Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
15 novembre 2016 2 15 /11 /novembre /2016 19:28
Run with Autism 2016. Iniziativa sportiva per tutti, a Palermo, a favore dell'Autismo, il prossimo 27 novembre. ACSI e BioRace assegneranno uno speciale premio per la solidarietà nella competitiva

Run with Autism 2016 (locandina). Gara podistica, pedalata solidale, passeggiata ludico motoria... Alla Run with Autism possono partecipare tutti! Ma proprio tutti! Una festa con e per i nostri amici!

Il 27 novembre 2016, al Foro Italico Umberto I, a Palermo, si svolgerà la manifestazione 'Run with Autism' nella quale saranno compreenti tre eventi sportivi, rispettivamente una gara podistica sulla distanza di 7,5 km, una pedalata solidale di 3.0 chilometri e una passeggiata ludico-motoria sulla distanza di 1,5 km.
Proprio per questa varietà di eventi il "Run with the Autism" vuole essere un evento a tutti potranno partecipare. Sarà una festa all'insegna dello sport e della gioia di vivere, con finalità solidali, a favore di (e con) bimbi, ragazzi e giovani autistici che, insieme a genitori e famiglie, saranno sul posto ad attendere quanti vorranno partecipare.
Proprio in virtù delle finalità solidali saranno predisposti dei corner informativi sull'Autismo.

 

La manifestazione si svolgerà dalle 9.00 alle 12.00.
Il costo per l'iscrizione e la partecipazione alla gara competiviva e alle altre due manifestazioni non competitive è di €6.00 che saranno devoluti ad una raccolta fondi per le associazioni di genitori di bimbi e giovani con problemi d'autismo. La quota d'iscrizione comprende zainetto, acqua, succo frutta e t-shirt personalizzata).

Le iscrizioni potranno essere perfezionate, ritirando sin da subito zainetto e maglietta (mentre il resto verrà consegnato il 27 novembre, giorno dell'evento, al Foro Italico), presso il punto di vendita 70.tre in Viale Resurrezione n. 75 e presso la delegazione sicilia occidentale dell'ACSI in viale Leonardo da Vinci n. 17.
Chi invece volesse iscriversi comodamente online potrà scaricare sin d'ora i moduli ed effettuare il bonifico (iscrizione euro 6.00) su www.acsisiciliaoccidentale.it.

 

Circuito BioRace 2016 (ACSI) - logoAlla “Run with Autism” ACSI e BioRace assegnano un premio di solidarietà

(Palermo, 15 novembre 2016) Un premio speciale in una giornata speciale: in occasione di Run with Autism, in programma a Palermo il prossimo 27 novembre al Parco della Salute del Foro Italico, l’ACSI Sicilia Occidentale e il Circuito BioRace, assegneranno alla società che riuscirà a classificare il maggior numero di atleti la 1^ Targa ACSI BioRace della solidarietà.

Si vuole in tal modo stimolare la partecipazione delle società sportive siciliane che con la loro fondamentale presenza contribuiranno a promuovere l’integrazione sociale. L’evento organizzato da Vivi Sano Onlus, con la collaborazione di numerosi partner, prevede tre importanti momenti:

  • alle ore 9,00 la partenza della Gara podistica agonistica, valida come prova Challenger del Circuito BioRace, sulla distanza di 7500 metri,
  • alle 11,00 la partenza della Passeggiata ludico motoria di 1.500 metri
  • alle 11,30 la pedalata di 3.000 metri.

Info ed iscrizioni

Repost 0
8 novembre 2016 2 08 /11 /novembre /2016 20:28
(la partenza della competitiva. Foto fornita dall'ufficio stampa)

(la partenza della competitiva. Foto fornita dall'ufficio stampa)

Si è svolta domenica 7 novembre 2016 la seconda edizione del Leopoldia Dune Sprint Trail, gara podistica di 10 km sulle dune della Riserva del Biviere di Gela.
Una grande festa di sport e natura ha accolto corridori provenienti da tutta la Sicilia; un evento sportivo che ha portato a Gela la carovana del Circuito Ecotrail Sicilia 2016 che anche quest'anno ha messo in calendario gare trail e camminate sportive in molti dei più bei parchi e RNO della Sicilia con la partecipazione di atleti provenienti da tutta la Sicilia ed anche di qualcuno straniero.

Leopoldia Dune Sprint Trail 2016. Un momento della garaLa manifestazione è stata la valevole come 15^ prova del Circuito Ecotrail Sicilia (B-side).

Ancora una volta partner d’eccezione sono stati l’Associazione sportiva No al Doping, il comitato ibleo della Uisp e l’amministrazione della Riserva che ha voluto credere tanto in questo tipo di eventi.

Una fantastica giornata di sole ha reso ancora più dura e divertente la gara podistica, nel corso della quale poco più di un centinaio di partecipanti hanno percorso le dune della Riserva, scoprendo i luoghi magici e selvaggi che solo in questo angolo di Sicilia il lago costiero del Biviere ci offre.

Vincitori assoluti il forte atleta Salvo Greco in forza all’ASD Atletica S. Anastasia, con il tempo di 0.40.34 e Daniela Pillitteri della Marathon Altofonte col tempo di 0.52.45.


Questi i premiati di categoria: cat. TM 2° Pillitteri Salvatore della Marathon Altofonte con 0.41.48, 3° Barone Giuseppe Pol. UISP Santa Croce con 0.45.38, 4° Giuseppe Catalano della No al Doping con 0.46.25, cat. MM35 1° Salvatore Gennuso della Barocco Running di Ragusa con 0.47.38, 2° Marco Marangio con 0.48.20 e 3° Gaetano Gulino con 0.48.58, entrambi della No al Doping e alla Droga. Cat. MM40 1° Giuseppe Gugliotta con 0.44.56, 2° Sergio Naselli con 0.45.48 della No al Doping e alla Droga e 3° Damiano Tandurella con 0.45.59 della Atletica Gela. Cat. MM45 1° Pietro Paladino con 0.42.52 della Pol. Marsala Doc, 2° Vincenzo Taranto con 0.44.28 e 3° Giovanni Gatto con 0.48.27 entrambi della No al Doping e alla Droga. Cat. MM50 1° Carmelo Spata con 0.45.27 dell’Atletica Padua di Ragusa, 2° Pietro Spanò con 0.46.12 della G.S.D. La Volata e 3° Adolfo Sgammeglia con 0.49.43 della ASD Sportaction. Cat. MM55 1° Giorgio Cavalieri con 0.45.27, 2° Nunzio Schembari con 0.48.10 entrambi dell’Atletica Padua e 3° Antonio Sgammeglia della ASD Sportaction. Cat. MM60 1° Giuseppe Licitra con 0.49.36, 2° Di Pasquale Vincenzo con 1.00.56 entrambi della No al Doping e alla Droga e 3° Gioachino Avanzato con 1.02.34 dell’ASD Sportaction. Cat. TF 1^ Daniela Pillitteri, 2^ Antonella Di caro con 0.56.22, entrambe della Marathon Altofonte e 3^ Giuseppina Calabrese con 1.05.31. Cat. MF35 1^ Carmen Cascone con 0.59.32 della Atletica Padua Ragusa, 2^ Letizia Tavormina con 1.00.32 dell’ASD No al Doping e alla droga e 3^ Elisa Ioppolo con 1.07.50 della ASD Sportaction. Cat. MF45 1^ Laura Cascone con 1.07.05 della Barocco Running di Ragusa. Cat. MF50 1^ Maria Giangreco con 0.56.22 della Marathon Altofonte e 2^ Guglielma Taranto con 1.10.40 dell’ ASD No al doping e alla droga.

Infine, si é registrata la partecipazione di un gruppo di camminatori dell’Associazione Amunì, cui é andato il premio riservato al gruppo di camminatori più numeroso.

La cerimonia delle premiazioni si è conclusa col conferimento di un premio anche al direttore della Riserva, Emilio Giudice e all’ultimo corridore arrivato. Un premio che ha voluto esprimere i valori di rispetto, lealtà e tenacia che perseguono i praticanti del Trail Running e e che ha voluto sottolineare quanto siano importanti tutti coloro che partecipano alle gare, i primi come gli ultimi.

Un forte ringraziamento va agli sponsor che hanno creduto in questo evento. Go Green , Agromonte e Panificio Tinghino che con i loro prodotti arricchiscono i premi. L'impresa Edile Salvatore Muneglia, l'azienda Sosp di Vittoria, Il Laboratorio Marmi Fratelli Marinelli e Peppe Santocono della C.N.A. Tutti questi soggetti sono persone e aziende che credono nella tutela del paesaggio e nei valori dello sport. 
É stato proprio grazie al loro contributo che la Leopoldia Dune Sprint Trail é giunta alla sua seconda edizione.

Il prossimo imperdibile appuntamento podistico bel Ragusano unirà domenica 13 novembre gli amanti della corsa e del vino con la Cerasuolo di Vittoria Runners, una speciale gara di 21 km che si svolge nel paesaggio vitivinicolo della prima DOCG Siciliana. Un appuntamento da non perdere per podisti e camminatori che potranno gareggiare nella gara da 21 km e per tutti gli amanti del benessere e dello sport all’aria aperta che potranno anche partecipare alla Family Run gratuita e aperta a tutti di 9 km. L'appuntamento é alle ore 7.30 con raduno presso l’Azienda Feudo di Santa Teresa (ore 8.00 partenza fitwalking, mentre alle ore 9.00 partenza gara e alle ore 9,30 lo start del Family Run.

Repost 0
25 ottobre 2016 2 25 /10 /ottobre /2016 19:49
Medieval Trail 2016 (1^ ed.). Buona la prima fra sport di qualità, eco-friendliness e convivialità

Si è svolta il 23 ottobre 2016 la prima edizione del Medieval Trail a Carini, con partenza e arrivo nei pressi del rinomato castello di origini tardo-medievali.
E' stato un trail di 30 km (a dire il vero qualche centinaio di metri in meno) per i palati esigenti, affiancato da una camminata (walktrail) di 20 km per i meno allenati e da una visita turistica guidata per gli accompagnatori dei trailer attraverso i luoghi di maggiore interesse storico ed architettonico della cittadina abbarbicata sulle pendici di Montagna Longa, il monte - il cui punto sommitale raggiunge i 975 metri slm - su cui il 5 maggio 1972 si schiantò un aereo di linea dell'Alitalia 112, stracarico di passeggeri - per lo più Palermitani eccellenti  - che ritornavano per esprimere il proprio voto nelle elezioni politiche in programma il 6 maggio.
La giornata è cominciata con una forte ed intensa perturbazione, con il cielo coperto da nuvole gravide di pioggia, saette e tuoni, una perturbazione che fortunatamente è passata senza grandi strascichi, lasciando alle sue spalle una giornata insolitamente serena e quasi afosa.

La croce su Montagna Longa che ricorda il disastro aereo del 5 maggio 1972La gara trail al suo esordio, come si è detto, dopo una dilazione di alcuni mesi dovuta a gravi motivi familiari per Giuseppe Cuttaia alla guida dell'ASD Panormus Bike and Trail è stata finalmente celebrata con successo.
Sono stati un'ottantina i partenti e le condizioni meteo iniziali non hanno fortunatamente disturbati lo svolgersi della manifestazioni, perfino nel suo punto altimetricamente elevato.
Superbi scorci hanno premiato gli intraprendenti trailer, soprattutto nel punto di scollinamento della lunga cresta sommitale di Montagna Longa, dove si erige una grande croce di ferro contornata di cipressi a memoria dell'incidente aereo e delle sue vittime.

Dal comunicato stampa - Il Medieval Trail, penultima prova del circuito Siclily Trail Challenge (la cui ultima tappa si celebrerà a Calatabiano) è stato prima che una gara un network di collaborazioni tra attori diversi, finalizzato alla scoperta di un territorio a molti sconosciuto.
Il suo percorso si è snodato da Carini a Cinisi, passando per Piano Margi lungo antiche trazzere e attraverso i territori (parte di antichi feudi) un tempo adibiti alla coltivazione dei limoni: già queste caratteristiche hanno reso epico questo evento.
Si è voluto rievocare lo spirito medievale legato al Castello di Carini legato alla successiva leggenda della Baronessa e riportare alla memoria i fatti del maggio del 1972 quando un aereo si schiantò a Montagna Longa, GPM della Gara a quota 900 metri di altezza.
La collaborazione con l'amministrazione comunale e con le associazioni del territorio ha consentito che il Medieval Trail fosse un evento appartenente a tutti e non solo alla ASD Panormus, società organizzatrice.
La neonata associazione Hyccara Bike e la ASD Margi Bikers che hanno presidiato più punti del percorso e la gestione della base vita affidata al Chiosco di Piano Margi, essenziale riferimento per il turismo montano nel territorio di Cinisi, sono state collaborazioni fondamentali.

Il single track "vertical to Pupo, sul pendio di Monte PecoraroParticolare attenzione si è posta alla sicurezza e all'incolumità degli atleti, assicurando la presenza di personale del soccorso alpino specializzato nei punti più impervi (come, ad esempio, nel cso dell'scesa su per Monte Pecoraro nel single track denominato "Vertical to pupo", per via di una strana formazione rocciosa antropomorfa che contraddistingue il suo percorso, quasi fosse una pietra miliare di esso) e con la presenza di un medico rianimatore su ambulanza, oltre ai tanti soccorritori specializzati dislocati lungo il percorso.
La vittoria di Pierpaolo Notaro di ASD Termini Bike conferma che il Trail running non può non guardare alla sua disciplina gemella che è la MTB, che la pratica delle due discipline assieme nelle manifestazioni di Duathlon è ormai fatto consolidato e che i due ambienti siano ormai molto vicini, se non addirittura complementari.
Un podio di prestigio con Nino Camarda di Panormus Bike and Trail in rimonta e un battagliero Francesco Cesare che, pur avendo sofferto il ritmo della breve distanza, è giunto a ridosso dei primi due.
Spettacolare e da seguire la gara femminile risolta nell'ultimo single track che ha messo a dura prova le caviglie di tutti gli atleti tra carrubi e ulivi secolari che si affacciano sul golfo di Carini.
Qui, ha confermato la sua leadership Lara La Pera, seguita a pochissimi metri da Angelita Bonanno sua compagna di squadra alla ASD Misilmeri Marathon e da una grintosa Cettina Pontillo (ASD Panormus), fresca reduce dall'Ecomaratona del Chianti, anch'essa con un distacco di pochi minuti.
A tutti i finisher, come simbolico (e gradito) premio del loro sforzo, é andata una medaglia realizzata artigianalmente in materiali eco-sostenibili.
E, al termine della gara, mentre ancora si attendevano gli ultimi arrivati, ma prima della cerimonia delle premiazioni che si è svolta all'interno del Castello, c'è stato un essenziale, ma graditissimo, pasta.party riservato a finisher e ad accompagnatori, offerto dal Bar Miramare.

ll vincitore del Medieval Trail 2016Il supporto di diverse aziende del territorio ha permesso di offrire dei servizi a tutti i partecipanti, compreso gli accompagnatori. d è stata non soltanto una giornata consacrata allo sport, ma anche una bella occasione di turismo rurale e culturale con le visite guidate al centro storico e al castello e la degustazione di dolci e prodotti. tipici. Piena soddisfazione, dunque, sul piano tecnico e buona esperienza per crescere in futuro. L'appuntamento con la 2^ edizione del Medieval Trail sarà nella primavera del prossimo anno, rispettando la collocazione che era stata prescelta originariamente per questa prima edizione di esordio che è valsa come banco di prova per le successive edizioni.

Tra le molte cose, che hanno contraddistinto qusto Trail, nello spirito della eco friendliness cui le gare trail si ispirano fortemente é stata molto apprezzata l'iniziativa di restituire un gel o una barretta integra a chi avesse riportato al traguardo un involucro di integratore utilizzato.

Soddisfazione espressa da Giuseppe Cuttaia, alla guida della ASD Panormus e ideatore della manifestazioni, il quale ha così sintetizzato le sue impressioni: "La prova di Carini é stata la penultima prova del neonato circuito TSC - Trail Sicilia Challenge. Con la prova di Calatabiano del 20 novembre prossimo si concluderà questa prima esperienza di un campionato trail che ha cercato di coinvolgere società diverse di altrettante province siciliane. In ogni prova sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria e, in deroga al regolamento, anche coloro che non hanno corso il minimo di prove andranno in premiazione nella cerimonia finale, a condizione che partecipino alla prova finale del 20 novembre. Nella premiazione finale verranno attribuiti una maglia tecnica da trail per i primi di ciascuna categoria e un trofeo dal terzo al quinto. L'esperienza condotta nel 2016 servirà a rilanciare il TSC facendo tesoro delle inevitabili imperfezioni, dovute certamente all'inesperienza del primo anno".

 

Classifiche (seguire il link)

Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"
Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"

Una breve sintesi per immagini del Medieval Trail 2016, con le foto di Maurizio Crispi. Per vedere tutte le altre foto seguire i link che portano alle gallerie fotografiche pubblicate sulla pagina Facebook "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail e Ultratrail 2016 Gare a tappe e circuiti in Italia
scrivi un commento
20 ottobre 2016 4 20 /10 /ottobre /2016 08:57
(foto di Maurizio Crispi. Allo start)

(foto di Maurizio Crispi. Allo start)

Come notizia dell'ultim'ora si apprende che il comitato organizzatore del Circuito Running Sicily 2016 ha apportato - dopo attenta verifica - una rettifica nella Classifica finale a squadre maschile, sulla base della quale la Società vincitrice diramato un comunicato, tra l'altro pubblicato anche sul sito Sicilia Running, dove appunto si rettifica che la classifica finale maschile per società del Running Sicily 2016, è stata vinta dall'ASD Hymera Marathon di Termini Imerese (Palermo) e non dalla ASD Murialdo di Cefalù, come era stato comunicato in prima istanza con i relativi riconoscimenti in sede di premiazioni post-gara.
La premiazione riveduta e corretta sarà pertanto rifatta e inserita nel corso della premiazione della Maratona Internazionale di Palermo del prossimo 13 Novembre 2016.

Il prossimo anno ripartirà ancora una volta da Cefalù il Running Sicily, la manifestazione organizzata dalla Asd Agex sulla quale è calato il sipario per il 2016 domenica scorsa a Palermo con le vittorie del marocchino dell’Universitas Palermo, Hamad Bibi, tra gli uomini e di Francesca Vassallo dell’Atletica Bagheria, tra le donne.
Classifica modificata in extremis, invece, nella competizione a squadre con l’Himera Marathon Termini Imerese (in provincia di Palermo) che si è aggiudicata la prima posizione tra gli uomini scalzando la Murialdo Cefalù, che ha chiuso al comando tra le donne.
La premiazione dell’Himera Marathon è stata programmata per il 13 novembre a margine della Maratona di Palermo.

Va in archivio con un bilancio molto positivo l’edizione del 2016 e siamo, già, proiettati al prossimo anno – ha spiegato il direttore tecnico del Running Sicily - Coppa Conad, Nando Sorbellograzie al sostegno dell’Assessorato regionale al Turismo ed a quello dell’Assessorato comunale allo sport, ma soprattutto al contributo degli sponsor, con in testa la Conad, abbiamo organizzato una corsa su tre tappe che ha trovato grande riscontro in chi ama correre. Le presenze di testimonial di prestigio come Stefano Mei, Anna Incerti, Vincenzo Massimo Modica, Antonio Selvaggio e l’organizzatore della Maratona di Malta, Joe Micallef, hanno rappresentato un valore aggiunto apprezzato da tutti gli atleti presenti alla tappa conclusiva di Palermo della scorsa domenica”.

Già pronto il calendario dell’edizione 2017 del Running Sicily: il 23 aprile è in programma la prima tappa sui 10 Km. a Cefalù (nell’ambito del fitto programma di Earth Day, iniziativa promossa in occasione Giornata Mondiale della Terra), poi il 14 maggio sarà la volta di Bagheria (sempre sui 10 Km.), quindi il 15 ottobre la conclusione a Palermo con l’Half Marathon che si correrà su un circuito cittadino. “Stiamo valutando la possibilità di aggiungere una tappa a Catania – ha concluso Sorbello – contiamo nei prossimi giorni di definire questo ulteriore passaggio in maniera tale da consegnare agli atleti il calendario completo”.

Repost 0
19 ottobre 2016 3 19 /10 /ottobre /2016 00:43
(foto di Maurizio Crispi)

(foto di Maurizio Crispi)

International Half Marathon Palermo Coppa Conad 2016 partenza (fonte: Ufficio stampa)Si è svolta il 16 ottobre 2016 a Palermo con partenza e arrivo allo stadio delle Palme (due giri di 10,500 km per i runner impegnati nella Mezza), la 3^ edizione della International Half Marathon Palermo Coppa Conad, valevole come terza ed ultima prova del Circuito Running Sicily 2016 e come Campionato regionale OPES di Mezza Maratona.
E' stato grande successo di partecipanti con oltre 280 runner iscritti alla Mezza e circa 200 per la gara di 10,500 km, per un totale di circa 500 runner, con rappresentative di ben 11 nazioni diverse.
La Mezza Maratona è stata vinta dal marocchino Bibi Hamad e dalla runner di grandi speranze Francesca Vassallo, allieva del professore Tommaso Ticali. come testimonial della manifestazione la campionessa Anna Incerti, di Stefano Mei già campione europeo 10.000 metri e di Vincenzo Massimo Modica.
Una giornata di forte caldo con elevato tasso di umidità non ha favorito le prestazioni degli atleti che hanno registrato dei crono sensibilmente inferiori alle loro usuali performance e ha costretto taluni al ritiro come è stato il caso di Vincenzo Agnello uno dei favoriti della competizione sulla Mezza.
Una bella manifestazione che forse avrebbe meritato una più folta partecipazione, anche se i numeri in crescita rispetto alle due precedenti edizioni sono stati assolutamente confortanti.
La concomitanza con la 4^ edizione del Trofeo podistico della Solidarietà a Barrafranca (Enna), valevole come ultima e 15^ prova del Grand Prix Regionale di corsa su strada, non ha indubbiamente giovato.

Francesca Vassallo, in azione (foto Maurizio Crispi)(Dal comunicato stampa) Presenti allo start, domenica 16 ottobre 2016,  Il marocchino, Hamad Bibi, tra gli uomini e la portacolori dell’Atletica Bagheria, Francesca Vassallo, tra le donne hanno vinto la tappa conclusiva dell’edizione dei record del Running Sicily 2016 – Coppa Conad - International Half Marathon. Nel tracciato cittadino – con partenza ed arrivo allo stadio delle Palme - l’atleta nordafricano del CUS Palermo ha trionfato nella mezza maratona in 1h10’36 staccando di 12” Alessio Terrasi della Fiamma Rossa e di 8’43” Filippo Lo Piccolo del Good Race Team. Non ha chiuso la gara, invece, uno dei favoriti: Vincenzo Agnello, costretto a ritirarsi al 15° Km. per un problema fisico.
Tra le donne netta la supremazia della Vassallo (già vincitrice della tappa di Cefalù del Running Sicily 2016 – Coppa Conad) che ha chiuso in 1h32’24 davanti a Rosaria Patti della Trinacria Palermo (1h35’43) e Loredana Marrone della Fiamma Rossa (1h38’45).
Ho assistito ad una splendida manifestazione organizzata in maniera impeccabile – ha sottolineato l’ex campione europeo dei 10.000 metri (e candidato alla presidenza della Fidal) Stefano Mei, tra i testimonial a Palermo del Running Sicily – Coppa Conad – strutturare una corsa in più tappe è il segreto di un successo sempre crescente. Ho visto che c’è entusiasmo e c’è voglia di correre in un contesto straordinario com’è la città di Palermo”.
Insieme a Mei, a dare il via alla corsa, sono stati gli altri testimonial: l’ex vicecampione del mondo di maratona, Vincenzo Massimo Modica, l’organizzatore della maratona internazionale di Malta, Joe Micallef, ed Anna Incerti che, reduce dalla sfortunata partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016, sta iniziando a programmare gli impegni per la prossima stagione. “Dopo la maratona olimpica non avevo più voglia di correre, ma adesso guardo avanti per nuovi obiettivi sulla maratona - ha detto la Incerti – ho accettato volentieri l’invito degli organizzatori perché il Running Sicily 2016 rappresenta simbolicamente tutti i valori del correre insieme”.

Hamad Bibi e Alessio Terrasi, a metà gara all'International Half Marathon Palermo 2016 (foto di Maurizio Crispi)La corsa, organizzata dalla ASD Agex con il patrocinio dell’assessorato regionale Turismo, Sport e Spettacolo, dell’assessorato comunale allo Sport e dell'Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d'Italia, ha previsto, oltre al traguardo della mezza maratona, anche quello dei 10,5 km. (un giro del tracciato cittadino attraverso il Parco della Favorita, la Palazzina Cinese e Villa Niscemi).
A trionfare nella distanza più breve è stato Tiziano Giammanco dell’Atletica Bagheria che ha bissato, in 35’34, il successo dello scorso mese di aprile a Cefalù. Alle sue spalle si sono piazzati Fabrizio Vallone dell’Atletica Partinico (39’22) e Marco Lampasona di Nonsolocorsa (41’33), mentre tra le donne è stata Maria Grazia Bilello dell’Atletica Partinico a tagliare per prima il traguardo in 43’15 staccando di 4’08 la compagna di squadra, Ortoleva Sammartino, e di 7’26 Angela Grasso dell’Atletica Mondello.
Costretto a dare forfait all’ultimo momento, Don Vincenzo Puccio, il parroco maratoneta che era stato terzo a Cefalù.

Nella classifica a squadre ha trionfato, sia tra gli uomini che tra le donne, la Murialdo Cefalù. “Siamo andati al di là di ogni più rosea aspettativa – ha spiegato il direttore tecnico del Running Sicily 2016 - International Half Marathon, Nando Sorbelloabbiamo battuto i record di partecipanti complessivi ed il record di iscritti nella tappa di Palermo con ben 11 nazioni rappresentate. Il caldo ha sicuramente penalizzato gli atleti, ma Hamad Bibi, recente vincitore del Memorial D’Acquisto, ha confermato il suo ottimo momento di forma, così come tra le donne, Francesca Vassallo, si è dimostrata ancora una volta runner di assoluto valore. Siamo, già, proiettati all’edizione 2017 del Running Sicily che presenterà la novità della tappa di Bagheria”.

In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa
In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa

In questa breve rassegna di immagini le foto sono di Maurizio Crispi, ad eccezione di quella del podio maschile fornita da Ufficio stampa

Sintesi video ed interviste (Fonte: Ufficio stampa dell'evento)

Repost 0
13 ottobre 2016 4 13 /10 /ottobre /2016 18:17
International Half Marathon Palermo Coppa Conad (3^ ed.). Presentazione stampa dell'evento di Palermo che chiude il Sicily Running Tour, con Anna Incerti e Stefano Mei testimonial allo start

Il giorno 11 ottobre 2016, nella sede dell'Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, ha avuto luogo la presentazione della International Half Marathon Palermo Coppa Conad, in programma per domenica 16 ottobre e valevole come terza tappa del Circuito Runing Sicily 2016, alla sua terza edizione, dopo le tappe di Cefalù (10 km) e di Catania (8 km), ma anche valevole come Campionato regionale Siciliano di Mezza Maratona OPES.
E' stata sottolineata l'importanza dell'evento non solo sotto il profilo sportivo, sia agonistico sia amatoriale ma anche sotto quello dello sviluppo e della promozione turistico.
Alla fine della gara partirà una complessa cerimonia delle premiazioni in cui dopo i premi della gara individuale verranno assegnato i premi del Circuito a tappe di cui la Mezza di Palermo è la tappa conclusiva. Ottima gara, ben posizionata che può essere affrontata dai runner come test probante, prima della Maratona di Palermo il prossimo 13 novembre, ma è nello stesso tempo - per quelli che parteciperanno alla gara di 10,500 km, ottimo test per la 21,097 che si correrà in concomitanza della Maratona.

International Half Marathon Palermo Coppa Conad. Maglia tecnica e medaglie per i finisher delle due gare in programma(Comunicato stampa by Nino Randazzo) La medaglia d’oro nella maratona agli Europei di Barcellona nel 2010, Anna Incerti, sarà la starter (e madrina) della terza ed ultima tappa del Running Sicily 2016 – Coppa Conad - International Half Marathon in programma domenica prossima 16 ottobre a Palermo (partenza ore 9.30). Insieme alla campionessa palermitana allo Stadio delle Palme, ci saranno anche l’ex campione europeo dei 10.000 metri, Stefano Mei, e l’ex vice-campione del mondo di maratona, Vincenzo Massimo Modica.
La manifestazione, organizzata dalla ASD Agex con il patrocinio dell'Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d'Italia, è stata presentata nella mattina dell'11 ottobre 2016 nel corso di una conferenza stampa tenutasi nei locali dell’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo.
Presenti, tra gli altri, l’assessore Anthony Barbagallo, ed il vicepresidente del Consiglio comunale di Palermo, Nadia Spallitta.
“La tappa conclusiva del Running Siciliy 2016 - Coppa Conad si preannuncia come l’edizione dei record – ha sottolineato il direttore tecnico della manifestazione, Nando Sorbelloci avviamo verso il primato di partecipanti. Ci saranno al via atleti in rappresentanza di 11 nazioni. Siamo pienamente soddisfatti che sia stato recepito il messaggio veicolato nelle tappe di Cefalù prima (il 24 aprile) e Catania poi (15 maggio), di una gara all’insegna dell’amore per la corsa ma anche per la natura e l’arte. Il percorso di 10.548 mt. scelto a Palermo rispetta queste caratteristiche, e cioè di una gara che avrà quale straordinario scenario il Parco della Favorita, la Palazzina Cinese e Villa Niscemi”.
La corsa, che sarà tra l’altro valida per il Campionato regionale di Mezza maratona OPES, prevede due traguardi: uno sui 10,5 km. e l’altro sulla distanza della mazza maratona (21,097 km).
Sarà una grande festa di sport, all'insegna dell'integrazione, considerata la partecipazione di atleti provenienti da ben 11 nazioni – ha detto l’assessore Barbagallo - sono felice e orgoglioso che la manifestazione abbia fatto registrare il record di iscritti, soprattutto giovani, che avranno l'occasione di conoscere e apprezzare le bellezze paesaggistiche e naturalistiche del nostro territorio. Lo sport si conferma anche in questo caso veicolo di promozione del nostro immenso patrimonio artistico e culturale, che sono sicuro i nostri runners apprezzeranno”.
Tra i “top runner” al via il marocchino, Hamad Bibi (recente vincitore del “Memorial D’Acquisto); Filippo Lo Piccolo (primo quest’anno nella Mezza Maratona di Pergusa); Vincenzo Agnello (primo al Vivicittà di Palermo e 7^ al campionato italiano di 10 km. su strada di Foligno), Tiziano Giammanco (vincitore della tappa di Cefalù del Running Sicily, 4^ alla gara internazionale “Peppe Greco” di Scicli) ed Alessio Terrasi (vincitore di 5 tappe del Gran Prix regionale 2016), mentre tra le donne Francesca Vassallo (vincitrice della tappa di Cefalù del Running Sicily 2016). Per molti sarà l’ultimo test probante prima della Maratona di Palermo del prossimo 13 novembre.
A “misurarsi” sui 10,5 km. anche Don Vincenzo Puccio, parroco di Santa Margherita di Messina, terzo assoluto nella tappa di Cefalù del Running Sicily 2016 – Coppa Conad. Don Vincenzo, prima della partenza, darà la benedizione a tutti i partecipanti, poi sarà anche lui al via a lottare per un piazzamento di prestigio. A Palermo ci sarà anche il ‘battesimo’ per 200 neofiti che, grazie al coinvolgimento di Tecnica Sport, si cimenteranno per la prima volta in una gara su strada.
Al Running Sicily – Coppa Conad di domenica verranno premiati i primi 3 classificati assoluti maschili e femminili ed i primi 3 di tutte le categorie amatoriali sui 10 km. e sulla mezza maratona.
“Conad – ha detto Natale Lia, direttore generale di Conad Sicilia - è da sempre vicina a tutte le iniziative che coinvolgono sempre più persone, anche giovanissime, al mondo della corsa perché sinonimo di una sana pratica sportiva e di un corretto stile di vita. Il nostro gruppo ha da sempre un’attenzione continua alle necessità delle persone, per questo promuoviamo e sosteniamo iniziative che puntino allo sviluppo delle comunità anche in campo sportivo, culturale e sociale. Essere presenti alla manifestazione di domenica - conclude Natale Lia - significa promuovere corretti stili di vita e fare stare bene le persone, con se stesse e con gli altri".

E’ possibile iscriversi alla corsa collegandosi al sito www.runningsicily.it o presso i negozi di articoli sportivi Tecnica Sport di Palermo e Jogging di Cefalù.


Di seguito il percorso della International Half Marathon Palermo, valevole come terza tappa del Circuito Running Sicily 2016.

  • Partenza Stadio di Atletica
  • Viale del Fante (tratto stradale antistante Giardino mezza carreggiata),
  • Viale Rocca,
  • Viale Ercole,
  • Viale Diana (direzione Piazza Leoni)
  • Viale Diana (direzione Mondello),
  • Via Regina Margherita di Savoia (direzione Mondello),
  • giro di Boa,
  • Via Regina Margherita di Savoia (direzione ingresso parco della Favorita),
  • Viale Ercole,
  • Palazzina Cinese,
  • Piazza Niscemi,
  • Ingresso Villa Niscemi,
  • Viale Ercole,
  • Viale Rocca,
  • Viale del Fante
  • Tratto stradale antistante Giardino mezza carreggiata (ingresso Stadio di Atletica Porta Maratona)
  • Arrivo Stadio di Atletica

Il circuito così disegnato è di km 10.548
Due Giri sono pari alla distanza della Mezza Maratona, cioè 21.097 km.

International Half Marathon Palermo Coppa Conad (3^ ed.). Presentazione stampa dell'evento di Palermo che chiude il Sicily Running Tour, con Anna Incerti e Stefano Mei testimonial allo start
International Half Marathon Palermo Coppa Conad (3^ ed.). Presentazione stampa dell'evento di Palermo che chiude il Sicily Running Tour, con Anna Incerti e Stefano Mei testimonial allo start
International Half Marathon Palermo Coppa Conad (3^ ed.). Presentazione stampa dell'evento di Palermo che chiude il Sicily Running Tour, con Anna Incerti e Stefano Mei testimonial allo start
International Half Marathon Palermo Coppa Conad (3^ ed.). Presentazione stampa dell'evento di Palermo che chiude il Sicily Running Tour, con Anna Incerti e Stefano Mei testimonial allo start
Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (comunicato stampa _ Nino Randazzo) - in Mezze maratone e distanze intermedie con la 42 -195 Podismo siciliano su strada Gare a tappe e circuiti in Italia
scrivi un commento
11 ottobre 2016 2 11 /10 /ottobre /2016 07:54
(foto di Maurizio Crispi)

(foto di Maurizio Crispi)

(Maurizio Crispi) Il 9 ottobre 2016, il Trofeo Sale & Saline, promosso dalla ASD 5 Torri Trapani, e valido come prova del XXI Grand Prix di Corsa su strada Senior/Master individuale, Maschile e Femminile, sulla distanza di 10 km, ha spento la sua 20^ candelina, celebrando una storia che, in pratica coincide con quella del Grand Prix siciliano di corse su strada.
Ed é stato grande successo di partecipazione con runner provenienti da ogni parte della Sicilia, per una manifestazione podistica che presenta intatto allo scoccare dei suoi primi 30 anni un grande fascino.

Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.)La gara si disputa su di un percorso di 3300 metri che si snova per le vie del centro storico di Trapani, estendendosi anche nella parte alta di Via Fardella, in direzione delle pendici di Monte San Giuliano (dove si trova arroccata la cittadina medievale di Erice), in un ghirigoro di fascinosi passaggi che consentono al podista, non unicamente concentrato nella sua fatica, di cogliere splendidi scorci di un centro storico baroccheggiante con qualche traccia ancora nel tessuto architettonico dell'antica città medievale.
Punto nevralgico della gara per l'espletamento delle diverse operazioni pre-gara, ma anche per gli arrivi al traguardo finale e per l'espletamento della cerimonia delle premiazioni è stata la centrale Villa Margherita che, proprio in questi anni, grazie ad una costante attenzione da parte della pubblica amministrazione sta risorgendo all'antico splendore e che è anche centro di fiorenti iniziative culturali rivolte alla cittadinanza.
Allo start si sono raccolti circa 800 runner rappresentativi di buona parte delle società podistiche amatoriali della Sicilia.
Alla fine, grande festa per le premiazioni, utilizzando allo scopo il palco del Cinema-teatro all'aperto nel cuore di Villa Margherita (e, allo scopo, sono state consegnati ai primi tre di ogni categoria maschile e femminile, delle belle ceramiche locali e vini, sempre di produzione locale) il tutto seguito da un sorteggio finale per coloro che fossero titolari di un pettorale, con ricchi premi in palio per i fortunati estratti.

Per la cronaca la vittoria assoluta è andata a Filippo Porto e a Barbara Bennici.

Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.). Per la 20^ candelina grande successo di partecipanti. Vincono Filippo Porto e Barbara Bennici
Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.). Per la 20^ candelina grande successo di partecipanti. Vincono Filippo Porto e Barbara Bennici
Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.). Per la 20^ candelina grande successo di partecipanti. Vincono Filippo Porto e Barbara Bennici
Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.). Per la 20^ candelina grande successo di partecipanti. Vincono Filippo Porto e Barbara Bennici
Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.). Per la 20^ candelina grande successo di partecipanti. Vincono Filippo Porto e Barbara Bennici

(Maurizio Crispi) La corsa si è svolta su di un circuito di 3300 metri che si è snodato lungo la parte alta di via Fardella e e poi nel dedalo di strade e viuzze del Centro storico, con il contorno di scenari architettonici di grande valore che parlano di un passato baroccheggiante e settecentesco, dimore gentilizie, grandi e piccole chiese, come tra le quinte di un immenso teatro a cielo aperto. O anche un'ombrosa casbah che evoca atmosfere nordafricane o comunque da città di frontiera: in un alternanza tra vie affollate all'inversomile e stretti vicoli laterali deserti e silenziosi in fondo ai quali si può scorgere la cupola di una chiesa, oppure si può cogliere uno scorcio di azzurro del mare e del cielo.

Trofeo Sale&Saline 2016 (20^ ed.), TrapaniE poi, lungo altre vie più popolari, dove il restauro non è ancora arrivato, con la pavimentazione lastricata di pietre antiche, muri di arenaria sbrecciati, gli intonaci caduti, o corrosi dal vento e dalla salsedine dove si aprono botteghe d'antan che esprimono mestieri antichi che i moderni centri commerciali stanno cancellando come quella del riparatore di sedie e quella del venditore di attrezzi agricoli, cesti e cestini di fattura artigianale, e poi, nella via buona ed elegante, bar e gelaterie affollati, davanti ai quali sfilano in fila interminabile oppure in gruppi compatti runner con i loro abbigliamenti multicolori, il sudore gocciolante, le espressioni del volto fisse e vuote, per via dell'estrema applicazione nello sforzo, oppure atteggiate in maschere di sofferenza - a volte comiche - corridori di tutte le età, con gesti di corsa i più dissimili, da quelli assolutamente puri ed energici a quelli scomposti e disordinati che danno l'impressione - a seconda - che il podista che esprime quello stile stia arrancando oppure strisciando sopraffatto dalla fatica.

E non traspare nessuna netta separazione con la cittadinanza. Le transenne c'erano soltanto nella parte della città dove è consentito il traffico automobilistico, ma qui - nella città vecchia - dove la maggior parte delle vie sono pedonale, no nessuna transenna. Il traffico dei podisti fluisce libero in mezzo ai pedoni, ai flaneur domenicali, ai perditempo, a quelli che si godono la domenica, e costoro sembrano le comparse appositamente ingaggiate per fare da riempitivo negli esterni di un film, tra quinte e scenari d'eccezione. Oppure si potrebbe pensare ad una bella festa che si svolge in un clima di totale armonia, senza nessuno che impreca contro i podisti per via dell'impiccio che stanno arrecando alla città.

Proprio un bel vedere... Un'atmosfera rilassata per un evento sportivo che si integra con gli altri interessi e con le altre attività della cittadinanza.

Anche in questo si vede che Trapani è una città, oggi, con la vocazione del turismo e dell'accoglienza.

 

Seguono i link alle gallerie fotografiche con le foto realizzate da Maurizio Crispi per "Ultramaratone Maratone e Dintorni (e pubblicate sull'omonima pagina Facebook)

Repost 0
4 ottobre 2016 2 04 /10 /ottobre /2016 07:44
Memorial Salvo D'Acquisto 2016 (7^ ed.). La carica dei mille è stata condotta da Bibi Hamad e da Barbara Bennici

(Maurizio Crispi) La manifestazione podistica su strada intitolata a Salvo D'Acquisto che - nel corso degli anni - ha visto un crescente successo, si è svolta a Palermo il 25 settembre 2016.
Sulla distanza di 10 km da correre in un circuito molto veloce di 2.5 km, ha avuto come suo epicentro - punto di partenza e arrivo - il tratto di Viale della Libertà subito prima di Piazza Croci e, parte del circuito BioRace 2016, è stata anche Campionato siciliano FIDAL Amatori e Master, individuali e di società, di 10 km su strada.
Sono stati oltre 1000 i partenti,che forse (ma il dato ancora non è ufficiale) si sono avvicinati a quota 1100, 1200 secondo l'impareggiabile speaker Mimmo Piombo che, a volte, trascinato dall'entusiasmo dei suoi vocalizzi e gorgheggi spaccatimpani, con i numeri spicca dei voli pindarici.
Dunque una grande partecipazione agonistica a quella che nell'ambito delle gare su strada siciliane risulta sempre più gettonata: ma naturalmente a decretarne il successo, oltre alla febbre dei Grand Prix e dei circuiti BioRace, è stato il suo abbinamento al Campionato Siciliano FIDAL 10 km su strada che ha attratto a Palermo da tutta la Sicilia torme di torpedoni carichi all'inverosimile e di auto.
A partire dalle 10.00, dopo il carosello di atleti che si riscaldavano nel pre-gara, si è scatenata la carica degli oltre 1000 che nel circuito erano così stipati da costringere i primi intenti a doppiare i più lenti ad una continua e pericolosa gimkana.

Memorial Salvo D'Acquisto 2016. Poco prima della partenzaLe gare così affollate, su distanze così brevi e, per giunta, su di un circuito che, stante la sua brevità è letteralmente intasato per tutta la durata della gara, non sono tra le mie preferite, dal punto di vista fotografico, e per il fatto che forniscono un'immagini di competitività troppo spinta e pompata, anche se dal punto di vista dello spettacolo centrano pienamente l'obiettivo.
Peccato che a godersi lo spettacolo i cittadini siano ben pochi: gli automobilisti, come sempre, anche in questa circostanza erano del tutto invasati e carichi di risentimento, malgrado la brevità del blocco stradale (e tra l'altro, gran parte del circuito era in quella zona di Viale della Libertà che, nelle domeniche, é area pedonale. Ma anche i pedoni erano fuori di sé a causa della limitazione della loro libertà di movimento negli attraversamenti della sede stradale, e assolutamente incapaci di adoperare il proprio raziocinio per evitare situazioni incresciose. Più volte, alcuni si sono lanciati come autentici kamikaze nel fiume di podisti, per attraversare la strada, forse nemmeno rendendosi che c'era una gara in corso, mentre altri imprecavano e santiavano.
Insomma, automobilisti e cittadini benpensanti solo interessati ai fatti propri e minimamente non trasformati dall'esposizione a decenni di podismo amatoriale su strada.
Decisamente, detto con molta ironia, Palermo è una città europea, allineata e coperta con le maggiori città UE dove lo sport è cultura e la cultura e sport e dove, di fronte ad un evento sportivo, i cittadini indugiano lungo le strade a godersi la performance dei propri conterranei.

Memorial Salvo D'Acquisto 2016 (7^ ed.). La carica dei mille è stata condotta da Bibi Hamad e da Barbara Bennici
Memorial Salvo D'Acquisto 2016 (7^ ed.). La carica dei mille è stata condotta da Bibi Hamad e da Barbara Bennici
Memorial Salvo D'Acquisto 2016 (7^ ed.). La carica dei mille è stata condotta da Bibi Hamad e da Barbara Bennici

(dal comunicato stampa finale) Strepitoso successo organizzativo del 7° Memorial Podistico Salvo D’Acquisto che, essendo una delle gare su strada più belle e partecipate del panorama podistico siciliano, ha visto le vittorie di Bibi Hamad e Barbara Bennici.
I numeri del 7^ Memorial Podistico Salvo D’Acquisto sono stati davvero importanti: si sono ritrovati alla partenza domenica 25 settembre 2016 sotto l’arco gonfiabile Pegaso/TecnicaSport oltre 1000 atleti provenienti da tutta la Sicilia, con qualche presenza anche dal resto dell'Italia.
A trionfare, tra gli uomini è stato BIbi Hamad (ASD Universitas Palermo) che ha chiuso i 10 Km in 31’51, mentre tra le donne si registrata l'ottima prestazione di Barbara Bennici (ASD Fiamma Rossa Palermo) con il crono di 38’41”.

Una chicca tra le tante novità di successo della manifestazione è stata il corner intitolato “Il Salotto di Salvo D’Acquisto” un salotto mediatico dove sullo sfondo della cronaca sportiva condotta dal bravissimo Mimmo Piombo si intersecavano momenti di racconti dei partner e delle personalità ospiti nel salotto coordinato dalla dinamica Tiziana Zappulla e diretto da Feel Rouge Tv in diretta televisiva streaming.
Il primo degli ospiti in scaletta del talk show, tanto gradito quanto rappresentativo per la Città di Palermo, è stato il sindaco Leoluca Orlando, di seguito la Presidente 4 Commissione Igiene e sanità Giusy Scafidi, Filoramo Rosario dell’ACSI Sicilia Occidentale, Prof. Antony De Lisi Docente Università Pegaso, Responsabili della cantina Vini Tola, Vini Costantino, Gustosita Lounge bar Restaurant, Conte Of Florence, il grande Maestro Giorgio Ravazzolo ed ancora l'importante l’intervento di Salvatore Sansone Direttore Centro Studi Salvo D’Acquisto nel quale si é evidenziato l'intenso significato sociale e collaborativo del “Memorial Podistico Salvo D’Acquisto”.

Memorial Salvo D'Acquisto 2016. Una foto di gruppo dello staffIl successo odierno ha dato agli organizzatori tanto entusiasmo e carica positiva per crescere ancora di più nel futuro, ed é evidente che i sacrifici dello staff del comitato organizzatore sono stati ripagati dai tanti complimenti ricevuti dagli atleti, come dichiara Peppino Terenzio, coordinatore principe dell’evento “Memorial Podistico Salvo D’Acquisto”, condiviso dal presidente dell’ ASD Universitas Palermo Ino Gagliardi.

Un'altra novità è stata vissuta sul podio tra i vincitori della Gara podistica ambita dagli atleti siciliani grazie alla presenza di tantissimi premi firmati dalle più importanti aziende siciliane e non come i quadri del Maestro Giorgio Ravazzolo, pregiati piatti in ceramica personalizzati, Coupon omaggio cena offerto dal “BIOSSERIE” Restaurant Pizza , la statuetta atleta offerta dalla 4 commissione sanità comune di Palermo, caciotte di formaggio della ditta “Il Pascolo Verde”, vino offerto da “Km On Line”, vodka Absolut, confezioni di cioccolatini, Bottiglia di Moscato di “Terre di Bruca”, Coupon Soggiorno offerti da TEAM SPA Ipervacanze.

Come tutte le grandi gare sportive ufficiali, anche i vincitori del 7^ “Memorial Podistico Savo D’Acquisto” hanno brindato con Champagne della Maison Mumm.
Un momento di grande entusiasmo e carica emotiva è stato inciso sul palco durante il sorteggio estratto dalla vincitrice assoluta della gara Barbara Bennici: i cinque fortunati estratti hanno ricevuto quadri creati dal Maestro Giorgio Ravazzolo e capi della pregiatissima azienda “Conte of Florence”.

Si ringraziano i volontari della ANC e Le Aquile Palermo insieme allo Staff CESD/Universitas Palermo che hanno permesso un servizio di sicurezza e logistico eccellente visto il gran numero di partecipanti e massa di presenze attorno alla Piazza Mordini divenuta piccola per il forte numero dei partecipanti, nonostante ciò l’organizzazione ha saputo assicurarei servizi essenziali come i rifornimenti d'acqua durante e dopo la gara e l'oramai mitico ristoro finale unico in Sicilia dedicato allo street food siciliano per tutti gli oltre 1000 atleti e visitatori.
Momenti di pura emozione prima della partenza grazie alla Fanfara dei Carabinieri che sulle note dell’Inno di Mameli è riuscita ad innalzare ancora di più l’adrenalina agonistica dei partecipanti, regalando anche al pubblico assiepato lungo Viale della Libertà grande gioia e coinvolgimento.
La gara valida come Prova del Gran Prix Fidal di corsa su strada e Prova Challenger del Circuito BioRace ha assegnato i titoli e relative maglie di Campione regionale di specialità individuale e di società.

Ed ecco i vincitori per categoria

Donne: SF 35 Sebastiana Bono (Podistica Messina), SF40 Laura Speziale (Sport Nuovi Eventi Sicilia), SF45 Tatiana Betta (Podistica Messina), SF50 Lucia Calafiore (ASD Pol. Placeolum), Elena Plantera (SAL Catania), Maria Clara Minagra (Fiamma Rossa Palermo), SF65 Rosaria Lanza (Atletica Lentini).

Uomini: SM35 Bibi Hamad (ASD Universitas Palermo), SM40 Salvatore Geraci(ASD Barrafranca Running), SM45 Alberto Fieramosca (ASD Marathon Club Sciacca), SM50 Carlo Filiberto (ASD Universitas Palermo), SM55 Angelo Falletta (ASD Fiamma Rossa Palermo), SM60 Giovanni Tavano (ASD Marathon Club Taormina), SM65 Vincenzo Montalto (ASD Marathon Monreale), SM70 Antonino Russo (Pol. Atl. Bagheria), SM75 Badagliacca Giovanni (ASD Marathon Monreale), SM80 Sebastiano Caldarella (ASD Marathon Club Avola).

Societa’ femminili:
1) ASD Podistica Messina,
2) ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia,
3) ASD Atletica Sicilia.

Società maschili:
1) ASD Universitas Palermo,
2) ASD Podistica Messina,
3) ASD Trinacria Palermo.

Le foto di Maurizio Crispi sono state pubblicate nella pagina FB "Ultramaratone Maratone e Dintorni, suddivise in due gallerie.

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Podismo siciliano su strada Podismo su altre distanze - Cross - Atletica Gare a tappe e circuiti in Italia
scrivi un commento
21 settembre 2016 3 21 /09 /settembre /2016 09:20
(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Maurizio Crispi) Il Trail di Marettimo, alla sua terza edizione e prova valevole per il Circuito Ecotrail Sicilia 2016 si è svolto domenica 18 settembre.

Una gara che - con la consueta formula delle prove del Circuito Ecotrail Sicilia che ha, in questo caso, la componente competiiva sulla distanza di 17 km e 1000 metri di dislivello positivo complessivo a quella non agonistica con i suoi due walktrail (rispettivamente 17 e 10 km) - è stata un punto di giunzione con la manifestazione podistica in tre tappe denominata "Egadi Running Cruise", promossa da Ovunque Running, di cui ha rappresentato la prova finale.

Le due gare precedenti della manifestazione a tappe si sono svolte rispettivamente a Favignana (cronoscalata di Monte Santa Caterina, ovvero il "Vertical di Santa Caterina", sulla distanza di 2,5 km) e di Levanzo - ovvero il "Giro di Levanzo" - su di una distanza di circa 8 km, con caratteristiche non specificatamente trail, e sono state curate per la parte tecnica e logistica sempre da ASD SportAction (Aldo Siragusa e il suo staff) e da Salvatore Giammarinaro, sportivo e promotore di eventi sportivi nel circondario di Mazara del Vallo (con l'Associazione West Sicily Trail).

Anche a loro, ovviamente e a maggior ragione, é spettata l'organizzazione del Trail di Marettimo, pieno di vibranti suggestioni mediterranee.

Solo un numero limitato di aficionado del Circuito Ecotrail ha partecipato - i suoi fedelissimi sicuramente -, mentre altri invece sono stati distolti dalla distanza, dai costi (era necessario pianificare, visto l'orario di partenza, almeno un pernottamento nell'isola, la più lontana delle tre che compongono l'arcipelago delle Egadi), ma anche dalla concomitanza del più accessibile Trail di Casaboli (a Monreale, in provincia di Palermo) afferenti ad un altro circuito trail che si sta sviluppando per la prima volta nel corso di quest'anno.

L'Egadi Running Cruise (già alla sua terza edizione) nella sua interezza raccoglie soprattutto partecipanti provenienti dal Nord e dal Centro Italia, che acquistano il pacchetto turistico-sportivo nella sua interezza, attratti, come succede di frequente per le corse a tappe dalla possibilità di combinare assieme sport e turismo in uno scenorio decisamente interessante, quale è quello delle Egadi.

A questo gruppo di una settantina di partecipanti nel doppio ruolo di turisti e runner, si sono aggiunti solo per il Trail di Marettino altri podisti, prevalentemente interessati a prender parte alla prova del Circuito Ecotrail in un contesto inusitato e suggestivo.

E' stato così che, alla partenza del Trail di Marettino, ci sono stati in tutto circa 120 partenti, di cui un'ottantina e forse di più, quelli che si sarebbero impegnati nel trail competitivo, mentre tutti gli altri partenti suddivisi tra il i due walktrail (9 i partecipanti a quello di 10 km).

A fine gare un pasta party, con due tipi di pasta (alla bottarga e con pesto alla trapanese) annaffiato da abbondante vino, incluso nel pacchetto per i partecipanti all'Egadi Running Cruise, dietro pagamento di un modesto contributo da parte di tutti gli altri.

La soddisfazione espressa da parte di tutti i partecipanti e finisher è stata davvero grande, come anche gli organizzatori sono stati più che soddisfatti dalla piena riuscita dell'evento che porta in Sicilia - e suscitando grande entusiasmo - runner provenienti da molte parti di Italia.

 

Daniela Pillitteri, vincitrice del Trail di Marettimo 2016(Comunicato stampa finale) Una carovana colorata ha riempito nel week end Favignana, Levanzo e Marettimo, per la terza splendida edizione dell’Egadi Running Cruise. Tre giorni di corse, camminate ed escursioni in natura, in pieno spirito trail, alla scoperta degli angoli più incontaminati di queste isole, per un viaggio che ha incantato gli oltre 100 partecipanti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Impeccabile ancora una volta l’organizzazione della West Sicily Trail assieme ad ASD Sportaction società promotrice del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, con la collaborazione di Ovunque Running, dell’Azienda Foreste e del Corpo Forestale della Regione Sicilia ed il patrocinio del Comune di Favignana.

Walktrail non agonistici, escursioni di ogni genere e tre prove agonistiche per i trail runner giunti sulle Egadi. La prima, il Vertical di Santa Caterina, una cronoscalata in notturna di 2,5 km fino alla cima della montagna che domina Favignana, è stata vinta da Marco Roncaglia della 3.30 Running, davanti a Gianluca Rossi della S.C. Alpago ed a Paolo Ernandes della ASCD Number One.
Marco Roncaglia si è imposto anche lungo gli 8 chilometri della seconda tappa “Il Giro di Levanzo”, precedendo di pochi secondi Paolo Ernandes e Walter Martinetto della AS Gaglianico 1974.

A vincere invece il Trail di Marettimo, disputatosi domenica e valido come dodicesima prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, un esperto della disciplina, Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte che ha concluso i 17 chilometri di percorso, lungo suggestivi single track a strapiombo sul mare, con l’incredibile tempo di 1h26’52, precedendo di oltre 11 minuti, il secondo classificato, Pietro Paladino della Polisportiva Marsala DOC. Terzo gradino del podio per Marco Roncaglia che si è aggiudicato così anche la classifica combinata, vincendo la terza edizione dell’Egadi Running Cruise.

 

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise

(Maurizio Crispi) Marettimo, oh cara! Il Trail di Marettimo (come altre prove del Circuito Ecotrail Sicilia è la dimostrazione netta e pulita di come un'occasione di sport sia lo spunto per trovarsi - per "essere" - in un luogo assolutamente fantastico e pieno di grandi risorse e bellezze sia paesaggistiche sia naturalistiche, nonchè dotato di un patrimonio di memorie storiche e mitologiche. Per i Greci che erano particolarmente sensibili a tutto ciò di ominoso e sovrannaturale fosse contenuto in certi luoghi, Marettimo un'isola dotata di un'aura di sacralità (il suo nome presso i Greci era "Hierà Nèsos" che significa appunto "isola sacra") ed era quindi dedicata ad attività cultuali, ma anche coincidente con la Itaca di Ulisse, secondo la teoria "trapanese" dell'Odissea, inizialmente proposta da Samuel Butler e poi ripresa anche da altri. Per non parlare poi dell'antico presidio romano, successivamente trasformato in monastero bizantino con una chiesetta fortemente suggestiva in una posizione preminente sul mare, dove nella distanza spiccano le sagome delle altre due Egadi e poi il profilo più lontano ed indistinto della terraferma. E che dire poi del Castello di Punta troia che sarebbe di origini addirittura normanne e che fu impiantato su di una preesistente torre di avvistamento?

Marettimo é inoltre ricchissima di flora e fauna selvatica e, soprattutto, sul versante occidentale vi si ritrovano grandi grotte marine dove sono stati avvistati esemplari di Foca monaca.

Insomma, Marettimo val bene una visita e quella del Trail di Marettimo e del Egadi Running Cruise che tornerà anche nel 2017 è l'occasione giusta per ritrovarcisi, per scoprirla o per continuare ad esplorarla (se ci si è già stati), occupandosi al tempo stesso della propria attività sportiva preferita.

Repost 0
Published by Ultramaratone, maratone e dintorni (Maurizio Crispi e comunicato stampa) - in Trail. Circuito Ecotrail Sicilia 2016 Gare a tappe e circuiti in Italia
scrivi un commento
10 giugno 2016 5 10 /06 /giugno /2016 16:03
StraBalestrate 2016 - Memorial Appuntato Giuseppe Bommarito (36^ ed.). L'appuntamento con la partecipata manifestazione é per domenica 12 giugno

Si svolgerà domenica 12 giugno 2016, la 36^ edizione della StraBalestrate, che sarà anche Memorial Appuntato Giuseppe Bommarito e prova valida del BioRace Trofeo Pegaso/Tecnica Sport. Un connubio vincente: annunciati al via circa 300 atleti.

Si avvia verso il record di partecipazione la 36° Strabalestrate Memorial App. Giuseppe Bommarito in programma domenica (12 giugno 2016) , l’evento organizzato dalla ASD Evola Balestrate con la collaborazione della ACSI Sicilia Occidentale valido come prova ufficiale del circuito BioRace Trofeo Pegaso/Tecnicasport ha già raggiunto nelle pre-iscrizioni il record di partecipazioni appartenente all’edizione del 2015 con 278 atleti classificati.
Tra i favoriti della vigilia i portacolori dellaASD Universitas Palermo Michele Geraci ( reduce dalla bella vittoria alla 5^° Corsa Zero Barriere) e Lorenzo Abbate che dovranno vedersela con le giovani forze atletiche di Salvatore Pisciotta (ASD Vigor Montelepre).
Tra le donne M.Grazia Bilello (ACSI Club Atletica Partinico) dovrà difendersi dagli attacchi delle atlete tesserate per l’ASD Marathon Altofonte Maria La Barbera e Maria Giangreco.
L'ACSI Sport Amatori Partinico con i suoi 43 atleti iscritti svetta tra le società, seguito dall’ACSI Club Atletica Partinico con 36 atleti in terza posizione l'ACSI GS Amatori Palermo con 28 atleti. Ospite d'onore della manifestazione la maratoneta azzurra Lucilla Andreucci.

L'appuntamento é in in via Madonna del Ponte alle ore 8,00, da dove alle ore 8,30 partirà la passeggiata ludico-motoria organizzata a dalla Associazione Giuseppe Bommarito Contro le Mafie Onlus, mentre alle ore 9,30 è prevista la partenza della gara agonistica sula distanza di km 7,2.

Info su www.biorace.it

Repost 0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco Degli Articoli

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche