dicembre.

Sogniamo un fiume di t-shirt gialle in partenza, sogniamo mani alzate e sorrisi per tutti i nostri finisher.

Ti piace? La vuoi? Basta correre con noi a Pisamarathon!

 

PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperteCorri "puntiale" e vinci la suite al Royal Victoria Hotel. Vuoi vincere una notte da sogno nella Junior Suite, con vista romantica sull’Arno, del Royal Victoria Hotel  in occasione della PisaMarathon 2016?

Come fare?

Devi essere preciso, molto preciso. Partecipa alla PisaMarathon di quest’anno, al 2° chilometro passerai davanti al Royal Victoria Hotel in Lungarno Pacinotti 12.

Un addetto del Comitato Organizzatore verificherà e indicherà chi sarà il primo concorrente di gara, il fortunato vincitore, che passerà nel punto contrassegnato davanti all’Hotel alle 9.11 precise, circa 10minuti dopo la partenza. Corri forte, corri preciso…alla PisaMarathon sii puntuale!!! www.royalvictoria.it

 

La medaglia. Un’anteprima mondiale, per una maratona, della tecnologia di realizzazione che prevede la stampa colorata sulla medaglia in ottone in rilievo.

Un investimento importante di PisaCityMarathon e della ditta F.lli Pazzaglia per i fedelissimi partecipanti alla nostra maratona e mezzamaratona (che avrà una medaglia più piccola ma con lo stesso principio).

 

Con LILT anche Valeria Straneo testimonial alla PisaMarathon. Valeria Straneo, vice campionessa mondiale ed europea di maratona, sarà la testimonial LILT alla PisaMarathon. La LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) di Pisa ha infatti annunciato che, alla prossima edizione della PisaMarathon del 21 Dicembre, evento al quale l'associazione partecipa per raccogliere fondi per le proprie finalità, avrà una testimonial di eccezione e cioè la pluricampionessa di maratona Valeria Straneo.

Valeria ha vinto nello scorso agosto la medaglia d'argento alla maratona valida per i campionati Europei e lo stesso risultato lo aveva ottenuto ai mondiali del 2013 a Mosca.  Nel suo curriculum anche un 8° posto alle Olimpiadi di Londra e la detenzione del primato italiano sulla distanza.

La particolarità di questa atleta di Alessandria è soprattutto nella sua storia: Valeria Straneo ha subito nel 2010 l'asportazione della milza in seguito ad una rara malattia denominata "sferocitosi"; già un mese dopo l'operazione era in strada a correre una mezza maratona e, con un'incredibile caparbietà, è riuscita a qualificarsi, da outsider alla Maratona Olimpica di Londra e ad iniziare una brillante carriera professionistica, partendo da una semplice passione.
Avere Valeria Straneo come testimonial rappresenta per la LILT tutta e per la sezione provinciale di Pisa in particolare motivo di grande soddisfazione, perché un messaggio efficace alla popolazione in tema di prevenzione oncologica passa anche attraverso la divulgazione di esempi concreti di persone come lei.

Pisamarathon e LILT sono onorati di avere una grande campionessa.

 PisaMarathon 2014 (16^ ed.). E' già quasi record di iscritti, con le iscrizioni ancora aperte

PisaMarathon e Pasta-party a favore della LILT (Disponibili 300 posti)

20 dicembre dalle ore 19.00

Menu' Atleti: 6 Euro Pasta + frutta + bevande.

Menu' Accompagnatori: 9 Euro Primo + secondo + contorno + bevande.

Menu' Baby: 5 Euro Pizza + patatine + bevande.

Luogo: Ristorante Universitario  - Via Cammeo 51 - Pisa.

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa - Cesare Monetti) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
16 dicembre 2014 2 16 /12 /dicembre /2014 05:54

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore 2014 (19^ ed.). Il bilancio finale nell'intervista a Paolo Manelli

La Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore, la cui 19^ edizione é andata in scena il 14 dicembre 2014, è stata l'edizione dei record: il bilancio finale dell'evento nlle parole di Paolo Manelli, presidente della ASD Ttricolore Sport marathon.

Soddisfatto e stremato alla meta, anche se lui la Maratona non l’ha corsa, ma “solo” organizzata. Lui è Paolo Manelli, presidente di quella Tricolore Sport Marathon che quest’anno, con la 19^ edizione della Maratona internazionale di Reggio Emilia, ha fatto saltare il banco: record di iscritti (3322), di partenti (3037) e di arrivati (2919).

La macchina organizzativa è stata chiamata agli straordinari ma ha retto bene - spiega Manelli – Il meccanismo è ormai rodato e ancora una volta è riuscito a tenere alto il livello d’organizzazione e d’accoglienza, che poi è ciò che più ci sta a cuore e che ci ha permesso di consolidarci nel corso di questi anni”.

Si sa che a Reggio, in pieno dicembre, ci si va anche per farsi “scaldare” e “coccolare”, per sentirsi trattati come i top runner, pure se non lo si è. In fondo è il segreto del successo. Prova ne sia che tramite twitter un podista straniero – con diverse esperienze in giro per l’Europa alle spalle - nelle scorse ore ha lanciato un cinguettio chiaro e forte:  se avete voglia di correre una Maratona nel periodo di fine anno puntate su Valencia…o Reggio Emilia.

Manelli prova a volare basso: “Mi piace sottolineare il fatto che abbiamo sdoganato un’espressione tipicamente reggiana, “daicandom” (letteralmente: dai che andiamo, ndr), lo slogan scelto per il 2014. Ora tanti podisti provenienti da fuori sanno cosa significa e l’hanno già adottato per le prossime fatiche…”.

Tanti complimenti non faranno male? Soprattutto perché nei prossimi mesi bisognerà lavorare per l’edizione numero 20 (13 dicembre 2015), che avrà l’ingrato compito di confrontarsi con l’edizione dei record. “Speriamo che Stefano Landi riesca a far allargare in tempo il PalaBigi”, dice in battuta Manelli. Per chi non è di Reggio: il PalaBigi è il Centro Maratona che accoglie i runner il giorno della gara, Stefano Landi è il patron della Pallacanestro Reggiana, cui non dispiacerebbe (eufemismo) un allargamento dell’impianto. “Battute a parte - prosegue Manelli – la nostra idea è che la prossima edizione, quella del 20ennale, debba essere una grande festa, con il coinvolgimenti di Enti, Istituzioni e città. Certo, l’inatteso exploit di quest’anno – non ci aspettavamo certo il boom di iscrizioni, in teoria doveva essere un’edizione “tranquilla” – può far pensare che si vada verso un ulteriore incremento. Ma è presto per dirlo e in ogni caso non sarà un’ossessione battere il record”.

Tutto bello, tutto colorato. Anzi no: l’immancabile angolo delle polemiche quest’anno riguarda le multe e le auto rimosse nei pressi del tracciato. C’è chi ovviamente non ha gradito: “Premesso che dispiace per i cittadini che hanno dovuto fare i conti con questi provvedimenti, posso solo dire che tramite volantini, più di 2mila, e cartelli, abbiamo per tempo informato della chiusura strade e sui percorsi alternativi. Chiaro che se organizzi una gara di 42 chilometri con 3000 partecipanti qualche strada la devi pur chiudere, ma la comunicazione – attraverso vari canali, non ultimi i giornali - è stata esauriente e tempestiva. Purtroppo se parcheggi dove non puoi parcheggiare, Maratona o non Maratona, sbagli e di conseguenza paghi. Ripeto: spiace, ma è così. Lo sappiamo, per una domenica mattina all’anno chiediamo uno sforzo a cittadini e commercianti, crediamo però che Reggio Emilia abbia un ritorno concreto in termini di immagine e di indotto legato ai partecipanti”. Per informazioni chiedere in particolari a ristoranti e alberghi della zona.

Siamo ai ringraziamenti: “Dovrei ringraziare più o meno il mondo intero – conclude Manelli – Mi limito a citare volontari, istituzioni e sponsor, tre componenti che ancora una volta hanno fatto il massimo, anzi di più. Ma ogni figura, ogni persona che ha preso parte alla due giorni è stata ugualmente importante e ha dato il suo imprescindibile contributo. Da reggiano sono orgoglioso e felice di aver puntato sulla reggianità ed essere stato ripagato dai numeri”.

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
15 dicembre 2014 1 15 /12 /dicembre /2014 06:00

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore 2014 (19^ ed.). Marocco e Italia sul gradino più alto del podio

Marocco e Italia sul gradino più alto del podio della Maratona internazionale di Reggio Emilia, 19^ edizione, quella del record per numero di partenti (3037), andata in scena il 14 dicembre 2014. Nella competizione maschile successo del marocchino Lahcen Mokraji (2h17’52), già vincitore nel 2011 col record del tracciato (2h12’29), al femminile affermazione di Laura Giordano (2h41’57), protagonista di una gara condotta in pratica dal primo all’ultimo metro, conclusa con la decima prestazione stagionale italiana sulla distanza. A Michele Bedin, 17esimo assoluto, il primo posto nel campionato italiano riservato ai Vigili del Fuoco.

Alle ore 9.00 lo start sul rettilineo di Corso Garibaldi, con tanto di Tricolore sbandierato dal sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, in una giornata dal cielo coperto ma dalla temperatura più che accettabile. Dopo un prima tornata in pieno centro storico, direzione pedecollina e territorio comunale di Quattro Castella, coi saliscendi a movimentare un percorso per nulla banale anche da un punto di vista panoramico. Attorno al 33° chilometro l’allungo decisivo di Mokraji, al traguardo con un margine di sicurezza sul connazionale Kabbouri. Contento per la gestione di gara ma un po’ meno per il riscontro cronometrico il vincitore: “Bene il primo posto, meno il crono. Ma non ero al top e un po’ me lo aspettavo”. In solitaria l’arrivo di Laura Giordano, seconda un anno fa: “Bella gara, sapevo di essere tra le favorite, ma rispettare il pronostico non è mai semplice. E’ un percorso particolare, che mi piace molto e che va affrontato con la giusta concentrazione”.

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore 2014 (19^ ed.). Marocco e Italia sul gradino più alto del podioSolito trend per quanto riguarda l’aggiornamento dell’albo d’oro: 13^ vittoria straniera maschile (a fronte delle 6 italiane), 15^ vittoria italiana femminile (a fronte delle 4 straniere).

Primi reggiani al traguardo Lorenzo Villa (19esimo tra gli uomini) e Ilaria Aicardi (sesta tra le donne). Ventiquattresimo e primo assoluto tra gli Over 50 il “prete volante”, Don Franco Torresani dell’Atletica Trento, ex Azzurro di corsa in montagna.

Sgambata” per il campione olimpico Gelindo Bordin, testimonial della due giorni tra Centro Maratona e “campo gara”, che tanto per non perdere il vizio si è concesso una Mezza.

Da autorità presenti alle premiazioni, sponsor e partecipanti, pieno di complimenti per gli organizzatori e i volontari della Tricolore Sport Marathon, capitanati dal presidente Paolo Manelli. Infaticabili e primissimi per distacco gli speaker Roberto Brighenti e Michele Marescalchi.

Circa 500 gli iscritti alla Coop Run for Charity, la non competitiva con ricavato a 5 onlus: Associazione Diabetici, Emergency, Admo, Ascmad Prora e Gast, che con l’iniziativa “Gast Run” ha portato all’arrivo della Maratona (in meno di quattro ore) l’applauditissimo Simone, trainato su una carrozzina Joelette da una staffetta di 30 podisti ma al traguardo sulle proprie gambe, sospinto da una vera e propria ovazione.

 

 

Ordine d’arrivo maschile: 1 Lahcen Mokraji (Mar) - Gruppo Città di Genova 02:17:52, 2 Yassine Kabbouri (Mar) - Atletica Gran Sasso 02:18:31, 3 Tamas Kovacs (Hun) - Vedac 02:18:44, 4 Carmine Buccilli - Atl. Casone Noceto 02:19:20, 5 Jaouad Zain (Mar) - Lbm Sport Team 02:19:53, 6 Alessandro Brancato - Atl. Casone Noceto 02:22:04, 7 Tommaso Vaccina - Cambiaso Risso Running Team Ge 02:22:24, 8 Mohamed Hajjy (Mar) - Atl. Castenaso Celtic Druid 02:23:34, 9 Mohammed El Kasmi (Mar) - Free-Zone 02:26:50, 10 Francesco Milella - Quelli Della Pineta 02:27:20, 11 Abderrahim Karim (Mar) - Trc Traversetolo Running Club 02:27:43, 12 Dario Rognoni - Cus Pro Patria Milano 02:29:08, 13 Nicola Venturoli - Free-Zone 02:30:32, 14 Simone Pessina - C.S. S.Rocchino 02:33:12, 15 Marco Ferrari - Atl. Franciacorta 02:33:51, 16 Massimo Cigana- Running Team Pettinelli 02:33:55, 17 Michele Bedin - Salcus 02:34:08, 18 Aron Kiss (Hun) - Vedac 02:34:22, 19 Lorenzo Villa - Atletica Mds Panariagroup 02:34:30, 20 Pietro Colnaghi - A.S. Merate La Termotecnica 02:34:46.

 

Ordine d’arrivo femminile: 1 Laura Giordano - Atletica Silca Conegliano 02:41:57, 2 Claudia Dardini - G.S. Lammari 02:44:50, 3 Marija Vrajic (Cro) - Ak Maksimir 02:49:23, 4 Nikolina Sustic (Cro) - Sljz 02:53:08, 5 Mirella Bergamo - Gs Valsugana Trentino 02:55:48, 6 Ilaria Aicardi - Atl. Reggio 02:56:00, 7 Paloma Morano Salado - Atletica San Rocco 02:58:30, 8 Ilaria Bianchi - Team Cellfood 02:58:41, 9 Lorenza Banchetti - Atl. Ambrosiana 02:59:26, 10 Barbara Ottelli - C.U.S. Brescia 03:05:18.

 

NB. Crono ufficiosi. Link ai risultati completi, con crono ufficiali 

http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?login=&password=&is_domenica=0&nextRaceId=&dpbib=&dpcat=&dpsex=&serviziol=&pageType=1&id=6276&servizio=000&locale=1040

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
14 dicembre 2014 7 14 /12 /dicembre /2014 10:38

01-genericar

 

Il "Club dei Fedelissimi" della maratona Internazionale di reggio Emilia Città del Tricolore conta ben conta 34 iscritti.
Tanti sono infatti i “sempre presenti” alle sue prime 18 edizioni. La Città del Tricolore è ovviamente la provincia più rappresentata (6), seguita da Modena (5) e Bologna-Bergamo-Milano, appaiate a quota 3.

Molti, se non tutti, saranno al via anche della 19 edizione, che è scattata alle ore 9.00 di domenica 14 dicembre 2014. Tra questi Maurizio Brevini, classe ’55, dirigente d’azienda della Brevini Fluid Power tesserato per la Podistica Cavriago, un passato giovanile da velocista e ostacolista, un presente da runner con 50 maratone all’attivo (più 6 “100km del Passatore”). Mai un ritiro, tantomeno “sotto casa”, a Reggio Emilia, dove si è sempre presentato al traguardo in meno di quattro ore (con un best di 3h29’), un obiettivo valido anche per il 2014, fermo restando che Brevini non corre certo con l’ossessione della prestazione o del riscontro cronometrico. L’importante è esserci…e divertirsi.

Giocando in casa è fin troppo facile parlare bene della Maratona di Reggio – spiega Brevini – Posso però dire che lo scenario in cui si corre è sicuramente un tratto distintivo, molto apprezzato anche e soprattutto da chi viene da fuori. E’ una bellissima Maratona, una delle migliori in assoluto. Chiaro, non stiamo parlando di New York o Roma, ma Reggio si difende alla grande, soprattutto per merito di un’organizzazione che sa farsi apprezzare. E questo, da reggiano, non può che farmi piacere”.

Suggestivo e atipico lo scenario della Maratona di Reggio…ma anche bello tosto dal punto di vista dell’altimetria. Un guaio per chi podista lo è per hobby? “Vero, diversi saliscendi si fanno sentire, il percorso non è semplice ma comunque “digeribile” - conclude Brevini – E per quanto mi riguarda è bellissimo correre per larghi tratti in mezzo alla natura e alla campagna”.

 

Di seguito i 34 fedelissimi, suddivisi per provincia d’appartenenza

  • Bergamo: Aurelio Amalio Ammoni, Fausto Basletta, Fausto Dellapiana.
  • Bologna: Wainer Blo, Mario Liccardi, Roberto Paracchini.
  • Lecco: Fabio Busetti.
  • Monza Brianza: Luigi Ferretti.
  • Milano: Antonio Dell'Oca, Michele Melacarne, Paolo Solfrizzo.
  • Mantova: Marco Simonazzi.
  • Modena: Mauro Bedini, Emilio Borghi, Angelo Mastrolia, Franco Venturi Degli Esposti, Libero Zerbinati.
  • Massa Carrara: Giuseppe Bucci.
  • Novara: Renato Aliprandi.
  • Prato: Mario Ferri.
  • Parma: Renato Angelo  Sacco.
  • Ravenna: Ivano Folli.
  • Reggio Emilia: Filippo Bertelli, Maurizio Brevini, Tiziano Fornaciari, Andrea Giovannetti
Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
14 dicembre 2014 7 14 /12 /dicembre /2014 06:51

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore 2014 (19^ ed.). Simone, disabile, verrà portato su di una speciale Joelette da una staffetta di 30 trasportatori: anche questa é maratonaC’è chi la 19^ edizione della Maratona internazionale di Reggio Emilia - Città del Tricolore, che scatterà domenica 14 dicembre alle ore 9.00, l’ha già vinta, grazie alla sola partecipazione, che vale più di qualsiasi risultato: si tratta di Simone Rabitti e dei trenta podisti che si alterneranno per portarlo al traguardo trainandolo su una Joelette, una particolare carrozzina per disabili, che per design e impostazione ricorda, a grandi linee, i risciò cinesi.

La “pazza idea” è targata Gast Onlus, che di fatto ha portato letteralmente a valle un progetto già esistente sulla montagna, ovvero l’utilizzo di due Joelette, acquistate tramite apposita raccolta fondi, per percorrere i sentieri appenninici.

Quando ci hanno coinvolto nella Charitiy Coop Run, assieme ad altre quattro Onlus, ci siamo detti: va bene, ma perché non corriamo anche la maratona?” - spiega Giacomo Cibelli, presidente Gast Onlus. Ottenuto il via libera dagli organizzatori della Tricolore Sport Marathon - il passo è stato brevissimo: Simone Rabitti ha accettato la sfida e la ricerca degli staffettisti, che si alterneranno a gruppi di tre alla volta, si è rapidamente conclusa. E parliamo di podisti “seri”, che hanno fatto a gara per esserci, tanto che si pensa di portare la Jolette al traguardo in meno di quattro ore. Certo, non mancano le incognite che riguardano anche e soprattutto le condizioni meteo, ma le prove effettuate nei giorni scorsi promettono bene. Ovvio che il risultato cronometrico sia comunque l’ultimo degli aspetti da considerare: “La cosa bella – conclude Cibelli, che farà parte dell’ultimo gruppo di staffettisti – è stato vedere il passaparola che ha coinvolto i podisti per questa avventura e l’entusiasmo con cui hanno aderito. Diciamo che così avremo modo di aggiungere un altro tassello alla nostra attività, che spazia dalle cene…allo sci”.

Già pronta la maglietta celebrativa dell’evento, ribattezzato “Gast Run”, che indosseranno Simone e gli staffettisti.

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento
13 dicembre 2014 6 13 /12 /dicembre /2014 22:04

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore. Alla vigilia, aria di festa e grande attesa

Grande l’attesa che si respira per la 19^ edizione della Maratona internazionale di Reggio Emilia, quella dei record grazie agli oltre 3200 iscritti. Lo start è previsto per le ore 9.00 di domenica 14 dicembre 2014, ma fin dall’apertura del Centro Maratona (PalaBigi di via Guasco), avvenuto alle ore 9 di sabato 13 dicembre, il viavai di podisti (ma anche di semplici curiosi) è stato incessante.
Gettonattissimo per autografi e foto ricordo il campione olimpico Gelindo Bordin, che non si è risparmiato, dispensando sorrisi e consigli per affrontare al meglio la gara. Nel corso della giornata lezioni di Run Fit, riscaldamento e stretching, presentazione ufficiale di top runners, pacer, percorso e campionato italiano dei Vigili del Fuoco.
Sempre attivi gli stand espositivi e gli spazi dedicati alle 5 onlus coinvolte nella Coop Charity Run.

Il programma di domenica. Così domenica 14 dicembre: apertura del Centro Maratona (special guest di nuovo il campione olimpico Gelindo Bordin, che si vocifera potrebbe correre la “mezza”) alle ore 7; fino alle 8,30 distribuzione ultimi pettorali. Alle 9 focus su Corso Garibaldi per la partenza degli oltre 3200 maratoneti; alle 10 la Coop Charity Run, la non competitiva di 4,2 chilometri con ricavato destinato a Prora, Emergency, Admo, Gast Onlus e Associazione Diabetici, alla quale sarà possibile iscriversi fino alle 9,30. Alle 11.10 l’arrivo dei primi maratoneti, a seguire premiazioni della Maratona e del campionato italiano Vigili del Fuoco. Chiusura del Centro Maratona e delle operazioni previsto attorno alle ore 16.

Maratona Internazionale di Reggio Emilia Città del Tricolore. Alla vigilia, aria di festa e grande attesaE' la Maratona di Reggio Emilia e di Quattro Castella. La Maratona avrà un impatto su Reggio Emilia… ma anche sul territorio comunale di Quattro Castella, che accoglierà la parte più “panoramica” del percorso. Come nel caso del capoluogo, un onore e un onere il passaggio di oltre 3200 podisti: “Comporta un grande impegno di volontari e polizia locale, la chiusura di strade comunali e provinciali, il presidio del percorso, la comunicazione ai cittadini – spiega Andrea Tagliavini, sindaco di Quattro Castella - Tutte queste attività nei primi anni avevano creato alcuni problemi, ma che ora che l’appuntamento si è consolidato, viene vissuto come prioritario anche dai residenti. Del resto è l’occasione per far conoscere il nostro territorio ed essere parte di un evento sportivo nazionale, che porta contatti e visibilità. Molti degli atleti apprezzano la varietà del percorso, in parte cittadino e in parte collinare. In particolare il gelo o la neve con il cielo limpido e lo skyline collinare sono stati in alcuni anni il più bel ricordo portato a casa dai concorrenti... ovviamente insieme all'agognato taglio del traguardo”.

C’è un filo che unisce Reggio Emilia, Quattro Castella e la Maratona: “E’ un momento di sport aperto a tutti, un grande valore spesso oscurato dalla grande visibilità dello sport agonistico o professionale. In realtà la motivazione prima di un investimento pubblico sull’attività sportiva è proprio quello del valore sociale, aggregativo, formativo e sanitario, dello sport, per i giovani e per gli adulti”.

 

Quando la Maratona dà i numeri: un po' di curiosità. Pettorale numero 1 per il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi - un passato da atleta e presidente provinciale FIDAL - che però nel 2014 non sarà in gara. Se ne riparlerà l’anno prossimo.

Oltre 3200 i partecipanti all’edizione numero 19 della Maratona internazionale di Reggio Emilia-Città del Tricolore. Polverizzato il precedente primato di presenze, 2750 nel 2013.

 Italia esclusa, sono ben 29 sono le Nazionirappresentate dagli atleti in gara, in particolare Francia, Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Russia, Marocco e Polonia. In totale sono più di 50 gli atleti con nazionalità straniera al via. Non mancano argentini, brasiliani, israeliani, malesi, sudafricani, statunitensi e venezuelani.

A sorpresa non è l’Emilia Romagna la Regione italiana più presente, ma la Lombardia, col 34,5% sul totale dei partecipanti alla Maratona. Deve accontentarsi del secondo posto l’Emilia Romagna (31,7%), seguita dal Veneto (12,7%). I conti sono presto fatti: il “triangolo” Lombardia-Emilia Romagna-Veneto vale da solo il 78,9% degli iscritti. Ma gli atleti arrivano da ogni latitudine, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, dalla Sardegna al Friuli Venezia Giulia.

59 gli anni di differenza tra i podisti più “esperti” (classe 1935) e i più giovani (classe 1994), che si presenteranno sulla linea dello start di Corso Garibaldi.

Se l’Emilia Romagna si fa scippare il primato dei partecipanti dalla confinante Lombardia, a livello di province Reggio Emilia fa il proprio dovere e comanda con il 12,8% sui partecipanti complessivi. Ma non può dormire sonni tranquilli, perché Milano è lì, a un passo (12%).

Quote rosa al 12,7%: questa la percentuale di donne che prenderà parte alle 19esima Maratona internazionale di Reggio Emilia-Città del Tricolore.

Repost 0
Published by Ultramaratone, Maratone e Dintorni (da comunicato stampa) - in Maratone Italiane 2014
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche