Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
12 ottobre 2014 7 12 /10 /ottobre /2014 06:11

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Dominano la gara Daniele Galdo e Francesca Canepa

 

Tutto come da pronostico. Daniele Gaido (Asd Volare) e Francesca Canepa (Sanremo Runners) si sono aggiudicati la sesta edizione della 100 Km delle Alpi, ultramaratona da Torino a Saint Vincent, attraverso 18 comuni piemontesi e valdostani, svoltasi tra l'11 e il 12 ottobre 2014, con 116 classificati al traguardo finale.

Strepitosa performance di Francesca Canepa che ha ottenuto il terzo posto assoluto, lasciandosi dietro un plotone di uomini e fermando il cronometro dopo 8h34'41'', a soli 2'25'' dal primato della corsa fatto segnare da Monica Casiraghi nel 2012 (8h32'16'), quando però il percorso non prevedeva la salita fino alle rinnovate Terme di Saint Vincent. Seconda Genny Fratini (Atletica Riviera del Brenta, 8h54'07''), vincitrice dell'edizione 2013 della 100 Km delle Alpi.

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Dominano la gara Daniele Galdo e Francesca CanepaGià vicecampionessa mondiale di ultratrail, Francesca Canepa ha così bissato la vittoria ottenuta due settimane fa alla 100 km di Millau (Francia), altra gran fondo tra le più prestigiose del panorama europeo. Sbaragliata la concorrenza diretta, per 2'25'' Francesca Canepa (Atletica Calvesi) non ha ottenuto il primato della corsa rosa (“proprietà” di Monica Casiraghi, che nel 2012 coprì la distanza in 8h32'16''), complice soprattutto un chilometro di salita in più rispetto al vecchio itinerario, con traguardo allora posto nel pieno centro di Saint Vincent. E, intanto, la fuoriclasse valdostana ha riscattato la delusione per la squalifica subita all'ultimo Tor des Géants in seguito a certe accuse di irregolarità da lei respinte tramite un ricorso articolato e le testimonianze di alcuni corridori. Se non bastasse il terzo posto assoluto davanti a un centinaio di uomini, a dare la misura dell'impresa della Canepa sono i quasi 20 minuti di distacco rifilati alla seconda classificata, la veneziana Genny Fratini, che pure è riuscita a migliorare di ben 41 minuti il tempo che l'anno scorso l'aveva portata sul primo gradino del podio: “Più che una risposta alle vicende del Tor des Géants questa vittoria alla 100 Km delle Alpi è qualcosa che ho fatto per me – ha dichiarato Francesca Canepa sul traguardo di Saint Vincent -. Avevo voglia di alzare l'asticella, di mettermi alla prova su un altro terreno. Due trionfi in due settimane? Io recupero in fretta, non fatico a tenere il ritmo e sulla strada mi stufo di meno che andare di corsa tra i boschi. Avevo preso come riferimento il tempo della Casiraghi. A un certo punto ero addirittura seconda assoluta, ma il terzo posto mi va benissimo”.

Riscatto anche per Daniele Gaido (Asd Volare) che, dopo aver tagliato il traguardo, si è sdraiato a terra per recuperare le forze e finire sommerso dall'abbraccio dei suoi tifosi. L'ultrapodista pinerolese ha infatti mgliorato il secondo posto del 2009, edizione dominata da Alessandro Rastello che completò la sua fatica in 7h27'42''. Daniele Galdo ha così segnato il nuovo primato della corsa maschile. precedendo Stefano Velatta (Asd Marathon Athletic Avola, 8h20'21'') e Stefano Alzani (Asd Il Giro d'Italia Run, 8h53'04''). “Non pensavo di vincere perché obiettivamente al via c'erano diversi concorrenti con primati personali migliori del mio – ha ammesso Daniele Gaido -. Sono molto soddisfatto di aver superato il mio risultato del 2009, quando tra l'altro avevo una condizione nettamente migliore”.

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Dominano la gara Daniele Galdo e Francesca CanepaLa corsa, organizzata per il sesto anno dall'Asd Il Giro d'Italia Run, ha fatto registrare il record di iscritti, quasi 200. Dopo una mattinata piuttosto fresca, con le strade bagnate dalla pioggia della notte, un pomeriggio molto assolato ha accompagnato le fatiche degli atleti. Daniele Gaido ha preso la testa della corsa fin dalle prime battute. Lo stesso ha fatto Francesca Canepa, che ha imposto un ritmo irresistibile per le sue rivali. A metà del percorso, nei pressi della salita di Alice Superiore, l'atletissima era seconda assoluta, posizione che ha conservato fino alle porte della “sua” Valle d'Aosta, quando è stata superata da Stefano Velatta.
Quest'ultimo, dopo essersi liberato di Stefano Alzani, intorno al 65° chilometro ha superato anche il battistrada Gaido portandosi al comando delle operazioni fino ai dintorni di Verres, quando lo stesso Gaido è passato al contrattacco riguadagnando la testa della corsa fino al traguardo di Saint Vincent. “Pensavo che Velatta se ne andasse a vincere, aveva un altro passo, e invece poco a poco sono riuscito a riportarmi in testa - spiega Gaido -; poi, negli ultimi 20 km, ho vinto un'altra battaglia personale contro i crampi e i problemi intestinali”.

La 100 Km delle Alpi si è confermata un contenitore di storie e vicende incredibile, una corsa eroica ed epica, un inno alla fatica. Come quello intonato dall'ultimo arrivato sul traguardo di Saint Vincent, Corrado Di Muro, dopo 19h28'51'' di passione, a oltre 11 ore dal primo. Poco dopo il suo arrivo la carovana dell'organizzazione targata Il Giro d'Italia Run si è spostata in Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto per la premiazione, alla presenza del sindaco di Saint Vincent Adalberto Perosino, dell'assessore comunale allo sport Maura Susanna e di Lyana Calvesi, presidente dell'Atletica Sandro Calvesi e moglie di Eddy Ottoz, uno dei padri fondatori della 100 Km delle Alpi.

Grande la soddisfazione di Enzo Caporaso, presidente dell'Asd Il Giro d'Italia Run: “La 100 Km delle Alpi ha compiuto un'altra grande impresa, quella di coniugare la quantita alla qualità, grazie al record di quasi 200 iscritti e all'alto livello della gara femminile, impreziosita dalla presenza di Francesca Canepa. La corsa tornerà nell'ottobre del 2015, come sempre con delle interessanti novità”. 

Nei primi 10 chilometri del percorso, e cioè nel tratto fra Torino e Leinì, si è svolta l'ormai tradizionale sfida tra il D'Azeglio e il Cavour, corsa a squadre di dieci studenti ciascuna, con somma dei tempi individuali. Il D'Azeglio ha avuto di nuovo la meglio, fissando il conto complessivo di questa singolare contesa sul 3-0. Il responso cronometrico non lascia infatti spazio ai dubbi: il D'Azeglio ha chiuso la prova in 7h05'37'' – miglior tempo per Guido Giuliani e Francesco Maulini, primi ex aequo in 38'44'' -, distanziando di quasi due ore i rivali del Cavour che hanno totalizzato un tempo complessivo di 8h52'23'.

 

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Dominano la gara Daniele Galdo e Francesca Canepa

Domenica 12 ottobre alle ore 11.00 presso la Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto di Saint Vincent, è in programma la premiazione. Seguirà il comunicato finale. 

Di seguito la classifica finale

1 76 DANIELE GAIDO 08h09'53''50 04'53''/km SM35
2 168 STEFANO VELATTA 08h20'21''30 05'00''/km SM35
3 32 FRANCESCA CANEPA 08h34'41''80 05'08''/km SF40
4 156 PABLO SPIGA 08h51'29''00 05'18''/km NC
5 5 STEFANO ALZANI 08h53'04''25 05'19''/km SM35
6 72 GENNY FRATINI 08h54'07''90 05'20''/km SF
7 180 VITO INTINI 09h23'35''85 05'38''/km SM60
8 11 FRANCESCO ZORA 09h36'38''45 05'45''/km SM
9 22 LEONARDO VACCA 09h39'04''60 05'47''/km SM35
10 130 ALESSANDRO PUTTO GNERRO 09h48'20''50 05'53''/km SM40
11 84 MARCO GHILARDELLI 09h49'37''90 05'53''/km SM
12 139 ARIANNA REGIS 09h51'20''50 05'54''/km NC
13 165 GIANNI TROVATO 09h55'41''30 05'57''/km SM50
14 67 FABRIZIO FARINA 10h02'25''60 06'01''/km SM35
15 173 ANDREA VOLPATO 10h11'16''35 06'06''/km SM45
16 4 GUIDO AIAZZI 10h15'40''15 06'09''/km SM
17 78 DOMENICO GALFIONE 10h16'49''50 06'10''/km SM60
18 135 PAOLO RAVETTO 10h24'24''35 06'14''/km SM60
19 39 MAURO CHIEREGATO 10h35'22''40 06'21''/km SM35
20 174 ROLAND VUILLEMONT 10h47'12''80 06'28''/km SM65
21 20 STEFANO BOGNINI 10h47'40''60 06'28''/km SM50
22 170 MARIO VISMARA 10h51'26''20 06'30''/km SM55
23 157 MARCELLO SPREAFICO 10h57'29''75 06'34''/km SM35
24 24 GIACOMO BOSIO 11h03'36''75 06'38''/km SM50
25 80 ALEX GARDA 11h04'51''60 06'38''/km NC
26 40 ROBERTO CHIESA 11h07'38''10 06'40''/km SM45
27 142 MIRCO RIDOLFI 11h09'45''20 06'41''/km SM45
28 55 DARIO DELLA PACE 11h09'47''35 06'41''/km SM50
29 179 PIERCARLO CANTA 11h20'27''65 06'48''/km SM50
30 68 DOVID FEIN 11h21'21''85 06'48''/km SM
31 104 ROLDANO MARZORATI 11h26'12''45 06'51''/km SM55
32 178 FABRIZIO MAGNONI 11h28'00''45 06'52''/km SM60
33 153 ANGELO SILVA 11h34'59''95 06'56''/km NC
34 101 MICHELE MARINEO 11h39'58''50 06'59''/km SM55
35 103 LUCA MARZANA 11h42'53''60 07'01''/km SM35
36 113 GIORGIO MONASTEROLO 11h50'56''60 07'06''/km NC
37 175 MICHELE ZEZZA 11h52'35''30 07'07''/km NC
38 144 MARCO ROGLIATTI 11h52'59''90 07'07''/km SM45
39 57 VINCENZO DI FLORIO 11h56'06''80 07'09''/km NC
40 116 MASSIMILIANO ODOLINI 12h04'56''40 07'14''/km SM45
41 17 CESARINA BERTOLI 12h07'43''10 07'16''/km SF50
42 149 LUCA SCAGLIA 12h07'43''30 07'16''/km NC
43 102 RICCARDO MARTUSCIELLO 12h07'56''80 07'16''/km NC
44 58 PIETRO RUGGERO DI IORIO 12h08'21''90 07'17''/km SM40
45 155 ANGELO SIRONI 12h19'55''25 07'23''/km SM55
46 34 ANGELO CAPPUCCIO 12h31'58''75 07'31''/km SM40
47 69 SABRINA FERRARI 12h35'03''60 07'33''/km SF40
48 35 ROBERTO CARPINELLO 12h44'05''65 07'38''/km SM45
49 6 EUGENIO ALDO ARCAINI 12h44'23''50 07'38''/km SM50
50 137 MORGANA REGE 12h48'21''75 07'41''/km SF35
51 3 GIANCARLA AGOSTINI 12h48'21''75 07'41''/km NC
52 52 NICOLA D'ALESSANDRO 12h49'50''45 07'41''/km SM45
53 121 GIULIANO PAVAN 12h51'26''80 07'42''/km SM60
54 143 AURELIA ROCCHI 12h52'28''55 07'43''/km SF45
55 169 VENERANDO TINO 12h52'45''45 07'43''/km SM50
56 100 BRUNO MARCATO 12h57'26''85 07'46''/km SM60
57 19 FRANCESCA BILLI 13h00'12''30 07'48''/km SF35
58 18 ANDREA BIAZZI 13h01'46''95 07'49''/km SM50
59 127 MARINO PORRO 13h03'51''85 07'50''/km SM50
60 28 ROSINA CALIARO 13h11'03''15 07'54''/km SF50
61 14 GIANLUCA BELLATO 13h11'56''85 07'55''/km SM50
62 77 MARCO GALEONE 13h13'03''95 07'55''/km NC
63 114 MARIAGRAZIA MONTABONE 13h19'05''75 07'59''/km SF60
64 95 VINCENZO LO RE 13h19'28''80 07'59''/km SM50
65 93 MICHELLE LESERVOISIER 13h23'17''15 08'01''/km SM45
66 2 FRANCESCO ACCARINO 13h26'28''35 08'03''/km SM45
67 48 GIORGIO COSTANTINO 13h31'53''60 08'07''/km SM40
68 166 DANIELA UBERTALLI 13h37'50''50 08'10''/km SF45
69 15 MAURIZIO BERETTA 13h37'50''60 08'10''/km SM45
70 27 PAOLO BUCCI 13h44'10''85 08'14''/km SM60
71 120 ROBERTO PASSERA 13h45'04''85 08'15''/km SM50
72 21 CRISTINA BORRA 13h46'29''10 08'15''/km SF50
73 90 DOMENICO GUAGNANO 13h49'48''40 08'17''/km SM50
74 164 ROBERTO TRINELLI 13h55'37''70 08'21''/km SM45
75 45 GRAZIA CONTI 13h57'43''50 08'22''/km NC
76 141 WALTER RICCA 13h57'45''10 08'22''/km NC
77 62 MARCO DORI 13h59'19''45 08'23''/km SM40
78 66 LAURA FAILLI 14h01'50''70 08'25''/km SF50
79 133 ALESSANDRA RADO 14h03'42''05 08'26''/km SF55
80 88 GIOVANNI GIULIANO 14h08'27''70 08'29''/km SM55
81 89 ANTONIO GROTTO 14h30'09''25 08'42''/km SM65
82 49 MICHELANGELO COSTANZO 14h32'37''50 08'43''/km SM55
83 158 ELISA SUMAN 14h32'37''70 08'43''/km NC
84 129 ATTILIO PRESTIPINO 14h35'47''10 08'45''/km SM60
85 36 ROBERTO CASONI 14h39'11''10 08'47''/km SM40
86 56 GIUSEPPE DEPEDRI 14h39'11''60 08'47''/km SM55
87 65 CLAUDIO FACCHINI 14h45'09''45 08'51''/km NC
88 51 MARCO DALBARD 14h47'32''45 08'52''/km NC
89 125 MAURIZIO PITTI 14h47'34''70 08'52''/km SM40
90 110 MASSIMO MESTICHELLI 14h51'46''65 08'55''/km NC
91 26 FRANCO BRUNO 14h52'49''45 08'55''/km SM60
92 131 ELISABETTA QUARTAROLI 14h56'41''70 08'58''/km SF50
93 152 MAURIZIO SEVESO 15h08'23''60 09'05''/km SM55
94 61 UGO ANTONIO DOATI 15h11'54''75 09'07''/km SM60
95 140 WILMA REPETTI 15h17'41''65 09'10''/km SF50
96 150 CLAUDIO SCONFIETTI 15h17'42''20 09'10''/km SM50
97 71 ALBERTO FRANZOSO 15h18'50''15 09'11''/km SM55
98 145 JOSE' VICENTE SALVADOR ALVIA 15h20'43''30 09'12''/km SM55
99 13 MARIA BELLATO 15h24'46''50 09'14''/km SF60
100 63 HANS DREXLER 15h40'56''85 09'24''/km SM60
101 105 VINCENZO MASON 15h42'13''65 09'25''/km SM70
102 37 ANTONIO CERNUSCHI 15h50'07''20 09'30''/km SM55
103 119 PAOLO PASQUERO 15h52'52''10 09'31''/km SM50
104 172 ANTONELLO VIZZARI 15h52'52''65 09'31''/km SM55
105 74 RINALDO FURLAN 16h00'18''75 09'36''/km NC
106 75 LUCA FUSAGLIA 16h19'25''00 09'47''/km SM50
107 8 EMANUELE AZZALI 16h21'31''30 09'48''/km SM55
108 81 ROBERT GENETTI 16h23'44''30 09'50''/km SM55
109 171 MARIO VITALE 17h32'38''90 10'31''/km SM45
110 126 GIUSEPPE POMILIA 17h38'31''95 10'35''/km SM55
111 134 MAURIZIO RAVAZZINI 17h38'32''40 10'35''/km SM45
112 106 MARCO MATERAZZI 17h56'45'' ……………… SM50
113 12 ROMANO BARLASCINI 18h34'30'' ……………… NC
114 154 SILVANA SIMONI 18h43'13'' ……………… SF55
115 91 OSCAR GUBERNATI 18h43'39'' ……………… SM50
116 60 CORRADO DI MURO 19h28'51'' ……………… SM50

 

 

Repost 0
Published by Comunicato Ufficio Stampa Il Giro d'Italia Run - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
7 ottobre 2014 2 07 /10 /ottobre /2014 21:27

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Grande attesa per l'evento di ultramaratona che si svolgerà tra l'11 e il 12 ottobre

E' stata presentata il 7 ottobre 2014, presso il Liceo Classico M. D'Azeglio di Torino, la sesta edizione della 100 Km delle Alpi, corsa in linea da Torino a Saint-Vincent, le duecittà che più di mezzo secolo fa, nell'ormai lontano 1963, hanno tenuto a battesimo una delle primissime ultramaratone al mondo. La gara organizzata dall'Asd Il Giro d'Italia Run guidata da Enzo Caporaso, si svolgerà tra l'11 e il 12 ottobre 2014.

La gara  scatterà sabato 11 ottobre alle ore 10 da Via Oxilia (civico 21) a Torino e arriverà, dopo 100 km di fatica ed emozioni, pressole rinnovate Terme di Saint Vincent. Tra i 160 iscritti al via – cifra record, destinata a crescere ulteriormente nei prossimi giorni – una nutrita pattuglia di atleti stranieri, con diverse presenze da Francia, Bosnia Erzegovina, Svezia e Germania. La grande favorita della corsa rosa è la vicecampionessa mondiale di ultra-trail Francesca Canepa, vincitrice del Tor des Géants del 2012 e 2013, mentre tra gli uomini si segnala soprattutto il ritorno alle lunghe distanze su strada di Daniele Gaido, secondo alla 100 Km delle Alpi del 2009 (maggiori informazioni nella cartella stampa allegata).

Si rinnova inoltre l'appuntamento con la prova a staffette tra il Liceo Classico M. D'Azeglio e il Liceo Classico C. Cavour, i due prestigiosi istituti torinesi che si daranno battaglia nel primo tratto (10 km da Torino a Leinì) della 100 km delle Alpi: due formazioni di dieci atleti l’una con somma finale dei tempi per una classifica “totale”. Le due passate edizioni della sfida tra i due Licei sono state vinte dal D'Azeglio.

Così Chiara Alpestre, dirigente scolastico del D'Azeglio: “I nostri allievi partecipano a questa gara non con il sentimento non della rivalità ma della simpatica competizione. Ci fa piacere immaginare che questa singolar tenzone rievochi l'agonismo ormai classico tra i due licei della città. Il mio cuore tifa ovviamente per il D'Azeglio, ma nella realtà siamo legati al Cavour da un rapporto di schiettezza e collaborazione".

Così Emanuela Ainardi, dirigente scolastico del Cavour: "E' il secondo anno che seguo personalmente la manifestazione e devo dire che, gratificati da un'organizzazione impeccabile, i ragazzi rispondono con entusiasmo. C'è un spirito di allegra partecipazione a un evento sportivo, e questo significa confronto ma anche dialogo, divertimento e voglia di raggiungere un obiettivo insieme".

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Grande attesa per l'evento di ultramaratona che si svolgerà tra l'11 e il 12 ottobreAlla conferenza stampa hanno preso parte anche i direttori di corsa Domenico Barbuto e Vitaliano De Gregorio, il quale ha dichiarato: “E' dalla prima edizione che avevo promesso all'organizzatore Enzo Caporaso che un giorno avrei preso parte alla 100 Km delle Alpi. Bene, finalmente manterrò la promessa, seppure coprendo il tragitto a bordo dell'auto del direttore di corsa”.

Presente anche il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno, al quale l'organizzazione assegnerà il pettorale numero 1, in quanto primo cittadino della capitale economica del Canavese, uno dei 18 comuni toccati dall'ultramaratona tra Torino e Saint Vincent: “Sono felice di partecipare alla corsa. Il mio obiettivo minimo è quello di percorrere il tratto da Torino a Rivarolo, per un totale di 30 km. Ammiro gli atleti che completeranno i 100 km della corsa per l'impegno e la perseveranza che spinge a raggiungere grandi traguardi nello sport come nella vita”.

Ecco quindi l'intervento di Roberto De Bernardi, presidente della Pro Loco di Foglizzo: “Fin dalla mia infanzia ero affascinato dagli ultrapodisti della antica Torino-Saint Vincent che transitava proprio nel mio paese. La passione per la corsa da 42 anni ci spinge a realizzare la Quattro Giorni Internazionale di Foglizzo, e questa volta ci ha pure portato a collaborare con la 100 Km delle Alpi: i nostri volontari accoglieranno infatti tutti i finisher giunti al traguardo di Saint Vincent con un ricco ristoro finale”.

In chiusra, le parole del presidente del Giro d'Italia Run Enzo Caporaso: “La presenza a questa conferenza stampa di tanti amici, ognuno a suo modo testimone del grande affetto verso la 100 Km delle Alpi, mi ripaga di tutto il grande lavoro organizzativo necessario alla buona riuscita dell'evento”. 

Torna il tradizionale appuntamento con una grande classica del panorama italiano e internazionale, la 100 Km delle Alpi, al via sabato 11 ottobre 2014 da Via Oxilia (civico 21, ore 10), di fronte all’omonimo campo di calcio. A pochi giorni dall'attesissima sesta edizione dell'ultramaratona da Torino a Saint Vincent - le due città che oltre mezzo secolo fa, nel lontano 1963, hanno tenuto a battesimo la prima ultramaratona d'Italia nonché una delle primissime al mondo -, gli iscritti sono già 160, cifra record per l'ultramaratona organizzata dall'Asd Il Giro d'Italia Run, con possibilità di sfiorare quota 200 negli ultimi giorni prima del via. Tra di loro si segnala una nutrita pattuglia di atleti stranieri, con diverse presenze da Francia, Bosnia Erzegovina, Svezia e Germania.
Saranno assenti alcuni atleti azzurri, impegnati dal 10 al 12 ottobre a Metato di Vallombrosa (FI) per il Training Camp organizzato dalla IUTA in vista dei campionati del mondo di 100 km in programma il 21 novembre a Doha (Qatar). La grande favorita nella corsa rosa è la vicecampionessa mondiale di ultra-trail Francesca Canepa, vincitrice del Tor des Géants del 2012 e 2013, considerato “il trail più duro al mondo”, e seconda all'Ultra-Trail du Mont-Blanc del 2012.
A dare del filo da torcere alla valdostana ci sarà soprattutto la veneziana Genny 
Fratini, lo scorso anno prima sul traguardo di Saint Vincent, con la francese Michelle Leservoisier, forte di un personale di 8h45', nel ruolo di terzo incomodo.
Tra gli uomini suscita interesse il ritorno alle lunghe distanze su strada di Daniele Gaido (personale 7h19'25''), secondo nel 2009 alla prima edizione della 100 Km delle Alpi, dopo anni 11 – 12 ottobre 2014 dedicati soprattutto al trail. Al momento è lui il favorito, ma i riflettori sarano puntati anche sull’atleta del Giro d'Italia Run Stefano Alzani, reduce da due terzi posti all'Ultramaratona del Tricolore di Reggio Emilia e alla 60 Km di Seregno in Brianza.
Tra gli atleti con personali inferiori alle 8h20' si segnalano soprattutto Stefano Bognini, Daniele Giacomone, Stefano Velatta, Nicola Zuccarello e Patrick Leservoisier.
100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Grande attesa per l'evento di ultramaratona che si svolgerà tra l'11 e il 12 ottobreAl via sono attesi anche i sindaci di Santhià e Rivarolo, rispettivamente Angelo CappuccioAlberto Rostagno (uno dei vincitori di tappa delle 51 maratone consecutive da Guinness di Enzo Caporaso), oltre a una leggenda dell'ultramaratona italiana, Boris Bakmaz, classe 1944, vincitore dell’ultima edizione della Torino-Saint Vincent ideata da Fortunato Frazzetta. Il primato di longevità resta però quello dell'82enne francese Claude Buisson, che l'anno scorso coprì i 100 km in 17h15'23''.
Tra i plurivincitori della antica corsa tra il capoluogo sabaudo e la 
capitale della Riviera delle Alpi, si segnala inoltre la performance di Attilio Liberini, che nel 2009 completò i 100 km all'età di 72 anni. Ha cinque anni in meno il vicentino classe 1949 Antonio Grotto, vero e proprio “serial runner” che nel prossimo weekend, sulle strade che collegano il Piemonte alla Valle d'Aosta, completerà la sua 744ª fatica tra maratone e ultramaratone.
La sesta edizione della 100 Km delle Alpi rappresenterà una sorta di test per la “macchina” organizzativa targata Il Giro d'Italia Run in vista dei Mondiali di 24 Ore del 2015anno in cui Torino potrà fregiarsi del titolo di Capitale Europea dello Sport. Il sodalizio diretto da Enzo Caporaso e la città sono già al lavoro per organizzare un evento che dovrà rimanere a lungo nel cuore di simpatizzanti, tifosi e curiosi ma soprattutto dei circa 450 partecipanti provenienti da 34 nazioni.
Confermatissime le tre principali novità introdotte lo scorso anno:
1) lo spostamento della zona di partenza e arrivo;
2) la possibilità, correndo questa edizione della 100 Km delle Alpi, di incamerare gli ultimi punti utili per ottenere una wild card alla gara open, riservata a 100 fortunati, del Mondiale di 24 ore, in programma a Torino nel 2015, anno in cui la città potrà fregiarsi del titolo di Capitale Europea dello Sport;
3) la variante “Gozzano” nel territorio di Agliè.
Nel segno della tradizione, invece, il resto del percorso che ha riscosso grande gradimento durante le prime edizioni: 100 km di fatica e di emozioni tra i suggestivi paesaggi abbracciati dai monti e le bellezze architettoniche e storiche di 18 comuni piemontesi e valdostani (Torino, Leinì, Feletto, Rivarolo, Agliè, Vidracco, Vistrorio, Alice, Lessolo, Borgofranco d’Ivrea (Baio Dora), Quassolo, Tavagnasco, Carema, Pont Saint Martin, Donnas, Arnad, Verres, Montjovet, Saint-Vincent).
Una delle novità di quest’anno sarà la coppia che dirigerà la gara: Vitaliano De Gregorio,uno dei padri della manifestazione grazie al suo costruttivo impegno fin dalla prima edizione della 100 Km delle Alpi, quando vestiva i panni dell’assessore allo sport di Rivarolo, e un altro grande sostenitore della corsa, Domenico Barbuto, titolare dell’agenzia Zurich, sponsor della gara ma soprattutto runner.
Cavour versus DAzeglioE' nel segno di una antica e variegata tradizione di rivalità la “singolar tenzone” tra le rappresentative dei licei classici più celebri e rinomati di Torino, il Cavour e il D'Azeglio.
Davvero mens sana in corpore sano. Il tempo ha esaltato le funzioni dei due istituti anche sul piano sportivo: il D'Azeglio ha visto suoi allievi fondare, nel 1897, la Juventus; il Cavour ha nell'oro olimpico di Roma 1960 Livio Berruti, grande amico dell'organizzazione targata Il Giro d'Italia Run, quello che per molti è il più grande atleta italiano di sempre.
Sulla scia della storica regata universitaria tra Oxford e Cambridge nelle acque inglesi del Tamigi, le staffette dei due licei si daranno battaglia nei primi 10 km della corsa, e cioè nel tratto di strada che unisce Torino a Leinì, in una prova a squadre: due formazioni di dieci atleti l'una, ognuno col suo pettorale, con somma finale dei tempi per una classifica "totale".
L’albo d’oro al momento segna 2 a 0 per il D’Azeglio.
100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Grande attesa per l'evento di ultramaratona che si svolgerà tra l'11 e il 12 ottobreNuova partenza, nuovo arrivoIl percorso della 100 Km delle Alpi si conferma suggestivo e veloce, nonostante due salite, quella verso Alice a metà gara (Km 50) e lo strappo finale del Montjovet, a pochi chilometri dal traguardo. Grazie all’impegno della presidente di Circoscrizione 6 e neo Consigliere Regionale la dott.sa Nadia Conticelli, la zona di partenza è stata spostata da via San Benigno in via Oxilia (civico 21, ore 10), di fronte all’omonimo campo di calcio, nel quale i partecipanti potranno usufruire di tutti i servizi necessari: spogliatoi, docce, servizi igienici e deposito borse. Il campo di via Oxilia sarà anche la sede del ritiro pettorali e pacco gara riservato a tutti gli iscritti, mentre nel pacco gara ci sarà un originale capo di abbigliamento tecnico Syprem - azienda leader in forniture per società sportive, nonché sponsor della manifestazione - rigorosamente “griffato” 100 Km delle Alpi.
Lo spostamento della partenza si è reso necessario per consentire ai concorrenti di tagliare lo storico traguardo situato nelle rinnovate Terme di Saint Vincent, nuovo fiore all’occhiello della 100 Km delle Alpi. La variazione di partenza e arrivo ha necessariamente prodotto l'esigenza di apportare una piccola modifica anche al percorso nel territorio di Agliè, con il nuovo passaggio nei pressi della villa di campagna denominata “Il meleto”, che fu la residenza di Guido Gozzano, celebre poeta sepolto proprio in quel comune. “Giusto valorizzare un importante patrimonio culturale che il vecchio percorso non consentiva di
omaggiare”, il commento di Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo, ma residente ad Agliè.
Un gradito ritorno invece è la sede della cerimonia di premiazione (domenica, ore 11), che prennde nuovamente la residenza nella splendida cornice di Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, cuore pulsante di Saint Vincent.
Ma le “coccole deluxe” delle Terme di Saint Vincent, non si esauriscono qui che quest’anno premierà anche i primi tre di ogni categoria Senior con un ingresso omaggio nella lussuosa Spa. Tutti i partecipanti, riceveranno anche quest’anno il tradizionale promo ticket del valore di 10 euro offerto dal Casinò de la Vallée di Saint Vincent e confermato anche il supporto degli alberghi della “capitale della Riviera delle Alpi”, che offrono a partecipanti ed accompagnatori tariffe convenzionate per pernottamenti nei giorni
antecedenti o post gara.
Foglizzo ritorna protagonistaRitorna protagonista alla 100 Km delle Alpi la città di Foglizzo, comune canavesano con un legame fortissimo con l’ultramaratona. Sono infatti 42 anni che ogni fine agosto si tiene
L’Internazionale di Foglizzo, quattro giorni consecutivi di corsa o camminata, organizzata con la supervisione della FIASP, che ogni anno attira centinaia di ultramaratoneti offrendo loro la possibilità di scegliere tra 4 distanze, dalla maratona ai 5 Km per tutti.
Molti dei partecipanti dell’ultima edizione saranno anche protagonisti alla 100 Km delle Alpi, ma soprattutto saranno protagonisti i magnifici uomini e donne della locale Pro Loco, che da quest’anno si occuperanno di ricevere tutti i finisher a Saint Vincent con un ricchissimo ristoro finale. “Orfani” della Torino-Saint Vincent che transitava proprio da Foglizzo, animati da una passione sfrenata che da 42 anni li vede artefici di un evento ormai storico, tornano grazie a questa collaborazione tra i principali protagonisti della 100 Km delle Alpi.
Iscizioni e orariGli scenari naturali e artistici, il calore della gente dei 18 comuni attraversati, ognuno nel
proprio centro, e le eccellenze culinarie tipiche presenti ad ogni ristoro fanno della 100 Kmdelle Alpi una corsa unica. Iscirzioni aperte fino al 9 ottobre, al costo di 45 euro sul sito www.giroitaliarun.it , compilando e inviando l'apposito modulo.
Tutti i concorrenti saranno 
dotati di chip per la rilevazione dei tempi. Il ritrovo è fissato per sabato 11 ottobre, dalle ore 7.00, presso via Oxilia 21, Torino, per il ritiro dei pettorali e del pacco gara in vista della partenza fissata alle ore 10.
La premiazione si terrà domenica 12 ottobre, 
ore 12, presso piazza Cavalieri di Vittorio Veneto a Saint Vincent. Ogni concorrente giunto al traguardo riceverà una medaglia ed un capo di abbigliamento tecnico.

Albo d'Oro della 100 km delle Alpi
EDIZIONE 2009
Gara maschile:
1. Alessandro Rastello 7h 27’ 42” (record della corsa)
2. Daniele Gaido 7h 47’ 26”
3. Silvio Bertone 7h 54’ 23”
Gara Femminile:
1. Lorena Di Vito 9h 38’ 15”
2. Baldi Monica 11h 26’ 03”
3. Antonelli Rossana 11h 37’ 40”
EDIZIONE 2010
Gara maschile:
1. Amedeo Bonfanti 8h 43’ 15”
2. Stefano Montagner 8h 45’ 40”
3. Gennaro Piermatteo 9h 21’ 45”
Gara Femminile:
1. Maria Grazie Villella 9h 23’ 13”
2. Luisa Zecchino 9h 43’ 46”
3. Adele Di Lorenzo 10h 28’ 13”
EDIZIONE 2011
Gara maschile:
1. Nerino Paoletti 7h 50’ 03”
2. Paolo Rovera 8h 16’ 57”
3. Stefano Bognini 8h 30’ 33”
Gara Femminile:
1. Roberta Orsenigo 8h 42’ 19”
2. Luisa Zecchino 9h 11’ 19”
3. Barbara Galimberti 9h 32’ 07”
EDIZIONE 2012
Gara maschile:
1. Antonio Armuzzi 7h31’57’’
2. Nerino Paoletti 8h03’25’’
3. Carlo Ascoli 8h05'01''
Gara Femminile:
1. Monica Casiraghi 8h32'16'' (record della corsa)
2. Luisa Zecchino 9h41'26''
3. Rossella Verzeletti 10h17'10''
EDIZIONE 2013
Gara maschile:
1. Valerio Conori 7h38’22’’
2. Marco Lombardi 8h09’20’’
3. Carlo Ascoli 8h20'44''
Gara Femminile:
1. Genny Fratini 9h35'18''
2. Monica Conterno 9h56'18''
3. Monica Baldini 9h58'57

 

Nella foto che apre l'articolo un momento della conferenza stampa di questa mattina (da sinistra a destra: il professore di scienze motorie del Liceo D'Azeglio Massimo Anzola, il dirigente scolastico del Cavour Emanuela Ainardi, il dirigente scolastico del D'Azeglio Chiara Alpestre e il presidente dell'Ad Il Giro d'Italia Run Enzo Caporaso)

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa Giro d'Italia Run - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
6 ottobre 2014 1 06 /10 /ottobre /2014 06:53
24 ore Run&Go Festival 2014 (2^ ed.). A Putignano, nella 24 ore, grande rientro di Daniele Baranzini che si laurea campione italiano di specialità 2014, mentre si conferma Luisa Zecchino
Si è svolto tra il 4 e il 5 ottobre 2014, con un anticipo di quasi un mese rispetto alla data della 1^ edizione, il 24 ore Run&Go Festival, a Putignano (Bari).
Buona era stata la prima, dopo l'esperienza maturata con diverse edizioni della 6 ore podistica, e buona è stata la riuscita di questa seconda edizione, sia dal punto di vista tecnico sia sotto il profilo organizzativo. L'organizzazione deriva dalla virtuosa sinergia di ben tre società podistiche amatoriali che incidono sul territorio di Putignano: ed anche questa occorrenza - in un mondo dominato da sterili antagonismi - é lodevole.
Vista l'ottima riuscita della precedente edizione, all'edizione 2014 è stato assegnato il Campionato italiano FIDAL Assoluto e Master 24 e 12 ore ore su strada. 
Nel palinsesto della manifestazione previste anche una 6 ore e una 100 km con iscrizioni separate e classifica (e relative premiazioni a se stanti), ma anche una staffetta 12X1 ora, durante le ore notturne (dalla mezzanotte del 4 al mezzogiorno del 5 ottobre).
Per quanto riguarda i risultati della 24 ore, gara clou, visto che era valevole come Campionato Italiano FIDAL Assoluti e Master, grande rientro di Daniele Baranzini (ASD Road Runners Milano) che si laurea Campione italiano FIDAL 2014, con il ragguardevole importo chilometrico di 227,277 km, seguito da Nerino Paoletti (ASD Runners bergamo) con 220,777 km. Mentre, tra le donne, primeggia Luisa Zecchino che si conferma la migliore runner italiana sulle ultradistanze a tempo, terza assoluta, con 209,015 km.
Si segnala altresì la buona prestazione del siciliano Vincenzo Ferro, 16° assoluto con 151,442 km percorsi.

(Comunicato stampa preliminare pre-gara) E’ tutto pronto per la seconda edizione del Run & Go Festival di Putignano, organizzato dal connubio delle tre società podistiche putignanesi ovvero Nadir on the road, Asd Amatori Palestra in Fitness.
La manifestazione si terrà nelle giornate sabato 4 e domenica 5 ottobre 2014 ed è valida quale Campionato Italiano Fidal Assoluto e Master di 24 ore su strada.
Tutto avrà inizio la sera del 3 ottobre con la novità assoluta della manifestazione, ovvero il raduno della Nazionale Italiana di 24 ore a Putignano. Il centro sportivo Nadir ospiterà il raduno dove, oltre alle attività di preparazione alla gara di domani (massaggi, nuoto defaticante e sala relax) gli atleti seguiranno interventi specifici di alimentazione sportiva tenuto da Domenico De Mattia e l'intervento sulla preparazione mentale alla fatica da Pietro Trabucchi.
Nel tardo pomeriggio gli atleti si sposteranno presso la palestra Inda Club di Lino Losavio per partecipare al corso "Yoga della risata" tenuto dal nostro concittadino Gianfranco Recchia. 
Alla fine di questo raggruppamento di appuntamenti, ci si sposterà, alle ore 19.00, nella Sala Consiliare del Comune di Putignano per la conferenza stampa di presentazione del Campionato Italiano Fidal Assoluto e Master della 24 ore
Alla conferenza stampa presenzieranno: il Sindaco, Domenico Giannandrea; il Segretario Iuta, Stefano Scevaroli; il Presidente della Fidal Puglia, Angelo Giliberto; il Consigliere Federale Fidal Giacomo Leone; nonché i tre Presidente delle società organizzatrici dell’evento Pippo Florenzio, Gianni Genco, Lorenzo Valentini. Si ringraziano gli Amministratori del Comune di Putignano per la disponibilità del luogo per lo svolgimento della conferenza . 
Domani partenza alle ore 12.00. Il tutto si svolgerà nello splendido scenario della Zona Industriale putignanese e terminerà alle ore 12.00 di Domenica 5 Ottobre. 
Nel contesto del Festival ci saranno anche le gare individuali della 6 ore, 12 ore e 100 km.
Gli amanti della notte, invece, oltre alla 24 ore individuale, potranno partecipare alla staffetta 12x1 ora a squadre che partirà alle ore 23.00 del 4 Ottobre sempre sullo stesso circuito. 
Nella zona ubicata allo svolgimento della Run&Go Festival, ovvero il tratto della Zona Industriale che costeggia il PalaFive, in Via Michele Mummolo, saranno presenti info point e stand per la refrigerazione. Inoltre, quest’anno è previsto l’intrattenimento da parte di gruppi musicali che cercheranno di alleggerire la tensione degli atleti e che li accompagneranno in tutto il loro percorso. 
Il regolamento e le novità possono essere sempre consultate sul sito www.24oreputignano.it oppure sulla pagina facebook dedicata (clicca qui)
Questi i primi classificati nella 24 ore
 

Atleta Squadra Km Giri Distanza Residua

  • 1 1 SM40 1 41 BARANZINI DANIELE ROAD RUNNERS CLUB MILANO 227,277 160 877
  • 2 2 SM45 1 29 PAOLETTI NERINO RUNNERS BERGAMO 220,777 156 37
  • 3 1 SF45 1 52 ZECCHINO LUISA A.S.D. MARATHON MASSAFRA 209,15 147 1145
  • 4 3 SM45 2 16 LUSI DENIS ASD PLUS ULTRA TRASACCO 208,006 147 1
  • 5 4 SM40 2 19 D'AVANZO NICOLANGELO A.S.D. BISCEGLIE RUNNING 200,847 141 1332
  • 6 5 SM50 1 23 MANGIONE GIUSEPPE BARLETTA SPORTIVA 190,872 134 1262
  • 7 6 SM50 2 45 FAORLIN FABIANO AZZANO RUNNERS 185,365 131 0
  • 8 2 SF50 1 53 LUTTEROTTI SONIA GARDASPORTEVENTS 173,494 122 864
  • 9 7 SM55 1 55 ARZENTON ADRIANO ATL.VICENTINA 172,447 121 1232
  • 10 3 SF45 2 50 PEPI PAOLA CLUB RUNNER 87 VALENTE ARREDI 171,215 121 0
  • 11 8 SM50 3 27 DEBENEDICTIS MICHELE A.S.D. GRAVINA FESTINA LENTE! 168,115 118 1145
  • 12 9 SM45 3 1 INTINI VITO A.S. AMATORI PUTIGNANO 166,971 118 1
  • 13 10 SM55 2 13 SPAGNUOLO MICHELE GLOBE RUNNERS FOGGIA 162,165 114 855
  • 14 11 SM45 4 26 GENTILE GERMANO A.S.D. NADIR ON THE ROAD - PUT 161,321 114 11
  • 15 12 SM60 1 250 SALVATORE ANTONIO PODISTICA AVIS CAMPOBASSO 151,444 107 39
  • 16 13 SM45 5 39 FERRO VINCENZO A.S.D. ATLETICA SICILIA 151,442 107 37
Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (e fonti web) - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
29 settembre 2014 1 29 /09 /settembre /2014 16:05

Lupatotissima 2014 (20^ ed.). La festa dell'Ultra in pista a San Giovanni Lupatoto tra il 27 e il 28 settembre

Tra il 27 e il 28 settembre 2014, si è svolta a San Giovanni Lupatoto (Verona), all'interno dell'impianto di atletica intitolato a Nno Mozzo la 20^ edizione della LUPATOTISSIMA.
Ed ecco una rassegna dei contenuti tecnici dell'ormai classica manifestazione, di assoluto spicco nell'ambito delle Ultramaratone italiane. 

Passiamo in veloce rassegna i contenuti tecnici della Lupatotissima, iniziata sabato 27 settembre.  Le prime gare a partire sono state quelle di Ultramaratona, alle ore 9.30.  Quest’anno le due opportunità di partecipazione sono state la 12 ore e la 6 ore; quest’ultima è partita alle 15.30.
In questo modo i concorrenti delle due gare hanno terminato la gara assieme alle 21.30 della sera in un crescendo “rossiniano” entusiasmante.
Entrambe le gare hanno avuto l’onore di ospitare il Campionato Italiano 2014 assegnato dalla IUTA in prova unica.

La 12 ore ha decretato vincitori assoluti due veronesi, una “ciliegina sulla torta” per gli organizzatori di questa manifestazione che si erano riproposti nel 1997 l’obiettivo ambizioso di promuovere l’ultramaratona nel Veneto sulle ali di entusiasmo delle vittorie della veronese Rosanna Pellizzari, atleta di punta del Gsd Mombocar.

Roberto Campostrini (Cus Verona sez. Atletica) e Sara Valdo (Runners Bergamo), terza assoluta con il primato della manifestazione, si sono aggiudicati infatti i titoli tricolori rispettivamente con 120,236 km. e 107,153 km.

Nella 6 ore, la vittoria assoluta è andata a Marco Lombardi (Atl. Libertas Runners Livorno) con 79,954 km  e a Ilaria Marchesi (Atl.Pol Scandiano) che ha percorso 70,295 km.

Gli altri tre appuntamenti agonistici della 20^ Lupatotissima sono stati la Staffetta 12x1ora per rappresentative Comunali, la Staffetta 12x1ora per squadre femminili e la storica Staffetta 24x1ora per staffette maschili (o miste), partite contemporaneamente alle ore 11.00 di sabato.

Lupatotissima 2014 (20^ ed.). La festa dell'Ultra in pista a San Giovanni Lupatoto tra il 27 e il 28 settembreLa Staffetta 12x1ora dei Comuni, dopo una avvincente sfida a tre, è stata appannaggio del Comune di Monselice, che ha totalizzato 154,465 km  precedendo di soli 61 metri la squadra di casa di San Giovanni Lupatoto.  La rappresentativa comunale di Castel d’Azzano non è stata da meno con 153,040 km.

La Staffetta 12x1ora femminile ha visto la partecipazione di 5 squadre. L’ha spuntata alla fine con un bella prestazione tecnica (155,026 km) l’Atletica Lupatotina Turbo Lupe, che ha preceduto sul podio la squadra del CSI Verona Linea Sport (152,270 km) e il Latin Marathon Lovers (141,264 km). Alla squadra femminile vincitrice è stato assegnato il  1° Trofeo "Eddo Foroni alla Memoria".

La Staffetta 24x1ora maschile ed il Trofeo “Adalberto Discotto alla Memoria” sono stati vinti per l’ennesima volta dalla squadra padovana del “Tencarola Km Sport” con 399,241 km. A suggellare questo dominio storico (17 vittorie in 20 anni) ha pensato anche il Gsd Mombocar che ha voluto dedicare un omaggio al Direttore Tecnico della squadra, Giuseppe Monetti. Sul secondo gradino del podio è salita l’ASD Rustica Marmi di Pescantina (349,983 km). Al terzo posto si è invece piazzato il GS Biasin Illasi (347,811 km).

Nella classifica individuale femminile, si è distinta ancora una volta la forte atleta veronese Stefania Disconzi (Gsd Valdalpone De Megni) con 15,358 kmh, che ha preceduto Federica Schio (Atl. Lupatotina Turbo Lupe) con 14,438 kmh e Linda Poiani (CSI Verona Linea Sport) con 145,388 kmh.

Nella classifica individuale maschile, la miglior prestazione tra i frazionisti è arrivata da Lahcen Mokraji (Pier Sport Tencarola Km Sport) che ha ottenuto una media oraria di 18,589 km. Al secondo e terzo posto altri due atleti della squadra vincitrice:  Diego Avon (18,307 kmh) e Renato Tosi (17,870 kmh). Al quarto posto troviamo un atleta veronese Isacco Piubelli (17,630 kmh).

Ai due vincitori individuali della Staffetta 12-24 x 1 ora sono stati assegnati i trofei del Memorial Guido Pimazzoni, socio e consigliere Mombocar scomparso nel 2009.

 

I Premi speciali Lupetto d’oro e Lupetto rosa, come di consueto realizzati dall’artista Giancarlo Sempreboni e assegnati da una prestigiosa Giuria giornalistica guidata da Renata D’Antoni e da Giampaolo Aloisi, sono stati assegnati a Ilaria Marchesi (Lupetto rosa), protagonista e vincitrice della 6 ore e a Giuseppe Monetti (Lupetto d’oro) per il suo impegno pluridecennale nella Staffetta 24x12ora. Nei prossimi giorni con un apposito comunicato stampa verranno rese pubbliche le motivazioni della Giuria.

Domenica mattina ha completato il programma della Lupatotissima la non competitiva della StraLupatoto, sempre molto partecipata, grazie anche alla bellissima giornata e agli stupendi percorsi realizzati dai gruppi organizzatori (Atletica Lupatotina, Club del Lupo, La Cometa di Raldon, Gsd Mombocar), iniziativa che avrà il suo epilogo fra qualche settimana con la consegna del ricavato netto ad Associazioni di volontariato. Il Comitato della StraLupatoto, coordinato da Mario Scabari, desidera ringraziare tutti i gruppi partecipanti.

La soddisfazione degli Organizzatori di questa manifestazione è stata grande e ha ripagato gli sforzi del Mombocar guidato dal Presidente Pietro Zonzini, del Comune di San Giovanni Lupatoto e del suo appassionato Assessore allo Sport Enrico Mantovanelli, del Centro Sportivo Italiano, dell’85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona” con la presenza assidua del suo Comandante, il Col. Francescon, che ha corso anche la prima frazione della staffetta.

 

Sul sito www.mombocar.it tutte le classifiche finali. 

Vai alla mini-galleria fotografica su FLICKR, cliccando qui

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa GSD Mombocar - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
28 settembre 2014 7 28 /09 /settembre /2014 12:18

100 km delle Alpi 2014 (6^ ed.). Mancano meno di due settimane al va dell'ttsa 6^ edizione della 100 km delle Alpi, in continua crescita

Mancano meno di due settimane al via della 6^ edizione della 100 Km delle Alpi, in programma tra il 21 e il 22 otobre 2014, con un percorso in linea da Torino a Saint Vincent che collega due regioni, il Piemonte e la Val d'Aosta. Ecco di seguito alcune informazioni utili nell'approssimarsi dell'evento.

La gara sempe più internazionale e con un psto tutto rilievo nel panorama nazionale delle ultramaratone ed organizzata dall'ASD Giro d'Italia Run (sodalizio guidato da Enzo Caporaso) è approvata dalla FIDAL (approvazione n° 369/strada/2014)

 

A pochi mesi dal via dell'attesissima sesta edizione dell'ultramaratona da Torino a Saint Vincent - le due città che mezzo secolo fa, nel lontano 1963, hanno tenuto a battesimo la prima ultramaratona d'Italia nonché una delle primissime al mondo - confermatissime le tre principali novità introdotte lo scorso anno: 1) lo spostamento della zona di partenza e arrivo; 2) la possibilità, correndo questa edizione della 100 Km delle Alpi, di incamerare gli ultimi punti utili per ottenere una wild card alla gara open, riservata a 100 fortunati del Mondiale di 24 ore, in programma a Torino nel 2015, anno in cui la città potrà fregiarsi del titolo di Capitale Europea dello Sport; 3) la variante “Gozzano” nel territorio di Agliè.

Nel segno della tradizione, invece, il resto del percorso che ha riscosso grande gradimento durante le prime edizioni: 100 km di fatica e di emozioni tra i suggestivi paesaggi abbracciati dai monti e le bellezze architettoniche e storiche di 18 comuni piemontesi e valdostani (Torino, Leinì, Feletto, Rivarolo, Agliè, Vidracco, Vistrorio, Alice, Lessolo, Borgofranco d’Ivrea (Baio Dora), Quassolo, Tavagnasco, Carema, Pont Saint Martin, Donnas, Arnad, Verres, Montjovet, Saint-Vincent).

 

Verso il Mondiale della 24 ore. Nel 2015, anno in cui Torino potrà fregiarsi del titolo di Capitale Europea dello Sport, la città ospiterà il Mondiale di 24 Ore, organizzato da Il Giro d'Italia Run. Il sodalizio diretto da Enzo Caporaso e la città sono già al lavoro per organizzare un evento che dovrà rimanere a lungo nel cuore di simpatizzanti, tifosi e curiosi ma soprattutto dei partecipanti.
La presenza al via della kermesse iridata di 34 nazioni, con oltre 450 persone coinvolte, restringe di molto la possibilità di prendere parte al Mondiale alle centinaia di appassionati non convocati delle rispettive federazioni nazionali.
Per 100 di loro (questo il numero massimo consentito dalla IAU per atleti non facenti parte di team nazionali) ci sarà la possibilità di partecipare alla “gara open” della 24 Ore di Torino 2015, un'opportunità unica per correre al fianco dei più blasonati ultrarunnes del pianeta. Infatti, non potendo esaudire tutte le sicure richieste di iscrizione alla gara open, Il Giro d'Italia Run ha deciso di stilare un ordine di merito che terrà conto della partecipazione alla 100 Km delle Alpi 2013 (3 punti), alla sei ore di Torino (3 punti) alla 24 Ore di Torino 2014 (4 punti) e alla 100 Km delle Alpi 2014 (3 punti) e, in mancanza di 100 partecipanti, di un ordine di arrivo particolare, quello cronologico delle iscrizioni alla gara open del Mondiale di 24 Ore. Un motivo in più, dunque, per non perdere l’appuntamento con la quinta edizione della 100 Km delle Alpi, il primo passo sulla strada del Mondiale di 24 Ore.

 

Nuova partenza, nuovo arrivoIl percorso della 100 Km delle Alpi si conferma suggestivo e veloce, nonostante due salite, quella verso Alice a metà gara (Km 50) e lo strappo finale del Montjovet, a pochi chilometri dal traguardo. Grazie all’impegno della presidente di Circoscrizione 6 e neo-Consigliere Regionale, Nadia Conticelli, la zona di partenza è stata spostata da via San Benigno in via Oxilia (civico 21, ore 10), di fronte all’omonimo campo di calcio, nel quale i partecipanti potranno usufruire di tutti i servizi necessari: spogliatoi, docce, servizi igienici e deposito borse.

Il campo di via Oxilia sarà anche la sede del ritiro pettorali e pacco gara riservato a tutti gli iscritti, mentre nel pacco gara ci sarà un originale capo di abbigliamento tecnico Syprem - azienda leader in forniture per società sportive, nonché sponsor della manifestazione - rigorosamente “griffato” 100 Km delle Alpi.

Lo spostamento della partenza si è reso necessario per consentire ai concorrenti di tagliare lo storico traguardo situato nelle rinnovate Terme di Saint Vincent, nuovo fiore all’occhiello della 100 Km delle Alpi. La variazione di partenza e arrivo ha necessariamente prodotto l'esigenza di apportare una piccola modifica anche al percorso nel territorio di Agliè, con il nuovo passaggio nei pressi della villa di campagna denominata “Il meleto”, che fu la residenza di Guido Gozzano, celebre poeta e scrittore sepolto proprio in quel comune. “Giusto valorizzare un importante patrimonio culturale che il vecchio percorso non consentiva di omaggiare”, il commento di Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo ma residente ad Agliè.

Un gradito ritorno invece è la sede della cerimonia di premiazione (domenica, ore 11), che ritorna nella splendida cornice di Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, cuore pulsante di Saint Vincent.

Ma le “coccole deluxe” delle Terme di Saint Vincent, non si esauriscono qui che quest’anno premierà anche i primi tre di ogni categoria Senior con un ingresso omaggio nella lussuosa Spa. Tutti i partecipanti, riceveranno anche quest’anno il tradizionale promo-ticket del valore di 10 euro offerto dal Casinò de la Vallée di Saint Vincent e confermato anche il supporto degli alberghi della “capitale della Riviera delle Alpi”, che offrono a partecipanti ed accompagnatori tariffe convenzionate per pernottamenti nei giorni antecedenti o post gara.

 

Foglizzo ritorna protagonistaRitorna protagonista alla 100 Km delle Alpi la città di Foglizzo il comune canavesano con un legame fortissimo con l’ultramaratona. Sono infatti 42 anni che ogni fine agosto, si tiene  L’Internazionale di Foglizzo, quattro giorni consecutivi di corsa o camminata, organizzata con la supervisione della FIASP, che ogni anno attira centinaia di ultramaratoneti offrendo loro la possibilità di scegliere tra 4 distanze, dalla maratona ai 5 km per tutti.

Molti dei partecipanti dell’ultima edizione, saranno anche protagonisti alla 100 Km delle Alpi, ma soprattutto saranno protagonisti i magnifici uomini e donne della locale ProLoco, che da quest’anno si occuperanno di ricevere tutti i finisher a Saint Vincent, con un ricchissimo ristoro finale. “Orfani” della Torino Saint Vincent che transitava nel suo percorso proprio da Foglizzo, animati da una passione sfrenata che da 42 anni li vede artefici di un evento ormai storico, tornano grazie a questa collaborazione, tra i protagonisti principali della 100 Km delle Alpi.

 

ALBO D’ORO 100 KM DELLE ALPI


 

EDIZIONE 2009

Gara maschile:

1. Alessandro Rastello 7h 27’ 42” (record della corsa)

2. Daniele Gaido 7h 47’ 26”

3. Silvio Bertone 7h 54’ 23”

Gara Femminile:

1. Lorena Di Vito 9h 38’ 15”

2. Baldi Monica 11h 26’ 03”

3. Antonelli Rossana 11h 37’ 40

 

EDIZIONE 2010

Gara maschile:

1. Amedeo Bonfanti 8h 43’ 15”

2. Stefano Montagner 8h 45’ 40”

3. Gennaro Piermatteo 9h 21’ 45”

Gara Femminile:

1. Maria Grazie Villella 9h 23’ 13”

2. Luisa Zecchino 9h 43’ 46”

3. Adele Di Lorenzo 10h 28’ 13”

 

EDIZIONE 2011

Gara maschile:

1. Nerino Paoletti 7h 50’ 03”

2. Paolo Rovera 8h 16’ 57”

3. Stefano Bognini 8h 30’ 33”

Gara Femminile:

1. Roberta Orsenigo 8h 42’ 19”

2. Luisa Zecchino 9h 11’ 19”

3. Barbara Galimberti 9h 32’ 07”

        

EDIZIONE 2012

Gara maschile:

1. Antonio Armuzzi 7h31’57’’

2. Nerino Paoletti 8h03’25’’

3. Carlo Ascoli 8h05'01''

Gara Femminile:

1. Monica Casiraghi 8h32'16'' (record della corsa)

2. Luisa Zecchino 9h41'26''

3. Rossella Verzeletti 10h17'10''

 

EDIZIONE 2013

Gara maschile:

1. Valerio Conori 7h38’22’’

2. Marco Lombardi 8h09’20’’

3. Carlo Ascoli 8h20'44''

Gara Femminile:

1. Genny Fratini 9h35'18''

2. Monica Conterno 9h56'18''

3. Monica Baldini 9h58'57''


 

        

Vieni ance tu alla 100 km delle AlpiGrazie alle modifiche introdotte lo scorso anno, il percorso si conferma bello e veloce nonostante le due salite, quella verso Alice (Km 50) e quella della Monjovetta, in prossimità del traguardo. Un percorso che offre alla vista dei partecipanti, scenari naturali e d'arte unici al mondo. Il calore della gente dei 17 comuni attraversati ognuno nel proprio centro, le eccellenze culinarie tipiche che si possono tastare ad ogni ristoro, fanno della 100 Km delle Alpi una corsa unica. Una buona occasione per trascorrere due o più giorni nella prima Capitale del Paese, una Torino più luminosa che mai o a Saint Vincent, la capitale della "Riviera delle Alpi", una città dai mille volti.

 

Come iscriversiCollegarsi al sito www.giroitaliarun.it , per compilare direttamente online il modulo di iscrizione, e contestualmente inviarlo direttamente non perdere l’occasione per poter dire: IO C’ERO

 

Quote d'iscrizione

 

  • Fino al 30 settembre 2014 € 40
  • Dal 1 al 09 ottobre (termine di iscrizione) € 45

 

Tutti i concorrenti saranno dotati di chip per la rilevazione dei tempi. Ogni concorrente giunto al traguardo riceverà una medaglia ed un capo di abbigliamento tecnico riservato ai finisher

 

Agenda&orari 

Sabato 11 ottobre

  • ore 07.00 ritrovo via San Benigno – Torino ritiro pettorali e pacco gara
  • ore 10.00 partenza

 Domenica 12 ottobre, piazza Cavalieri di Vittorio Veneto Saint Vincent, premiazione

 

Percorso e serviziIl percorso misura 100 chilometri, come da misurazione dei giudici FIDAL e da Certificato di Omologazione Percorso rilasciato dalla IAAF;  si sviluppa sulle strade provinciali e comunali tra Torino e Saint-Vincent ed è completamente asfaltato. Segnalazioni: ogni 5 km, "passaggio maratona", ultimo chilometro e 100 Km.

Ogni 5 Km circa, lungo il percorso e all'arrivo, verranno istituiti posti di rifornimento gratuito, per la distribuzione di generi di conforto. E’ inoltre previsto lo spugnaggio.

 

Trasporto concorrentiGli alberghi convenzionati per quanti desiderassero pernottare comodamente rispetto agli orari della corsa, la sera precedente e/o dopo l'arrivo, sono tutti situati a Saint-Vincent (vedi lista sul sito www.giroitaliarun.it).

L'organizzazione mette a disposizione gratuitamente per tutti quanti optano per questa sistemazione (incluso gli accompagnatori), un bus  navetta che osserverà i seguenti percorsi ed orari:

  • Sabato 11 ottobre partenza ore 07.45 da Saint-Vincent destinazione area partenza gara
  • Domenica 12 ottobre partenza ore 14.30 (dopo la premiazione delle ore 11.00) da Saint-Vincent destinazione area  partenza e stazione FS Porta Susa. 

I concorrenti che dovessero scegliere di pernottare la notte della vigilia a Torino, necessitando in questo caso di un trasporto di ritorno in città al termine della loro corsa, dovranno farne richiesta all’atto dell’iscrizione.

 

Servizio trasporto indumenti a richiesta

  • Mezzo n° 1 diretto da Torino a Saint-Vincent;
  • Mezzo n° 2 trasporta un cambio con sosta presso il ristoro al km 50; il cambio verrà successivamente trasportato a Saint-Vincent, per le ore 01.00 circa di domenica 12 ottobre 2014.

Tutti gli indumenti al termine dei rispettivi trasporti saranno depositati presso la tenda indumenti al punto di arrivo a Saint-Vincent.

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
24 settembre 2014 3 24 /09 /settembre /2014 16:05

Lupatotissima 2014 (20^ ed.). Nel contesto della Lupatotissima, domenica 28 settembre prenderà il via la 16^ edizione della StralupatotoTra il 27 e il 28 settembre 2014 si svolgerà la 20^ edizione della Lupatotissima, nelcontesto del Campo di Atletica "Nino Mozzo" di San Giovanni Lupatoto (Verona). In concomitanza, quasi a chiusura dell'evento agonistico, avrà luogo la 16^ edizione della "Stralupatoto", gara non compettiva aperta a tutti. 

Oramai mancano pochi giorni ed i gruppi podistici lupatotini Atletica Lupatotina, Atletico Club del Lupo, La Cometa ed il Mombocar stanno ultimando i preparativi per la 16^ edizione della Stralupatoto, la ormai classica manifestazione podistica ludico-motoria,  che si svolgerà domenica 28 settembre 2014 a San Giovanni Lupatoto.

La manifestazione  si snoderà su tre percorsi, uno da Km. 5,  uno da Km. 10 e uno da Km. 16 per dar modo ad ognuno dei podisti di soddisfare le proprie esigenze a seconda delle possibilità fisiche ed atletiche.

 Particolare attenzione è stata usata nel scegliere i percorsi in modo tale da renderli piacevoli compatibilmente con il paesaggio che circonda la ns. Città. Qualche variante è stata fatta anche quest’anno e riguarda la zona della golena del fiume Adige in quanto le piene di quest’anno hanno eroso parte della “Savana” intaccando il sentiero, solitamente utilizzato, rendendo pericoloso. A causa di ciò, siamo stati costretti ad effettuare una variante che comunque sarà molto piacevole e, di certo, non farà rimpiangere il percorso delle precedenti edizioni.

L’intento degli organizzatori, appassionati podisti, è sempre quello di avvicinare il più possibile cittadini a questo sport che è adatto a tutte le età, ad ambo i sessi e non necessita di particolare preparazione atletica. E’ uno sport per famiglie e favorisce la socializzazione in quanto trattasi di attività sportiva non competitiva.

Non va dimenticato che il ricavato verrà devoluto in beneficienza ed è tradizione che venga elargito ad associazioni di volontariato che operano nel territorio.

Il ritrovo è fissato per le ore 7,30 presso le piste di atletica Nino Mozzo di Viale Olimpia e la partenza libera è prevista fra le ore 8, 30 e le ore 9,00 – La manifestazione è approvata dall’Unione Marciatori Veronesi e dal Comitato Provinciale F.I.A.S.P. di Verona. - E’ valida per i concorsi IVV, FIASP, Piede alato e Podismo rosa provinciale.

La quota di partecipazione è di Euro 2,50 con riconoscimento o di Euro 1,00 per solo i ristori.

Per i non tesserati FIASP o UMV è richiesto un ulteriore contributo di Euro 0,50 per l’assicurazione giornaliera.

 

(Comunicato del Gsd Mombocar in collaborazione con i Gruppi Organizzatori della StraLupatoto)

Repost 0
Published by Comunicato stampa - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
13 settembre 2014 6 13 /09 /settembre /2014 18:35

Lupatotissima 2014 (20^ ed.). Il 27 settembre prossimo, la 6 ore e la 12 ore in pista a San Giovanni Lupatoto (VR)Sabato 27 settembre 2014 la pista “Nino Mozzo” di San Giovanni Lupatoto (VR), in occasione della 20^ edizione della ormai classica "Lupatotissima"  ospiterà due gare di ultramaratona, che saranno la 12 ore e la 6 ore.

La sei ore rappresenta il passaggio vero e proprio del maratoneta al mondo delle Ultra. Ti puoi concedere il “lusso” di rallentare nei momenti di crisi, perché non devi necessariamente arrivare ad una meta, perché svolgendosi in circuito (come in tutte le gare a tempo, vds 12 ore, 24 ore, 48 ore, 6 giorni) ci si vede in continuazione con gli altri concorrenti, perché si può attingere ai rifornimenti con puntualità e una frequenza maggiore, perché alla fine diventa una festa tra amici.

La 12 ore è la specialità "apripista" della 24 ore, soprattutto perché si corre su circuito oppure in pista. In Italia non sono molte le gare che ospitano questa distanza come prova più lunga della manifestazione. Di solito rappresenta un traguardo intermedio o di passaggio della più blasonata 24 ore.

Questi che possono sembrare dei “pazzi” provano emozioni, assaporano momenti che diventeranno ricordi indelebili di festa e amicizia. Ricordo le belle parole, scritte da Emanuela Pagan, che sintetizzano molto bene lo stato d’animo dei partecipanti delle gare in circuito: “le gocce di sudore sono le lacrime dei sogni inseguiti, quei sogni che, a volte, tolgono il sonno e che fanno più male della realtà eppure non si dissolvono neanche all’alba. Chi non ha mai provato l’ebbrezza di indossare un paio di scarpe da corsa e metterle in moto utilizzando la propria forza muscolare in accordo con cuore e polmoni, non può comprendere ciò che si cela dietro a quell’incedere, a volte claudicante, incessante per 6 ore o per un numero maggiore utile a concludere 100km. Anche i maratoneti, corridori di una certa resistenza, fanno fatica ad accettare di girare su quell’anello arancione per tutto quel tempo.”

Si sta pressoché definendo anche l’elenco degli iscritti alla gara di Ultramaratona, che ricordiamo vedrà due partenze separate: alle ore 09.30 di sabato 27 settembre partirà la 12 ore, mentre alle 15.30 partirà la 6 ore. Entrambe le gare quest’anno assegneranno il titolo di Campione Italiano Iuta 2014 di specialità, titolo riservato ovviamente ai tesserati Iuta per la corrente stagione, purché tesserati anche Fidal.

 

Le iscrizioni alle due gare di ultramaratona, preavvisate dalla necessaria prenotazione preliminare al 347.5859545, si chiuderanno il 20 settembre e comunque al raggiungimento dei 50 posti disponibili (complessivamente tra 6 e 12 ore). Possono partecipare i tesserati Fidal e i Tesserati degli Enti di Promozione convenzionati con la Federazione. Il giorno 21 settembre si procederà ad assegnare il numero dei pettorali. Per dettagli ed informazioni è disponibile il sito www.mombocar.it

Tra gli iscritti, sono diversi gli atleti italiani che hanno vestito in passato o recentemente la maglia azzurra in eventi internazionali, come la veronese Sara Valdo, Katia Alcherigi, Daniele Baranzini e Massimo Petruzzelli.

Sarà molto avvincente la “sfida” per la vittoria nella sei ore, per la presenza di tre atleti in grande spolvero quest’anno, come Daniele Baranzini, Francesco Milella e Erik Panatti.

Ricordiamo anche il ricchissimo Albo d’oro della Lupatotissima, che ha ospitato le stelle dell’Ultramaratona internazionale degli ultimi 2 decenni, come il greco Yiannis Kouros, pluriprimatista del mondo (dalle 24 ore alle 1000 miglia e 6 giorni) che vinse le edizioni 1999, 2000 e 2001 della 24 ore della Lupatotissima; la giapponese Norimi Sakurai, vincitrice della 100 km della Lupatotissima 2003 con 7.14.05,8 (primato del mondo della pista); il brianzolo Mario Ardemagni primatista Europeo ed Italiano della 100 km sia su strada che su pista, vincitore della 100 km  della Lupatotissima 2003 con 6.41.48,6 tuttora primato italiano della pista.
A proposito del 2003 ricordiamo l’edizione stellare “The Stars under the Stars”, voluta dalla IAU e dedicata al 25° compleanno del record mondiale della 100 km su pista dello scozzese Donald Ritchie, ospite d’onore quell’anno della Lupatotissima e ancora oggi detentore del primato mondiale.
In quella incredibile gara furono battuti un primato del mondo femminile (da parte della giapponese Sakurai) e ben nove primati nazionali, tra cui oltre a quello italiano maschile battuto da Ardemagni anche quello italiano femminile ottenuto da Paola Sanna (8.26.19,4), ma anche quello di della 50 km femminile migliorato dalla grandissima Monica Casiraghi, che si laureò due mesi dopo campionessa del mondo della 100 km.
Nel 2003 ci fu anche la partecipazione straordinaria del due volte campione del mondo della 100 km (2002 e 2003) Mario Fattore, che vinse a San Giovanni Lupatoto la 50 km.

 

Repost 0
Published by GSD Mombocar Ufficio stampa - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
27 agosto 2014 3 27 /08 /agosto /2014 21:12

Lupatotissima 2014 (20^ ed.). Il 27 agosto, presentato ufficialmente della concomitante staffetta 12-24X1 ora

La 20^ edizione della Lupatotissima avrà luogo tra il 27 e il 28 settembre 2014 all'interno dello Stadio di Atletica "Nino Mozzo" di San Giovanni Lupatoto (Verona), per l'organizzazione di GSD Mombocar. 

Grande attesa per l'evento collaterale rappresentato - secondo tradizione - dalla staffetta 12-24 X1 ora a squadre. Oggi, 27 agosto, ha avuto luogo la presentazione del programma delle due Staffette in programma.

Mercoledì 27 agosto presso il Centro Culturale di San Giovanni Lupatoto ha avuto luogo la presentazione della Staffetta 24x1ora riservata alle squadre maschili (o miste) di Club e della Staffetta 12x1ora riservata alle squadre femminili di Club e alle rappresentative Comunali, gare comprese nel lungo programma nella 20^ edizione della Lupatotissima che avrà luogo sulla Pista di atletica leggera Nino Mozzo di San Giovanni Lupatoto (VR) nei giorni 27 e 28 settembre.

Alla presentazione sono stati presenti i dirigenti e i tecnici delle squadre iscritte.

A presenziare  all’incontro Federico Vantini, Sindaco di San Giovanni Lupatoto; Enrico Mantovanelli, Assessore allo Sport di San Giovanni Lupatoto; i vertici del Centro Sportivo Italiano di Verona, tra cui i Consiglieri provinciali Giancarlo Carletti (nonché Direttore di gara della Staffetta), Costantino Piccoli e Giorgio Zumerle e il Col. Gianfranco Francescon, Comandante dell’85° Reggimento Addestramenti Volontari Verona.

Ma non solo, perché sono stati invitati i vertici del Comitato provinciale Fiasp di Verona, dell’Unione Marciatori Veronesi, i Promoter Regionali della IUTA, Sara Valdo e Nicola Dal Grande.

Ovviamente è stato presente lo staff organizzativo, rappresentato dal Presidente del GSD Mombocar Pietro Zonzini, l’altro Direttore di gara della Staffetta Maurizio Migliorini, il coordinatore della StraLupatoto Mario Scabari ed il Presidente della Giuria del Lupetto d’oro Giampaolo Aloisi.

 

Presenteranno la serata Franco Masola e Fabio Rossi.

Al termine dell’illustrazione del programma e del regolamento della Staffetta 12-24x1ora, omologata dal Centro Sportivo Italiano, avrà luogo il tradizionale sorteggio dei pettorali e delle postazioni sul campo delle squadre iscritte fino alla sera della presentazione.

Le iscrizioni rimarranno poi ancora aperte fino al 15 settembre.

Ritrovo per consegna documentazione e pagamento quote: ore 20.30

Inizio presentazione: ore 21.15

 

 

Repost 0
25 agosto 2014 1 25 /08 /agosto /2014 19:16
Bombolon Run (1^ ed.). Sport, ironia e tanto divertimento per tutti con bombolone finale. Il racconto di Luisa LadyRun Betty (FB)
A Rimini nella notte del 23 Agosto 2014, con partenza a mezzanotte si è svolta una 6 ore podistica su circuito sterrato di circa 2 km all'interno del Parco XXII Settembre, alla sua prima edizione (o per meglio dire "zero"), denominata "Bombolon Run" e definita dal suo organizzatore Gelo Rusin alla guida dell'ASD Rimini Marathon la corsa "più dolce e divertente che ci sia".
Perché? Ma perchè all'arrivo, bomboloni con cappuccino, valevoli come premio finale  come prima colazione per tutti i volenterosi ultrarunner.
Benchè l'intento della manifestazione sia stato quello di dar vita una forma di sociializzazione sportiva, a conclusione - per aggiungere a beneficio di quanti lo avessero desiderato anche un pizzico di agonismo in più - è stata predisposta la classifica finale. 
Un'Ultra non canonica che testimonia come le Ultramaratone a tempo - specie le 6 ore su circuito stradale (o anche in pista) - possano essere organizzate davvero con poco e soprattutto con tantapassione e con tanta voglia di divertimento - e perchè no? - anche con un pizzico di ironia!
Quello che segue è il racconto scherzoso di Luisa LadyRun Betty (nome da battaglia su facebook), anche nota come "Missi UltraRunning"). In ogni caso, aparte ildivertimento, una prima edizione ben riuscita eben partecipata, considerando che in totale sono stati circa 90 i partecipanti, alcuni dei quali hanno percorso degli importi chilometrici rispettabili. Ma è soprattutto sconcertante il dato finale dei Bomboloni ingurgitati: ben 300! Quindi, facendo un po' di conto circa tre a testa!
Corsa per ultrarunner e fame da lupi!
 
(Luisa LadyRun Betty - FB) E dopo sei ore di corsa in notturna non-stop (da mezzanotte alle sei di mattina) direi che almeno un bomboloncino con la crema ce lo siamo meritato, o no? 
Troppo divertente la "BOMBOLON RUN" di stanotte!! Bel percorso, tanta bella gente e soprattutto tanta allegria e divertimento sono stati gli ingredienti base di questa bella sei ore "goliardica" sotto le stelle nel parco "XXII Settembre" di Rimini...per me e' stato anche un bell'allenamento su sterrato e, a parte un dolore improvviso alla gamba sinistra che, da ultimo, mi ha costretta a camminare e non mi ha purtroppo permesso di fare molti chilometri, sono comunque abbastanza soddisfatta di come ho corso e, cosa piu' importante, mi sono davvero divertita molto!
Doverosi ringraziamenti vanno come sempre al mitico duo degli infaticabili "Warriors" Renzo&Graziano per la loro gentilezza e disponibilita', senza dimenticare il mitico Morellino, ovviamente (a proposito... nella foto manchi solo tu!!), nonche' il "Vikingo" Enrico Viki Vedilei per avermi fatto compagnia ridendo e scherzando negli ultimi giri di percorso!
E poi LorisStefano e tantissimi altri...ma il ringraziamento piu' grande va all'organizzatore, il "titanico" Gabriele Gelo Rusin, per averci ricordato che la corsa non e' sempre e solo competizione e agonismo a ogni costo ma é soprattutto allegria, divertimento e aggregazione, cose che troppo spesso dimentichiamo! Grazie, quindi, per averci fatto riscoprire quanto sia bello e piacevole correre cosi... solo per divertimento e per stare assieme!!
Ottimo lavoro...e al prossimo anno, naturalmente!

A completamento del resoconto di Luisa Betti, ecco la classifica ed alcuni dati finali

Classifica generale Bombolonrun (edizione zero) ed un grande ringraziamento ai ragazzi che hanno conteggiato nella notte i giri per noi!

  1. GUIDUCCI ANDREA 69,12
  2. AGUILAR EDUARDO ENRIQUE 67,43
  3. BARBACETTO GIACOMINO 64,8
  4. GALLINUCCI LUCA 62,64
  5. MEZZOLLA STEFANO 61,48
  6. SPORTELLI TIZIANA 60,7
  7. FRANCESCHETTO DANIELE 60,48
  8. SOBRINO GIAN PAOLO 60,48
  9. GUERRIERI GRAZIANO 58,2
  10. BIAGETTI CARLO 58,2
  11. BATANI MATTEO 56,16
  12. MORRI ROBERTO 56,16
  13. BORRELLA SANTO 56,16
  14. MAZZINI CRISTIAN 56,16
  15. DOMINICI DANIELE 54
  16. CALZOLAI DAVID 54
  17. CIAMPI RENZO 54
  18. FABBRI MASSIMO 54
  19. PAGLIERO LILIANA 54
  20. SACANNA MASSIMO 54
  21. BOSCHI ANDREA 52
  22. ZERBINATI LIBERO 51,84
  23. DONATI ELENA 51,84
  24. ERMETI FRANCESCO 51,84
  25. VETTORELLO CLAUDIO 51,84
  26. VERZELLETTI ROSSELLA 51,84
  27. DEL CAPPELLO ANTONIO 50,3
  28. BALDUCCI ANDREA 50,16
  29. SCARPANTE STEFANO 49,68
  30. GRILLI PAOLA 48,53
  31. DI PIETRANTONIO CRISTIANA 47,52
  32. ANCORA VITO PIETRO 47,52
  33. FACCHINI MARISA 47,52
  34. MONTESI PAOLO 47,52
  35. PELAGALLI LEANDRO GIORGIO 47,52
  36. VANNUCCI CLAUDIA 47,52
  37. BATTAGLIA SALVATORE 45,36
  38. PAGANI LORENZO 45,36
  39. FOLLI IVANO 45,36
  40. GARANO LUIGI 45,36
  41. GAGGIANO NICOLA 44,8
  42. ZAMBELLI AGOSTINA 43,36
  43. TEODORANI MATTEO 43,2
  44. SALA' 43,2
  45. CARBELLOTTI 43,2
  46. PINO DOMENICO 43,2
  47. CARAMELLA MARCO 43,2
  48. CAROLI FABIO 43,2
  49. FERRETTI ERMANNO 43,2
  50. DE PAOLA LORIS 43,2
  51. GAMBAIANI MAURO 43,2
  52. GEMMA LORENZO 43,2
  53. MORELLI MASSIMILIANO 43,2
  54. RICCARDI ROCCO 43,2
  55. LEO SIMONE 43,2
  56. TUNDO GIUSEPPE 43,2
  57. ZOLI DANIELE 43,2
  58. COCCATO PAOLA 43,2
  59. GAVAZZENI GIOVANNA CARLA 43,2
  60. GIARDI MARIA TERESA 43,2
  61. LOMBARDI TEA 43,2
  62. RAMBELLI CRISTIANO 43,2
  63. RASICCI ADELE 43,2
  64. ANDREOLI GIANNI 41,04
  65. MONTI MIRCO 38,8
  66. DEL BIANCO ROBERTO 35,1
  67. MARTIGNONI ANDREA 34,56
  68. ZANTA 34,56
  69. CREMISI IOLANDA 34,56
  70. BETTI LUISA 30,24
  71. GIOVANNINI MICHELE 30,24
  72. PAMANTINI OTTAVIO 30,24
  73. VEDILEI ENRICO 30,24
  74. CAMPANER ANTONIO 30,24
  75. DAVOLI FEDERICA 25,92
  76. BOTTAZZI MAURO 25,92
  77. DELL'AIA SALVATORE 25,92
  78. GIANNELLA ANTONIO 25,92
  79. LICCARDI MARIO 25,92
  80. SILIMBANI RUGGERO 25,92
  81. CERQUETTI LORENZO 23,76
  82. CERQUETTI CARLO 21,6
  83. TONTI DANIELE 21,6
  84. LOSURDO ALINA 19,44
  85. GARAVAGLIA LAURA 19,44
  86. SPADA ANDREA 17,28
  87. BARTOLINI ANTONIO 10,8
  88. CERQUETTI MAURIZIO 10,8
  89. MAZZEO ANTONIO 10,8
  90. LA SALANDRA SIMONA 6,48
  91. FARNETI FULVIO 2,16
E infine qualche numero finale:
  • 91 partecipanti classificati
  • 71 uomini
  • 20 donne
  • Km totali percorsi: 3.833,46
  • Giri totali percorsi: 1.774,75
  • Bomboloni ingurgitati: 300

 


Repost 0
Published by luisa LadyRun Betty - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento
12 agosto 2014 2 12 /08 /agosto /2014 23:32

Marathon Concert Paestum-Ravello 2014 (2^ ed.). Un'Ultra in linea (Point to Point) il prossimo 7 settembre 2014

 

Marathon Concert, l'ultramaratona di 67 km “Like Forrest Gump” da Paestum a Ravello - alla sua 2^ edizione - si svolgerà domenica 7 Settembre 2014. La partenza è prevista per le ore 12.00 dai templi di Paestum (Capaccio, Salerno), mentre l'arrivo dei primi concorrenti avrà luogo alle 20.15 circa (previsione di massima) a Ravello (Salerno), nel Piazzale Auditorium "Oscar Niemeyer".

La manifestazione prevede un percorso di circa 67 Km da Paestum a Ravello. L’arrivo degli atleti sul piazzale dell’Auditorium darà l’inizio al Concerto Jazz della Ravello Concert Society.
La sera del giorno precedente, alle 21.30, un concerto in omaggio alla manifestazione si terrà nella Basilica Paleocristiana di Paestum.

La corsa non è agonistica e prevede la partecipazione secondo le seguenti modalità:

  1. partecipazione individuale: gli atleti che correranno singolarmente potranno decidere se svolgere l’intero percorso o solo porzione dello stesso partendo da uno dei punti di aggregazione indicati;
  2. in squadre di due o tre elementi che si divideranno il percorso totale in frazioni: i cambi potranno avvenire solo in corrispondenza dei punti di aggregazione.

Marathon Concert Paestum-Ravello 2014 (2^ ed.). Un'Ultra in linea (Point to Point) il prossimo 7 settembre 2014Gli atleti potranno pertanto partire da Paestum o aggregarsi lungo tutto il percorso (nei punti sotto indicati) al gruppo che partirà dai Templi di Paestum, alternandosi con i propri compagni di team in caso di partecipazione a squadre.
Negli ultimi 5 km del percorso, da Castiglione di Ravello a Ravello capoluogo, tutti i partecipanti si 
uniranno e arriveranno a gruppo compatto, a Ravello sul piazzale dell'Auditorium Oscar Niemeyer, dove saranno accolti dal pubblico prima dell’inizio del concerto.

Mezzi dell’organizzazione e la squadra ciclistica della Movicoast seguiranno gli atleti per fornire la necessaria assistenza e ristori volanti lungo il percorso nonché dare l’opportunità ai concorrenti che avranno svolte le prime frazioni del percorso a staffetta di essere trasportati.
Tale possibilità sarà offerta anche in casi di eccessiva 
stanchezza. A tal proposito verranno fissati dei cancelli orari in corrispondenza dei punti di aggregazione, arrivando in ritardo ai quali i partecipanti saranno considerati fuori dalla manifestazione e pertanto al di là di tali cancelli orari gli atleti ritardatari oraggiungeranno il traguardo sui mezzi dell’organizzazione o procederanno senza il supporto organizzativo. Sui mezzi a seguito della manifestazione i corridori potranno anche depositare zaini con l’occorrente per il dopogara.

Alla manifestazione possono partecipare atleti maggiorenni in possesso di regolare tessera di idoneità al podismo agonistico o di certificato medico di sana e robusta costituzione.

La partecipazione alla manifestazione è gratuita.
Agli atleti sarà regalata una maglia tecnica da indossare durante 
la (ultra)maratona.
Tale maglia sarà di colore diverso a secondo della scelta del percorso intero o frazionato.

Gli atleti correranno in gruppo con scorta tecnica con una media di circa 8,5 km/h (7m/km).

Le adesioni possono essere effettuate entro le ore 24.00 di Giovedì 5 Settembre via fax 0893115086 o alleseguenti mail: iscrizioni@cavaiola.it o info@movicoast.com.

All’atto dell’iscrizione bisognerà indicare la taglia della maglia, il tipo di percorso e se si richiede transfer di ritorno, che viene garantito fino a Salerno, al termine della manifestazione.

I punti di aggregazione lungo il percorso e i limiti temporali di passaggio e aggregazione (cancello orario) sono i seguenti:

 

  1. Pontecagnano: incrocio via Salvador Allende con via Mare Adriatico (percorso restante 40 km): ore 15.10
  2. Vietri sul Mare: incrocio SS163 Costiera Amalfitana (percorso restante 25 km): ore 16.50
  3. Maiori: SS163 Amalfitana incrocio Corso Reginna (percorso restante 10 km): ore 18.40
  4. Castiglione di Ravello (percorso restante 6 km): ore 19:10

A tutti gli atleti partecipanti sarà offerto maglietta e medaglia ricordo e n°2 biglietti per concerti organizzati dalla “Ravello Concert Society”, transfer di ritorno fino a Salerno a cura dell’organizzazione.

Riconoscimenti speciali saranno assegnati dall'organizzazione alle squadre/ai singoli che avranno percorso l’intero tragitto;

Adeguato ristoro sarà garantito lungo il percorso mediante i mezzi dell’organizzazione e all’arrivo con rinfresco riservato agli atleti ed allo staff di supporto.

Per ulteriori informazioni contattare: info@cavaiola.it - info@movicoast.com tel.: 328/4736852

Repost 0
Published by Comunicato stampa - in Ultramaratone italiane 2014
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche