Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
23 dicembre 2013 1 23 /12 /dicembre /2013 06:36

100 km del Passatore (41^ ed.). La consegna del contributo solidale Lunedì 23 dicembre 2013 nella sede sociale della ASD 100 km del Passatore (via Cavour, Faenza), avrà luogo la cerimonia della consegna del contributo solidale raccolto in occasione dell'edizione 2013 della 100 km del Passatore e denominato il "Salvadanaio del Centista", con l'iniziativa di solidarietà che, da alcuni anni, è promossa dagli atleti dela ASD 100 km del Passatore. Quest'anno il fondo raccolto verrà devoluto agli “Amici della Cardiologia” di Faenza. 

 

Si svolge domani, lunedì 23 dicembre 2013, alle ore 12.00, nella sede sociale della Associazione sportiva dilettantistica 100 Km del Passatore (via Cavour, 7), la consegna dei fondi raccolti attraverso l'iniziativa di solidarietà “Salvadanaio del Centista”, promossa dagli atleti del gruppo sportivo della “100 Km del Passatore”. Tali fondi, quest'anno sono destinati all'associazione “Gli Amici della Cardiologia” di Faenza.
La cerimonia di consegna, come si ricorderà, doveva essere effettuata il 16 novembre scorso, in occasione della tradizionale “Festa del Collaboratore” della “Cento”, ma a causa dell'assenza del dott. Roberto Casanova, presidente della Onlus manfreda, perché impegnato in un meeting medico-scientifico in Gran Bretagna, è stata rinviata ad una data successiva.
All'incontro interverranno, tra gli altri, il presidente della “Cento” Elio Ferri, il vicepresidente vicario e direttore della corsa Pietro Pirì Crementi, il vicepresidente e responsabile del gruppo sportivo dell'associazione Lorenzo Leoncavallo e, naturalmente, il dott. Casanova.

 

 

Repost 0
Published by Ufficio stampa 100 km del Passatore (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
9 dicembre 2013 1 09 /12 /dicembre /2013 23:06

100 km del Passatore 2014 (42^ ed.). Spigolature varie: alcune notizie utili per l'edizione 2014 che è alle porte(Dalla Newsletter 100 km del Passatore) E' utile ricordare che il 31 gennaio 2014 scadono le iscirizioni alla 42^ edizione della 100 km del Passatore, a tariffa agevolata (€50.00, compresi i 10 euro di cauzione per il chip)

A tal fine si può scaricare la scheda di iscrizione: scheda di iscrizione

Scarica il pieghevole (esterno e interno):

Pieghevole (lato esterno)

Pieghevole (lato interno)

 

Inoltre, è stato ultimato il DVD della 41^ edizione del Passatore del 25/26 maggio 2013 (durata: 90 minuti), il cui tema di fondo è "Altruismo ed edonismo" e che contiene le immagini di quasi tutti i partecipanti e, inoltre, numerose interviste raccolte prima, durante e dopo la gara.

Chi desidera averne una copia: seguire il link per richiedere una copia del DVD.

Repost 0
Published by Dalla Newsletter 100 km del passatore - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
19 novembre 2013 2 19 /11 /novembre /2013 23:50

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra ospite a sorpresa alla Il 16 novembre 2013, si è svolta, presso il Circolo “I Fiori” di Faenza, la "Festa del Collaboratore", per tutti i volontari che rendono possibile lo svolgimento della 100 km del Passatore. Giorgio Calcaterra è stato un ospite a sorpresa. Agli “Amici della Cardiologia” il contributo del “Salvadanaio del Centista”

 

Si è svolta il 16 novembre scorso, al circolo I Fiori di Faenza, la tradizionale “Festa del Collaboratore” della 100 Km del Passatore. Promossa dall’omonima associazione, organizzatrice della più famosa “Cento” del mondo, la festa è stata l’occasione per ringraziare i volontari (oltre 200 i presenti) e le loro associazioni, che con la loro appassionata, gratuita e costante presenza permettono ogni anno il regolare svolgimento della corsa e la necessaria assistenza ai podisti durante la gara.

La serata, condotta da Lorenzo Leoncavallo – coordinatore del gruppo sportivo e vicepresidente dell’associazione – ed accompagnata dall’intrattenimento al piano bar del duo Luca e Martina, è stata caratterizzata da alcune iniziative. Ricorrendo quest’anno il 90° anniversario dalla nascita di Alteo Dolcini (1923-2013), co-fondatore della Società del Passatore, nonché della 1^ edizione della 100 Km del Passatore, gli atleti del gruppo sportivo della “Cento” gli hanno dedicato un tributo video.
Gli stessi atleti hanno presentato il “Salvadanaio del Centista”, la raccolta di fondi che attraverso la loro attività podistica, devolvono in beneficienza. Quest’anno l’ente destinatario è l’Associazione “Gli amici della cardiologia”, il cui presidente, dott. Roberto Casanova, assente alla festa, perché impegnato in un meeting medico-scientifico in Gran Bretagna, riceverà l’assegno nel corso di un’apposito incontro in programma il prossimo dicembre. Omar Giama e Gianluca Medri, in rappresentanza del Lions Club Valli del Lamone, hanno quindi presentato il progetto “Marradi, Brisighella, Faenza, la 100 Km corre sull’itinerario di Dino Campana. Luci, colori e suoni”.

Il momento centrale della serata ha visto protagonista Giorgio Calcaterra. L’otto volte campione consecutivo della 100 Km del Passatore, nonché pluricampione italiano, europeo e mondiale sulla distanza, ha voluto fare una sorpresa a tutti i collaboratori, partecipando alla serata in loro onore. Accompagnato sul palco dall’amico Pietro Pirì Crementi, vicepresidente vicario e direttore di corsa della “100 Km”, Calcaterra si è concesso ad un’informale intervista condotta da Mirella Pederzoli sul suo rapporto con la corsa e con la città di Faenza.
100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra ospite a sorpresa alla È stato un momento molto sentito da parte di tutti i collaboratori, poiché – ha sostenuto l’atleta romano – “...le mie fortunate partecipazioni alla 100 Km non mi hanno mai permesso di assaporare a pieno tutto il lavoro svolto dai volontari e tutta l’organizzazione della gara”, una corsa, come noto, che negli ultimi anni lo ha visto ricoprire sempre un ruolo dominante. “Di fatto – ha spiegato Calcaterra –, durante le circa sei ore (per l’esattezza, 6h39’59’’, ndr) trascorse sul percorso, la mia mente è rimasta sempre molto concentrata sulla gara, sulla media e sulla distanza percorsa, sebbene spesso il ritrovarmi in solitaria per molta parte del tragitto mi abbia permesso anche di divagare e di apprezzare la bellezza dei luoghi attraversati”.
A precederlo e ad incoraggiarlo in auto – come da tradizione – è stato sempre Pirì Crementi, il quale ha raccontato qualche curioso aneddoto delle 41 edizioni finora svolte della “100 Km”.
È stato proprio Crementi a spingere Calcaterra a parlare di una recente esperienza che, a soli sei giorni dalla conclusione della 100 Km del Passatore, ha portato l’atleta romano oltreoceano, ovvero a disputare un’altra 100 Km, quella di Tokyo. “Ci sono stati momenti duri – ha raccontato Calcaterra –, dovuti probabilmente a ragioni di tipo alimentare, ma l’onore ed il rispetto per l’invito mi hanno comunque portato a terminare la gara, dove mi sono piazzato al sesto posto”.

Infine, a Calcaterra è stato chiesto un pronostico sulla possibilità di raggiungere il traguardo delle dieci vittorie al Passatore, un obiettivo impensabile fino a qualche anno fa.
Pur riconoscendo le difficoltà ed il livello di competizione che ogni anno è andato aumentando, “...la mia motivazione e la voglia di partecipare alla 'corsa più bella del mondo' non mancano, per cui – ha affermato Calcaterra – intanto parteciperò alla prossima edizione. Poi si vedrà”.
Non sono naturalmente mancati i suoi ringraziamenti a tutti i collaboratori della corsa, i quali “non solo permettono che la 100 Km del Passatore ogni anno possa organizzarsi al meglio, ma mi accolgono in maniera calorosa”, come ha testimoniato anche la festa, che ha fatto sentire il campione “uno di famiglia”.

 

 

 

Nelle due foto

  1. Pirì Crementi e Giorgio Calcaterra.
  2. Atleti e collaboratori della “Cento” intorno a Giorgio Calcaterra sul palco della “Festa del Collaboratore”.

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
14 novembre 2013 4 14 /11 /novembre /2013 08:00

100 km del Passatore 2013. Sabato 16 novembre, a Faenza, la Festa del VolontarioSabato 16 novembre (ore 19.30), presso il circolo “I Fiori” di Faenza, si svolgerà la "Festa del collaboratore", la tradizionale festa dedicata au volontari della 100 km. E' un'iniziativa annuale che ricorre puntualmente e che rappresenta il momento in cui si chiude effettivamente l'edizione dell'anno in corso e si raccolgono le forze per la nuova edizione, con la consapevolezza che la "vera" forza della Cento del passatore è negli oltre 500 volontari sparsi lungo tutto il percorso della "100 km più bella del mondo".
Il “Salvadanaio del Centista”, iniziativa di solidarietà abbinata alla 100 km del Passatore, va a favore dell’associazione “Amici della Cardiologia” di Faenza.

 

È in programma sabato prossimo 16 novembre (ore 19.30), al circolo “I Fiori” di Faenza, la tradizionale “Festa del Collaboratore” della 100 Km del Passatore. Promossa dall’omonima associazione, la festa è rivolta agli oltre 400 volontari ed alle loro associazioni, che con la loro appassionata, gratuita e costante presenza permettono lo svolgimento regolare della gara e l’assistenza necessaria ai partecipanti per l’intera durata della corsa. Curata dal gruppo sportivo e dallo staff del “Passatore”, con Paolo Ciuffoli nel delicato ruolo di coordinatore dello staff di cucina che cura la cena sociale, la festa prevede, tra le altre iniziative: il ricordo di Alteo Dolcini, uno dei fondatori della “100 Km”, nel 90° della nascita (1923-2013), lo spettacolo di animazione musicale affidato al Duo Luca e Martina, giochi a quiz allo scopo di trovare parole, collegate e non alla 100 Km del Passatore, strizzando l’occhio a fortunate trasmissioni televisive, e un’estrazione gratuita a premi.

Alla serata interverranno anche il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, l’assessore allo sport Maria Chiara Campodoni e il presidente della Provincia di Ravenna Claudio Casadio, i quali saranno accolti dal presidente della “100 Km” Elio Ferri e dal Direttivo dell’associazione.

Anche quest’anno il gruppo sportivo della “Cento” ha promosso la consueta iniziativa benefica il “Salvadanaio del Centista” a favore di associazioni locali; anche i volontari e gli ospiti presenti potranno liberamente contribuire a questa ‘corsa della solidarietà’.
Da sei anni a questa parte, i fondi raccolti sono stati donati ad un’associazione onlus: Ior (2008), Admo (2009), Gruppo Sportivo Disabili (2010), Anffas (2011) e Oami (2012). Quest’anno è la volta dell’associazione “Amici della Cardiologia” di Faenza.

 

 

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
9 ottobre 2013 3 09 /10 /ottobre /2013 23:52

100 km del Passatore (42^ ed.). Via alle iscrizioni per la n°42. Il 16 novembre la serata dedicata ai volontariPer la 42^ edizione della 100 km del Passatore che si disputerà tra il 24 e il 25 maggio 2014 sono al via le iscrizioni. Fissate le quote d'iscrizione 2014. Il 16 novembre 2014 si svolgerà la serata dedicata ai volontari che, con la loro capillare presenza e con la loro dedizione rendono possibile, di anno in anno, la gara.

 

Positivamente archiviata la 41^ edizione (2.015 iscritti, 1.782 partenti, 1.451 arrivati), l’Associazione sportiva dilettantistica 100 Km del Passatore ha iniziato a lavorare per organizzare la 42^ “Firenze-Faenza” (24-25 maggio 2014), che si avvale della consueta collaborazione di Consorzio Vini di Romagna, Società del Passatore, Uoei e Admo, del sostegno dei comuni di Faenza, Firenze, Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella e delle province di Ravenna e Firenze, nonché della partnership di Banca di Romagna, Banca CR Firenze, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza, Antarex, Friliver-Bracco, Coop Adriatica, Gruppo Hera, Ctf, Moreno Motor Company, Decathlon, Natura Nuova e Saucony.

Aperte da pochi giorni le iscrizioni, la quota di partecipazione è stata fissata a 50,00 € (comprensiva di 10,00 € di cauzione per il chip control) fino al 31 gennaio 2014; dall'1 febbraio al 20 aprile 2014 salirà a 65,00 €, mentre per gli atleti che si registreranno dal 21 aprile al 15 maggio 2014, ultimo giorno per iscriversi, la quota raggiungerà gli 85,00 €.

L'associazione, che ha recentemente approvato i bandi di concorso per realizzare, sia il prototipo della medaglia 2014 (sarà proposto entro il prossimo marzo dagli allievi del liceo artistico per la ceramica “Ballardini” di Faenza), che il manifesto dell'edizione 2015 (sarà predisposto dagli studenti dell'Istituto Professionale “Strocchi”, che, come noto, nel maggio scorso hanno presentato quello per l'edizione 2014), è altresì impegnata ad organizzare il primo appuntamento stagionale, la “Festa del Collaboratore”, tradizionale serata dedicata ai volontari della 100 Km, in programma sabato 16 novembre al circolo “I Fiori” di Faenza.

Per il sesto anno consecutivo la “Firenze-Faenza” farà parte del Trittico di Romagna, insieme alla Maratona del Lamone (organizzata dal Gruppo Sportivo Lamone di Russi), la cui 38^ edizione è in programma domenica 6 aprile 2014, e alla 50 Km di Romagna (promossa dalla Podistica Avis di Castel Bolognese), giunta all’edizione n. 33, che si disputerà, con tutta probabilità, venerdì 25 aprile 2014.

 

 

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
3 giugno 2013 1 03 /06 /giugno /2013 15:35

100 km del Passatore (41^ ed.). Trittico di Romagna. Vincono ilromagnolo Marco Serasini e la slovacca Alica NagyovaCon la 41^ edizione della 100 km del Passatore (25-26 maggio 2013) si è concluso il Trittico di Romagna 2013, con la vittoria del romagnolo Marco Serarini e della slovacca Alica Nagyova. In tutto, 163 gli atleti classificati (di cui 138 uomini e 25 donne).

Alla 41^ edizione della 100 Km del Passatore (25-26 maggio scorso), vinta come noto dall'atleta romano Giorgio Calcaterra (6:39:59), hanno partecipato anche atleti iscritti al “Trittico di Romagna”, challenge di tre corse su strada promossa da altrettante associazioni sportive ravennati, il Gruppo Sportivo Lamone di Russi, la Podistica Avis di Castel Bolognese e l'Asd 100 Km del Passatore di Faenza. La “Cento”, terza e ultima prova del “Trittico”, è stata preceduta dalla 37^ Maratona del Lamone, disputata a Russi il 7 aprile scorso, e dalla 32^ 50 Km di Romagna, corsa a Castel Bolognese il successivo 25 aprile.

Il “Trittico” 2013 è stato un grande successo per gli atleti romagnoli, che hanno conquistato i primi sei posti della classifica finale, anche grazie al ritiro dalla “Cento” del laziale Marco D'Innocenti, che guidava la classifica dopo le prime due prove.
Lo ha vinto, infatti, Marco Serasini di San Martino in Gattara di Brisighella (splendido 4° al “Passatore”), con il tempo totale di 12:58:51; 2° Massimo Poggiolini di Tredozio (7° alla “Cento”), 3° Stefano Ciotti di Morciano di Romagna (12° alla “Firenze-Faenza”); dopo di loro, rispettivamente al 4°, 5° e 6° posto: Massimo Tramacere (Forlimpopoli), Alberto Ricci (Lugo di Romagna) e Massimo Ragazzini (Forlì). In campo femminile, vittoria della slovacca Alicia Nagyova (45° assoluta alla “Cento”), che ha conquistato il “Trittico” col tempo totale di 17:07:52.

La premiazione della 5^ edizione del Trittico di Romagna, alla cui terza prova si sono classificati 163 atleti (138 uomini e 25 donne), si è svolta domenica 26 maggio, a Faenza, in piazza del Popolo, nell'ambito della cerimonia ufficiale di premiazione del 41° “Passatore”.

La classifica completa si può leggere, tra gli altri, sui questi siti we: 

www.tritticodiromagna.it

www.100kmdelpassatore.it

Foto di Maurizio Crispi

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
28 maggio 2013 2 28 /05 /maggio /2013 13:59

100 km del Passatore (41^ ed.). Da parte di Elio Ferri: S'è appena conclusa la 41^ edizione della 100 km del Passatore. Non possono mancare i ringraziamenti del presidente della 'Cento' Elio Ferri ad atleti, ad istituzioni, agli sponsor, alle associazioni e a tutti i collaboratori. Un “Grazie di cuore a tutti!”

Conclusa positivamente, sia sul piano tecnico, che organizzativo, la 41^ edizione della 100 Km del Passatore, Elio Ferri, presidente dell’omonima associazione promotrice, ha diffuso una nota in cui ha ringraziato “...tutti gli atleti partecipanti alla corsa, i loro accompagnatori ed assistenti, costretti ad una prova più dura del solito a causa della pioggia e del freddo, che ha comunque permesso di testimoniare la loro grande passione per la corsa, lo sport e la vita”.
Ferri ha quindi ringraziato le istituzioni, “...a partire dai Comuni di Faenza e Firenze, e con loro quelli di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella, le Province di Ravenna e Firenze e tutte le forze dell'ordine, che hanno garantito lo svolgimento del 'Passatore', così come la Fidal e le imprese partner – Banca di Romagna, Banca CR Firenze, Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio di Faenza, Antarex, Friliver-Bracco, Coop Adriatica, Gruppo Hera, Ctf, Moreno Motor Company, Decathlon, Natura Nuova e lo sponsor tecnico Saucony –, per il loro indispensabile sostegno”.
Un grandissimo ringraziamento – ha aggiunto Ferri – desidero altresì esprimere a ciascuno dei volontari e alle loro associazioni che con spirito di sacrificio e gratuità hanno dato il loro indispensabile contribuito per la buona riuscita della manifestazione, così come alle diverse associazioni e agli enti collaboratori...”, quali: Consorzio Vini di Romagna, Società del Passatore, Uoei, Admo, Coordinamento delle Misericordie dell’area Fiorentina, Croce Rossa Faenza, Scuola per operatori sanitari non medici di Faenza, Moto club Faenza, Centro intercomunale di protezione civile del Mugello, Protezione civile provinciale di Firenze e civile di Faenza Cooperativa Evoluzioni web, Champion Chip Sdam, Liceo linguistico “Torricelli” di Faenza e Photosprint Cesenatico.

Un ringraziamento particolare Ferri ha espresso, infine, “...a coloro che hanno assicurato la copertura informativa della 'Firenze-Faenza': a Radio Rcb di Castel Bolognese, per la diretta radiofonica, a Tele 1, per quella televisiva, ai collaboratori dell'Associazione e del Gruppo sportivo, per aver curato l'allestimento del maxischermo e la trasmissione di immagini e informazioni per il pubblico, e agli speaker [a Piazza del Popolo di Faenza, Daniele Menarini e Danny Frisoni, oltre che Fabio Fiaschi alla partenza da Firenze e a Borgo San Lorenzo] che hanno animato la manifestazione in piazza del Popolo”.

“Grazie di cuore a tutti – ha concluso Ferri – e arrivederci alla 42^ edizione”.

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
26 maggio 2013 7 26 /05 /maggio /2013 18:14

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra 8 volte campione nella 100 Si è conclusa, il 26 maggio 2013, alle ore 11.00, con una temperatura mite e finalmente con un po' di cielo azzurro e di sole la 41^ edizione della 100 km del Passatore da Firenze a Faenza, con l'arrivo degli atleti più lenti allo scadere della 20^ ora e con la cerimonia delle premiazioni.
L’atleta romano, campione italiano Fidal di specialità, conferma di essere il “mito vivente” della corsa “più bella del mondo”.  2° l’ucraino Evgeni Glyva, 3° l’altoatesino Hermann Achmuller. Tra le donne, 1^ la croata Marija Vrajic, mentre Paola Sanna - seconda classificata  e prima italiana - si aggiudica il titolo italiano Fidal 100 km.
Inoltre, Giorgio Calcaterra e Paola sanna sono i vincitori della tappa odierna del Grand Prix IUTA 2013, di cui la 100 del passatore era valevole come prova.
Iscritti 2.015, partiti 1.782, arrivati 1.451. Quindi, considerando che il numero dei partenti è stato scremato di circa 250 defezioni (in parte a causa del maltempo), il numero dei ritirati ha superato di poco le 300 unità: non male, in considerazioni delle condizioni meteo proibitive che hanno imperversato dalla partenza e surante le ore notturne.
La 100 km del Passatore, oltre a potersi considerare - non a torto - secondo la definizione-slogan coniata dagli organizzatori "la 100 più bella del mondo", assurge al rango de "La Corsa" per antonomasia, secondo la definizione che ci ha regalato, durante una breve intervista, uno dei  primi arrivati.

 

A 41 anni compiuti nel febbraio scorso, l’atleta romano centra l’ottavo successo consecutivo al 41° ‘Passatore’, con il tempo di 6:39:59, e conquista anche il titolo italiano assoluto Fidal 2013 di specialità.

Calcaterra si conferma non soltanto il miglior specialista italiano e mondiale sulla distanza dei 100 km su strada, ma il vero e proprio “mito vivente” della ‘Firenze-Faenza’, come gli è stato detto ieri sera, poco dopo il suo arrivo, insieme all’invito a puntare alle dieci vittorie, alle quali mancano appena... 200 chilometri.

Con il traguardo delle otto vittorie consecutive in altrettante edizioni, un risultato mai conseguito da nessun altro atleta, anche confrontando l’albo d’oro delle principali ultramaratone del mondo, Calcaterra distanzia il grande atleta russo Alexey Kononov, che di ‘Passatori’ ne ha vinti sei (1993, ’94, ’95, ’97, 2000 e 2001). Calcaterra ha preceduto di 9:54 l’ucraino Evgeni Glyva (6:49:53), già 4° nel 2010, anno della sua precedente partecipazione, e di 18:02 l’esordiente Hermann Achmuller (6:58:01), altoatesino di Brixen-Bressanone. Dopo di loro, splendida conferma del romagnolo Marco Serasini (13° nel 2012), quarto a 25’esatti dal vincitore (7:04:59).

Tra le donne, successo dell’esordiente atleta croata Marija Vrajic (8.06:50) che solo da poco tempo ha preso a gareggiare nelle 100 km dopo molti brillanti successi conseguiti nelle 50 km, davanti alla sempre grintosa bergamasca Paola Sanna (8:27:27), il cui palmares parla da solo – due vittorie nel 2005 e 2007, tre secondi posti nel 2006, 2008 e 2009, e un 3° posto lo scorso anno –, e alla toscana Cristina Pitonzo (9:05:51), 5^ nel 2012.

ll via al 41° ‘Passatore’ (dalla fiorentina via de’ Calzaiuoli, alle ore 15.00 di ieri, sabato 25 maggio) lo hanno dato il sindaco della città Matteo Renzi e il presidente della ‘100 Km’ Elio Ferri, sotto la pioggia, abbattutasi su Firenze per tutta la mattinata e fino ad un’ora dopo la partenza (e con 8 gradi di temperatura).

La gara si è svolta praticamente tutta in un clima a dir poco autunnale (6 gradi a Vetta le Croci, 3 al passo della Colla di Casaglia, di nuovo 6° a Marradi, al passaggio dei battistrada, poi ancora 8° a Faenza, quando una pioggerellina fine fine ha accolto il vincitore), soprattutto per la gran parte dei partecipanti che ha corso durante la notte (erano oltre 1.500 alle 23.00, quando gli ultimi sono transitati dalla ‘cima Coppi’ della corsa).

Rispetto alle ultime edizioni, in testa alla gara non si è portato Calcaterra, ma un altro atleta, il ventinovenne ucraino di Kiev Evgeni Glyva: primo a Fiesole (km 7,5) con 6" sulla coppia Calcaterra-Achmuller (quest'ultimo esordiente nella distanza), aumentati a 1’55” a Vetta le Croci (km 16,5), a 2’33” a Borgo San Lorenzo e a circa 4' sulla Colla (km 48). Calcaterra, che aveva staccato Achmuller a Razzuolo (45° km), raggiungeva Glyva poco dopo Crespino (km 56) ed aumentava progressivamente il suo vantaggio sull’ucraino, il quale ha comunque confermato il pronostico della vigilia che lo indicava quale principale outsider dell’atleta romano, mentre Achmuller, arrivato fino a circa 30 secondi da Glyva, ha pagato lo sforzo nel finale, conquistando un ottimo terzo posto (oltre al premio per il miglior esordiente).

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra 8 volte campione nella 100 Dietro ai tre battistrada si sono alternati numerosi atleti, alcuni dei quali hanno patito più di altri pioggia e freddo e sono stati costretti al ritiro. Non è stato così per il citato Marco Serasini da San Martino in Gattara di Brisighella, giunto quarto, con un’ottima rimonta e con il miglior tempo conseguito da un atleta romagnolo alla ‘100 Km’, tra l’altro inferiore di oltre 54 minuti a quello da lui impiegato lo scorso anno; dopo Serasini, sono giunti, nell’ordine, Silvano Beatrici (5°, in 7:17:34), Francesco Milella (6°, in 7:24:01), 1° alla recente 100 km di Seregno, Massimo Poggiolini (7°, in 7:27:52), Antonio Armuzzi (8°, in 7:36:30), Andrea Bernabei (9°, in 7.39:21) e l’olandese Danny Van Den Ham (10°, in 7.52:13).

Alle 11.00 di oggi, domenica 26 maggio, al traguardo di Faenza sono giunti 1.451 atleti (erano stati 1.635 nel 2012), compresi 11 diversabili, il primo dei quali è stato il campione italiano Paolo Cecchetto, che ha raggiunto Piazza del Popolo sul suo ‘ciclone’ in 4:06:01. Tra gli arrivati, ricordiamo il podista più giovane (il faentino Lorenzo Vignoli, 20 anni (14:24:34) e i decani della corsa (40^ presenza): il ‘mitico’ Walter Fagnani, 88 anni, di Verona, 1.359°, in 17:52:59, e Marco Gelli, 61 anni, di Sesto Fiorentino, 1.430°, in 19:27:10; al traguardo anche la decana delle donne (31^ presenze), la padovana Natalina Masiero, 780^, in 13:31:11.

All’arrivo, per il quinto anno consecutivo, anche il prete-podista manfredo don Luca Ravaglia (1.438° in 19:41:25).
Primi tra i fiorentini Luca Piscopo (9.54:28) e Alessia La Serra (11:11:27), e tra i faentini, Massimo Ragazzini (8:24:27) e Anna Maria Lega (10.28:00).

Promossa ed organizzata dall’Asd 100 km del Passatore – in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Faenza e Firenze, e provinciali di Ravenna e Firenze, il Consorzio Vini di Romagna, la società del Passatore, l’Uoei, i Comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella e la partnership di Banca di Romagna, Banca CR Firenze, Fondazione Banca del Monte Cassa di Risparmio, Antarex, Friliver-Bracco, Coop Adriatica, Gruppo Hera, Ctf, Moreno Motor Company, Decathlon, Natura Nuova e Saucony, sponsor tecnico della corsa – la ‘Firenze-Faenza’ 2013 ha registrato 2.035 iscritti, di cui 1.782 partenti, con 246 donne e 79 podisti di 26 paesi esteri: Australia, Austria, Belgio, Croazia, Equador, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Israele, Kazakistan, Norvegia, Paesi Bassi, Perù, Repubblica Ceka, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina e Vietnam. 1.187 i tesserati Fidal e 806 gli esordienti.

Positiva, come di consueto, l’organizzazione e l’assistenza agli atleti, garantita da oltre 400 volontari di una quarantina di associazioni e gruppi attivi in tutte le località del percorso. Di grande efficacia e puntualità l’assistenza medico-sanitaria, assicurata dal Coordinamento delle Misericordie della Provincia di Firenze (sul versante toscano), dalla Croce Rossa di Faenza e dalla Scuola per operatori sanitari non medici di Faenza (su quello romagnolo). Non sono stati segnalati problemi di rilievo, così come sul fronte della sicurezza, garantita da Polizia provinciale di Firenze, Polizie municipali di Firenze, Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella e Faenza, associazione nazionale carabinieri "Cimmarrusti" di Borgo San Lorenzo ed associazioni nazionali carabinieri ed alpini in congedo di Marradi, nonché dal servizio staffetta del Moto club di Faenza.

Segnaliamo, infine, la ‘gran festa’ delle staffette scolastiche, a cui hanno partecipato studenti, insegnanti e genitori dell’istituto comprensivo “San Rocco” di Faenza, dell’istituto superiore “Paolini” di Imola e delle scuole medie di Marradi, Reda e Faenza: la storica ‘50x1.000’, Passo della Colla-Faenza, curata da Csi e Gioca Sport Faenza.

 

Tutte le classifiche della gara (assolute, regionali, ecc.) si possono consultare nei siti:

www.sdam.it

www.100kmdelpassatore.it/classifiche

 

Repost 0
Published by Comunicato ufficio stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
26 maggio 2013 7 26 /05 /maggio /2013 05:51

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra si aggiudica l'8^ vittoria consecutiva ed è Campione italiano di specialità 2013, assieme a Paola SannaE' la mattina del 26 maggio 2013 e, al traguardo della manfreda Piazza del Popolo di Faenza, continuano ad arrivare i runner più lenti che stanno completando la 41^ edizione della 100 km del Passatore e che ne rappresentano lo spirito più autentico. Ma ieri, dalle 21.30, si sono succeduti gli arrivi dei primi a partire da Giorgio Calcaterra che, ancora una volta è stato il mattatore della mitica gara e che, indubbiamente, di essa sta diventando un personaggio leggendario le cui imprese difficilmente saranno eguagliate, continuando a regalarci grandi emozioni. 
L’atleta romano si aggiudica anche il titolo italiano Fidal. Al 2° posto l’ucraino Glyva, 3° l’esordiente altoatesino Achmuller. Tra le donne, in testa la la croata Marija Vrajic, mentre una Paola Sanna sofferente a causa dei crampi è arrivata seconda donna, aggiudicandosi il titolo di Campionessa italiana FIDAL 100 km su strada per il 2013.
L'edizione della 100 km del Passatore del 2013 è stata una grande sfida per tutti a causa delle inclementi condizioni meteo: pioggia battente a Firenze (8°), a Borgo San Lorenzo (6°) e durante le prime ore di gara, freddo, nebbia ed anche un po' di nevischio sul Passo della Colla (dove, al passaggio dei primi, si registrava una temperatura di 3°) e pioggia intermittente per una parte della seconda parte del percorso.
Poi, i primi hanno avuto il beneficio di una schiarita, mentre nelle ore notturne, la temperatura è calata in proporzione. Sono stati tutti degli eroi e tutti meritano sicuramente un applauso vigoroso e sincero. 
Il maltempo ha già falcidiato i partenti che, a Firenze erano solo 1774 (su 2016 iscritti), mentre sono stati in 12 circa i disabili che hanno preso il via un quarto d'ora prima degli atleti normodotati. 

 

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra si aggiudica l'8^ vittoria consecutiva ed è Campione italiano di specialità 2013, assieme a Paola SannaAncora lui, Giorgio Calcaterra, 41 anni compiuti nel febbraio scorso, ‘taxi driver’ a Roma, ha vinto la 100 Km del Passatore, giunta alla sua 41^ edizione con il tempo di 6h39’59”, e ha conquistato anche quest’anno il titolo italiano assegnato dalla Fidal per la 14^ volta alla ‘Firenze-Faenza’. Calcaterra ha fatto suo il ‘Passatore’ per l’ottava volta consecutiva, con un incredibile rimonta cominciata lungo la discesa dal passo della Colla di Casaglia, dove era transitato con un ritardo di circa 4’ dall’ucraino Evgeni Glyva, il quale era scattato in testa fin dal partenza, aumentando progressivamente il suo vantaggio su Calcaterra ed il sorprendente altoatesino Hermann Achmuller, da Brixen-Bressanone, che lo ha seguito come un’ombra fino a Razzuolo, prima di staccarsi da Calcaterra e giungere comunque terzo al traguardo di Faenza. Glyva, ventinovenne atleta di Kiev, era transitato per primo a Fiesole (km 7,5) con 6” sulla coppia Calcaterra-Achmuller, aumentati a 1’55” a Vetta le Croci (km 16,5), a 2’33” a Borgo San Lorenzo e, come accennato, a poco meno di 4’ sulla ‘cima Coppi’ della ‘Cento’. Calcaterra raggiungeva Glyva poco dopo Crespino (km 56) ed aumentava progressivamente il suo vantaggio sull’ucraino, il quale ha confermato di essersi ben preparato per la corsa, nella quale era giunto 4° nel 2010, anno della sua precedente partecipazione.
La gara è stata dura e difficile per tutti, non soltanto per gli atleti di punta, a causa della pioggia, caduta pressoché ininterrottamente su Firenze fino a un’ora dopo la partenza, e delle basse temperature in cui si è svolta almeno la prima parte della gara (8 gradi alle 15.00, a Firenze, 6° alle 16.05, a Vetta le Croci, 3°, alle 18.08, al passo Colla). E senza dimenticare che gran parte dei partecipanti troverà analoghe, se non più basse temperature, anche durante la notte e nelle prime ore del mattino.

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra si aggiudica l'8^ vittoria consecutiva ed è Campione italiano di specialità 2013, assieme a Paola SannaCon l’8^ vittoria consecutiva, Calcaterra, il primo centista ad aver conseguito questo risultato al ‘Passatore’, ha ribadito – se ce n’era bisogno – di essere il più grande atleta italiano (e mondiale) della specialità, oltre a confermarsi il primo tra i leggendari podisti della 100 km su strada “più bella del mondo”, davanti al russo Alexey Kononov che di ‘Passatori’ ne ha vinti sei (1993, ’94, ’95, ‘97, 2000 e 2001), e all’irpino-bolognese Vito Melito, quattro volte vincitore (nel ‘76, ’77, ’78 e ’81).

Il ‘Passatore’ è partito da Firenze – via de’ Calzaiuoli – alle 15.00 in punto, sotto la pioggia, come ricordato: il via lo hanno dato il sindaco di Firenze Matteo Renzi, con il classico colpo di pistola, e il presidente della ‘Cento’ Elio Ferri. Dei 2.015 iscritti sono partiti in 1.782 (compresi i 12 atleti diversabili scattati da via de’ Calzaiuoli un quarto d’ora prima sui loro ‘cicloni’), in testa ai quali si sono subito portati, Glyva, Calcaterra, Achmuller, seguiti dagli altri migliori italiani. Per quanto riguarda le donne, all’arrivo di Calcaterra era in testa la croata Marija Vrajic, transitata a Brisighella in netto vantaggio sulle inseguitrici, seguita da Paola Sanna, prima delle Italiane.

Domani, domenica 26 maggio, alle ore 11.00, termine ultimo della gara, si conoscerà il numero degli atleti giunti al traguardo: lo scorso anno sono arrivati in 1.635.

Foto di Maurizio Crispi 

 

100 km del Passatore (41^ ed.). Giorgio Calcaterra si aggiudica l'8^ vittoria consecutiva ed è Campione italiano di specialità 2013, assieme a Paola Sanna

 

Repost 0
Published by Comunicato stampa (Elio Pezzi) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento
25 maggio 2013 6 25 /05 /maggio /2013 05:52
100 km del Passatore (41^ ed.). A Faenza, il pasta-party della vigilia nella consueta atmosfera festosaRitorna la 41^ edizione della 100 km del Passatore e, a Faenza, alla vigilia si è accesa la consueta atmosfera di festa.
Nel chiostro della Chiesa di San Francesco si è svolto, come nel 2012, il pasta-party (bruschetta, pasta al sugo e dolce, con la possibilità di bere anche del robusto vino rosso), con musica, con la bella rievocazione di Simone Grassi (che ci ha lasciato alcuni mesi addietro) e con lapresentazione del suo libro "Lo zen, la corsa e l'arte di vivere con il cancro" (Youncanprint, 2012), disponibile per l'acquisto in un apposito stand, e con la consegna dei numeri di gara da parte delle autorità presenti (tra cui Elio Ferri, Presidente dell'Associazione 100 km del Passatore e il Sindaco di Faenza) ad alcuni dei top runner iscritti, tra i quali Silvio Bertone, Andrea Bernabei, la croata Maria Vrajic, e alcuni dei componenti della numerosa delegazione russa, di buon umore malgrado l'evento che ha riguardato Dmitry Tsyganov.
Le condizioni meteo attese per il giorno della gara non sono eccellenti: in contemporanea all'orario del pasta party a Firenze pioveva vigorosamente, tanto che il suo aereoporto è stato chiuso al traffico passeggeri, mentre di mattina dalle parti di Bologna e quindi anche di Faenza pioveva e faceva freddo (8°), anche se poi la situazione si è stabilizzata.
Alcune previsioni meteo dicono che questa notte sul Passo della Colla (a circa 1000 metri di quota) gli atleti troveranno una temperatura di circa 5°.
100 km del Passatore (41^ ed.). A Faenza, il pasta-party della vigilia nella consueta atmosfera festosaSi vedrà: e il consiglio che va a tutti gli atleti è di partire ben attrezzati e di lasciare anche dei ricambi con indumenti caldi nei tre punti dove sarà possibile trovarli (cioè a Borgo San Lorenza, al Passo della Colla e a Marradi).
Pietro "Pirì" Clementi, direttore della corsa, alla luce delle sue 40 esperienze della corsa "più bella del mondo", afferma che in linea di massima - ad eccezione di due o tre volte (rimane negli annali l'edizione in cui gli atleti trovarono la neve sul Passo della Colla), il Passatore non ha mai tradito i suoi "fedeli". 
E, quindi, staremo a vedere, indirizzando intanto a tutti gli atleti (che hanno raggiunto quata 2014 iscritti) di fare una bella gara, dal primo all'ultimo.  


Per vedere altre foto vai alla galleria fotografica "Immagini della vigilia" nella pagina FB "Ultramaratone, maratone e dintorni". 
Repost 0
Published by Maurizio Crispi (Ultramaratone, maratone e dintorni) - in Ultramaratone italiane. 100 km del Passatore
scrivi un commento

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche