Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
27 marzo 2016 7 27 /03 /marzo /2016 18:55

Ed anche questa è fatta! La mia 100^ maratona portata a termine, questa volta nella forma di un'Ultra, anomala quanta a distanza (56km), piuttosto impegnativa ma cionondimeno affascinante: si è trattato della sudafricana "Two Oceans Marathon" con attraversamentodella terraferma tra i due oceani, l'Indiano e l'Atlantico! Tempo: 5h51' per 56 km molto difficili da gestire. Tutto sommato, sono soddisfatto date le mie condizioni non proprio ideali.
E adesso, quale sfida dobbiamo inventarci?...

Giorgio Cambiano

Two Oceans Marathon 2016 (46^ ed.). Anche il palermitano Giorgio Cambiano finisher ed è la sua 100^ gara lunga in carriera

L'italiano Giorgio Cambiano, da Palermo, ultramaratoneta ma anche country manager per il Parkrun in Italia, ha corso la 46^edizione della Two Oceans Marathon, (il cui appellativo esatto é Old Mutual Two Oceans Marathon) un'Ultra impegnativa sulla distanza insolita di 56 km che con un percorso in linea percorre il contorno della penisola che divide i due oceani Atlantico e Indiano.
La gara , molto popolare in Sudafrica e nel mondo anglofono, si è svolta il sabato alla vigilia di Pasqua (26 marzo 2016).
Nel contesto della manifestazione è prevista solitamente anche una Mezza competitiva, oltre a manifestazioni collaterali di promozione della corsa. Vengono cronometrati, ai fini statistici, anche i passaggi intermedi alla distanza della Maratona e della distanza di 50 km.
Giorgio Cambiano è stato di fatto uno dei pochi italiani sinora ad avervi partecipato.
Abbiamo notizia di una donna della compagine Sanremo Runners che vi ha preso parte diverse volte, rappresentando tuttavia un'eccezione poiché è di origini sudafricane. Si tratta di Juliette Salvini che in occasione della Two Oceans Marathon del 2011, oltre ad essere finisher,ha conquistato la MPI italiana sulla distanza dei 50 km.

Nella foto in alto la medaglia di finisher Two Oceans conquistata da Giorgio Cambiano.

Giorgio Cambiano all'Ultratrail du Mont Blanc 2015

Giorgio Cambiano all'Ultratrail du Mont Blanc 2015

The Old Mutual Two Oceans Marathon is considered the world's most beautiful marathon - 56 km Ultra Marathon around the Cape Peninsula, going on since 1970.

The 46th consecutive Old Mutual Two Oceans Marathon will remain on the traditional route via Chapman's Peak, Hout Bay and Constantia Nek (unless deemed unsafe by authorities in which case the Ou Kaapse Weg route (prior to 2004) will be used). The Old Mutual Two Oceans Marathon is run under the rules of IAAF, Athletics South Africa (ASA) and Western Province Athletics (WPA).

Repost 0
5 dicembre 2015 6 05 /12 /dicembre /2015 17:42

Michele Calvanico per Magazine Pragma ha intervistato del lombardo Marco Bonfiglio, reduce dall'avere vinto (anzi stravinto) la prima edizione della Fidippides Run Athens-Sparta-Athens che si è svolta a fine novembre e che lui ha concluso in 78h47', ripercorrendo le orme del leggendario emerodromo ateniese.

In questa gara erano 490 i chilometri da percorrere e il tempo massimo regolamentare era di 104 ore.

Marco Bonfiglio, fermando il crono sulle 78h47′', ha stabilito rispetto alle future edizioni una pietra miliare e un punto di riferimento.

Afferma l'intervistatore,a fine intervista: "Intervistare Marco Bonfiglio è stato davvero emozionante, dalla sua voce traspariva la sua grande passione per questo sport e per lo sport pulito in generale. A lui un ringraziamento di cuore ed un grande in bocca al lupo per le sue prossime sfide e che Spintatotale sia!".

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web) - in Atleti Ultramaratone nel mondo
scrivi un commento
5 dicembre 2015 6 05 /12 /dicembre /2015 08:57

Si è conclusa la 1^ edizione del Campionato del Mondo 2015 IAU 50 km di corsa su strada, alla sua prima edizione assoluta a Doha (in Qatar) su di un circuito ricavato all'interno della grande installazione sportiva Aspire.
La gara si è disputata ieri, 4 dicembre 2015, con start alle ore 18.00 (ora locale).
In via preliminare, si può annunciare (in attesa di un comunicato IAU defiinitivo) che i vincitori sono stati entrambi statunitensi, Tony Migliozzi e Camille Herron.
Una novità, indubbiamente, è stata quella di vedere due atleti keniani al secondo e al terzo posto della gara maschile, consentendo con le proprie prestazioni al loro team nazionale di salire sul più alto gradino del podio della competizione a squadre, mentre la croata Maria Vrajic è stata la seconda donna.
In coda l'evoluzione della gara con i continui aggiornamenti del suo andamento così come sono stati pubblicati nel liveuptodate nel sito web della IAU.
Per seguire l'andamento cronologico e i gli sviluppi della gara occorre partire dal basso.
Ancora a seguire, si può leggere il Comunicato finale di sintesi pubblicato nel sito IAU, anxhe se ancora non sono disponibili i risultati ufficiali

9.30pm: the 2nd runner up for the IAU 50 KM world championships (fermale) is Marija Vrajic (CRO)! Congratulations Croatia and Marija!

9.30pm: The champion for the IAU 50 KM world championships (female) is Camille Herron (USA)! congratulations USA and Camille!

9.28pm: the 25th runner up for the IAU 50 KM world championship is Darren Purcell from Australia! Congratulations to Darren!

9.26pm: the 23rd runner up for the IAU 50 KM world championship is Ton Verbaandert from the Netherlands! Congratulations Ton!

9.26: the 22nd runner up for the IAU 50 KM world championship is Svein Ove Risa from Norway! congratulations Svein!

9.25pm: the 21st runner up for the IAU 50 KM world championship is Barry Minnock from Ireland! Congratulations to Barry!

9.20: the 20th runner up for the IAU 50 KM world championship is Dorjpalam Batbayar from Mongolia! Congratulations Dorjpalam!

9.20pm: the nineteenth runner up for the IAU 50 KM world championship is Brendan Davies from Australia! Congratulations Brendan!

9.20pm: the eighteenth runner up for the IAU 50 KM world championshiops is Craig Mccredie(AUS)! Congratulations to Australia and to Craig!

9.17pm: the seventeenth runner up for the IAU 50 KM world championships is Yuki Murato (JPN)! Congratulations to Japan and to Yuki!

9.16pm: the sixteenth runner up for the IAU 50 KM world championships is John Dutton (AUS)! Congratulations to Australia and John!

9.16pm: the fifteenth runner up for the IAU 50 KM world championships is Shingirai Badza (ZIM)! Congratulations to Zimbabwe and to Shingirai!

9.16pm:the fourteenth runner up for the IAU 50 KM world championships is Anatolijs Macuks (LAT)! Congratulations to Lativia and to Anatolijs!

9.13pm: the thirteenth runner up for the IAU 50 KM world championships is Terrence Attema (CAN)! Congratulations to Canada and to Terrence!

9.12pm: the twelvth runner up for the IAU 50 KM world championships is Tyler Andrews (USA)! Congratulations to the USA and to Tyler!

9.12pm: the eleventh runner up for the IAU 50 KM world championships is Gary O´Hanlon (IRL)! Congratulations to Ireland and Gary!

9.11pm: the tenth runner up for the IAU 50 KM world championships is Geoff Burns (USA)! Congratulations to USA and to Geoff!

9.07pm: the ninth runner up of the IAU 50 KM world championships is Niels Bubel (GER)! Congratulations to Germany and to Niels!

9.06pm: the eighth runner up of the IAU 50 KM world championships is Michael Kallberg (GBR)! Congratulations to Germany and to Michael!

9.04pm: the seventh runner up of the IAU 50 KM world championships is Mike Fokorani (ZIM)! Congratulations to Zimbabwe and to Mike!

902pm: the sixth runner up of the IAU 50 KM world championships is Harm Sengers (NLD)! Congratulations to the Netherlands and to Harm!

9.02pm: the fifth runner up of the IAU 50 KM world championships is Jesse Davis (USA)! Congratulations to USA and to Jesse!

8.57pm: the fourth runner up of the IAU 50 KM world championships is Charles Wachira Maina (KEN)! Congratulations to Kenya and to Charles!

8.57pm: the third runner up of the IAU 50 KM World Championships is Samuel Birongo Ongeki (KEN)! Congratulations to Kenya and to Samuel!

8:56pm: the second runner up of the IAU 50 KM World Championships is Arnold Kibet Kiptaoi (KEN)! Congratulations to Kenya and to Arnold!

854pm: The champion of the IAU 50 KM World Championships is Tony Migliozzi (USA)! Congratulations to USA and to Tony Migliozzi on behalf of the IAU!

8.44pm: Approximately 8 minutes untill the race is over and the champion is announced!

8.40pm: Camille Herron (USA) is on her 8th lap and still at 1st place

8.40pm: Ogneki (KEN) and Kiptaoi (KEN) both are on their 9th laps at 4th, and 3rd place

8.37pm: Charles Maina (KEN) is also on his 9th and last lap, at 2nd place!

8.35pm: Tony Migliozzi (USA) is on his 9th and last lap and still at 1st place!

8.24pm: Without a doubt, Smith (USA) is catching up to Herron (USA) and is now on her 7th lap, and still at 2nd place.

8.21pm: Herron (USA) is once again leading the woman´s race at 1st place on her 7th lap!

8.18pm: Tony Migliozzi (USA) has made a comeback and is now running at 1st place on his 8th lap! Maina (KEN) is at 2nd place also on his 8th lap, alongside Fokorani (ZIM) and Kiptaoi (KEN)

8.08pm: Catrin Jones (CAN) is now at 3rd place after Smith (USA).

8.00pm: Fokorani (ZIM) at 1st place , Maina (KEN) at 2nd place, Migliozzi (USA) at 3rd place and Kiptaoi (KEN) at 5th, and all on their 7th lap.

8.00pm: Herron (USA) is leading the woman´s race once again, and on her 6th lap alongside Smith (USA) in second place

7.46pm: Catriona Jennings (IRL) is now at 3rd place, while Galbadrakh (MNG) is at 4th place.

7.44pm: Maina (KEN) at 1st place, followed by Fokorani (ZIM) and Migliozzi (USA), are on their 6th lap alongside Kiptaoi (KEN), Andrews (USA), and Ogenki (KEN).

7.39pm: Camille Herron (USA) started her 5th lap, and amazingly still at 1st place!

7.36pm: Fokorani (ZIM) and Herron (USA), are both still at 1st place!

7.30pm: Kiptaoi (KEN) is at 4th place, slowly catching up to Maina (KEN)

7.27pm: The 5th lap has begun with Fokorani (ZIM) is now running at first place while running almost shoulder to shoulder with Maina (KEN) who is now running at 2nd place.

7.24pm: Sustic (CRO) is now at 4th place as Galbadrakh (MNG) takes over 3rd place!

7.19pm: Herren and Smith (USA ) have completed their 4th lap, and are still in the lead!

7.12pm: The fourth lap has begun with Migliozzi (USA), Fokorani (ZIM) in the lead, with Maina (KEN) catching up at 3rd place.

7.09pm: Smith (USA) is at second place catching up to Herron (USA), both still in the lead.

659pm: Herron (USA), still in the lead of the woman´s race, going strong, and just completed her 3rd lap.

653:pm: the 3rd lap has begun, with Batbayar (MNG) in lead, followed by Migliozzi (USA), Fokorani (ZIM), and Ongeki (KEN)

6.51pm: Tyler Andrews (USA), is still in the lead of the male race at 1st place.

6.45: Catriona Jennings (IRL) from the 2012 London Olympics is taking part in the race, currently at 4th place after Sustic (CRO) in the woman´s race.

6.40pm: Herron and Smith (USA), are leading the woman´s race.

6.38pm: The second lap has begun with Andrews (USA), Attema (CAN), Batbayar (MNG), Fokorani (ZIM) in the lead.

6.31pm: The weather is at 24 degrees, slightly windy and slowly getting cooler.

6.25pm: Fokorani (ZIM), Ornelas (USA), Andrews (USA), lead a group of six runners. Herron (USA) and Sustic (CRO) lead the woman´s race.

6.20pm: Athletes have completed their first lap and they are running in a group.

Di seguito il comunicato finale di sintesi della manifestazione fonte IAU)

The 1st IAU 50km World Championships took place in Doha Qatar The event was held on 4th December 2015 on Aspire grounds. The 5km looped course took the athletes through the different facilities in the sporting complex.

 

In the men’s division, Tony Migliozzi (USA) won the championship in 2:52:08. Kenyan compatriots, Arnold Kiptaoi and Samuel Ongaki finished in finished second-third in 2:55:34 and 2:56:15 respectively.

The men’s race started with a big group of runners running in a pack from the start with Migliozzi, Kiptaoi, Ongaki, Tyler Andrews (USA) and Michael Fokorani (ZIM) in the mix. As the race progress passed the first 25 km mark the lead pack dwindled down to Kiptaoi and Fokorani running in the front with Migliozzi running in third.

The last 10 kilometers were when the major changes started taking place. Migliozzi moved past Kiptaoi and Fokorani relying on his marathon speed. While further back in the field Charles Maina (KEN) and Jesse Davis (USA) were moving up the field as well.

In the end Migliozzi took home the world championships running his last 5km lap in 17:52 with Kenyan teammates Kiptaoi and Ongaki who moved up the field very quickly on the latter half finished with silver and bronze medals respectively.

In the team competition, Kenya won the gold in 8:49:09, USA finished with silver medal in 8:57:52 and Australia got the bronze in 9:37:51.

In the women’s race, Camille Herron (USA) took home the gold in 3:20:58. Marija Vrajic (CRO) finished 2nd in 3:28:15 followed by Catrin Jones (CAN) in 3rd with a time of 3:28:19.

This race shaped up different than the men’s race with Herron taking an early lead never relinquishing it and increasing her pace by the lap. Caitlin Smith (USA) took hold of the second place running consistently 30 seconds behind Camille for a few laps but then slowed down for the latter half of the event.

Khishigsaikhan Galbadrakh (MGL) had an outstanding run leading the chase group for three quarters of the race eventually finishing fifth. Vrajic, Jones and olympic marathon runner Catriona Jennings (IRL) adopted a different strategy of starting conservatively and making up the places as the race wore on.

In the end, Herron finished in the gold medal spot followed by Vrajic and Jones taking second and third place respectively.

In the women’s team division, Croatia finished first in 10:50:08. Canada took home the silver in 11:10:41 and Australia took the bronze in 11:31:40.

Worthy to note that 6 men finished under 3hours and 6 women finished under 3hours and 33 minutes.

 

Results 50km World Championships 2015, Doha, Qatar

Men:

Gold --- Tony Migliozzi USA 2:52:08

Silver --- Arnold Kiptaoi KEN 2:55:34

Bronze --- Samuel Ongaki KEN 2:56:15

 

Women:

Gold --- Camille Herron USA 3:20:58

Silver --- Marija Vrajic CRO 3:28:15

Bronze --- Catrin Jones CAN 3:28:20

 

Team Competition Men:

Gold --- Kenya 8:49:09

Silver --- United States of America 8:57:52

Bronze --- Australia 9:37:51

 

Team Competition Women:

Gold --- Croatia 10:50:08

Silver --- Canada 11:10:41

Bronze --- Australia 11:31:40

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonte IAU) - in Campionati del mondo IAU Ultramaratone nel mondo IAU Newsagents Commission
scrivi un commento
4 dicembre 2015 5 04 /12 /dicembre /2015 07:10

Oggi alle 18.00 ora locale del 4 dicembre 2015 (a Doha, Qatar) scatta il 1° Campionato del Mondo IAU 50 km.
la gara potrà essere seguito in liveuptodate, direttamente sul sito web della IAU.
Ma sono anche disponibili informazioni, con foto e video in tempo reali, seguendo altri link nel web.

  • Live Updates: www.iau-ultramarathon.org
  • Life Steaming (3 cameras): www.lifeinaspire.qa/live
  • Live Timing: Link will be posted on IAU website
  • Twitter: @iaunews and @aspire zone
  • Hashtag: #50kmQatar
  • Instagram: @aspirezoneqa
  • Facebook: Facebook.com/AspireZoneFoundation
  • Snapchat: aspirezone

​Di seguito, il post sul sito della IAU, nel quale sono menzionati alcuni dei favoriti nella gara maschile e e femminile.

1st IAU 50km World Championships

The 1st IAU 50km World Championships takes place on December 4th in Doha, Qatar. The inaugural championships will take place on Aspire grounds over a 5 km loop.

In the Men’s field, Shingirai Badza (ZIM) is the pre-race favourite. Having had a stellar season, Badza is looking forward to completing 2015 with a win and securing his status as the world champion over the 50km distance. He has broken the 2:50 mark in 2014 and is looking to replicate his performance.

Zachary Ornelas (USA) has had a good season as well having run 2:52:16 at the USATF championships. He represents a strong US contingent. Harm Sengers (NED) finished on the podium in last year’s 50 km World Trophy Final and 2:53 at Winschoten 50km this year.

Mike Fokorani (ZIM) and Niels Bubel (GER) will be up with the leaders as well in this field as both have run strong times in 2015 and will be competing for one of the podium finishes.

In the women’s field, the newly crowned 100 km world champion Camille Herron (USA) will be leading the field. Interestingly her best 50 km (3:24:55) has been a 100 km split in her win at the world championships. No doubt she can go faster in the stand alone distance and will be hoping for a national record on Friday.

Kelly Ann Varey (AUS) will be hoping for a strong run as well with a 3:31:55 this year. Marija Vrajic (CRO) will be going for another podium finish having run an outstanding race in Winschoten to take the bronze medal.

Catrin Jones (CAN) last year’s bronze medallist from the 50 km World Trophy Final and Nikolina Sustic (CRO) an outstanding marathon runner will have strong run as well. Catriona Jennings (IRL) making her ultra debut with a 2:36 marathon will be going for the one of the podium finishes.

The race starts at 6 pm (Doha Time). The field is excellent for the first 50km World Championships and it is going to be an outstanding event.

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonte web) - in Campionati del mondo IAU IAU Newsagents Commission Ultramaratone nel mondo
scrivi un commento
26 novembre 2015 4 26 /11 /novembre /2015 06:06
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato
Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015 (1^ ed.). Marco Bonfiglio, il primo vero Fidippide italiano e del mondo. Gioia ed esultazione al traguardo e, dopo, il meritato riposo del guerriero, con un gelato

(Maurizio Crispi) Scaduto il tempo massimo di 104 ore, sono stati in 12 i finisher dei 49 iscritti e dei 29 partenti effettivi alla prima edizione della Fidippides Run Athens-Sparta-Athens (490 km), che ha visto il suo start sabato 22 novembre 2015, alle ore 6.00.
Lungo la strada molti i ritirati, ma anche a loro va sicuramente molto onore, in particolare a quelli che hanno raggiunto la metà gara e che, di fatto, hanno completato una Spartathlon..
Chiudono la fila degli arrivati i due italiani sopravvissuti alla massacrante corsa no-stop, oltre a Marco Bonfiglio e a Paolo Aiudi, Daniele Alimonti e Angela Latorre, arrivati praticamente assieme in 102h51'. ambedue dentro il tempo massimo.
Angela Latorre, in particolare è stata la seconda donna, visto che Sue Brocklebank ha dovuto cedere le arrmi a poco meno di 50 km da Atene.

Questa gara ha veramente scritto un nuovo capitolo della storia delle ultramaratone in linea, riportandole alle ore origini e ha posto un nuovo limite, creando adesso un punto di riferimento impareggiabile e un metro di valutazione per chi si troverà ad affrontare le lunghissime distanze, gettando al tempo stesso le basi di un nuovo mito moderno.

La prestazione solitaria di Marco Bonfiglio, giunto al traguardo con più di sette ore di vantaggio rispetto al secondo classificato (Georgios Zachariadis) rimarrà scolpita nell'Albo d'Oro della ASA e verrà riportata come punto di riferimento per tutti coloro che vorranno cimentarsi con questa prova nelle prossime edizioni, ma lo stesso Marco Bonfiglio meriterà d'ora in avanti la deferenza e il rispetto con cui gli antichi Greci trattavano i loro eroi che spesso venivano equiparati al rango di semidei e che meritavano statue che perpetuassero la loro memoria e che - anche con il supporto delle stroie tramandate - li facevano passare dalla storia al Mito.

Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa
Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa

Miscellanea di foto degli ultimi chilometri e della seconda metà della corsa

Atene Sparta Atene... ASA... 490 km, un'avventura lunga 78 ore e 47 minuti.
Una vittoria che per me vale tantissimo per tantissimi motivi...devo ancora raccogliere tutte le emozioni e sentimenti... rielaborare il tutto.
Farò poi un giusto post sulla gara, raccontando questo lungo, intenso, meraviglioso viaggio.
Per adesso voglio "solo" ringraziare tutti per il tifo il supporto, la carica e la "spintatotale" che mi avete dato, Grazieeeeee! Onorato e felicissimo.
Più di tutto voglio ringraziare Brenda, la mia compagna di questa impresa...
Sei stata fantastica, super, unica... uno spettacolo!!

Marco Bonfiglio

Gli ultimi chilometri

La gioia e l'esultazione dell'arrivo

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web e articolo di Maurizio Crispi) - in Ultramaratone nel mondo Atleti
scrivi un commento
25 novembre 2015 3 25 /11 /novembre /2015 05:51
Fidippides Run 2015 (1^ ed). Marco Bonfiglio ha concluso la sua titanica impresa ed è il primo vero Fidippide dell'era moderna

Fidippides Run Athens-Sparta-Athens 2015: prima edizione e primo vincitore nei suoi annali! Una pietra miliare è stato posta.
Il primo Fidippide dell'era moderna ha ripetuto la storica fatica dell'emerodromo solitario. Un'immenso Marco Bonfiglio, dopo una lunghissima cavalcata solitaria iniziata da Atene il 21 novembre alle ore 6.00 (ora locale greca), con il crono di 78h48'09" ha superato, da vincitore, il traguardo di Atene e, alla fine, nei momenti di relax successivi, come aveva pregustato, ha potuto finalmente mangiare un gelato.
Grande esultazione, tripudio, gioia incontenibile: il plauso va ovviamente anche a Brenda Guajardo Carawan che, oltre ad essere elemento essenziale della crew di due (di cui uno era anche giudice di gara) nel supportare Marco (o anche "Marchino" o ancora "MrSpintatotale") ha di continuo dato notizie, immagini e video, attraverso il social, sull'impresa titanica in cui Marco e gli altri si stavano cimentando.

Nelle ore successive sono arrivati altri atleti: alla 95^ ora di gara, sono in sei i finisher.
Sul secondo e sul terzo posto del podio salgono due Greci, rispettivamente Georgios Zachariadis (83h55'39) e Georgios Koutsioukios (85h01'05). Il quarto e il quinto arrivato sono pure di nazionalità greca, ma il sesto è Paolo Aiudi che ha tenuto duro sino alla fine, tagliando la finishing line in 95h55'37.

Ma la gara non è ancora finita. Oltre ai 6 arrivati, sono ancora in 7 gli atleti che devono arrivare al traguardo di Atene, tra i quali le tre donne in gara.

Ricordiamo che il tempo massimo regolamentare a disposizione è di 4 giorni e otto ore.

E' in gara Angela Latorre, di cui erronneamente era sto scritto nel live uptodate che si era fermata al traguardo di Sparta, come anche - degli Italiani - Daniele Alimonti.La prima donna Sue Brocklebank, transitata da Nemea in 72h40'59, e e la seconda Amalia Mathiau, il cui passaggio da Nemea è stato registrato in 73h47'11, dovrebbero essere prossime ad arrivare.

Fidippides Run 2015 (1^ ed). Marco Bonfiglio ha concluso la sua titanica impresa ed è il primo vero Fidippide dell'era moderna
Fidippides Run 2015 (1^ ed). Marco Bonfiglio ha concluso la sua titanica impresa ed è il primo vero Fidippide dell'era moderna
Fidippides Run 2015 (1^ ed). Marco Bonfiglio ha concluso la sua titanica impresa ed è il primo vero Fidippide dell'era moderna
Fidippides Run 2015 (1^ ed). Marco Bonfiglio ha concluso la sua titanica impresa ed è il primo vero Fidippide dell'era moderna

Aggiornamento. Aggiungiamo qui che, alla 98^ ora di gara (esattamente alla 98^ ora 53'56), risulta dal live uptodate che, purtroppo, Sue Brocklebank che, era stata a lungo, alla testa della corsa femminile si è fermata al posto di controllo di Megara (con 449 chilometri), mentre ha tagliato il traguardo la prima donna che è stata dunque Amalia Mathaiou con il crono di 99h43'33 (ottava in classifica assoluta).

La gioia e l'emozione dell'arrivo

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web) - in Ultramaratone nel mondo Atleti
scrivi un commento
24 novembre 2015 2 24 /11 /novembre /2015 06:43
Fidippides Run 2015 (1^ ed.). Meno di 100 km all'arrivo per Marco Bonfiglio

Marco Bonfiglio prosegue la sua corsa solitaria alla Fidippides Run, entrato ormai con autorevolezza nell'ultimo quinto della gara, cioè nell'ultima Cento chilometri che gli rimane da percorrere tra Nemea e Atene.
Ricordiamo che dei 29 atlet partiti da Atene il 21 novembre. A 73 ore di gara, sono nove quelliche hanno raggiunto il posto di controllo di Nemea e che hanno proseguito la loro corsa verso Atene: tra questi Paolo Aiudi che è passato in quinta posizione (70h40'50) e due delle donne, Sue Borcklebank (72h40'59) e Amalia Mathaiou (73h31'11).
Quanto a Marco Bonfiglio, ogni tanto cammina, ma non si ferma mai (ad eccezione delle brevi soste per mangiare, per cambiarsi d'abito e per brevi sonnellinni).

Il suo umore è alto e non ha presentato deflessioni dalla partenza sabato mattina.

Forza Marco!

Questo l'ultimo aggiornamento prima della notte di Brenda Guajardo Carawan: "Abbiamo appena lasciato Examilia e Mr.Spintatotale ha solo 90 km da percorrere sino al traguardo!!!! Ha fatto una breve dormita di 25 minuti, ha mangiato un panino al prosciutto, ha cambiato i vestiti, e ora corre un ritmo costante. Non abbiamo ancora la possibilità di prevedere un orario di arrivo certo, tranne il fatto che Marco sta probabilmente cercando di finire domani. Questo sarà l'ultimo aggiornamento per la notte e io aggiornare nuovamente mattina molto presto. Per adesso, Piggy Sparks è felice, sta scherzando molto, e ha la stessa energia che aveva sabato mattina"!

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web) - in Ultramaratone nel mondo Atleti
scrivi un commento
23 novembre 2015 1 23 /11 /novembre /2015 19:37
(Nella foto: l'incontro tra Marco Bonfiglio che esce da Sparta in direzione di Atene e Georgios Zachariadis che, in seconda posizione, si accinge ad entrare a Sparta (foto di Brenda Gaujardo Carawan)

(Nella foto: l'incontro tra Marco Bonfiglio che esce da Sparta in direzione di Atene e Georgios Zachariadis che, in seconda posizione, si accinge ad entrare a Sparta (foto di Brenda Gaujardo Carawan)

Fidippides Run 2015. Marco Bonfiglio sulla via del ritorno a 7 km da Examilia

(Maurizio Crispi) Marco Bonfiglio continua la sua corsa solitaria nella prima edizione della Fidippides Run Athens-Sparta-Athens, sulla distanza complesiva di 594 chilometri ed ormai a a meno di un quarto di gara da percorrere.
Dopo il giro di boa a Sparta, dove ha ritualmente baciato il piede della grande statua del mitico Re Leonida, l'eroe delle Termopili, ha ripreso la sua corsa sulla via di ritorno per Atene ed è transitato al posto di controllo di Nemea (al 371,8° km) in 56h2159.
Per il resto, le posizioni della testa della corsa sono rimaste immutate con Zacharidis in seconda posizione e Koutsioukos in terza.
Sino a questo momento Paolo Aiudi e Daniele Alimonti proseguono la loro corsa
Alla 61^ ora e 37' di gara, Marco Bonfiglio è l'unico ad essere transitato da Nemea.
Dei 29 partiti da Atene, sono adesso soltanto 11 gli atleti in gara che, dopo Sparta, hanno proseguito la loro corsa.

Delle donne è sempre in testa Sue Brocklebank, il cui passaggio da Sparta è avvenuto in 41h10'31, mentre Amalia Mathiau è transitata in 41h43'45. Come già detto nel precedente post, la nostra Angela Latorre si è fermata a Sparta, dov'era giunta in 42h18'35.

Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan
Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan
Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan
Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan
Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan

Le foto illustrano i diversi momenti della corsa dopo il giro di boa a Sparta. L'ultima foto (selfie) è stata scattata a pochi chilometri da Nemea e quindi a circa 118 chilometri da Atene (foto di Brenda Guajardo Carawan

A circa 16 km da Examilia

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web) - in Ultramaratone nel mondo Atleti
scrivi un commento
23 novembre 2015 1 23 /11 /novembre /2015 05:24

Un fine settimana - quello tra il 21 e il 22 novembre 2015 - denso di appuntamenti di qualità con ultramaraotne all'estero.
Vediamo chi e dove.
Ivan Cudin, nostro indiscusso campione di ultramaratona e tre volte vincitore della Sparathlon che è una delle più intense challenge mondiali dell'Ultra su strada, è sempre un gradito ospite alla 24 ore di Soochow University di Taipei, capitale di Taiwan. Qui ha siglato nel 2013 la migliore prestazione italiana (battendo la sua precedente performance) con 266,702 km percorsi. Questa volta, ivan Cudin ha ripagato i suoi ospiti con una bella prestazione che anche se non a quei livelli lo ha portato comunque a salire sul primo gradino del podio, con 250,731 km percorsi. Molto indietro nella classifica individuale, figura al 18° posto con 200,882 km c'è anche Florian Reus, il vincitore del Mondiale di Torino: ma le 24 ore sono così. Il risultato finale di una competizione è soggetto ad un enorme numero di variabile e non è mai possibile dire che il vincitore di oggi possa essere anche domani un vincitore.

In Grecia, come abbondamente illustrato in questo magazine con diversi post, è in corso di svolgiment la Filippides Run Athens-Sparta-Athens di 490 km, Nella classifica, dopo oltre 47 ore di gara, è sempre in testa il nostro grande Marco Bonfiglio che, assistito dalla texana Brenda Guajardo Carawan, é passato al giro di boa di Sparta con circa 2h30 di vantaggio sul secondo. Dei 9 italiani presenti resistono ancora Paolo Aiudi e daniele Alimonti.

In Norvegia allo stadio Bislett di Oslo è in corso la 48 ore indoor, in cui gareggia Antonio Tallarita.

Alla No Finish Line di Monaco si sono registrati diversi italiani in gara: vincono Fausto Parigi (227 km all'ultimo giro) e Chiara Milanesi (175 km all'ultimo giro). Ma c'erano tanti altri italiani, tra cui Rossella Verzeletti (170 km all'ultimo giro), Luca Sala, Ilaria Fossati, Luciano Micheletti anche loro nella 24 ore.
Nella 8 giorni che si chiuderà fra poche ore, si registra un brillante terzo posto provvisorio per Luca Papi, italiano che vive in Francia.

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonte IUTA, modificata) - in Ultramaratone nel mondo Notizie IUTA Atleti
scrivi un commento
22 novembre 2015 7 22 /11 /novembre /2015 13:18
Fidippides Run 2015 (1^ ed.). Dopo 24 ore di gara è sempre Marco Bonfiglio in testa

(Maurizio Crispi) E' in corso di svolgimento la 1^ edizione della Fidippides Run - Atene/Sparta/Atene. sulla distanza complessiva di 492 km.
Al posto di controllo di Nestani (169.7) è transitato in testa Marco Bonfiglio, registrando il crono di 21h18'41, mentre è passato in seconda posizione il greco Georgios Koutsioukios, in 23h20'22. Terzo è stato un altro greco, Georgios Zachariadis (24h04'24). Quarto, a brevissima distanza dal terzo, l'Italiano Paolo Aiudi (24h04'25).
A quasi 25 ore di gara soltanto in 11 hanno superato il posto di controllo di Nestani.
La prima donna, in 12^ posizione, Amalia Mathaiau, ha superato il posto di controllo di Examilia in 9h58'28 ed in viaggio verso Nestani, ormai prossima a superare questo traguardo parziale, seguita con un intervallo di circa un'ora dall'italiana Angela La Torre (transitata da Nestani in 10h54').
Sono solo tre le donne in gara.
Ricordiamo che in 29 (su 49 iscritti) sono partiti da Atene, alle ore 6.00 (ora locale greca) del 21 novembre 2015.

A 31 ore di gara, la situazione della testa della corsa non è mutata e il nostro Marco Bonfiglio è sempre più vicino a Sparta dove avrà luogo il giro di boa per riprendere la via verso Atene.
Al femminile, invece, Angela La Torre è passata in testa rispetto a Amalia Mathaiau, con il passaggio a Nestani in 28h07'22 e circa 9' di vantaggio sulla Mathaiau. Anche la terza donna, Sue Brocklebank è transitata da Nestani, non molto distanziata dalle prime due, in 28h32'25.
Molti sono stati i ritiri: tra gli Italiani in gara Carmelo Nucifora si è ritirato a Nestani (169,7 km), mentre Filippo Poponesi si è fermato al passaggio dall'antica Nemea.
Regge ancora bene Paolo Aiudi, ancora in 4^ posizione (transitato - come si era già detto - da Nestani in 24h04'25).
Durante la notte gli atleti sono stati tormentati da condizioni meteo avverse, freddo e un forte vento contrario al senso di marcia.

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (fonti web, materiale elabprato da Maurizio Crispi) - in Ultramaratone nel mondo Atleti
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco Degli Articoli

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche