Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
28 dicembre 2013 6 28 /12 /dicembre /2013 23:12

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Bilancio conclusivo in 10 capitoli (Aldo Siragusa)Con l'Ecotrail della Ficuzza, lo scorso 22 dicembre 2013, si è conclusa la 5^ edizione del Circuito Ecotrail Sicilia 2013.
E' stato un anno ricco di soddisfazioni e di crescita per il movimento trail in Sicilia. 
Quello che segue è il bilancio conclusivo dell'esperienza siciliana trail 2013 da parte di Aldo Siragusa, ideatore, organizzatore di alcune prove e ispiratore, nonchè supporter tecniche di alcune altre, non direttamente organizzate da lui (cinque su di un totale di nove prove).

Capitolo 1: La partecipazione - Abbiamo registrato 1.730 partenti in 9 prove tra agonisti e non agonisti.
In 640 di 43 diverse società hanno preso parte ad almeno una prova, dei quali 506 uomini e 134 donne (il 27% del totale). Nel walktrail la percentuale di donne ha sfiorato il 50%.

Capitolo 2: La solidarietà - Per tutto il Circuito ci ha accompagnato il Centro Regionale Trapianti. Grazie a questa collaborazione esistono 150 donatori di organi in più. Questo è senza dubbio uno degli obiettivi più importanti raggiunti dalla nostra associazione. Al CRT va un grazie particolare per essere stato anche parte attiva dell’ organizzazione e per aver offerto ai partecipanti parte dei premi e dei pacchi gara. 
Ringraziamo anche FRATRES donatori di sangue per aver collaborato in occasione della prova di Monte Pellegrino.

Capitolo 3: Gli enti pubblici - Questa è da sempre la lotta più difficile. Come saprete la politica troppo spesso viaggia su binari diversi rispetto a quelli dell’interesse pubblico. Per questo ringrazio gli enti che tra tanta anormalità appaiono come speciali nella loro normalità. Sottolineo che l’unico comune che ci ha chiuso del tutto le porte è stato quello di Corleone che, ironia della sorte, ha ospitato a Ficuzza la prova più partecipata.

Capitolo 4: Gli sponsor - Nel 2013 abbiamo avuto la fiducia di alcuni sponsor che hanno visto nel Circuito un valido mezzo di promozione del loro marchio. Questo, oltre a dare respiro al nostro impegno, è il segnale che stiamo costruendo qualcosa di valido.
Il nostro grazie va a La Rosa Sport e Puma, che si sono divisi il Circuito come sponsor tecnici, e a tutte le aziende che ci hanno supportato prova dopo prova, per non parlare della Ditta Vilardo che ha creduto nell'iniziativa del Doggy Trail.

Capitolo 5: i media - Anche i media si stanno accorgendo di noi. Un bel servizio dell’Etna Trail è stato trasmesso dal TG3 e tanto spazio ci è stato dato sulle testate on-line e su carta stampata. Questo è stato possibile grazie all’ufficio stampa (vedi capitolo 6) che è stato attivo per tutto il 2013. Un grazie particolare va a Maurizio Crispi e Michele Amato, rispettivamente per Ultramaratone Maratone e Dintorni e per Sicilia Running, che spesso sono stati presenti alle gare offrendoci dei bellissimi reportage.

Capitolo 6: lo staff - Si è consolidato intorno a me un gruppo di lavoro ormai collaudatissimo che non conosce ostacoli. La forza di ognuno di loro sta nella passione che li spinge a condividere un progetto che va oltre lo sport e la consapevolezza di aver creato un’oasi in una terra in cui spesso viaggiamo contro corrente. Voglio ringraziare Filippo, Giuseppe, Dario (Uffcio stampa) e Gioacchino (videoriprese ed immagini).
Ma voglio ringraziare anche tutti quelli che spontaneamente si sono offerti per darmi una mano anche quando non glielo avevo chiesto, spesso senza chiedere niente in cambio, a volte senza ricevere niente in cambio (a volte sono un po’ distratto purtroppo).

Capitolo 7: le novità -Finalmente sono riuscito a lanciare il Trail Junior che ha avvicinato al trail i più giovani. Non sono stati tanti, ma siamo partiti. E poi il Vilardo Doggy Trail, anche questo un esperimento più che riuscito. Entrambe le novità saranno ripetute l’anno prossimo.

Capitolo 8: il trail runner (ma anche walker) -Il trail runner è parte consapevole di un progetto, non è un numero che fa parte di un disegno che non gli appartiene. Gli ideali, i valori che passano dal nostro circuito sono condivisi dalla maggior parte dei runner (tutti è impossibile) e il nostro impegno è di far conoscere i veri obiettivi del circuito a tutti quelli che vi si avvicinano. Il cronometro e le classifiche sono importanti per chi corre, ma per noi vengono dopo l’opportunità di conoscere il nostro territorio, con le sue bellezze naturalistiche, la sua storia, le sue tradizioni. Viene dopo la cultura dell’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente. Chi si avvicina alla nostra disciplina cercando solo una nuova forma di competizione, troverà soprattutto un nuovo modo di relazionarsi con la natura. Per questo ringrazio tutti coloro che cercano nel trail tutto questo e che, quando raccontano una gara di trail parlano di tutto tranne che degli avversari, della classifica e del cronometro.

Capitolo 9: le società co-organizzatrici - Nel 2013 cinque prove su nove sono state organizzate da associazioni locali. Questo ha alleggerito il mio impegno e ha dato maggiore qualità al circuito. Senza dubbio rispetto a me hanno il vantaggio di muoversi in casa e di allacciare rapporti più proficui col territorio. Ringrazio ASD No al Doping, Track Club Caltanissetta, Etna Trail ASD, Natura e Sport Madonie e Carmelo Magaraci.

Capitolo 10: Franco Mura - Franco merita un capitolo tutto suo perché potrebbe far parte di ognuno dei capitoli precedenti. Tranne uno: quello delle novità.

A breve pubblicheremo il calendario del Circuito Ecotrail Sicilia 2014 col regolamento.

Repost 0
Published by Aldo Siragusa - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
23 dicembre 2013 1 23 /12 /dicembre /2013 16:00

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza la festa finale del Trail 2013Quello che segue è il comunicato stampa finale sull'Ecotrail della Ficuzza, ultima prova del Circuito Ecotrail Sicilia2013, alla sua 5^ edizione, svoltosi il 22 dicembre 2013.

 

Si chiude in festa nello splendido scenario della Real Casina di Caccia di Ficuzza, con l'Ecotrail della Ficuzza la 5^ edizione dell’Ecotrail Sicilia.
Un’edizione da record con tante presenze straniere, a conferma di un movimento - quello del trail - in costante crescita anche in Sicilia, che ha dato l’occasione a migliaia di persone di fruire del patrimonio naturalistico dell’Isola, valorizzando sotto tutti i punti di vista i territori interessati dalle nove tappe del circuito.
Un’occasione anche per promuovere i valori più sani dello sport e della sensibilizzazione ambientale, con un occhio di riguardo anche all’impegno sociale, che quest’anno ha visto il partenariato con il Centro Regionale Trapianti per la sensibilizzazione alla cultura della donazione degli organi

A vincere la prova agonistica di 23 chilometri dell’Ecotrail di Bosco della Ficuzza, proprio i leader delle classifiche generali, Giuseppe Cuttaia e Graziella Bonanno, a suggello di un dominio netto durante tutta la stagione, sugli “amici” avversari.

Tante le presenze anche alle passeggiate non agonistiche e alla visita guidata all’interno della Riserva. Ma il vero successo di giornata è stato il “Vilardo doggy trail”, la corsa di 4,5 chilometri dei nostri amici a quattro zampe assieme ai loro padroni.
A vincere la coppia Moka è stato Paolo Beccari.

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza la festa finale del Trail 2013Grande divertimento anche con il Junior Trail dedicato ai più piccoli che si sono avventurati di corsa tra i sentieri di quella che fu la Riserva di Caccia di Ferdinando di Borbone.

Un successo sottolineato dall’entusiasmo di Aldo Siragusa, coordinatore del Circuito con l’ASD Sportaction, che ha dato appuntamento alla carovana il prossimo 16 marzo a Vittoria con l’Ecotrail della Val d’Ippari, primo appuntamento della nuova edizione del Circuito Ecotrail Sicilia, che sarà arricchito di nuove perle, per un totale di 13 appuntamenti.

Per ulteriori informazioni e classifiche varie www.ecotrailsicilia.it

 

 

L'Ecotrail della Ficuzza 2013 nel video di Gioacchino Migliore: qui si possono ammirare in anteprima le belle sequenze video in anteprima dell'Ecotrail della Ficuzza 2013 realizzate da Gioacchino Migliore e diffuse dall'addetto stampa stampa della manifestazione per gli usi giornalistici.
Repost 0
Published by Comunicato stampa (Dario Giliberti) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
23 dicembre 2013 1 23 /12 /dicembre /2013 15:55

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Si chiude in bellezza con l'Ecotrail di Ficuzza. Record di partecipazioni(Maurizio Crispi) La kermesse della carovana del trail siciliano si è conclusa in grande stile con l'Ecotrail della Ficuzza che si è svolto il 22 dicembre 2013 a Ficuzza (Palermo), suggellando - per molti - non solo la conclusione del Circuito Ecotrail Sicilia 2013,  ricco di grandi emozioni, ma anche l'anno podistico.
Si torna sempre volentieri a Ficuzza con il fascino dei suoi boschi che hanno assunto i colori cangianti e policromi dell'autunno inoltrato, con le foglie delle quercie che cadono lievi a terra, inscenando una danza alla caducità, con la severità dell'erta parte montuosa di Rocca Busambra che incombe dall'alto sulla Reale Casina borbonica di una bellezza altrettanto severa, costruita da Ferdinando I delle Due Sicilie che qui si rifugiava a vivere per lunghi periodi quando a Napoli diventata impopolare tra i suoi sudditi e c'era maretta.
Quale migliore scenario per una gara trail? 
Quella di Ficuzza, come anche molte altre del Circuito Ecotrail Sicilia, è un trail che sicuramente non ha nulla da invidiare a blasonate gare in natura nel Nord Italia e che possiede ancora grandi potenzialità di crescita.
Tanto più che le condizioni meteo della giornata di festa di festa e di sport sono state assolutamente favorevoli, malgrado un inizio poco promettente. Le nubi si sono diradate presto e sui runner e sul grande prato antistante la Reggia, dov'era disposto il gonfiabile dell'arrivo ha cominciato a risplendere il sole, rendendo superflui i molti strati di indumenti che, all'inizio, si erano indossati.
Grande afflusso di partecipanti per questa prova finale. 
290 sono stati gli iscritti e circa 250 i finisher dell'ecotrail di 23 km, cui si aggiungono i partecipanti ai due walktrail di 23 e di 14 km, in tutto una ventina, alla gara breve di 6 km (Junior Trail, con quattro giovani partecipanti) e, dulcis in fundo, al "Vilardo Doggy Trail" con 15 amici a quattro zampe iscritti, accompagnati dai relativi padroni che sino cimentati sulla distanza di 6 km: in totale, dunque, circa 290 sono stati i partecipanti a diverso titolo alle variegate offerte podistiche di questo Ecotrail.
E si è così anche registrato il record assoluto di partecipanti in una gara trail siciliana.

 

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Si chiude in bellezza con l'Ecotrail di Ficuzza. Record di partecipazioniGrande giornata di sport, festa, emozioni.
Arricchitta dalla competitività dei primi tre (Vito Massimo Catania con i colori di Atletica Rosamaria ACSI, Giuseppe Cuttaia e Antonio Mascari, entrambi con la maglia della ASD Panormus MTB and Trail Team) che, avvicinandosi al traguardo e avendo soppesato le rispettive forze, anziché lanciarsi in una lotta estrema e cattiva l'uno nei confronti dell'altro, hanno deciso di arrivare mano nella mano, all'insegna del più puro feir play e nella celebrazione dell'essenza dello "spirito trail", staccando il crono a 1h51. 
Tra le donne il primo posto è spettato a Graziella Bonanno (Podistica Messina UISP) che in 2h22' ha tagliato il traguardo in 62^ posizione assoluta, seguita da Grazia Pitruzzella (ASD EtnaTrail) in 2h25 e da Giovanna Priano (Polisportiva Nadir UISP) in 2h26'51.

Tra le presenze blasonate, segnaliamo la presenza di un blasonato dell'ultramaratona siciliana, uno dei suoi pionieri, Gordon Nicholson, sempreverde, che ha deciso di sperimentarsi per la prima volta in un trail siciliano, in vista di una sua possibile partecipazione all'Etnatrail 2014 che raddoppierà la sua distanza, passando ai 64 km, con partenza che, sin da ora, è annunciata alle 5.30 del mattino da Piano Provenzana.
Ma vogliamo citare qui la presenza di altri due grandi dell'Ultratrail siciliano, il palermitano Aldo Cambiano e il taorminese Pippo Ruggeri che sono stati gli unici due finisher siciliani in due diverse edizioni del mitico Tor des Géants, per non parlare dell'agguerrito squadrone dei trailer del Marathon Misilmeri, capeggiati dall'intrepido Innnocenzo La Scala.

E, in quest'edizione dell'Ecotrail della Ficuzza, l'arrivo dei tre leali runner ha regalato ai presenti davvero un'ulteriore emozione nella vasta gamma di impressioni vivide, suscitate dall'evento nel suo insieme e dall'entusiasmo di cui tutti, indistintamente, hanno dato prova.
Questo'arrivo ha dato un'ulteriore conferma del fatto che nel Trail si muovono altri valori che non siano semplicemente quelli della competitività spinta all'estremo.
Alla fine, per tutti, ad un modico prezzo "sasizza party", presso il locale bar, salumeria, pizzeria, Il Paladino.

Per completezza nella classifica per società, il computo finale del punteggio acquisito nelle 9 prove, decreta la vittoria della ASD Panormus MTB and Trail Team, seguita dall'ASD Etna Trail e dall'ASD Palermo H13.30. In totale sono state 31 le società podistiche rappresentate.

Grande successo ha avuto l'iniziativa del Doggy Trail che, iniziato quasi per gioco, in occasione dell'Ecotrail della Luna, lo scorso agosto,, con questa corsa ha quasi triplicato i suoi partecipanti, grazie anche alla partecipazione della ditta Vilardo che ci ha creduto.

Ma ha anche vinto la solidarietà. Nel corso dell'intero circuito sono state oltre 100 le dichiarazioni di volontà alla donazione d'organi allo stand del Centro Siciliano Trapianti, allestito in zono partenza/arrivo di ogni tappa.


Nella foto di Maurizio Crispi, l'arrivo mano nella mano di Catania, Cuttaia e Mascali.

 

La foto che ritrae i runner poco prima della partenza è stata fornita dall'Ufficio stampa.

 

Le classifiche

Ecotrail (competitiva sulla distanza di 23 km)

 

Classifica per società'

Walktrail 14 km

Junior Trail

Vilardo Doggy Trail

Repost 0
Published by Maurizio Crispi - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
20 dicembre 2013 5 20 /12 /dicembre /2013 22:45

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza (Palermo), l'ultima tappa della carovana del Trail sicilianoAndrà in scena domenica 22 dicembre 2013, nello splendido scenario della Riserva Naturale di Bosco della Ficuzza, la nona ed ultima prova del circuito Ecotrail Sicilia 2013.

Si conclude così, tra i sentieri boschivi di quella che fu la Riserva di Caccia di Ferdinando di Borbone, una splendida avventura che ha visto protagonisti centinaia di trail runner e di semplici amanti delle passeggiate in natura, anche stranieri, alla scoperta delle bellezze naturalistiche dell’Isola.
Un viaggio dai forti risvolti simbolici, che era iniziato lo scorso 14 aprile proprio dalla Riserva di Monte Pellegrino, l’altra riserva di caccia del Re delle due Sicilie e che ha attraversato  l’Etna, l’Alcantara, le Madonie, i Monti Sicani, la Val d’Ippari e la Valle dell’Imera.

Un appuntamento imperdibile quello finale, che oltre alla consueta prova agonistica di 23 chilometri, prevede due walk trail non agonistici di 23 e 14 chilometri, un trail junior per i più piccoli di 4,5 chilometri, un’escursione guidata e soprattutto un doggy trail (Vilardo Doggy Trail), anch’esso di 4,5 chilometri, che vedrà i nostri amici a quattro zampe correre a fianco dei loro padroni.

Quasi 300 gli iscritti  alla prova agonistica, con raduno alle ore 8,00 dal giardino antistante la Real Casina di Caccia,  tra questi i leader delle classifiche generali, Giuseppe Cuttaia e Graziella Bonanno.

A Ficuzza sarà presenta anche il Centro Regionale Trapianti che ha accompagnato la carovana del trail lungo tutto il viaggio e che proseguirà nell’opera di sensibilizzazione alla cultura della donazione degli organi.

 

Dove si svolge: R.N.O. Bosco della Ficuzza - Ficuzza (Pa)

Partenza
Ficuzza - Casina Reale di Caccia - 37°52’56’’ N – 13°22’39’’ E
Eventi agonistici: Ecotrail: Km 23,00
Trail Junior Km 4,5
Eventi non agonistici: Walktrail Km. 23,00
Walktrail Km. 14,00
Doggy Trail Km 4,5
Visita guidata
Norme di partecipazione: Gara agonistica: Possono iscriversi tutti gli atleti in regola con il tesseramento per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. In ogni caso è obbligatorio essere muniti di certificato medico per attività agonistica. Gli atleti non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento e del certificato medico per attività sportiva agonistica.

Walktrail: La partecipazione è aperta ai tesserati per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. I non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento e del certificato di sana e robusta costituzione.

Visita giudata: aperta a tutti.
Programma:
Sabato 21 dicembre – Aula Saccaro
Ore 18,30 Presentazione dell’evento presso il Palazzo Reale - Aula Saccaro
  Ritiro pettorali
   
Domenica 22 dicembre – Casina Reale di Caccia
Ore 7,15 Raduno
Ore 8,00 Partenza Walktrail 23 km
Partenza anticipata Ecotrail 23 km
Ore 8,45 Briefing
Ore 9,00 Partenza Ecotrail 23 km
Partenza Walktrail 14 km
 
Ore 9,05 Partenza escursione
Ore 10,15 Partenza Doggy Trail 4,5 Km
Ore 10,20 Partenza Trail Junior 4,5 Km
Ore 13,00 Premiazioni
Ritiro pettorali: Sabato 21 dicembre dalle 17,00 alle 19,00 alla presentazione dell'evento.
Domenica 22 dicembre dalle 7,15 alle 8,30 presso la partenza.
Pacco gara: Ai partecipanti all'Ecotrail e al Walktrail.
Premi: Al primo uomo e alla prima donna della classifica generale;
ai primi 3 classificati di ogni categoria;
alla prima società.
Percorso:

Vedi il percorso

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza (Palermo), l'ultima tappa della carovana del Trail siciliano

 

Altimetria:

Vedi l'altimetria

 

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza (Palermo), l'ultima tappa della carovana del Trail siciliano

Ospitalità: Proposte delle strutture ricettive convenzionate
Previsioni meteo: Vedi le previsioni
Vilardo Doggy Trail: L’A.S.D. Sportaction, in occasione dell’Ecotrail della Ficuzza, organizza una camminata non competitiva a premi riservata ai cani accompagnati dal padrone.
Regolamento:
  • Il capo equipaggio è il cane, il padrone ha titolo di accompagnatore.
  • Il percorso è di 4,5 km sterrato. 
  • Il cane deve essere accompagnato esclusivamente con pettorina. Per tutto il tracciato cane e padrone devono procedere insieme, non è consentito a nessuno dei due trascinare il compagno.
  • Ad ogni cane verrà omaggiato un gadget offerto dalla ditta Vilardo.
  • Iscrizioni via e-mail a iscrizioni@ecotrailsicilia.it.
Regolamento: Tempo massimo 4h30’. Dislivello positivo: 940 m. 
Percorso segnalato con nastro e tabelle. Sono previsti 2 rifornimenti lungo il percorso al 5° e al 14° km. I bicchieri saranno disponibili solo al primo ristoro. Gli atleti che usufruiscono del ristoro hanno l’obbligo di gettare i bicchieri negli appositi cestini predisposti dall’organizzazione. Chi abbandonerà rifiuti fuori dai cestini sarà squalificato. Al secondo ristoro ciascun partecipante dovrà provvedere col proprio bicchiere o borraccia. Si fa obbligo ai concorrenti, per la propria incolumità, di non allontanarsi dal percorso. Il programma orario potrà subire, in base a situazioni contingenti, delle variazioni che saranno comunicate alla riunione giuria e concorrenti. I concorrenti hanno l’obbligo di prestare eventuale soccorso agli atleti in difficoltà. L’organizzazione declina qualsiasi responsabilità per eventuali danni o infortuni causati prima, durante e dopo la gara agli atleti, a cose o a terzi, salvo quanto previsto dalla copertura assicurativa.
Per quanto non contemplato nel presente regolamento, si rimanda alregolamento del Circuito Ecotrail Sicilia.
Equipaggiamento obbligatorio: Borraccia o camelback con almeno mezzo litro di liquidi.
Alla partenza saranno effettuati dei controlli. Chi sarà trovato sprovvisto dell’equipaggiamento obbligatorio non sarà autorizzato a partire.
 
Equipaggiamento consigliato: Telefonino con numero dell’organizzazione: 392 0960628
Barrette energetiche o cibi solidi
Giacca impermeabile
Bastoncini

 

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. A Ficuzza (Palermo), l'ultima tappa della carovana del Trail siciliano

 

 

 

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

 

 

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Dario Giliberti) - Ultramaratone, maratone e dintorni - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
30 ottobre 2013 3 30 /10 /ottobre /2013 11:52

Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana (1^ ed.). Il bilancio finale di Daniele SabatinoRicordiamo ancora una volta che il 20 ottobre 2013 si è svolta la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana, valevole come (ì prova del Circuit Ecotrail Sicilia 2013. Ad organizzare l’evento, che ha visto al via 150 amanti della montagna, l’ASD Sportaction, promotrice del circuito, assieme all’ASD Natura e Sport Madonie e al Comune di Petralia Soprana.
Ed ecco che giunge una riflessione conclusiva di Davide Sabatino, con un bilancio finale e tanti ringraziamenti a tutti coloro che con la loro dedizione e partecipazione hanno reso possibile l'evento. 

 

(Davide Sabatino) Mi sono preso un po’ di tempo, ma credetemi non sapevo da dove cominciare...adesso ci provo.

Primo tra tutti volevo ringraziare mio padre (anche se lui sostiene che non ce n’è di bisogno) che mi ha supportato/sopportato nei giorni prima della gara e non si è minimamente risparmiato neanche in un giorno particolare quale è il 20 ottobre...e il mio grafico personale (un po’ meno paziente di mio padre) Simone Sabatino!

Detto questo, passerei col ringraziare le istituzioni locali (Sindaco e amministrazione comunale), la Pubblica sicurezza (Vigili, Protezione civile e Comandante Stazione dei Carabinieri), l’Ente Parco e l’Azienda foreste (grazie Biagio Sabatino), ognuno dei quali secondo le proprie competenze, ha sposato l’idea, mostrando assoluta disponibilità e adoperandosi affinché potesse essere realizzata, nonché tutti gli sponsor che hanno contribuito, ognuno secondo le proprie possibilità.

Ancora ringraziamenti.... Aldo Siragusa e tutta la Sportaction per aver portato la carovana dell’Ecotrail Sicilia tra i Borghi di Petralia Soprana e per il supporto in fase di preparazione del percorso oltre che il giorno della gara, Mimmo Patti che si è speso - e non poco - perché tutto andasse per il meglio dalla preparazione del percorso al controllo lungo lo stesso il giorno della gara, Jacki Migliore Adriana PonariMaurizio Crispi, Franco MuraGiusy MacalusoNatale SabatinoGaetano La Placa, Elena Cifali per averci regalato, attraverso gli "occhi" delle loro macchine fotografiche e la voce dei loro racconti, immagini che possono essere sfuggite ai presenti e che faranno venir voglia agli assenti di esserci la prossima volta...

Non posso non menzionare alcune associazioni locali come il Circolo di cultura (per l’ospitalità e la collaborazione prima e durante la gara), l’Associazione Raffo Sport Club (mai viste tante torte in un punto di ristoro), l’Azienda Agricola Agroverdi (la bontà del minestrone e la professionalità mostrata sono state da restare a bocca aperta), la Pro Loco ed il gruppo folk Zighirinà (balli, colore e allegria per tutti)... fantastiche ancora tutte le persone che si sono fatte trovare lungo il percorso, offrendo ai partecipanti oltre all’incoraggiamento ad andare avanti spesso anche altro... nei ristori improvvisati si poteva trovare di tutto (acqua, biscotti, frutta e, in alcuni, anche il vino).

Devo a questo punto ringraziare tutti gli amici, soci e non dell’ASD Natura e Sport Madonie (se vi nomino tutti facciamo notte) che con impegno, duro lavoro, passione e tanti sorrisi hanno fatto si che la manifestazione andasse com’è andata, sotto tutti i punti di vista.

Concludendo ringrazio tutti i partecipanti, per aver rispettato i luoghi che li ospitavano (lunedì durante la pulizia del percorso, oltre a togliere la fettuccia, ho raccolto da terra solo n. 1 bustina di integratore)... per avermi trasmesso tutte quelle emozioni, incontrandomi in montagna in mezzo alla nebbia alla fine della salita (gioia nel vedere una persona con la fettuccia in mano, stanchezza per la dura salita affrontata, grinta nel voler portare a termine la gara, smarrimento per la scarsa visibilità tra la nebbia, sollievo nell’apprendere che la parte più dura del percorso ormai si trovava alle spalle....) e per avermi regalato i vostri apprezzamenti anche nei giorni successivi alla gara... Mi dispiace soltanto una cosa e cioè il fatto che non abbiate potuto ammirare il panorama come l’ho visto io lunedì mattina, cielo terso e vista che si perde fin dove non vi so raccontare...
Pazienza, vorrà dire che il prossimo anno sarete costretti a tornare... 


Grazie e Viva il Trail!

Repost 0
Published by Davide Sabatino (Ultramaratone, maratone e dintorni) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
21 ottobre 2013 1 21 /10 /ottobre /2013 20:44

Domenica 20 ottobre 2013 è stato un giorno di festa sulle Madonie con l’Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana alla sua prima edizione e ottava prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2013.
Oltre 150 gli amanti della natura, tra gara agonistica e walk trail, che si sono avventurati prima alla scoperta degli antichi Borghi del Paese più alto delle Madonie e, poi, dentro i suggestivi sentieri naturalistici del Parco, fino a raggiungere i 1600 metri di Piano Catarineci, dove oltre alle impennate altrimetriche, una fastidiosa nebbia ha reso ancora più duri i 24 chilometri di percorso.

A concludere per primo la prova agonistica, Giuseppe Cuttaia della Panormus, ormai sempre più leader del Circuito, che ha dovuto faticare non poco per avere la meglio su Francesco Cesare; terzo Giorgio Cambiano. Tra le donne la solita Graziella Bonanno della Etnatrail ASD, ha preceduto Maria Concetta Pontillo e Sonia Stagnitta.

A rendere speciale la giornata, oltre alla presenza dello stand del Centro Regionale Trapianti che ha sensibilizzato sull’importanza della donazione degli organi, raccogliendo anche diverse dichiarazioni di volontà alla donazione, anche un raduno di gruppi canori folk siciliani e non solo, che hanno allietato il pubblico presente in Piazza del Popolo.

Tra le iniziative della giornata, anche un’escursione guidata a cura della ASD Natura e Sport Madonie che ha consentito ai tanti partecipanti di visitare le bellezze architettoniche del paese, tra cui alcune chiese antiche di rara bellezza.

La festa si è conclusa attorno ad un bel minestrone preparato con i prodotti tipici di questa ricca terra.

Prossimo appuntamento per la carovana del trail, il 22 dicembre a Ficuzza, con l’ultima tappa del Circuito 2013.

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

 

Le foto che corredano l'articolo sono di Adriana Ponari.

 

Ecotrail competitivo (24 km)

Classifica per società
 
Walktrail (24 km)

Walktrail (12 km)




Vedi il video realizzato da Giocchino Migliore

 


Repost 0
Published by Dario Giliberti (comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
20 ottobre 2013 7 20 /10 /ottobre /2013 19:16

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana! Si impongongo Giuseppe Cuttaia e Graziella Bonanno(Maurizio Crispi) Si è svolta oggi, 20 ottobre 2013, la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana, valevole come 8^ e penultima prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2013
Si aggiudicano questa prova del Circuito Trail siciliano 2013 Giuseppe Cuttaia (Panormus MTB and Trail Team) e la catanese Graziella Bonanno (Etnatrail ASD).
Per quanto riguarda la classifica per Società, il primo posto del podio è andato alla Panormus che, in occasione di questa gara, ha messo in campo delle new entry soprattutto femminili, seguita dall'EtnaTrail ASD e da ASD SportAction in 3^ posizione.
Sono stati 142 i partenti, ripartiti nel trail competitivo e nei due walktrail.

Piena soddifazione da parte degli organizzatori che hanno in mente di replicare la manifestazione anche in occasione del Circuito Ecotrail 2014, se possibile, offrendo ai partecipanti una versione invernale dello stesso circuito.

La partenza è avvenuta quasi puntualmente alle ore 09,30, come annunciato in programma, dalla centrale Piazza del Popolo di Petralia Soprana. 

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana! Si impongongo Giuseppe Cuttaia e Graziella Bonanno24 sono stati i chilometri della prova agonistica (117 finisher) lungo un percorso che, nella prima parte, è andato alla scoperta degli antichi borghi del più alto paese madonita, mentre - nella seconda parte - si è addentrata nel Parco delle Madonie, fino a raggiungere i 1600 metri di Piano Catarineci, dove i partecipanti si sono confrontati con un netto abbassamento della temperatura ed anche con una nebbia alquanto fastidiosa.

A detta dei molti partecipanti della prova agonistica il circuito con le sue impennate altimetriche è risultato molto difficile, sia perchè dal punto di partenza si è scesi in basso verso gli antichi borghi per poi risalire con un impennata finale per raggiungere il menzionato Piano Catarineci, sia per quell'ultimo chilometro in salita molta dura per rientra in paese e ritornare al punto di partenza.

In modo imprevisto, il percorso di gara è stato modificato leggermente per evitare di passare nei pressi di una casa in lutto. Ciò ha comportato, in realtà l'allungamento del percorso di alcune centinaia di metri che, secondo i Garmin di alcuni partecipanti, hanno fatto avvicinare di molto la distanza corsa ai 25 km. 

Come al solito sono stati due i walktrail non agonistici in programma. Il primo (con 3 iscritti, accompagnati da qualche atleta della prova agonistica che ha preferito muoversi in anticipo) è partito alle ore 8,30 e ha seguito i 24 chilometri di percorso della prova agonistica, mentre il secondo di 12 chilometri (con 22 partecipanti) è partito un'ora dopo.

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana! Si impongongo Giuseppe Cuttaia e Graziella BonannoAlle ore 09,35, infine, ha preso il via un’escursione guidata accessibile a tutti, che ha consentito ai partecipanti di scoprire alcune bellezze architettoniche solitamente precluse alla visita (in particolare, il percorso si è snodato all'interno della cittadina per visitare cinque chiese di raro interesse, per le decorazioni degli interni).

Ad organizzare l’evento, è stata l’ASD Sportaction, promotrice del circuito, assieme all’ASD Natura e Sport Madonie e al Comune di Petralia Soprana.

Ai nastri di partenza, ormai da consuetudine, è stato presente con il suo gazebo anche il Centro Regionale Trapianti della Sicilia,  che con i suoi operatori, ha continuato la sua opera di sensibilizzazione e di raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi, arricchendo di ulteriori significati la giornata madonita.

Per tutti i finisher era disponibile un ristoro finale e, con un modesto contributo, anche un pasto con un ottimo minestrone, frutta e squisite torte, tra cui lo "Sfoglio", una specialità locale, un po' dissimile dallo "Sfoglio polizzano", ma - a detta di coloro che l'hanno degustato - più buono.

 

 

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana! Si impongongo Giuseppe Cuttaia e Graziella BonannoEcotrail competitivo (24 km)

Classifica per società
 
Walktrail (24 km)

Walktrail (12 km)

 


 

 

 

Foto di Maurizio Crispi.

Altre seguiranno presto sulla pagina FB "Ultramaratone, Maratone e Dintorni".

Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Ultramaratone, maratone e dintorni) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
14 ottobre 2013 1 14 /10 /ottobre /2013 18:57

 

Ciruito Ecotrail Sicilia 2013. Il prossimo 20 ottobre, esoordisce l'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana (valevole come 8^ prova del circuito) all'insegna della solidarietàSi svolgerà il prossimo 20 ottobre 2013, la 1^ edizione dell'Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana, che sarà valevole come 8^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2013 (organizzatao da ASD SportAction) e che si articolerà come al solito in un trail competitivo sulla distanza di 24 km, in un walktrail sulla stessa distanza e un walk-trail di 12 km, oltre alla solita visita guidata.
La gara s'inaugurerà all'insegna della solidarietà per i migranti di Lampedusa.
Così, oltre alla quota di iscrizione, verrà richiesto agli iscritti di "versare" un capo d'abbigliamento dismesso, per concorrere ad una raccolta d'indumenti a favore dei rifugiati di lampedusa che versano in condizioni gravi e che, soprattutto se scampati dal naufragio dei barconi su cui viaggiavano, hanno perso tutti i loro già magri averi.
Così raccomanda Aldo Siragusa, organizzatore tecnico della manifestazione (ASD SportAction), assieme al gruppo locale, guidato da Davide Sabatino: "Devo comunicare che, di comune accordo con Davide Sabatino, abbiamo deciso di apportare una modifica al regolamento per quanto riguarda la tassa d’iscrizione all’Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana. Vi chiediamo infatti di integrare la quota, al momento del ritiro del pettorale, con un indumento, va bene pure usato, da destinare ai centri di accoglienza di Lampedusa. Ognuno di noi avrà sicuramente una tuta, una maglia che non mette più, o un paio di scarpe che non va più bene per correre ma può fare ancora parecchi chilometri. Sono ben accetti, se nuovi, anche indumenti intimi. Non verrà accettato denaro. Il tutto sarà spedito a cura del comune di Petralia Soprana.
Nel ringraziare i trailer che parteciperanno alla manifestazione, approfitto per segnalare anche che dopo la gara, con soli 5 euro, sarà possibile gustare un piatto di minestrone dal gusto naturale, che non dimenticherete tanto facilmente. Sarà fatto con più di 30 varietà diverse di verdure che le persone dell’Azienda agricola Agroverdi coltivano con passione e che avranno il piacere di fornire. Il tutto accompagnato ad un buon bicchiere di vino della cantina Castellucci Miano".
Scheda della manifestazione (dal sito del Circuito Ecotrail Sicilia 2013) 

 

Dove si svolge: Petralia Soprana (PA) - Parco delle Madonie

Partenza
37°47’47” N – 14°06’30” E
Eventi agonistici: Ecotrail: Km 24,00
Eventi non agonistici: Walktrail Km. 24,00
Walktrail Km. 12,00
Visita guidata
Norme di partecipazione: Gara agonistica: Possono iscriversi tutti gli atleti in regola con il tesseramento per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. In ogni caso è obbligatorio essere muniti di certificato medico per attività agonistica. Gli atleti non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento e del certificato medico per attività sportiva agonistica.

Walktrail: La partecipazione è aperta ai tesserati per gli enti di promozione sportiva convenzionati CONI. I non tesserati possono partecipare facendo richiesta di tesseramento per l’ACSI e presentando copia del documento e del certificato di sana e robusta costituzione.

Visita giudata: aperta a tutti.
Programma:
Sabato 19 ottobre
Ore 18,30 Presentazione dell’evento
Ore 19,00 Ritiro pettorali
   
Domenica 20 ottobre
Ore 7,30 Raduno
Ore 8,30 Partenza Walktrail 24 km
Ore 9,15 Briefing
Ore 9,30 Partenza Ecotrail 24 km
Partenza Walktrail 12 km
 
Ore 9,35 Partenza visita guidata
Ore 13,00 Premiazioni
Ritiro pettorali: Sabato 19 ottobre, alle 19,00, dopo la presentazione dell'evento.
Domenica 20 ottobre dalle 7,30 alle 8,30 presso la partenza.
Pacco gara: Ai partecipanti all'Ecotrail e al Walktrail.
Premi:
  • Al primo uomo e alla prima donna della classifica generale;
  • ai primi 3 classificati di ogni categoria;
  • alla prima società.
Percorso:

percorso.jpg

Vedi il percorso 

Altimetria:

Ecotrail-dei-Borghi-di-Petralia-Soprana-altimetria.jpg

Vedi l'altimetria 

Ospitalità: Proposte di strutture ricettive convenzionate
Previsioni meteo: Vedi le previsioni
Regolamento: Tempo massimo 4h00’. Dislivello positivo: 1.320 m. 
Percorso segnalato con nastro e tabelle. Sono previsti 3 rifornimenti lungo il percorso. I bicchieri saranno disponibili solo al primo ristoro. Gli atleti che usufruiscono del ristoro hanno l’obbligo di gettare i bicchieri negli appositi cestini predisposti dall’organizzazione. Chi abbandonerà rifiuti fuori dai cestini sarà squalificato. Al secondo ristoro ciascun partecipante dovrà provvedere col proprio bicchiere o borraccia. Si fa obbligo ai concorrenti, per la propria incolumità, di non allontanarsi dal percorso. Il programma orario potrà subire, in base a situazioni contingenti, delle variazioni che saranno comunicate alla riunione giuria e concorrenti. I concorrenti hanno l’obbligo di prestare eventuale soccorso agli atleti in difficoltà. L’organizzazione declina qualsiasi responsabilità per eventuali danni o infortuni causati prima, durante e dopo la gara agli atleti, a cose o a terzi, salvo quanto previsto dalla copertura assicurativa.
Per quanto non contemplato nel presente regolamento, si rimanda al regolamento del Circuito Ecotrail Sicilia.
   

 

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
30 settembre 2013 1 30 /09 /settembre /2013 20:23

Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Grande successo per il 1° Ecotrail dell’AlcantaraSi è svolto il 29 settembre 2013, a Francavilla di Sicilia (Messina), il 1° Ecotrail dell'Alcantara, valevole come 7^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2013. E' stato un successo dal punto di vista degli organizzatori, ma è stato anche molto apprezzato dai quasi 200 partecipanti.

E’ subito un successo la prima edizione dell’Ecotrail dell’Alcantara disputatosi domenica all’interno del Parco Fluviale dell’Alcantara. Oltre 200 i podisti e gli escursionisti che si sono dati appuntamento a Francavilla di Sicilia per quella che era la settima tappa del Circuito Ecotrail 2013, la manifestazione di corsa in natura organizzata dall’ASD Sportaction.

A concludere per primo i 23 chilometri della gara agonistica lungo un percorso assai suggestivo, tra scalate con la fune ed il guado del fiume Alcantara, il leader della generale Giuseppe Cuttaia della Panormus, che ha avuto non poche difficoltà nell’avere la meglio dell’atleta di casa Isidoro Musumeci. Terzo Vincenzo Taranto.
Tra le donneLara La Pera (EtnaTrail ASD) ha battuto la maglia verde del circuito Graziella Bonanno. Terza, Maria Concetta Pontillo.

A rendere ancora più duro il percorso, che ha attraversato anche la provincia etnea con il comune di Castiglione di Sicilia, le alte temperature, che non hanno dato tregua agli atleti.

Ai vincitori sono andate in premio le maglie tecniche realizzate da siciliarunning.it.

Tanti anche i partecipanti ai walktrail, le camminate non agonistiche di 23 e 6 chilometri e alla visita guidata organizzata dagli operatori dell’Ente Parco alla scoperta delle meraviglie naturalistiche di una delle aree protette più belle dell’Isola.

Il prossimo appuntamento sarà  domenica 20 ottobre con l’Ecotrail dei Borghi di Petralia Soprana, penultima prova del Circuito.

Per ulteriori informazioni, www.ecotrailsicilia.it/

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Dario Giliberti) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento
30 settembre 2013 1 30 /09 /settembre /2013 08:27
Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la prima, con una vittoria d'autore di Giuseppe Cuttaia e di Lara La Pera(Maurizio Crispi) Il 29 settembre 2013 si è svolta la 1^ edizione dell'Ecotrail dell'Alcantara a Francavilla di Sicilia (Messina), valevole come 7^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2013.
L'Ecotrail dell'Alcantara che si è avvalso del supporto tecnico e organizzativo dell'ASD SportAction, è stato fortemente voluto dall'Ente Parco Fluviale dell'Alcantara,  animato dall'obiettivo di creare dei circuiti virtuosi attorno all'Ente Parco le cui bellezze, soprattutto nella parte dell'Alcantara a monte delle più famose "gole", sono misconosciute, poco frequentate dai circuiti di trekking e, purtroppo, spesso soltanto percorse da moto biker, poco interessati alla tutela del territorio e che, spesso e volentieri, con i passaggi delle loro moto, degradano i sentieri, più che preservarli.
L'azione di promozione dell'Ecotrail dell'Alcantara, com'è stato sottolineato nella Conferenza di presentazione che si è svolta alla vigilia nel bellissimo e seicentesco Palazzo Cagnone in Piazza San Francesco, ha visto l'attivazione di sinergie positive tra diversi Comuni ubicati su questo versante etneo, come è stato con quello di Castiglione di Sicilia, nel cui territorio si è svolta parte della gara, visto che l'Ente Parco si estende anche nel territorio della provincia di Catania, e quelo di Linguaglossa (importante è stato il contributo di carmelo Santoro, uno degli organizzatori dell'Etnatrail, promosso dall'Etnatrail ASD, e del suo Soccorso Alpino che si è occupato di presidiare alcuni passaggi insidiosi dell'Ecotrail).
L'azione voluta dall'Ente Parco è riuscita perfettamente. 
Grande è stata la soddisfazione degli oltre 200 trailer e walktrailer che si sono radunati per partecipare a questa "primizia" del circuito del trail siciliano, benchè poi - sia a causa del caldo che ha raggiunto delle vette inattese per il periodo dell'anno, sia per alcuni "errori" sul percorso - molti si siano dovuti ritirare, sicchè solo 166 sono stati i finisher della competitiva, cui si aggiungono 23 walktrailer che si sono cimentati nel circuito di 6 km e soltanto 9 quelli che hanno fatto il giro lungo di 23 km.
Si diceva piena soddisfazione da parte dei trailer, perchè questo trail ha offerto proprio tutti gli ingredienti che un trailer si aspetta: bellezze naturalistiche, avventura, difficoltà tecniche, a cui si aggiunge - e non è poco - la bellezza intrinseca della cittadina, base della gara, ricca di edifici storici e memorabili.
Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la prima, con una vittoria d'autore di Giuseppe Cuttaia e di Lara La PeraGli ingredienti salienti che si aspetta di trovare in un buon trail ci sono stati tutti. E stati costituiti in primis da ben tre ascensioni, rispettivamente su Monte Cuppo che sovrasta da un lato Francavilla, quindi sul piccolo monte sulla cui cima si trova appollaiata come un nido d'aquila la cittadina di Castiglione e poi, dulcis in fundo, l'ascesa sino alla cima dell'altro colle incombente su Francavilla, dominato dalle rovine d'un antico castello medievale, costruito con incredibile maestria su di un crinale stretto e lungo.
Qui i trailer hanno attraversato letteralmente il rudere del castello e per far ciò sono dovuti salire suoi suoi contrafforti - e poi scenderne - con l'ausilio di corde, disposte e gestite per tutte le necessità di intervento, da personale del Soccorso Alpino.
Questo è stato un momento decisamente mozzafiato nell'economia dell'intero trail, un cilmax difficilmente realizzabile, seguito poi da una ripida discesa di poco più di un chilometro sino al parco comunale di Francavilla, dove era stata allestita la partenza e la zona arrivi con tutto il necessario supporto logistico.
Si aggiunge qui che, ad accrescere l'emozione dell'attraversamento del castello, dalla piazza sottostante era possibile vedere le esili figurette degli atleti che si inerpicavano con le corde, stagliandosi contro il cielo azzurro.
Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la prima, con una vittoria d'autore di Giuseppe Cuttaia e di Lara La PeraE, poi, è piaciuta straordinariamente la parte fluviale del trail che ha visto momenti in cui i tralier dovevano correre (ma all'asciutto) tra le pietre del fiume, a quello in cui (nella prima parte della gara) hanno dovuto passare a guado l'Alcantara, ognuno interpretando il passaggio a modo a modo proprio: ci sono stati quelli più timorosi che hanno preferito levarsi scarpe e calzini e quelli, più intrepidi e profondamente trailer nell'animo che hanno passato il guado speditamente, continuando la propria corsa, come se niente fosse.
Ma ognuno è libero di fare a modo proprio. Inamissibile, invece, il tentativo di uno dei partecipanti (di cui non farò il nome) che, alla vigilia della gara, ha tentato più volte di crearsi un passaggio "personale" all'asciutto, creando un rudimentale ponte con dei pietroni e con delle tavole di legno e che, arrivando sul posto e constatando che il suo "comodo" passaggio, era stato rimosso (bene hanno fatto gli organizzatori) ha cominciato a gridare come un ossesso "Siete tutti dei pezzi di merda" per poi proseguire la corsa, ma bagnadosi i piedi, visto che non c'era latra scelta.
Ecco, questo è un esempio lampante che illustra la differenza tra un vero traier ed uno che rifiuta di esserlo nell'animo, rimanendo piuttosto ancorato all'efferata competitività delle corse su strada.
Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la prima, con una vittoria d'autore di Giuseppe Cuttaia e di Lara La PeraCi saranno sicuramente delle virgole da mettere a posto per una prossima edizione e di questo Carmelo Magaraci, che si è prodigato per rendere realizzabile questo trail, saprà tenere conto: ma una prima edizione non può mai essere perfetta e, in più, alcuni piccoli inconvenienti sono piuttosto ascrivibile all'errore umano degli stessi trailer che, anzichè pensare da sè alla strada da fare si fidano dei compagni che li precedono e talvolta, proprio a causa di ciò, si trovano a perdere di vista i segnali predisposti.
Ma, in altri casi, soprattutto in quello di alcuni trailer che hanno involontariamente "saltato" la salita di Castigione, sono state alcune auto posteggiate proprio davanti alle famose stringhe rossobianche a sviarli.
Sicuramente, si farà meglio la prossima volta, se si attiverà un gruppo locale che potrà supportare adeguatamente la buona volontà di Carmelo Magaraci che, alla fine, si è trovato a dover fare i salti mortali per stare dietro a molte cose contemporaneamente.
Come si diceva,  166 sono stati gli atleti classificati al traguardo finale dell'Ecotrail di 23 km, 23 quelli che hanno partecipato al walktrail di 6 km e 9 a quello di 23 km.
Mattatore di questa settima tappa del Circuito Ecotrail Sicilia è stato il forte Giuseppe Cuttaia che, nel piglio con cui ha affrontato, ognuna delle numerose difficoltà tecniche sparse lungo il percorso, ha messo su questa prima edizione dell'Ecotrail dell'Alcantara una firma d'autore.
Circuito Ecotrail Sicilia 2013. Buona la prima, con una vittoria d'autore di Giuseppe Cuttaia e di Lara La PeraTra le donne, la vittoria è spettata a Lara La Pera (Etnatrail ASD).
La società più rappresentata e quella che è attualmente alla testa della classifica per società del Circuito è stata l'ASD Etnatrail, guidata da Carmelo Santoro.
Esprimiamo dispiacere e solidarietà per Giorgia Pecoraro (ASD Marathon Monreale) che ha subito una lesione traumatica al piede dx, causata da una griglia metallica che si è trovata a calpestare, con successiva caduta.
Malgrado l'incidente, da vera ed intrepida sportiva, Giorgia Pecoraro ha voluto portare a termine la gara. 
A lei trasmettiamo da parte di tutti gli atleti auguri di pronta guarigione. 

Foto di Maurizio Crispi. Le altre foto del servizio fotografico sulla pagina Facebook: "Ultramaratone, Maratone e Dintorni".
Vai alle Classifiche
Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Ultramaratone, maratone e dintorni) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2013
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche